ForumAstronautico.it

Incidente Volo AF447 - Airbus A330

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #75 il: Ven 05/06/2009, 23:55 »
Perché non esiste un sistema che espelle le scatole nere e le fa galleggiare? Ritrovarle, in casi come questo sarebbe un gioco da ragazzi.

immagina che le scatole nere siano compresse tra i rottami dell'aereo sul fondo del mare... ecco è difficile che esse possano tornare in superficie, anche se potessero galleggiare... l'espulsione non sarebbe fattibile temo credo che l'unico sistema possibile sia un downlink realtime come sullo shuttle

E' vero, probabilmente sarà il futuro, eliminare le scatole nere soppiantandole con sistemi di telemetria "LIVE", ci sono ancora tanti passi da fare, ma è un futuro ipotizzabile.
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #76 il: Ven 05/06/2009, 23:57 »
da il messaggero:

Pilota: un lampo di luce bianca. Il pilota di un aereo spagnolo che volava vicino alla zona ha detto di avere visto «in lontananza un forte e intenso lampo di luce bianca», come viene riportato da El Mundo. Il «lampo di luce bianca», visto anche dal copilota e da una passeggera dell'aereo Air Comet, ha poi «seguito una traiettoria discendente e verticale, e si è dissolto in sei segmenti» ha precisato il comandante, aggiungendo di non avere ricevuto «alcuna comunicazione in frequenza d'emergenza o aria-aria prima o dopo». Secondo El Mundo il rapporto del pilota spagnolo potrebbe «porre sul tavolo una delle ipotesi scartate fra le cause possibili dell'incidente, l'esplosione di una bomba a bordo dell'aereo». Il quotidiano ricorda però che gli ultimi messaggi indicavano piuttosto una situazione di perdita di controllo dovuta a guasti nelle attrezzature a causa di «turbolenze gravi».

Le Monde: velocità sbagliata. L'Airbus volava a una velocità «sbagliata» secondo la teoria riportata dal sito del quotidiano francese Le Monde che cita «fonti vicine all'inchiesta». Il sito sostiene che l'ufficio inchiesta sugli incidenti (Bea) starebbe per pubblicare una raccomandazione ai piloti dei bireattori A330, ricordando loro che «in caso di condizioni difficili» gli equipaggi non devono rallentare troppo la velocità ma, al contrario, «mantenere la spinta dei reattori e l'assetto corretto affinchè l'aereo rimanga in linea». I resti dispersi su più di 300 chilometri ne sarebbero la prova. Una tale disintegrazione - si fa osservare - sopraggiunge di solito in caso di violento fenomeno atmosferico o di attentato terroristico. Un'ulteriore testimonianza in questo senso verrebbe dall'ultimo messaggio emesso dall'aereo, che ha segnalato lo stato di «cabina in velocità verticale» che indica un'improvvisa decompressione, causa o conseguenza di una disentegrazione avvenuta in volo. Altri messaggi erano stati inviati dall'Airbus nei minuti precedenti, segnalando la presenza di gravi disfunzionamenti ai comandi elettrici che avrebbero deteriorato i sistemi di controllo della stabilità dell'apparecchio.

Polemiche. «Se il Bea emette una raccomandazione, significa che sanno ciò che è accaduto e hanno l'obbligo di pubblicarlo per evitare il ripetersi di simili incidenti», ha dichiarato Jean Serrat, ex pilota più volte intervistato dai media francesi in questi giorni. La Bea smentisce di possedere informazioni esaustive circa l'accaduto, dichiarando che «in caso d'incidente, è normale che venga pubblicata una raccomandazione mentre è in corso l'inchiesta».

Un esperto italiano parteciperà alle indagini. Lo comunica l'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (Ansv), visto che sul volo c'erano anche passeggeri italiani. Il tecnico dell'Agenzia seguirà il lavoro degli investigatori francesi del Bureau d'Enquetes et d'Analyses titolari dell'indagine tecnica.

Chicco di grandine contro la cabina di pilotaggio. Secondo uno dei piloti che fa la stessa un chicco di grandine particolarmente grosso ha centrato i vetri del parabrezza e causato quindi una specie di piccola esplosione nell'abitacolo, tra vetri esplosi e depressurizzazione.

L'ipotesi della disintegrazione. A favore di tale ipotesi i resti dell'aereo dispersi in mare in un raggio di oltre 300 chilometri gli uni dagli altri, lo stato di «cabina in velocità verticale», l'ultimo segnale emesso dall'aereo che indica un'improvvisa depressurizzazione, causa o conseguenza di una disintegrazione avvenuta in volo.

