Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Post recenti

Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 ... 10
11
Expedition 55/56 / Re:Soyuz FG - Soyuz MS-09
« Ultimo post da marcozambi il Oggi alle 14:40 »
Un bellissimo video di ESA che ci mostra la partenza della Soyuz MS-09 da dentro la capsula, finalmente a risoluzione decente.
12

Immagino che l'argomento capsula vs navetta sia già stato affrontato in altri post, con fautori e detrattori.
Però,non è paradossale che non si è riusciti a rendere riutilizzabili le capsule, ma quei bestioni delle navette si? Per logica doveva essere il contrario.
Una capsula costa meno della vecchia navetta, ma nessuno si è provato a pensare ad una navetta più piccola, più gestibile. In tempi recenti abbiamo solo il Dream Chaser, che per altro resta un dream. E comunque, se sono aggiornato, le nuove capsule sono recuperabili ma solo fino ad un determinato numero di voli (e non tutta la capsula). Alla fine si buttano anche queste.
D'altra parte abbiamo programmi spaziali minimi, quindi veicoli minimi con fondi minimi.

Comunque quando vedrò il lancio della prima Dragon, Starliner o Orion con equipaggio, io sarò lì a fare il tifo calcistico. Non li guarderò partire dicendo "tsè, ancora con le capsule vanno su".


Questo post vuole essere un punto di riflessione pensando a cosa sarebbe accaduto se Shuttle fosse stato fatto prima di Apollo. Non necessariamente nei modi e nei termini con cui sono poi stati realizzati nella realtà. Quindi la domanda resta: Apollo e Shuttle hanno rallentato lo sviluppo dell'astronautica? Se fossero invertiti? Se si passava da un Gemini/Dyna Soar o equivalenti seguiti da Skylab? Quali obiettivi spaziali si sarebbero raggiunti prima?
Infine, se di rallentamenti si può parlare, quanto sono costati?
13
Hayabusa 2 / Re:Hayabusa 2: la sonda in diretta
« Ultimo post da mcgyver il Oggi alle 13:59 »
A proposito del "radar locale" (LIDAR), mi accorgo solo ora che è da 10 giorni che non scrvono più nelle effemeridi del simulatore quando lo accenderanno, ma inizialmente era previsto per il 21/6, quindi dovrebbe essere già acceso.


58290,166666 2018/06/21T04:00:00,0    -0,4493     0,5464    67,6699   0,005120  -0,002675  -0,288354     0,00
58290,173611 2018/06/21T04:10:00,0    -0,4463     0,5448    67,4968   0,005168  -0,002683  -0,288442     0,00
58290,180555 2018/06/21T04:20:00,0    -0,4431     0,5432    67,3237   0,005215  -0,002690  -0,288530    60,00
58290,187500 2018/06/21T04:30:00,0    -0,4400     0,5416    67,1506   0,005262  -0,002698  -0,288619    60,00

Questo dato (ultima colonna) non compare più nei tabulati attuali.
14
Personalmente, per quel che vale, non credo per un istante che non le siano state date motivazioni. Se la salute e la famiglia non c'entrano, o ha avuto problemi a passare degli esami o ha avuto problemi seri di relazioni con altri, o una combinazione di entrambi. Poi per carità, sapendone quanto voi potrebbe essere qualsiasi cosa ma non me la bevo che non le sia stato detto.
Gli astronauti sono esseri umani, per quanto in teoria molto meglio di un essere umano "medio" in termini di salute e cultura, ma rimangono esseri fallibili e soprattutto possono cambiare nel tempo, come alcuni casi eclatanti del passato ci hanno insegnato. Le auguro di avere una seconda occasione.
15
AstronautiNEWS / Re:Il GPS – Global Positioning System
« Ultimo post da IK1ODO il Oggi alle 12:37 »
Grazie a tutti. Livio, manca l'A-GPS, e il D-GPS. Mancano EGNOS e simili. Manca almeno un accenno all'uso del GPS per la disseminazione del tempo, argomento a me caro. Ma mi sembrava già abbastanza lungo, non volevo esagerare. Credo che lo scopo di questi articoli sia dare spunti; se uno è interessato poi è facile cercare un approfondimento ulteriore.
Roberto, le figure delle sfere intersecantesi le trovi con "gps range spheres" su google immagini. Ma nessuna mi piace veramente, rendere bene l'intersezione non è facile.

