Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Immagini della collisione di una Progress con la Mir

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.





Il secondo video aggiunge alle ricostruzioni in CG anche testimonianze e immagini reali dal sistema TORU.
Sicuramente è roba vecchia, ma non avevo mai visto nulla di specifico....

EDIT: Non sono riuscito a trovare la fonte del secondo video...
« Ultima modifica: Sab 23/04/2011, 01:57 da Michael »
Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com
 

Offline blitzed

  • *
  • 1.730
Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #1 il: Sab 23/04/2011, 02:59 »
Due video molto belli, del secondo avevo visto qualche immagine in un altro montaggio...certo che se l'erano vista davvero brutta   :fearful:  :fearful:  :fearful:
 

Offline djeasy84

  • *
  • 552
Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #2 il: Sab 23/04/2011, 12:30 »
se la sono veramente vista brutta.

però scusate, quindi il problema si è verificato durante un test, non era il docking di approccio alle MIR???!!
 

Offline IK1ODO

Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #3 il: Sab 23/04/2011, 12:50 »
se la sono veramente vista brutta.

però scusate, quindi il problema si è verificato durante un test, non era il docking di approccio alle MIR???!!

Verrebbe da pensare che ai russi piacciano questi test con i sistemi di sicurezza disattivati, alla Chernobil per intenderci :(
Al tempo non avevo seguito la cosa. Ci sarà stata una commissione di inchiesta, immagino.

"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline blitzed

  • *
  • 1.730
Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #4 il: Sab 23/04/2011, 13:00 »
però scusate, quindi il problema si è verificato durante un test, non era il docking di approccio alle MIR???!!

Sì, se non ricordo male stavano proprio facendo una serie di test sul docking... ;)
 

Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #5 il: Dom 24/04/2011, 01:13 »
Verrebbe da pensare che ai russi piacciano questi test con i sistemi di sicurezza disattivati, alla Chernobil per intenderci :(
Al tempo non avevo seguito la cosa. Ci sarà stata una commissione di inchiesta, immagino.

"Guarda mamma, senza radar!"

Pare che la colpa sia stata divisa tra cosmonauti (tranne il povero Foale che dice di non essere stato informato) e il controllo missione
http://articles.latimes.com/1997/sep/05/news/mn-29083
Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com
 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway
Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #6 il: Mer 27/04/2011, 14:46 »
Sì, se non ricordo male stavano proprio facendo una serie di test sul docking... ;)
E qui viene in aiuto il mio cavallo di battaglia, che è Dragonfly :)
Il sistema di docking automatico delle progress/soyuz era costruito in qualche paese dell'Ex-URSS, ma non in Russia (se non sbaglio l'Ucraina). Dopo il crollo dell'URSS, questi cominciarono a tirare sul prezzo di questi sistemi, portandolo fino a livelli che non erano sostenibili dall'ente spaziale russo, specialmente durante una crisi come quella che la Russia stava passando. Per questo motivo, stavano sperimentando sistemi di docking manuale.
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Re:Immagini della collisione di una Progress con la Mir
« Risposta #7 il: Mer 27/04/2011, 16:37 »
Il sistema di docking automatico delle progress/soyuz era costruito in qualche paese dell'Ex-URSS, ma non in Russia (se non sbaglio l'Ucraina).
Esatto.

Dopo il crollo dell'URSS, questi cominciarono a tirare sul prezzo di questi sistemi, portandolo fino a livelli che non erano sostenibili dall'ente spaziale russo, specialmente durante una crisi come quella che la Russia stava passando. Per questo motivo, stavano sperimentando sistemi di docking manuale.
Ed erano anche arrivati a smontare parte di questi sistemi dalle Progressi per riportarli a terra e riutilizzarli in missioni successive.