L'ipotesi dell'esplosione. Mentre il ministro della Difesa brasiliano Nelson Jobim definisce «improbabile» l'ipotesi che l'aereo sia esploso il ministro degli Esteri Frattini fa sapere tra le piste seguite c'è proprio quella dell'esplosione anche se è «azzardato avventurarsi in ipotesi visto che la scatola nera non è stata ritrovata». Jobim aveva escluso l'esplosione vista la presenza di chiazze di combustibile che potrebbero escludere l'eventulalità di un incendio.

Squali. Riferendosi al recupero delle salme, il ministro brasiliano della Difesa Jobim non ha escluso che nelle acque calde dell'oceano dove è precipitato l'aereo ci possano essere pescecani o squali. Il ministro ha anche ricordato che i corpi umani non dilaniati quando affondano ritornano in superficie «tra 48 ore e sei giorni dopo» il disastro «per effetto dei gas prodotti dagli organi interni» in decomposizione.





interessante la testimonianza del pilota ma secondo me poteva essere anche il riflesso di un finestrino o della fusoliera.
 
anche secondo me l'attentato è da escludere.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #77 il: Sab 06/06/2009, 00:16 »
Oleèè... venghino 'siori venghino, qualcun altro vuole sparare la sua!?
Solo una grandissima valanga di porcherie e giornalismo spazzatura pubblicato da giornalai diventati esperti di aeronautica e incidenti aeronautici da un giorno all'altro... siamo ai limiti dello sciacallaggio mediatico, e qui mi fermo.

anche secondo me l'attentato è da escludere.

Beh insieme all'attacco alieno, alle cavallette e all'allineamento cosmico è l'unica cosa rimasta fuori dalle boiate scritte sopra...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline AstroTeo

  • *
  • 1.401
    • Siamo mai andati sulla Luna? Si, ecco le prove!
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #78 il: Sab 06/06/2009, 01:04 »
Beh insieme all'attacco alieno, alle cavallette e all'allineamento cosmico è l'unica cosa rimasta fuori dalle boiate scritte sopra...

:mrgreen:

Offline Unknow

  • *
  • 1.237
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #79 il: Sab 06/06/2009, 02:59 »
dirottamento?
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline amoroso

  • *
  • 11.168
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #80 il: Sab 06/06/2009, 11:46 »
anche secondo me l'attentato è da escludere.
L'attentato è estremamente improbabile per una ragione importante: il limitato impatto visivo ed emotivo. Oggi il terrorismo amplifica l'effetto delle proprie azioni con immagini terrificanti diffuse in abbondanza dai media: distruzione, rottami, sangue, gente sgomenta e spaventata. In questo caso, che io sappia, non c'è nemmeno una foto di un pezzetto del relitto. Difficilmente un terrorista farebbe esplodere un aereo in una zona irraggiungibile.


Paolo Amoroso

Offline Unknow

  • *
  • 1.237
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #81 il: Sab 06/06/2009, 13:11 »
stavo pensando che forse potrebbe essersi sviluppato un incendio nel comparto dell'elettroniche, di cui si sono accorti troppo tardi per dare l'allarme radio...

me lo fa pensare il fatto che i segnali d'allarme automatici sono arrivati uno alla volta man mano che i sistemi collassavano.

una prova di ciò potrebbe aversi verificando se i sistemi interessati  possono esser danneggiati nella seguenza che si è verificata.
magari una prova a terra potrebbe confermare ciò.

---

dovrebbero dotare gli aerei di galleggiante con segnalatore automatico da sganciare manualmente o simili.
in questo modo magari oggi avremmo una boa che ci da una posizione da dove cominciare le ricerche.
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #82 il: Sab 06/06/2009, 14:37 »
No
 Per me la causa è lo stallo ad alta quota alla velocita 0.83 mach circa.   Alla fine verra fuori.

Lo "stallo ad alta quota"  (chiamato forse impropriamente stallo) è diverso dallo stallo che vediamo con un ultraleggero o comunque con un aereo a bassa quota.   