16
Nuovi iscritti / Re:Ciao a tutti
« Ultimo post da PherosNike il Oggi alle 12:29 »
Ciao Cosimo, ben arrivato.

AstronauticAgenda

17
sappiamo tutti che la formula navetta è la formula vincente. I veicoli a perdere sono e saranno sempre un espediente temporaneo, ma se vuoi lo spazio, lo devi dominare con qualcosa che va e torna come un aereo di linea, o quasi. Potevamo averlo?

Non sono d'accordo su questo punto. La mia domanda è: perché mai?
Il mio punto di vista è che il mezzo si sceglie/progetta in funzione della missione da compiere, e una capsula può essere senza dubbio progettata per essere riutilizzabile.
Perché un mini-shuttle sarebbe meglio di una capsula, se non stiamo parlando di un mini-shuttle SSTO (che ad oggi è pura fantascienza e non potrà essere mai "mini")?
Se ci serve un mezzo per, diciamo, trasportare astronauti da e per una stazione spaziale in orbita bassa, per quale motivo un mini shuttle sarebbe migliore di una capsula? In che modo la complessità aggiunta al veicolo dalla presenza dalle ali sarebbe ripagata rispetto ad una capsula *moderna* con un buon fattore Lift/Drag?
Non lo chiedo perché credo di sapere necessariamente la risposta, al contrario, ma voglio discostarmi da un ragionamento che vede in un mezzo alato l'incarnazione assoluta del mezzo spaziale evoluto.
Se non vi è la necessità di poter aggiungere "downrange" in fase di rientro del mezzo spaziale (come per esempio ne ha necessità un mezzo militare come l'X-37), avere un minispazioplano invece di una capsula secondo me non semplifica necessariamente le operazioni.

Forse mi sbaglio, ma in questo genere di discussioni il confine tra fantascienza/wishfulthinking/rimpianto e realtà si confonde sempre molto.
Non è affatto detto che si debba seguire *a prescindere* un percorso evolutivo dei veicoli spaziali che va da capsula a spazioplano, anche se al nostro "palato" di appassionati (anche al mio beninteso) sembra molto più... figo.


18
MER - Spirit & Opportunity / Re:Opportunity nella tempesta
« Ultimo post da PherosNike il Oggi alle 11:45 »
In questo articolo Ethan Siegel ragiona su alcune costose alternative (lo metto in grassetto, poi non chiedete perché non sono state considerate) con cui si sarebbero potuti costruire i pannelli solari di Spirit e Opportunity per farli vivere potenzialmente per sempre. Con pro e contro: https://medium.com/starts-with-a-bang/mars-opportunity-and-spirit-rovers-could-have-lived-practically-forever-with-one-tiny-change-662b5321ec87
19
Collezioni e modellismo / Project Arthur
« Ultimo post da PherosNike il Oggi alle 11:40 »
Segnalo questo progetto carinissimo: un modellino di carta della prima antenna della Goonhilly Earth Satellite Station in UK costruita ad inizio anni 60. Grazie (o anche grazie) a questa stazione è stato possibile vedere live l'allunaggio di Apollo 11.
Questo modellino contiene un Raspberry Pi con cui può tracciare la ISS.

https://apollo50.co.uk/project-arthur/
20
AstronautiNEWS / Re:Il GPS – Global Positioning System
« Ultimo post da LauraP il Oggi alle 11:16 »
Bell'articolo, complimenti!
Ricordo bene anch'io i lunghi tempi di tracciamento della posizione all'accensione del mio primo TomTom, ma si sopportava pur di evitare di perdersi in città sconosciute  :embarrassed: 
Se penso ai passi da gigante che abbiamo fatto... ora abbiamo in tasca tutti un ricevitore GPS molto potente e molto veloce.  :ok_hand:
Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 ... 10