Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Orbit design & genetic algorithm

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Orbit design & genetic algorithm
« il: Dom 14/01/2018, 22:13 »
Salve ragazzi!
Volevo chiedere aiuto a qualcuno qui che forse ne sa più di me...

Stavo facendo il design di una missione interplanetaria: Partenza a Saturno, flyby intorno alla terra e approccio a Venere, senza considerare gli altri pianeti.

Il progetto consiste nell’usare lambert per ottenere la prima traiettoria fino alla terra dato time 1 e time of flight 1 e ancora lamber per avere la seconda traiettoria terra venere, e infine dalle 2 velocità che ottengo da lambert operare un Powered flyby intorno alla terra.

Volevo sapere se nell’ottimizzazione della manovra sia in termini di tempo che di DeltaV era possibile usare un genetic algorithm con Matlab (comando ‘ga’). Il problema è che non riesco a capire come definire gli input da dare a ‘ga’, tra cui la fitness function e come scriverla e gli altri parametri da dare.

Spero sia più o meno chiaro il concetto e attendo risposte per discuterne con qualcuno.
 

Offline sinucep

Re:Orbit design & genetic algorithm
« Risposta #1 il: Dom 14/01/2018, 22:57 »
La cosa mi interessa, io resto in ascolto, sperando di capirci qualcosa! ; )
« Ultima modifica: Dom 14/01/2018, 23:17 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Offline fil0

Re:Orbit design & genetic algorithm
« Risposta #2 il: Lun 15/01/2018, 08:55 »
La documentazione di MATLAB in merito è molto vasta: https://it.mathworks.com/help/gads/genetic-algorithm.html

La fitness function è la tua funzione obiettivo che produce in output la/le variabili da minimizzare (ad esempio la somma dei ∆V), seguono poi i vari constraints del problema. L'impostazione del problema è simile a quella degli altri algoritmi di ottimizzazione di MATLAB, la difficoltà nell'uso di ga è casomai nella scelta dei parametri propri dell'algoritmo (popolazione, crossover ecc...).
Inizialmente potresti provare ad usare un altro algoritmo più semplice, come ad esempio GlobalSearch o PatternSearch.
Filippo Magni
ISAA member: n. 50