Questo "stallo" è ormai comune  ai piloti moderni e avviene spesso a queste quote.. fino qui nessun problema, perchè l'aereo "spancia" (impercettibilmente per i passeggeri) di qualche migliaio o meno di piedi fino a quando l'aereo trova  "aria più densa" dove l'aereo si può sostenere con la velocità che possiede...  il problema è se ci mettiamo anche le condizioni meterologiche avverse, quindi venti, grandine e cavoli del genere.
 Questa è la mia idea e sono sicuro che alla fine (sempre se non va a finire sull'assurdo) sarà questa la motivazione più ovvia.
« Ultima modifica: Sab 06/06/2009, 14:54 da michele »

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #83 il: Sab 06/06/2009, 14:53 »
no
 per me la causa è lo stallo ad alta quota alla velocita 0.83 mach circa.   alla fine verra fuori.

Avvertili, perché credo ci siano decine di persone che ci stanno lavorando... Sarebbe uno spreco farli lavorare per nulla se hai giá la soluzione... Poi però vai anche a dare lezioni ad airbus su come si costruiscono aerei perché disintegrare un aereo per uno stallo e' senza alcun senso...   
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #84 il: Sab 06/06/2009, 14:57 »
tu hai un' idea io un' altra

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #85 il: Sab 06/06/2009, 15:02 »
tu hai un' idea io un' altra

No no, io non ho nessuna idea e men che meno alcuna certezza... E' questa la differenza!
« Ultima modifica: Sab 06/06/2009, 15:03 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #86 il: Sab 06/06/2009, 15:10 »
ok meglio così

Offline marcozambi

  • *
  • 11.949
    • @marcozambi
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #87 il: Sab 06/06/2009, 16:39 »
Non scanniamoci su un caso che non ha offerto nessuna prova, nemmeno un frammento di fusoliera delle dimensioni di un francobollo.
La ridda di ipotesi fa già la sua comparsa sui giornali, direi che sarebbe prudente non lanciarsi in 1000 posts di ipotesi, anche se è legittimo farsi delle proprie idee.
D'altro canto cerchiamo anche di non trattare questo caso come un torneo di ping pong: al di là delle cause tecniche sono morte anche oltre 200 persone, ricordiamoci anche di loro cercando di non far degenerare il thread. :)
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA

Offline oseo943

  • *
  • 1.088
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #88 il: Sab 06/06/2009, 17:19 »
ok spulciando il web ho trovato qualche dato metterò in sequenza delle immagini:

1a immagine) l'aereo ha inviato come di cosueto un report su posizione (coordinate), waypoint del piano di volo, prua magnetica, prua reale e Ground Speed (il sistema automatico si basa solo sul GPS). L'immagine è relativa agli ultimi 41 minuti di volo e l'ultimo waypoint passato "normalmente" alle 02.00 UTC è ORARO con una GS costante di 540 nodi e una prua costante di 45.7 °. 14 minuti dopo si ha l'ultimo report proveniente dall'aereo e i dati sono desunti dai messaggi inviati automaticamente alla manutenzione di Air France, il dato che salta immediatamente all'occhio è la Ground Speed notevolmente bassa, solo 300 nodi, plausibile, in un normale assetto di volo, solo se l'aeromobile fosse disceso a quote molto, molto più basse o a un fortissimo vento di prua ad alta quota, altro dato è la prua variata di 5° verso nord, può essere stata un inizio di manovra di aggiramento del fronte temporalesco ( l'aereo che seguiva in coda aveva già deviato di 30 NM ad est rispetto alla rotta stabilita proprio per aggirarlo) o una conseguenza della catena di incidenti, sono solo ipotesi comunque.

2a immagine) ho utilizzato google earth per unire le varie coordinate geografiche al fine di tracciare una rotta (approssimata). la distanza tra il primo waypoint e l'ultimo riporto è di circa 607 km.

3a immagine) zoom sull'immagine precedente si nota che i primi 3 waypoints vengono passati regolarmente mentre il punto dell'ipotetico incidente è spostato ad est rispetto alla rotta originale di circa 15 km (compatibile con la prua magnetica 40° ma la correzione di rotta deve essere iniziata poco dopo ORARO)

tengo a precisare che sono solo ipotesi e che non sono affatto titolato a stabilire alcunchè.


