ForumAstronautico.it

KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline amoroso

  • *
  • 11.166
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« il: Gio 01/11/2007, 20:32 »
Inizio un nuovo thread per descrivere e discutere gli aspetti tecnici di ciò che ho visto nel viaggio al Kennedy Space Center per assistere al lancio di STS-120. Invito gli amici della spedizione di Forumastronautico a fare altrettanto qui.

Mi auguro che questo thread sia utile a chi non ha potuto seguirci, e aiuti noi a fissare le nostre impresioni e ricordi mentre sono ancora vivi.

Comincio raccontando come mi è apparso il lancio di STS-120 dal mio punto di osservazione, il sito del KSC denominato Banana Creek accanto al Saturn V Center, a circa 3,5 miglia (6,3 km) dal complesso 39A. E` indicato dalla freccia verde sulla . Il complesso 39A da cui è partito il Discovery è il più a destra, verso la costa. Nell' si vedono le tribune per il pubblico, il parcheggio dei pullman dietro le tribune e il Saturn V Center in alto a sinistra.

Raccolgo di seguito le mie impressioni raggruppandole separatamente per modalità di percezione, ma ricordate che gli eventi si sono svolti simultaneamente tranne quando indicato diversamente. Sono solo appunti scritti rapidamente, non ho avuto molto tempo per rivederli.

Orientamento

L'asse delle panche della tribuna da cui ho assistito al lancio era orientato più o meno come il meridiano locale. Avevo il Nord a sinistra e il Sud a destra, l'Ovest dietro le spalle e l'Est davanti a me. Vedevo il complesso 39A quasi di fronte, al di là del Banana River. La rampa con lo Shuttle appariva all'orizzonte alta circa mezzo grado. Il VAB si trovava alla mia destra con un'ampiezza angolare di 3-4 gradi.

Traiettoria in cielo

Lo Shuttle ha seguito un arco di parabola con il vertice a una sessantina di gradi sopra l'orizzonte. Il secondo punto di intersezione dell'arco con l'orizzonte, essendo il primo la rampa 39A, era circa 30 gradi a sinistra della 39A, più o meno verso la 39B. Lo Shuttle si allontanava dal mio punto di osservazione. La separazione dei SRB è avvenuta nel tratto discendente della parabola, a una quarantina di gradi di altezza sull'orizzonte.

Sensazioni visive

All'accensione dei motori, annunciata da un lampo, nuvolette scure si sono allontanate simmetricamente di pochi gradi dalla rampa. Dopo il lancio ha iniziato ad alzarsi una colonna di fuoco giallo-oro brillantissima, quasi come il Sole o una colata di metallo fuso. Era talmente intensa da creare quasi fastidio alla vista e lasciare un'immagine persistente.

La colonna di fuoco si è rimpicciolita rapidamente, in parte per effetto della prospettiva perché lo stack si allontanava rivolgendo allo sguardo i motori accesi, seguita da una colonna di fumo grigio più persistente e un po' più larga. Lo Shuttle in movimento appariva come un puntino bianco, sembrava un aereo visto da molto lontano. La colonna di fumo si è interrotta alla separazione dei SRB, che non sono sicuro di avere visto. Poco dopo ho perso di vista lo Shuttle.

Dal mio punto di osservazione lo Shuttle è passato dietro le nuvole due volte per poche decine di secondi complessivamente. La prima volta è semplicemente scomparso alla vista. La seconda volta ho pututo seguirlo, ma non vederlo, come un bagliore rossastro in movimento che illuminava le nuvole, o come il Sole al crepuscolo nascosto dalle nuvole.

Ho definitivamente perso di vista lo Shuttle a occhio nudo approssimativamente 3 minuti dopo il lancio.

Penso di non avere visto direttamente dettagli dello stack dello Shuttle a occhio nudo, probabilmente solo i motori accesi. Prima del lancio non l'ho visto perché era nascosto dalla torre di servizio e dalle altre strutture della rampa. Dopo il lancio perché, forse per la concitazione e l'emozione, non credo di avere fissato lo sguardo a lungo su zone specifiche della vista. Gli stimoli percettivi erano talmente numerosi da rendere difficile esaminare sistematicamente la scena.

