Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Ennesimo slittamento per il lancio del James Webb Space Telescope: si va al 2020

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Alla fine quindi supereremo il costo di 10 miliardi? per confronto Hubble (considerando anche le missioni di manutenzione) quanto è costato?

Attualizzato al valore corrente del dollaro, Hubble costò 2.87 miliardi di dollari. Ma c'è un secondo costo, per Hubble: una stima del costo di sviluppo PIU' tutte le servicing mission per rimetterlo in ordine, salirebbe a 9.6 miliardi di dollari.
Appassionato di astronomia, astronautica e scienza, nella vita è ingegnere. Ha scritto narrativa, poesia e critica letteraria, ha una passione per il cinema e organizza rassegne cineforum. Twitta in inglese di spazio e scienza con l'handle @Rainmaker1973
 

Diciamo che la gestione non è delle più esemplari,ma si tratta comunque di un telescopio che DEVE funzionare benissimo al primo colpo,e continuare a funzionare senza manutenzione alcuna.
Se qualcosa non funziona come deve...addio...progetto e miliardi in fumo.
Non ci sarà alcuno Shuttle a ripararlo,anche perchè non è costruito per essere riparato nello spazio.
Per cui a questo punto niente fretta (ricordiamo che quasi tutti i guai in Astronautica sono stati provocati dalla fretta).
 

NASA ha annunciato i membri che andranno a formare un comitato di revisione indipendente per il JWST.  Serviranno 2 mesi per fare il punto della situazione, dopodiché sarà inviato un report a NASA che lo verificherà e presenterà la sua valutazione al Congresso entro fine giugno.
https://www.nasa.gov/feature/nasa-announces-independent-review-board-members-for-james-webb-space-telescope
 

Sta iniziando ad andare per le lunghe.

Inviato dal mio HARRY utilizzando Tapatalk

 

Cioé, lo hanno scosso, e sono uscite "alcune" viti e rondelle  :death:
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Cioé, lo hanno scosso, e sono uscite "alcune" viti e rondelle  :death:

E questo non è bene...
 

Cioé, lo hanno scosso, e sono uscite "alcune" viti e rondelle  :death:

Naturalmente è un po' più complicato di così.

Bisogna ricordare che JWST è una macchina di una complessità anche meccanica straordinaria. Durante le varie prove svolte fin qui la sua struttura è stata messa sotto stress svariate volte, compreso il completo dispiegamento del meccanismo dello specchio e dello scudo termico multistrato.
Può essere perfettamente plausibile che in un oggetto potenzialmente composto da centinaia di migliaia di parti lo stress su una particolare giuntura sia stato superiore o diverso dal previsto, causando l'allentamento del bullone e relativa rondella, così come è concepibile un errore umano.

Naturalmente è auspicabile che queste cose non succedano, ma è *proprio per questo* che si fanno le prove a terra includendo il dispiegamento di ogni parte mobile: difetti e problemi vanno fatti emergere quando c'è ancora modo di intervenire. Ora gli specialisti cercheranno di individuare la provenienza di queste viti, di capirne le cause e soluzioni.

Spero di non leggere commenti pari al "darsi di gomito" sghignazzando, specie da utenti che frequentano FAIT da anni e dovrebbero saper approcciare questo genere di eventi con un minimo di costruttività.  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Edit - Per caprici bene, parliamo di questa macchina qui.
« Ultima modifica: Sab 05/05/2018, 09:32 da marcozambi »
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Torno sull'argomento per segnalare che NASA ha rilasciato un comunicato stampa che offre il contesto di quanto accaduto: sono state effettuate le prove di vibrazione e shock per il distacco vettore/satellite e alcune viti delle coperture della membrana parasole.

https://www.nasa.gov/feature/nasa-s-webb-observatory-spacecraft-element-environmental-testing-update

Citazione
Detailed inspections of the hardware after the acoustic test showed that fastening hardware that hold the sunshield membrane covers in place had come loose

Il test serviva a far emergere fragilità in questo frangente estremamente stressante, le fragilità sono emerse, probabilmente tutta la serie di viti simili sarà ricontrollata alla noia, io dico ben fatto: difettuccio trovato test riuscito.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Giusta spiegazione logica. Dal tweet era sembrato che dei montatori approssimativi avessero dimenticato viti e rondelle libere o le avessero strette poco. Qualcuno addirittura si era messo a consigliare del bloccafiletti.   :fearful:
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Beh ma di esperti che commentano al volo anche di fronte a notizie parziali o ancora non chiarite bene ce ne sono a palate. :) Mica dobbiamo seguirli tutti quanti come se fossero presenti all'accaduto...

Qui su forumastronautico abbiamo l'ambizione di controllare questi "istinti", usare la razionalità prima di commentare, e dare un pò di fiducia agli ingegneri e alle loro procedure, che aiutano ad affrontare situazioni e macchine estremamente complicate. Compreso porre rimedio a errori ed imprevisti. Hubble docet!
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 



Bisogna ricordare che JWST è una macchina di una complessità anche meccanica straordinaria. Durante le varie prove svolte fin qui la sua struttura è stata messa sotto stress svariate volte, compreso il completo dispiegamento del meccanismo dello specchio e dello scudo termico multistrato.



Queste prove vengono eseguite sul telescopio che volerà o su un suo modello?
E nel primo caso (cioè test eseguiti sul vero e propio telescopio) queste prove non rischiano di stressarne le strutture?
« Ultima modifica: Sab 05/05/2018, 16:24 da carmelo pugliatti »
 

Offline IK1ODO

Citando Marco, "fastening hardware that hold the sunshield membrane covers in place"
ma "the membrane covers" fanno parte dell'hw di lancio, o solo delle protezioni che vanno poi rimosse prima del lancio? Questo renderebbe la cosa un pelo meno critica, anche se avere viti libere in uno spacecraft è ovviamente intollerabile.
Carmelo, sull'hw di lancio, altrimenti un difetto del genere potrebbe non esser stato rilevato. E tra l'altro, data la straordinaria complessià, non ctredo nemmeno che esista un modello ingegneristico completo del satellite. Poi, certamente, si rischia di rompere qualcosa (ed è già successo), ma meglio a terra che non in volo! Gli stress di lancio dovrebbero essere minori di quelli di simulazione.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Gli stress di lancio dovrebbero essere minori di quelli di simulazione.
Esatto, le prove si fanno generalmente con un carico doppio rispetto a quello che poi la sonda è destinata a sopportare.
 

Gli stress di lancio dovrebbero essere minori di quelli di simulazione.
Esatto, le prove si fanno generalmente con un carico doppio rispetto a quello che poi la sonda è destinata a sopportare.

Non conosco l'ambito satellite ma anche in altri ambienti si fanno prove del genere. E non sempre è vero che se sopporta 2x carico allora sopporta 1x carico, vale solo per alcuni ragionamenti macro.
Una struttura come quella di JWT avranno davvero il loro bel daffare per simularla e sono certo che il giorno del lancio al massimo potranno dire di essere ragionevolmente sicuri, non di più. Ed è quello che ci si aspetta.
I test sono costosi e a volte non ripetibili per questioni di vita della struttura quindi sono convinto che siano stati tutti sollevati nel vedere qualche rondella zonzo e null'altro.
Test test test e poi ancora test.