Daniele

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #89 il: Sab 06/06/2009, 18:32 »


1a immagine) l'aereo ha inviato come di cosueto un report su posizione (coordinate), waypoint del piano di volo, prua magnetica, prua reale e Ground Speed (il sistema automatico si basa solo sul GPS). L'immagine è relativa agli ultimi 41 minuti di volo e l'ultimo waypoint passato "normalmente" alle 02.00 UTC è ORARO con una GS costante di 540 nodi e una prua costante di 45.7 °. 14 minuti dopo si ha l'ultimo report proveniente dall'aereo e i dati sono desunti dai messaggi inviati automaticamente alla manutenzione di Air France, il dato che salta immediatamente all'occhio è la Ground Speed notevolmente bassa, solo 300 nodi, plausibile, in un normale assetto di volo, solo se l'aeromobile fosse disceso a quote molto, molto più basse o a un fortissimo vento di prua ad alta quota, altro dato è la prua variata di 5° verso nord, può essere stata un inizio di manovra di aggiramento del fronte temporalesco ( l'aereo che seguiva in coda aveva già deviato di 30 NM ad est rispetto alla rotta stabilita proprio per aggirarlo) o una conseguenza della catena di incidenti, sono solo ipotesi comunque.

2a immagine) ho utilizzato google earth per unire le varie coordinate geografiche al fine di tracciare una rotta (approssimata). la distanza tra il primo waypoint e l'ultimo riporto è di circa 607 km.

3a immagine) zoom sull'immagine precedente si nota che i primi 3 waypoints vengono passati regolarmente mentre il punto dell'ipotetico incidente è spostato ad est rispetto alla rotta originale di circa 15 km (compatibile con la prua magnetica 40° ma la correzione di rotta deve essere iniziata poco dopo ORARO)

tengo a precisare che sono solo ipotesi e che non sono affatto titolato a stabilire alcunchè.




ottimo lavoro!   

 

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #90 il: Sab 06/06/2009, 18:40 »
Sarò lapalissiano ma finora una delle pochissime cose certe che dell'aereo non è stato più ritrovato nulla neanche un pezzetto, grosso come un francobollo, e finché non si troverà qualcosa resterà un mistero inspiegabile, su cui si potranno fare decine di ipotesi tutte ugualmente indimostrabili.

L'unica è sperare che lo ritrovino perché solo così si potranno trarre utili indicazioni su come evitare future simili tragedie, migliorando così la sicurezza dei trasporti aerei per il bene di tutti (noi compresi quando saliamo su un aereo)!
Lorenzo Ferrando

Offline oseo943

  • *
  • 1.088
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #91 il: Sab 06/06/2009, 18:59 »
inserisco un animazione del meteosat 9 fatta in infrarosso della zona circostante il volo 447 al momento dell'incidente, sulla cartina sono sovrapposti i waypoint dell' aereovia UN873, quella che stava seguendo.

Daniele

Offline oseo943

  • *
  • 1.088
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #92 il: Sab 06/06/2009, 19:30 »
fonte ANSA:

Sono stati recuperati i corpi di alcuni dei 228 passeggeri dell'Airbus dell'Air France precipitato nell'Oceano Atlantico: lo rende noto il portavoce dell'aeronautica brasiliana, colonnello Jorge Amaral. Insieme ai cadaveri sono stati trovati anche dei resti dell'aereo, ha precisato il colonnello Amaral, citato da Folha online. I cadaveri  - secondo il familiare di una delle vittime - sono quelli di due uomini. Durante le ricerche nell'Atlantico sono stati trovati anche una valigia di cuoio e uno zaino.

http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_986940550.html
Daniele

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #93 il: Sab 06/06/2009, 19:56 »
Lo "stallo ad alta quota"  (chiamato forse impropriamente stallo) è diverso dallo stallo che vediamo con un ultraleggero o comunque con un aereo a bassa quota.   

Uno stallo è uno stallo a quota 0 o ad alta quota, il principio che lo comporta, i metodi d'uscita e le conseguenze sono le medesime, l'unica differenza è che uno stallo a bassa quota può diventare molto molto pericoloso...

... e finché non si troverà qualcosa resterà un mistero inspiegabile, su cui si potranno fare decine di ipotesi tutte ugualmente indimostrabili.

No, questo non è vero, dei dati ci sono (quelli dell'ACARS) e si utilizzeranno sicuramente, gli strumenti per analizzarli ci sono ugualemente (simulatori, competenze e dati provenienti da altre fonti).
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline M@X

  • *
  • 967
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #94 il: Sab 06/06/2009, 20:47 »
La raccolta di resti (probabilmente dell'a330) trovati nei pressi dei corpi dei due uomini continua. Si è trovato pure un sedile con il numero di serie, quindi sarà presto possibile sapere se apparteneva all'aereo.