Sensazioni uditive e fisiche

15-20 secondi dopo il lancio è arrivato il rumore, manifestatosi come una raffica di tuoni o fuochi d'artificio a un volume tale da interferire con l'ascolto delle voci e dei rumori circostanti. Le onde acustiche hanno fatto tremare la pancia per pochi secondi, non sono in grado di dire quanti. Immaginate il rombo indistinto e non uniforme di un temporale lontano che vi raggiunge in pochi secondi.

Durata

E` accaduto tutto molto rapidamente lasciando poco tempo per studiare la scena. Come richiesto dai nostri accompagnatori della NASA abbiamo lasciato le tribune per tornare ai pullman circa 5 minuti dopo il lancio, per evitare di essere raggiunti dagli scarichi potenzialmente irritanti dei motori.
« Ultima modifica: Gio 01/11/2007, 20:34 da amoroso »

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.986
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #1 il: Gio 01/11/2007, 21:14 »
Caspita che rapporto! Complimenti per la precisione ;)
Dovrò pensare di scrivere qualche cosa del genere... ma non ho preso tutti questi dati... è stata una valanga di emozioni e stimoli sensoriali difficili da assimilare e ancora più difficili da descrivere...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline amoroso

  • *
  • 11.166
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #2 il: Gio 01/11/2007, 21:28 »
Dovrò pensare di scrivere qualche cosa del genere... ma non ho preso tutti questi dati...
Io ho fatto un po' di "addestramento" prima della "missione". Ho tarato le dimensioni angolari delle mie dita e del mio pugno alla distanza di un braccio confrontandole con quelle della Luna, ripromettendomi di ricordare l'orientamento dei principali punti di riferimento e stimare alcune dimensioni e distanze angolari.


Paolo Amoroso

Offline Luca

  • TFNG Team - Testicula tacta, omnia pericula iacta!
  • *
  • 7.029
    • https://plus.google.com/u/0/
    • @Spazionauta
    • ISAA Council Member
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #3 il: Gio 01/11/2007, 22:18 »
Abbiamo raggiunto il punto assegnato per la visione del lancio come indicato da Spock (http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=5005.0) circa due ore prima del lancio, attorno alle 9:30. Subito abbiamo cercato un punto d'osservazione consono alle nostre esigenze. Una volta raggiunto, i fotografi hanno iniziato a posizionare la loro imponente attrezzatura.
Dopo circa un quarto d'ora, eravamo pronti all'evento. Si ascoltava l'audio di NASA TV diffuso dagli onnipresenti altoparlanti, e si gurdavano le preoccupanti evoluzioni delle nubi.
Io ho eseguito diversi scatti di prova, capendo subito che con la mia fidata macchinetta non avrei mai potuto ottenere un gran risultato... :oops: :sad:

Quindi a T - 1 h, ho svolto una puntigliosa procedura di T.T. talaronico ad attivazione catalitica :mrgreen:

Mi sono detto: "Beh, fin qui siamo arrivati...ora vediamo di completare l'impresa!!" 8)

Gli ultimi 60 minuti sono trascorsi in un istante. Onestamente pensavo potesse essere uno stillicidio, invece in un amen mi sono trovato a T - 3 minuti, con lo Shuttle lì a 11 Km di distanza che fremeva per il lancio. Panico! :-? Riuscirò a fare qualche foto decente? Si sentirà il botto?

Ma eccola lì, da qualche minuto stazionare in prospettiva fra noi e la rampa, la nuvoletta di Fantozzi era arrivata già da qualche minuto e non l'avevo ancora notata... :incazzato:
Nessun problema per il lancio, sia chiaro, solo che sicuramente ci avrebbe guastato lo spettacolo... :badmood:

30 secondi, inizio a scattare, la gente attorno a me inizia ad urlare! Tifo da stadio! 10, 9, 8, 7, 6 "Go Discovery!" Urlano. 3, 2, 1, Lift-off!!
Boato come al rigore di Grosso a Berlino. Vedo nettamente il bagliore sotto i Main Engines, i nuvoloni bianchi e quelli arancioni-giallastri dei SRBs. Qualcuno grida:"God bless you Discovery!! God bless the United States of America!!"
Intanto il Discovery si tuffa nella nuvola fantozziana, per qualche secondo tengo il respiro, intanto continuo a scattare foto alla nube...
E riappare. Assieme al rombo assordante che finalmente ci colpisce sul muso. Il rombo quello vero. Non quello trasmesso dagli altoparlanti.
Per qualche istante il vento contrario fa una pausa e ci concede di ascoltare fisicamente la musica del Discovery!!!
Oramai per la mia macchinetta è fuori portata. I miei amici intanto continuano a scattare. Sono dei GRANDI! :colonial:

Sale, sale, sale, e se ne va. Staging!

