ForumAstronautico.it

Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.478
    • EDRS Space Data Highway
Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« il: Mer 18/09/2013, 13:46 »
Non che avessi mai avuto dubbi sulla questione o che abbia qualche speranza di convincere i complottisti, ma ho visto questo bel video del regista S.G. Collins e ho pensato di postarlo qui. Collins spiega nel video perché, dal punto di vista cinematografico, nel 1969 non era possibile falsificare gli allunaggi.

Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)


Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #2 il: Sab 05/11/2016, 16:38 »
Non si tratta neppure di complottismo, ma di un modo per far soldi; ogni cosa che succede, viene scritto un libro con teorie strampalate che stampa e vende un sacco di copie, e vengono fatte trasmissioni nelle quali vengono pagati ed invitati quelli che le inventano.
E' d'accordo anche il mio amico John che ho incontrato in Australia:
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline Andrew

  • *
  • 503
Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #3 il: Ven 03/02/2017, 17:16 »
Comunque vada, il lunacomplottismo è un sempreverde: non passa mai di moda.

Non l'avrei mai immaginato, ma esistono anche teorie di "complotto lunare cinese" secondo cui pure l'allunaggio di Chang'e 3 è un falso...  :death:

Offline henry

  • *
  • 2.345
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #4 il: Ven 03/02/2017, 21:33 »
Comunque vada, il lunacomplottismo è un sempreverde: non passa mai di moda.

Non l'avrei mai immaginato, ma esistono anche teorie di "complotto lunare cinese" secondo cui pure l'allunaggio di Chang'e 3 è un falso...  :death:

non c'è da stupirsi, il complottismo può potenzialmente bersagliare qualsiasi cosa e chiunque senza limiti di spazio e di tempo.
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #5 il: Ven 03/02/2017, 21:58 »
Pura ironia della sorte... dopo anni di fake Gucci, Prada, Armani e chi più ne ha ne metta, i cinesi scontano la nomea guadagnatasi con i "fake lunar landings" :mrgreen:

Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #6 il: Mer 24/05/2017, 16:26 »
Esiste pure il "terrapiattismo", laddove si propugna la tesi che la Terra sia piatta e ogni cosa che ne rivendichi la sfericità, sia invece un complotto.
Roba da idioti comunque
Mio Dio! E' pieno di stelle!!

Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #7 il: Mer 24/05/2017, 20:42 »
Dicono che questa faccenda della terra piatta è a sua volta uno scherzo ed un modo per far soldi.
Funziona così:
Si confeziona una bufala assurda,in modo accurato,senza far capire che chi sta dietro "la notizia" non ci crede minimamente,poi la si mette in rete.
Da una parte questa gente si diverte a vedere quanti imbecilli abboccano e quanto la bufala diventa virale e viene presa sul serio.
Dall'altra parte questi blog o siti oltre ad essere acchiappagonzi sono anche acchiappacuriosi.
Molti  infatti sono attirati per semplice curiosità o perchè indignati e finiscono nella pagina, dove si trovano anche inserzioni pubblicitarie che fanno guadagnare gli autori.
In poche parole,poniamo che io metta online un blog dove si dice che all'ESA sono tutti rettiliani e fanno sacrifici umani di bambini in centro controlo missione;
da una parte farò grasse risate guardando quanti fessi credono a questa stronz..ehmm assurdità,dall'altra grazie alle inserzioni pubblicitarie nella pagina guadagnerò sia con i dementi creduloni e complottisti, sia  con quelli che indignati o incuriositi vanno a leggere la mia robaccia,che più sarà pazzesca ed offensiva,più gente attirerà.
« Ultima modifica: Gio 25/05/2017, 06:04 da carmelo pugliatti »

Offline Mike65

  • *
  • 392
  • Seventyseven
Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #8 il: Mer 24/05/2017, 20:47 »
È quello che fanno molti siti di cosiddetta controinformazione. Ne sono pieni i social, specie in periodo elettorale (cioè quasi sempre in Italia).

Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk


Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #9 il: Gio 25/05/2017, 01:21 »
Esatto!
Molti in buona fede o con buone intenzioni rilanciano queste "notizie" sui social.
La gente incuriosita segue i link e finisce nella pagina aumentando i visitatori (e gli incassi attraverso pop up e banner pubblicitari).
Se metto sulla mia pagina facebook: "ecco la prova che la terra è piatta" o "scoperto il sito dove si falsificavano gli allunaggi" ,molti andranno a leggere cadendo nella rete.
Di questi alcuni...purtroppo...crederanno persino alla bufala.
La tattica da usare quando si hanno a che fare con queste schifezze è non mettere mai il link.

Diversi anni fa,negli USA ai tempi della prima Presidenza Obama,ci furono delle persone che si divertirono a creare un sito di ultradestra evangelista,talmente tanto esagerato da sembrare comico.
Il finto gestore del blog era una specie di stereotipo di redneck,come vengono chiamati  gli abitanti dell'America profonda e rurale..insomma una specie di macchietta.
Le notizie erano riportate in modo serissimo,ma erano assurde tipo "Michelle Obama in realtà è un trans",o a Washington i democratici fanno i sacrifici umani,oppure la terra è piatta lo dice la Bibbia,e via di questo passo.
Ad un certo punto questo blog fu persino preso sul serio,in realtà dietro c'erano dei buontemponi che si divertivano a prendere in giro quelli che abboccavano.
Il problema è che un sacco di gente ignorante e fuori di testa credeva davvero a quelle cose,e moltissimi altri,indignati, scrivevano  commenti di fuoco agli articoli,denunciandone le assurdità ed il razzismo bigotto.
Nel frattempo i nostri eroi ,oltre che un sacco di risate, si facevano bei soldi con le pubblicità del loro frequentatissimo blog.

Poi ci sono anche i matti veri,ma quello è un altro discorso.
« Ultima modifica: Gio 25/05/2017, 01:39 da carmelo pugliatti »

Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #10 il: Gio 25/05/2017, 06:42 »
Poi arriva qualcuno che scrive che le navi delle Ong pigliano mazzette dai trafficanti di migranti e la gente ci crede...vabbè non andiamo troppo OT che sono quegli argomenti che mi fanno inc....

Inviato dal mio D2203 utilizzando Tapatalk


Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #11 il: Gio 25/05/2017, 20:37 »
C'é pure un libro che dice che il Titanic non é mai affondato. Fuffa che fa soldi.
Bisognerebbe dire a Micol di farsi promotrice a scuola x un corso ai bimbi di autodifesa dalla falsa informazione. Ci vorrebbe proprio.

A parte i pastafariani. Quelli sono veri, giusto?

<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline Michael

  • *
  • 6.497
  • Amministratore olografico d'emergenza
    • @signaleleven
    • Signal Eleven
Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #12 il: Ven 26/05/2017, 00:21 »
Yawn. Parliamo d'altro vi prego.
Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com

Offline Astra

  • The cosmic mind
  • *
  • 1.279
    • @physte3
Re:Allunaggi falsificati? Un regista spiega perchè no
« Risposta #13 il: Sab 27/05/2017, 00:50 »
Grazie del video, Buzz!
E molto interessante questo tuffo nella storia delle tecnologie cinematografe. :)
The important thing is not to stop questioning; curiosity has its own reason for existing. One cannot help but be in awe when contemplating the mysteries of eternity, of life, of the marvelous structure of reality. — Albert Einstein