Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Un articolo appena uscito del WSJ a firma di Andy Pasztor, ci informa di un documento sulla sicurezza, che pone dei dubbi-domande sui programmi del "commercial crew transportation" (di Boeing e Spacex) , sono adeguatamente sicuri come da contratto-programma Nasa ?

Due i punti salienti principali per ambedue le compagnie, assorbimento dei micro meteoriti-detriti spaziali, e carburante utilizzato per i razzi.

Inoltre nel documento una nota aggiuntiva per SpaceX, due specifiche caratteristiche operative potenzialmente ad alto rischio, una alle pratiche di rifornimento, e la seconda alle strutture interne dei serbatoi del razzo Falcon 9.

Mi sa che le cose si possono complicare-allungare ulteriormente, per adesso nessuna dichiarazione da parte dalle due compagnie.

Fonte dati e articolo completo: https://www.wsj.com/articles/nasa-safety-watchdogs-raise-concerns-about-spacex-boeing-spacecraft-1515753011?mod=e2fb

« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 14:39 da KOSLINE »
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #1 il: Ven 12/01/2018, 14:50 »
Un articolo appena uscito del WSJ a firma di Andy Pasztor, ci informa di un documento sulla sicurezza, che pone dei dubbi-domande sui programmi del "commercial crew transportation" (di Boeing e Spacex) , sono adeguatamente sicuri come da contratto-programma Nasa ?

Due i punti salienti principali per ambedue le compagnie, assorbimento dei micro meteoriti-detriti spaziali, e carburante utilizzato per i razzi.

Inoltre nel documento una nota aggiuntiva per SpaceX, due specifiche caratteristiche operative potenzialmente ad alto rischio, una alle pratiche di rifornimento, e la seconda alle strutture interne dei serbatoi del razzo Falcon 9.

Mi sa che le cose si possono complicare-allungare ulteriormente, per adesso nessuna dichiarazione da parte dalle due compagnie.

Fonte dati e articolo completo: https://www.wsj.com/articles/nasa-safety-watchdogs-raise-concerns-about-spacex-boeing-spacecraft-1515753011?mod=e2fb

Humm..  l'ultima nota sembra quasi.. paro paro, quello che è successo a spacex quando è esploso il razzo.   

Cmq..  stranito.. anche Boeing ???
Poi ok mi vengono anche pensieri dietrologici.  Ma lasciamo perdere . 
L' universo è un mondo fantastico
 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #2 il: Ven 12/01/2018, 14:54 »
Si bravo ne parlammo nei 3ad di quando salto in aria il Falcon9, sono dubbi e preoccupazioni che risalgono all epoca di quei fatti (in realtà anche precedenti).

  :ok_hand:

PS) Per non appesantire il forum non quotate messaggi consecutivi.  ;)
 

Offline corgius

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #3 il: Ven 12/01/2018, 14:58 »
l'unica novità che ho trovato è il probabile ulteriore rinvio del debutto della Dragon V2, come riportato ieri sul sito space.com

https://www.space.com/39365-spacex-commercial-crew-test-flights-delayed.html
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #4 il: Ven 12/01/2018, 15:14 »
Si però Kos.  Ma adesso.. quel problema reale .mi sembra risolto.  Almeno sulle procedure di rifornimento e sulle strutture dei serbatoi. Sulle capsule manned non lo so. .  Le stanno facendo
E stanno pure progredendo. 
Quindi boh..  mi trovo un po' scettico ...
Ben inteso che non si scherza eh.  Bisogna fare le cose per bene..
L' universo è un mondo fantastico
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #5 il: Ven 12/01/2018, 15:31 »
Ma infatti il F9 non è abilitato per il volo manned.
Non è mica in attesa della certificazione ?
Non so.. probabilmente devono lavorare su quei problemi.. 
Le problematiche non sono più relative ai guai di novembre 2017 ma relativamente al programma di certificazione per il volo manned .?
« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 15:34 da lux »
L' universo è un mondo fantastico
 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #6 il: Ven 12/01/2018, 15:51 »
Si però Kos.  Ma adesso.. quel problema reale .mi sembra risolto.  Almeno sulle procedure di rifornimento e sulle strutture dei serbatoi.

Se ci sono dei dubbi significa che vogliono investigare meglio, che poi SpaceX dica che è tutto risolto questo è un altra storia.

Citazione
Sulle capsule manned non lo so. .  Le stanno facendo
E stanno pure progredendo. 
Quindi boh..  mi trovo un po' scettico ...
Ben inteso che non si scherza eh.  Bisogna fare le cose per bene..

Secondo me non sei scettico ma "un tantino prevenuto" (correggimi se sbaglio), ma lo intuisco anche dal tuo primo intervento in questo 3ad.