Ho pianto. Non me ne vergogno. Ho pianto di gioia. Si è avverato uno dei miei più intimi sogni.

Dopo qualche minuto telefono a mia moglie per comunicarle la mia gioia, è felice per me.




Luca Frigerio
 - Socio e Consigliere ISAA
 - STRATOSPERA PROJECT Supporter

Offline Spock

  • *
  • 1.324
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #4 il: Ven 02/11/2007, 21:35 »
Per quanto riguarda la nostra posizione, pur non avendo fatto i rilievi angolari di Paolo (ottima idea, comunque) posso dire che nonostante i quasi 11 km di distanza la visione era eccezionale. A occhio nudo, la rampa appariva ovviamente piccolissima, ma un buon binocolo 10 x 50 consentiva già una visione ben dettagliata. La presenza di alcune isolette alberate nel Banana River ci ha obbligato a spostarci leggermente rispetto alla posizione in cui ci aveva scaricato il pullman, ma si è trattato di percorrere non più di 100-150 metri. L'angolo di visione dal causeway è fantastico, in quanto è visibile il "dorso" dell'orbiter (vedi http://www.forumastronautico.it/index.php?action=dlattach;topic=5005.0;attach=21618;image) permettendo di vedere l'allontanamento della "white room" e del "cappuccio" di aspirazione dei gas dell'ET (perdonate, ma non ne ricordo il nome preciso  :oops:). Ovviamente la nuvola di vapore prodotta dagli SSME si allarga proprio in direzione dell'osservatore occultando lo shuttle fino al momento del liftoff. Per il resto, le sensazioni visive e uditive sono le stesse descritte magistralmente da Paolo e Luca.
Lunga vita e prosperità

Spock





Offline AJ

  • *
  • 4.618
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #5 il: Sab 03/11/2007, 21:21 »
Ottime ricostruzioni, ragazzi !  :-D Siete proprio dei cronisti "spaziali" :mrgreen:
Notizie dallo spazio su www.astronautinews.it !
Iscriviti a ISAA !

Offline amoroso

  • *
  • 11.166
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re: KSC Tour 2007 - Technical Crew Debriefing
« Risposta #6 il: Mar 13/11/2007, 14:11 »
Comincio raccontando come mi e` apparso il lancio di STS-120 dal mio punto di osservazione, il sito del KSC denominato Banana Creek accanto al Saturn V Center, a circa 3,5 miglia (6,3 km) dal complesso 39A. E` indicato dalla freccia verde sulla . Il complesso 39A da cui è partito il Discovery e` il più a destra, verso la costa. Nell' si vedono le tribune per il pubblico, il parcheggio dei pullman dietro le tribune e il Saturn V Center in alto a sinistra.
Ecco il panorama dal luogo in cui ho assistito al lancio come appariva dal mio posto in tribuna. Ho scattato le foto mentre il pubblico iniziava ad affluire. Le persone con la maglietta blu sono ospiti ESA.

Alcune osservazioni su queste foto, in cui ho spostato progressivamente l'inquadratura da sinistra a destra, cioe` da Nord a Sud:
  • prima foto: l'edificio bianco che si intravede a sinistra dietro il lampione e` il Saturn V Center
  • terza foto: all'orizzonte il complesso 39B
  • quarta foto: a sinistra all'orizzonte il complesso 39B, al centro il complesso 39A da cui e` partito il Discovery (l'angolo fra i due complessi è di 25-30 gradi)
  • hmmm... cos'è quel cubo Borg?


Paolo Amoroso
« Ultima modifica: Mar 13/11/2007, 14:44 da amoroso »