Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Una sonda giapponese per portare i vostri desideri sulla Luna

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Lady Vampire

Chi ama affidare i propri desideri ai corpi celesti ha un occasione unica: potrà spedirli scritti su un biglietto direttamente sulla Luna
   
   
L'iniziativa ''Desideri sulla luna", è della Società Planetaria giapponese, grazie alla quale si potrà inviare il proprio nome e un messaggio a bordo della missione giapponese Selene (SELenological and ENgineering Explorer). La missione, il cui lancio è previsto per l'estate 2007, è sponsorizzata dalla Società Planetaria, un gruppo internazionale che riunisce dal 1980 esperti e persone comuni che condividono l'interesse per lo spazio.

I messaggi che viaggeranno con le sonde Selene devono contenere al massimo 60 caratteri, per la partecipazione bisogna collegarsi al sito http://planetary.org/selene. La scadenza per le presentazioni dei bigliettini è il 31 gennaio 2007. Chi aderirà riceverà un certificato di partecipazione ufficiale da parte della Società Planetaria.

Secondo il direttore del Centro di formazione dello spazio di JAXA, Yasunori Matogawa, Selene è stata pensata per riaprire l'era delle missioni lunari terminate con Apollo e si è detto ''lieto di accogliere i vostri nomi e messaggi". La missione, della durata di un anno, avrà due obiettivi: studiare la Luna per ricostruirne origine e sviluppo, con la realizzazione di una mappa dettagliata della superficie lunare, e testare la tecnologia per future esplorazioni lunari.

La missione prevede lil lancio di tre sonde: una principale e due più piccole. Gli strumenti a bordo della sonda principale misureranno il campo magnetico della Luna e tracceranno il suo campo di gravità, misureranno la distribuzione elementare e minerale, la struttura di superficie e l'ambiente lunare.

Nelle missioni passate, ha spiegato la Società planetaria, non si è potuto tracciare il campo di gravità relativo al lato nascosto della Luna. Gli esperimenti sulla gravità richiedono infatti un collegamento radiofonico in tempo reale con la Terra, e quando una sonda sparisce alla vista nel lato nascosto della Luna è impossibile acquisire le informazioni necessarie. Ma questa volta, quando la sonda principale si troverà nel lato nascosto, invierà le informazioni alle sonde minori, che le trasmetteranno sulla Terra mentre si troveranno anch'essi in orbita lunare.

Chi non riuscirà a spedire il suo nome sulla Luna potrà provare a inviarlo ancora più lontano: la Società Planetaria infatti sta raccogliendo nomi da inserire in un Dvd da inviare su Marte a bordo della missione della NASA Phoenix.
I nomi potranno essere aggiunti entro il primo febbraio 2007 attraverso il sito http://planetary.org/phoenixdvd


da Newton

Offline amoroso

  • *
  • 11.348
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re: Una sonda giapponese per portare i vostri desideri sulla Luna
« Risposta #1 il: Mar 26/12/2006, 20:19 »
Citazione da: "Lady Vampire"
Chi ama affidare i propri desideri ai corpi celesti ha un occasione unica: potrà spedirli scritti su un biglietto direttamente sulla Luna

Fatto. Ho espresso il desiderio che l'uomo torni sulla Luna entro il 2020.


Paolo Amoroso

Offline ArTaX

  • *
  • 1.523
  • Socio ISAA n13
Re: Una sonda giapponese per portare i vostri desideri sulla Luna
« Risposta #2 il: Mer 27/12/2006, 12:24 »
Citazione da: "amoroso"
Fatto. Ho espresso il desiderio che l'uomo torni sulla Luna entro il 2020.


Paolo Amoroso


Azz ma se lo dici non si avvera!!!  :wink:
Un esperto è un uomo che ha fatto tutti gli errori che è possibile compiere in un campo molto ristretto. Niels Bohr


Offline amoroso

  • *
  • 11.348
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re: Una sonda giapponese per portare i vostri desideri sulla Luna
« Risposta #3 il: Mer 27/12/2006, 13:10 »
Citazione da: "ArTaX"
Azz ma se lo dici non si avvera!!!  :wink:

Non preoccuparti, quello vale solo per le stelle cadenti :)


Paolo Amoroso