Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

[2008-09] Settembre 2008 I.S.S. Mission Log

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Luca

  • TFNG Team - Testicula tacta, omnia pericula iacta!
  • *
  • 7.118
    • https://plus.google.com/u/0/
    • @Spazionauta
    • ISAA Council Member
[2008-09] Settembre 2008 I.S.S. Mission Log
« il: Mer 03/06/2009, 15:53 »
Le attività di bordo, specialmente quelle scientifiche, sono state parzialmente rallentate dalla chiusura, durata dall'11 al 22 Settembre, del centro spaziale di Houston, a causa del passaggio dell'uragano “Ike”. Durante i giorni di chiusura del MCC di Houston è stato attivato l'MCC di backup di Austin, Texas.

La partenza della Progress M-64

Alle 19:46:39 GMT del 1 Settembre, il veicolo cargo russo Progress M-64, minuziosamente caricato con i rifiuti della Stazione dall'equipaggio, si è staccato dal boccaporto di nadir del modulo Zarya ed è stato spostato su di un orbita indipendente. Nei giorni seguenti, il veicolo è stato utilizzato da alcuni osservatori sulla Terra per l'esperimento scientifico “Plasma Progress” (come già successo con le Progress M-60 e M-62). L'esperimento ha implicato una serie di osservazioni fatte da terra delle accensioni dei propulsori a liquido della capsula, per lo studio della formazione del plasma attorno ad essa.
Alle 20:47 GMT dell'8 Settembre i propulsori della M-64 sono stati azionati per l'ultima volta, per la deorbiting burn. Il veicolo è andato distrutto nel rientro, al di sopra dell'Oceano Pacifico, con qualche frammento sopravvissuto che è precipitato in mare, lontano dalle linee navali commerciali alle 21:33:19, secondo quanto comunicato dal TsUP.

Il distacco dell'ATV

Il 5 Settembre è stato il giorno dell'ultimo saluto al veicolo cargo europero ATV “Jules Verne”.
Un portavoce dell'ESA ha spiegato che dopo il trasferimento di tutti gli 811 kg di propellente che aveva con sé alla Stazione, avvenuto nello scorso Giugno, e dopo aver consegnato 269 litri di acqua e 21 kg di aria, le attività dell'ATV dell'ultima settimana di Agosto sono state dedicate al trasferimento delle dozzine di sacche bianche dalla cabina pressurizzata del veicolo europeo all'ISS.

Hervé Come, il direttore della missione dell'ATV per l'ESA presso il Control Centre (ATV-CC) di Tolosa, in Francia, ha reso noto che negli scorsi giorni l'equipaggio dell'ISS ha trascorso 31 ore per il trasferimento dei 900 kg (di un totale di 1150 kg) rimanenti di “dry cargo”dall'ATV alla Stazione.
Fra il materiale trasferito sull'ISS vi erano due manoscritti originali di Jules Verne ed una edizione illustrata del 19esimo secolo del suo famoso racconto “Dalla Terra alla Luna”.

Inoltre, gli astronauti hanno trasferito anche del materiale in senso contrario, cioè dalla Stazione all'ATV. Sono stati trasferiti del materiale di rifiuto e dell'equipaggiamento non più utile nelle racks vuote di Jules Verne. Sono stati caricati circa 900 kg di rifiuti sull'ATV, fra di essi, 264 kg di liquami di rifiuto stoccati in contenitori plastici ripiegabili. Tutti i pesi citati sono al netto dei relativi contenitori.

Volkov ha svolto un'ispezione speciale del ponte dell'ATV alla ricerca di umidità e condensa e per misurare la temperatura delle paratie interne del veicolo dell'ESA. A tal proposito, l'ESA ha spiegato che benché non ci fossero preoccupazioni legate alla sicurezza, l'ispezione è stata implementata dopo la scoperta avvenuta agli inizi della missione dell'ATV, dello spostamento di diversi strati esterni di MLI (Multi-Layer Insulation) avvenuto nelle fasi di lancio. Utilizzando una sonda termica, il Comandante russo ha confermato che le temperature rilevate erano all'interno dei margini di sicurezza.

I portelli fra l'ISS e l'ATV sono stati chiusi dall'equipaggio il 4 Settembre, e alle 21:29 GMT del giorno seguente l'ATV si è staccato dal portello posteriore del modulo Zvezda con un meccanismo a molla che ha spinto via lentamente il veicolo europeo dall'ISS. L'ESA ha riferito che 22 minuti dopo l'undocking, l'ATV era sotto l'ISS ad una distanza di 5 km, a quel punto, i suoi sistemi automatici di emergenza (che possono iniziare una manovra detta “collision avoidance manoeuvre” in caso di necessità) sono stati disabilitati.