Fonte: Corriere della sera
« Ultima modifica: Sab 06/06/2009, 20:53 da M@X »

Offline M@X

  • *
  • 967
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #95 il: Sab 06/06/2009, 20:58 »
Intanto l'Airbus ha deciso di sostituire le sonde di rilevamento della velocità sugli A330, a seguito di numerose anomalie. Lo hanno riferito gli esperti francesi che indagano sul disastro.

Fonte: Corriere della sera

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.985
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #96 il: Sab 06/06/2009, 21:28 »
Intanto l'Airbus ha deciso di sostituire le sonde di rilevamento della velocità sugli A330, a seguito di numerose anomalie. Lo hanno riferito gli esperti francesi che indagano sul disastro.

La notizia (come al solito) non è corretta (ed è intenzionalmente allusiva e scandalistica), Airbus aveva già CONSIGLIATO (e attenzione perchè i termini sono importanti) di sostituire (come capita per centinaia di pezzi per qualsiasi velivolo in commercio) i pitot di tale velivolo, ma ESCLUSIVAMENTE per la disponibilità di componenti più aggiornati e NON per questioni di sicurezza (altrimenti non sarebbe stato sicuramente "consigliato" ma ci sarebbero state PA e/o AD nettamente più stringenti)...

Sarò ripetitivo ma continuare a fare valutazioni su un incidente di tale portata (sia in termini di vite, sia in possibili ripercussioni commerciali/finanziarie) utilizzando come "fonti" castronerie scritte da chi non ha la più pallida idea di quello di cui parla lo trovo onestamente evitabile...
Ognuno libero di fare come vuole, per carità, ma i risultati sulle "interpretazioni personali" basate su notizie di questo tenore sono sotto gli occhi di tutti... il livello è quello di un "bar sport" (non esclusivamente qui, o qualcuno di particolare qui, ma in giro, nell'opinione pubblica, nei giornali, nei media, per strada) oggi se non si conosce la soluzione entro 3 giorni non ci si appassione, tutti si sentono in diritto di portare la propria ricostruzione, ognuno ha la sua teoria, ognuno ha la sua verità; dimenticandosi che l'inchiesta è una sola, con una commissione formata dal meglio che c'è in giro, da persone in gamba, che arriveranno certamente ad una soluzione, prima arriva una voce ufficiale meglio sarà, soprattutto se comporterà la scoperta di problemi tecnici o operativi, ma tutte le migliaia di tesi personali, ovviamente (e fortunatamente) non porteranno a nulla, non servono a nulla e non aggiungono nulla, di tutte le centinaia sentite non ce ne è sicuramente più di una esatta, tutte le altre finiranno nel dimenticatoio, perchè dobbiamo essere sempre il popolo dei "60 milioni di CT della nazionale" in cui tutti si sentono in diritto di dire la propria in vicende che non conosciamo e non avremmo mai tutte le competenze per poter valutare e soprattutto giudicare? Lasciamoli lavorare in pace.
Scusate lo sfogo, ma non se ne può più di questo atteggiamento dove tutti sanno tutto per ogni vicenda capiti alla ribalta della cronaca...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

michele

Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #97 il: Sab 06/06/2009, 21:45 »
Lo "stallo ad alta quota"  (chiamato forse impropriamente stallo) è diverso dallo stallo che vediamo con un ultraleggero o comunque con un aereo a bassa quota.   

Uno stallo è uno stallo a quota 0 o ad alta quota, il principio che lo comporta, i metodi d'uscita e le conseguenze sono le medesime, l'unica differenza è che uno stallo a bassa quota può diventare molto molto pericoloso...


sono diversi


nelle foto algi infrarossi mi sembra di vedere un cumulonembo di grande portata.. o mi sbaglio? ci sono venti forti anche a quelle quote?

Offline henry

  • *
  • 2.354
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #98 il: Sab 06/06/2009, 21:52 »
i gornali non hanno competenza e logica tecnica e seguono l' unica logica limitata a vendere più copie possibile.
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Incidente Volo AF447 - Airbus A330
« Risposta #99 il: Sab 06/06/2009, 21:56 »
Un'ipotesi che sara' di sicuro molto cara agli utenti di qusto forum e' la seguente:

http://tech.slashdot.org/story/09/06/05/1419247/Could-a-Meteor-Have-Brought-Down-Air-France-447?art_pos=30

Facendo un riassunto del sommario, e' stato calcolato che le probabilita' che una meteora colpisca un aereo, tenendo presente tutta la storia dell'aviazione non e' poi cosi' remota.