ForumAstronautico.it

Ross 128 b

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline DOOOOD

  • *
  • 253
Ross 128 b
« il: Gio 16/11/2017, 11:42 »
https://scienze.fanpage.it/a-11-anni-luce-da-noi-c-e-un-pianeta-su-cui-potremmo-vivere-chi-e-ross-128b/

un esopianeta molto promettente, ed in pochi anni avremo sicuramente qualche informazione sulla sua atmosfera...

E' interessante che le due nane rosse a noi più vicine abbiano entrambe un sistema planetario con almeno due esopianeti in fascia abitabile (per quanto proxima sia una stella molto più turbolenta come emissione di radiazioni rimetto a Ross 128)

Altra particolarità è che la stella Ross 128 è in avvicinamento al Sole, tra 'appena' 79000 anni sarà il sietma stellare a noi più vicino in assoluto, con una distanza inferiore ai 4.2 anni luce (non so se è stato calcolato quanto possa avvicinarsi col progredire del tempo, quale sarà la minima distanza dal Sole)

Merita un topic suvvia... tra l'altro ricordo che Ross 128 era già stata dibattuta in quanto supposta fonte di un segnale radio anomalo rilevato non molto tempo fa'

ho trovato ad esempio questo articolo

http://www.repubblica.it/scienze/2017/07/17/news/ross_128_uno_strano_segnale_dalla_stella_vicina-170997416/

mi pare di ricordare che ulteriori indagini avessero derubricato la segnalazione fino a considerare il segnale proveniente dall'orbita terrestre bassa, qualche satellite... ma non trovo la fonte dove avevo letto l'analisi a posteriori.

Finalmente abbiamo trovato dove trasferirci?
« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.842
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:Ross 128 b
« Risposta #1 il: Gio 16/11/2017, 12:00 »
Se potessimo estendere la vita utile di Kepler e fargli visionare l'intera volta celeste chissà quanti pianeti scopre.
I pianeti sono più abbondanti di quello che si pensava, vedere le stelle doppie che erano considerate impossibili ospiti di pianeti.
Ma poi, anche a trovare una nuova Terra, come ci si va?
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:Ross 128 b
« Risposta #2 il: Gio 16/11/2017, 12:32 »
Trasferirci..quindi pensi sia disabitato.

Inviato dal mio D2203 utilizzando Tapatalk


Offline Biduum

  • *
  • 6.340
  • MiniMe
Re:Ross 128 b
« Risposta #3 il: Gio 16/11/2017, 12:40 »
Se potessimo estendere la vita utile di Kepler e fargli visionare l'intera volta celeste chissà quanti pianeti scopre.
I pianeti sono più abbondanti di quello che si pensava, vedere le stelle doppie che erano considerate impossibili ospiti di pianeti.
Ma poi, anche a trovare una nuova Terra, come ci si va?


Beh non ha specificato quando....magari con il progredire della tecnica si potranno accorciare i viaggi a tempi utili (intendo qualche anno comunque).

Offline DOOOOD

  • *
  • 253
Re:Ross 128 b
« Risposta #4 il: Gio 16/11/2017, 12:50 »
beh se in 60 anni o poco più siamo passati dallo spedire una cagnetta in orbita a mandare sonde oltre il sistema solare e prepararsi a tentare di sbarcare un uomo su Marte...

Onestamente non credo che i viaggi interstellari resteranno utopistici per sempre, anche se temo di non vivere abbastanza a lungo per vedere qualcosa di tentato.

79000 sono un sacco di tempo ... se non saremo estinti, magari avremo sta benedetta fusione nucleare utilizzabile

@Mark: era solo una battuta, comunque direi che è statisticamente più probabile sia disabitato  :mrgreen:
« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »

Re:Ross 128 b
« Risposta #5 il: Gio 16/11/2017, 22:32 »
Si susseguono ormai ad un ritmo stupefacente le scoperte di mondi potenzialmente abitabili, persino nelle vicinanze del sistema solare.
La meraviglia che inducono questi proclami resta seconda solo all'aspettativa, sempre maggiore, della scoperta - con la maiuscola - di un mondo effettivamente abitato, foss'anche di microbi o poco più...
Road 128b sarà senz'altro uno dei target di elezione per l’Elt (Extremely Large Telescope) dell’Eso.
Per chi vuole approfondire, è apparso ieri su Media INAF un esaustivo articolo al riguardo
www.media.inaf.it/2017/11/15/pianeta-clima-mite-ross-128b/