Il deorbit definitivo dell'ATV è stato pianificato per il 29 Settembre, al termine di un periodo di volo solitario di tre settimane. Le 13,5 tonnellate del primo veicolo ATV precipiteranno in una zona disabitata e lontana dalle rotte commerciali dell'Oceano Pacifico. L'ESA ha spiegato che la pianificazione dell'evento per far si che avvenisse di notte, è stata ideata per permettere l'osservazione diretta a due velivoli con a bordo una serie di esperimenti scientifici della NASA, fra cui sistemi all'ultravioletto, radar e spettrometrici. Inoltre, l'equipaggio dell'ISS dovrebbe essere in grado di osservare il rientro dell'ATV con lo spettrometro russo FIALKA.

La Progress M-65 in volo

In vista dell'arrivo del prossimo cargo progress, originariamente previsto per il 13 Settembre, Volkov e Kononenko hanno fatto pratica con il sistema manuale di rendezvous TORU nel modulo Zvezda.

Nel frattempo, Chamitoff, ha trascorso del tempo nel modulo Kibo filmando il flusso di inchiostro in una sfera d'acqua sospesa in microgravità, con una videocamera HDTV, nell'ambito di un evento educativo giapponese.

Alle 19:50:02 GMT del 10 Settembre i russi hanno lanciato la Progress M-65 dal Pad N°1 del Cosmodromo di Baikonur, con un vettore Soyuz U. Il cargo Progress M-65 aveva al momento del lancio una massa di 7284 kg, con a bordo 2541 kg di rifornimenti per l'ISS.
Il veicolo automatico ha eseguito due accensioni, come pianificato, per alzare la sua orbita dopo poche ore dal lancio. Purtroppo, per via dell'avvicinarsi del potente uragano Ike alla zona di Houston, il Mission Control Centre (MCC) della NASA è stato disattivato l'11 Settembre (con un MCC d'emergenza istituito ad Austin, Texas). Pertanto il previsto docking della Progress M-65 è stato posticipato al 17 di Settembre.

Sulla ISS, l'equipaggio ha spostato il modulo Columbus nella modalità “safe” ed ha disattivato il laboratorio Kibo. Il radiatore del traliccio esterno è stato riposizionato, mentre tutti i sistemi interni della Stazione sono stati riconfigurati in attesa del ritorno all'operatività del MCC di Houston, dopo il passaggio di Ike.

Il docking è quindi avvenuto il 17 Settembre alle ore 18:43:08 GMT, e con solerzia, l'equipaggio dell'ISS è entrato nella Progress per dare inizio alle operazioni di scarico del suo materiale che includeva anche articoli personali ed equipaggiamento scientifico.
A causa della chiusura del centro di Houston, l'equipaggio dell'ISS ha dovuto riprogrammare le proprie attività scientifiche, ma fortunatamente esse hanno potuto continuare dopo pochi giorni senza inficiare il programma scientifico.

Il 29 Settembre il veicolo spaziale cargo automatico europeo Jules Verne, ha completato con successo la sua missione logistica di sei mesi sull'ISS, con un rientro distruttivo controllato al di sopra di un'area disabitata dell'Oceano Pacifico del Sud.

Spostamenti di racks

Il 23 Settembre Chamitoff e Volkov hanno intrapreso una serie di spostamenti di racks all'interno del Segmento Americano. Il primo elemento in sequenza, ad essere spostato è stata la rack CheCS (Crew Health Care Systems) all'interno del laboratorio Destiny, dalla posizione D4 alla posizione S4 lasciata libera dalla rack EXPRESS 5 il 26 di Agosto, che era stata spostata nel laboratorio Kibo.

Fonte: Spaceflight Magazine/British Interplanetary Society

Tutte le immagini sono (C) di NASA/JSC/KSC

1) (10 Settembre 2008) La mostruosa vastità dell'uragano Ike vista dall'ISS.

2) (13 Settembre 2008) Il laboratorio giapponese Kibo, in alto a sinistra, ed il manipolatore robotico canadese Dextre al centro, si stagliano sopra l'orizzonte terrestre.

3) (17 Settembre 2008) Il Comandante dell'Expedition 17 Volkov controlla i dati alla consolle del sistema manuale di docking TORU, durante le fasi di approccio del veicolo cargo automatico Progress M-65.

4) (5 Settembre 2008) Il veicolo cargo automatico europeo ATV "Jules Verne" si stacca dall'ISS per dare inizio ad un periodo di volo in solitaria, che terminerà con il suo rientro distruttivo previsto per il 29 Settembre.
« Ultima modifica: Dom 11/12/2011, 17:22 da Luca »
Luca Frigerio
 - Socio e Consigliere ISAA
 - STRATOSPERA PROJECT Supporter

Offline topopesto

  • *
  • 7.088
Re:[2008-09] Settembre 2008 I.S.S. Mission Log
« Risposta #1 il: Mer 03/06/2009, 19:12 »
Ti lodo sempre per il tuo super lavoro e per i resoconti davvero poemici però....questa volta..è...un poco ....corto!!!
Cosa leggerò stasera? :cry: :cry:
Grazie comunque per il tuo insuperabile lavoro! :ok:

michele

Re:[2008-09] Settembre 2008 I.S.S. Mission Log
« Risposta #2 il: Mer 03/06/2009, 22:28 »
mammamia che belle immagini!! complimenti