Be sbagli secondo me, oltre a quotare quello che citi: "la sicurezza", devi tenere presente che in questi programmi chi si gioca la faccia sono principalmente quelli della Nasa, oltre al fatto che attualmente non hanno un mezzo per portare astronauti nello spazio (nei tempi prestabiliti  ergo sono in forte ritardo) , quindi i primi che vogliono questa cosa conclusa ed operativa in fretta sono loro.

Ma se succede poi un incidente saranno i primi ad esserne imputati, visto che devono rilasciare tutte le autorizzazioni (e sorvegliare su tutti i programmi), le compagnie devono adempiere a tutti i vincoli contrattuali, e quello della sicurezza era ed è al primo posto.

Quindi ? Da quello che leggo "sembra" che vogliono approfondire meglio la situazione, o perlomeno questo gli viene indicato-suggerito da chi preparava il documento.

Vedremo cosa faranno.  :beer:

@hiccup credo che sia quello, lo devo leggere ancora però nessuna sicurezza.  ;)

« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 16:04 da KOSLINE »
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #7 il: Ven 12/01/2018, 16:07 »
Può essere KOS. ..  per carità..
D'altro canto le riserve non riguardano solo spacex .ma anche Boeing. E in realtà mi stupisce più la seconda.
Ma le cose devono essere fatte bene...
Certo che i ritardi di SLS.   Fra un po' arriva pure prima Blueorigin...
L' universo è un mondo fantastico
 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #8 il: Ven 12/01/2018, 18:36 »
"la sicurezza", devi tenere presente che in questi programmi chi si gioca la faccia sono principalmente quelli della Nasa, oltre al fatto che attualmente non hanno un mezzo per portare astronauti nello spazio (nei tempi prestabiliti  ergo sono in forte ritardo) , quindi i primi che vogliono questa cosa conclusa ed operativa in fretta sono loro.

Forse il problema è questo,cioè che settori interni alla NASA temano che i privati lancino  prima di Orion,con tutte le conseguenze di immagine (e le possibili ripercussioni sul bilancio) che ne potrebbero derivare.
Intendiamoci,non sto dicendo che qualcuno alla NASA accampi scuse per ritardare l'entrata in servizio delle capsule private.
Dico che legittimi timori sulla sicurezza potrebbero ben sposarsi con certe preoccupazioni interne all'ente spaziale Americano.


 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #9 il: Ven 12/01/2018, 19:12 »
Carmelo scusa "ormai" non era già in programma questo?

E poi personalmente non vedo competizione tra le due cose.

 ;)

« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 20:00 da KOSLINE »
 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #10 il: Ven 12/01/2018, 20:06 »
Carmelo scusa "ormai" non era già in programma questo?

E poi personalmente non vedo competizione tra le due cose.



Si,però ho l'impressione che il vento stia di nuovo cambiando.
E del resto negli ultimi tempi molti critici di Orion/SLS hanno detto che i privati potrebbero svolgere il lavoro di quel sistema spaziale,molto più velocemente ed economicamente.
Un piccolo ritardo che consenta ad Orion ed ai privati di debuttare quasi in contemporanea potrebbe tutto sommato non essere cosa sgradita.
Oh,naturalmente i miei sono solo pensieri ad alta voce...
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #11 il: Ven 12/01/2018, 20:37 »
Carmelo scusa "ormai" non era già in programma questo?

E poi personalmente non vedo competizione tra le due cose.



Si,però ho l'impressione che il vento stia di nuovo cambiando.
E del resto negli ultimi tempi molti critici di Orion/SLS hanno detto che i privati potrebbero svolgere il lavoro di quel sistema spaziale,molto più velocemente ed economicamente.
Un piccolo ritardo che consenta ad Orion ed ai privati di debuttare quasi in contemporanea potrebbe tutto sommato non essere cosa sgradita.
Oh,naturalmente i miei sono solo pensieri ad alta voce...

sti problemi con i serbatoi e il carico degli stessi.  era ok .. poi se ricordate e' stata spaceX a voler cambiare protocolli
"per far piu' veloce" avevano detto. ma mettendo a rischio il payload caricato subito.
E subito un senjor nasa aveva criticato la cosa ( motivando oltretutto) , ma anche altri avevano avanzato dubbi.
Poi il patatrak ...agli israeliani gli e' venuto un coccolone,   avevano ragione pero' .. indagine interna esterna .. e trovano il problema dei serbatoi.
Ora .. mettono a posto ritornano al vecchio protocollo, e mi sembra che abbiano poi fatto un bel numero di lanci senza problemi.( come prima del problema peraltro)
Kos .. per quello avevo detto che ora era tutto a posto ( non era stata spacex a dirlo .. mi ero concesso io il pensiero a ragion veduta) .
Ragazzi .. puo' essere benissimo, visto che nel doc in inglese si cita la D.v2 e le obiezioni fatte per il volo manned, che siano state riviste "ulteriormente" ( ed era credo gia' previsto .. anche per boeing e' cosi.. ) le specifiche da rispettare perche' si stratta semplicemente di avanzare di livello.
F9 non e' manned compliant . vuoi la certificazione ? sai cosa c'e' ? oltre ai problemi che c'erano e che hai rimesso a posto ( ma per un uso non unmanned ) , adesso
ci sono delle questioni da valutare se vuoi che il F9 sia abbia anche un suo manned..

ps. Kos.  la dietrologia e del primo post e che volevo tenere per me.. era la stessa di carmelo.
Non e' la prima volta , anche su siti usa , che si insinuino pensieri strani sulla gestione sls / orion, i suoi costi, i suoi ritardi
e le giustificazioni da dare. Insomma..  il pensiero che certe cose vadano fatte PER FORZA con sls orion mi e' venuto.
 
 
pero' pero' pero'..non e' un problema .. perche'
1) siccome non ho prove ma solo supposizioni ,faccio solo la figura del prevenuto ( e devo dare la giusta ragione a kosline, e' giusto..   :ok:    :beer:
2) al primo posto ci DEVE essere la sicurezza.

     
   
   
« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 20:42 da lux »
L' universo è un mondo fantastico
 

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #12 il: Ven 12/01/2018, 21:25 »
Alla Nasa non penso che siano cosi contenti di questa cosa, perchè?

Loro sono responsabili di tutti e due i progetti, si sono già beccati varie critiche per i ritardi dei privati, anzi questo è un ulteriore problema-responsabilità-fallimento se "accertato".

Mo se ne accorgono che il carburante dei razzi forse non va bene? Che le capsule forse non rispettano i canoni di sicurezza richiesti a livello contrattuale ? E fino ad oggi (in tutti questi anni) che hanno fatto, dormivano?

Queste sono (una parte) delle critiche che li pioveranno addosso.

Se invece i privati partono "finalmente" portano a casa un buon risultato (che lo si aspetta da tempo), e dopo tanti anni (dall era Shuttle), gli Americani accedono nuovamente-direttamente allo Spazio, una figata per loro ed un problema risolto..

Questa la mia visione. :beer:

Per la storia del documento invece, da tenere presente un paio di cose secondo me:

Qui come dicevo prima "sembra" che vogliono approfondire meglio la situazione, o perlomeno questo gli viene indicato-suggerito da chi preparava il documento, poi vedremo come reagiranno alla Nasa (e ci faremo una valutazione migliore), ma se si faranno questi approfondimenti non incideranno per forza direttamente sui tempi: se i privati hanno fatto tutto quello che dovevano fare, diverso se invece non hanno fatto tutto quello che dovevano fare, in quel caso dovranno riparare-modificare, e questo si molto probabilmente allungherà i tempi, ma meno male che alla fine (anche se in forte ritardo) se ne sono accorti.

Vedremo speriamo bene.  ;)
« Ultima modifica: Ven 12/01/2018, 21:32 da KOSLINE »
 

Offline lux

  • *
  • 492
Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #13 il: Ven 12/01/2018, 22:53 »
Si.  Cmq condivido..
Solo una precisazione.  Ho letto adesso il comunicato su spacenews.
Avevo capito male.. pensavo che NASA avesse Delle obiezioni. Ecc ecc..  invece non è NASA.


WASHINGTON — An independent safety panel recommended NASA not certify SpaceX’s commercial crew system until the agency better understands the behavior of pressure vessels linked to a Falcon 9 failure in 2016.

Giustamente.. adesso vedremo NASA cosa farà.(che già si era un po' alterata prima della esplosione del F9) ..
L' universo è un mondo fantastico
 

Offline Maxi

Re:Nuovi problemi per il "commercial crew transportation" ?
« Risposta #14 il: Sab 11/08/2018, 16:43 »
Sembra vi siano novità positive per quanto riguarda il problema del 'Load and go' sui razzi F9 destinati al trasporto del Crew Dragon con equipaggio. La NASA avrebbe superato i dubbi per quanto riguarda imbarcare gli astronauti a bordo della capsula 'prima' di iniziare il carico dei propellenti.

Fonte: https://spaceflightnow.com/2018/08/09/nasa-signs-off-on-spacexs-load-and-go-procedure-for-crew-launches/
Collabora con : www.aliveuniverse.today
Socio del Gruppo Astrofili Viareggio- www.astrogav.eu