ForumAstronautico.it

NASA WISE e Spitzer scoprono la nana bruna (forse) più fredda a 7,2 anni luce

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.



L'oggetto scoperto è stato chiamato WISE J085510.83-071442.5 ed ha una temperatura compresa tra i -48 e i -13 gradi Celsius, mentre casi precedenti classificabili tra le più fredde erano circa a temperatura ambiente.

http://www.aliveuniverseimages.com/flash-news/spazio-astronomia/766-nasa-wise-e-spitzer-scoprono-la-nana-bruna-pi%C3%B9-fredda-a-7-2-anni-luce-da-noi

Riferimento: http://www.nasa.gov/jpl/wise/spitzer-coldest-brown-dwarf-20140425/index.html#.U1s9UFV_sVs

Offline henry

  • *
  • 2.357
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
una scoperta molto interessante
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Offline IK1ODO

  • *
  • 5.809
  • S = -k log (W)
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Notevole, considerando la grande distanza e la piccolezza dell'oggetto. Sarà il primo di una niova classe, o un oggetto isolato? Da tempo si ipotizza una popolazione galattica di pianeti espulsi dai propri sistemi stellari, ma non ne è mai stato osservato uno; la classificazione "nana bruna" mi sembra molto prudenziale, questa non  mi pare essere una stella nana.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein

Da tempo si ipotizza una popolazione galattica di pianeti espulsi dai propri sistemi stellari, ma non ne è mai stato osservato uno

In realtà qualche anno fa ne hanno scoperti alcuni con la tecnica del microlensing:

http://www.nature.com/nature/journal/v473/n7347/full/nature10092.html

http://ita.astropublishing.com/articoli/articolo_0017_webzine_l'astrofilo.pdf

(c'è anche wiki, sembra aggiornata: http://en.wikipedia.org/wiki/Rogue_planet )


Ipotesi interessante la tua, ma mi sembrerebbe strano se gli addetti ai lavori non l'avessero già valutata...
« Ultima modifica: Dom 27/04/2014, 10:46 da Paolo C. »

Offline IK1ODO

  • *
  • 5.809
  • S = -k log (W)
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Ipotesi interessante la tua, ma mi sembrerebbe strano se gli addetti ai lavori non l'avessero già valutata...

Anche perchè con quella massa non può proprio essere una stella nel senso proprio. La definizione di "Brown dwarf" è un oggetto troppo piccolo per sostenere reazioni di fusione; quindi caldo solo per compressione gravitazionale. Ma anche Wiki dice che la distinzione fra nana bruna e pianeta gigante è dibattuta - http://en.wikipedia.org/wiki/Brown_dwarf
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein

Offline henry

  • *
  • 2.357
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
comunque tutte le stesse al termine della loro vita non sostengono più reazioni di fusione
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Offline henry

  • *
  • 2.357
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Offline IK1ODO

  • *
  • 5.809
  • S = -k log (W)
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Forse la discriminante potrebbe essere la densità: si presume che un pianeta abbia un interno roccioso o comunque denso, mentre una stella mancata dovrebbe essere fatta essenzialmente di gas. Mancando uno spettro visibile non si può misurare la metallicità, e mancando un secondo corpo in orbita non si può determinare la massa. Un bel problema ;)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein

Offline henry

  • *
  • 2.357
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
se la massa fosse enorme ma compressa in un volume limitato tipo le stelle di neutroni allora sarebbe tutto più chiaro. comunque questa è la sua posizione:

https://scontent-b.xx.fbcdn.net/hphotos-prn1/t1.0-9/10264496_10152304920414333_8192449237968776189_n.jpg
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Ipotesi interessante la tua, ma mi sembrerebbe strano se gli addetti ai lavori non l'avessero già valutata...

Anche perchè con quella massa non può proprio essere una stella nel senso proprio. La definizione di "Brown dwarf" è un oggetto troppo piccolo per sostenere reazioni di fusione; quindi caldo solo per compressione gravitazionale. Ma anche Wiki dice che la distinzione fra nana bruna e pianeta gigante è dibattuta - http://en.wikipedia.org/wiki/Brown_dwarf

Comunque anche il 'bad astronomer' Phil Plait è possibilista:

It has a very low mass, too, probably between 3 and 10 times the mass of Jupiter. That’s pretty lightweight even for a brown dwarf. And here’s another amazing thing about it: It might be a planet. What I mean is, it may have formed around a star like a planet does, then got ejected by gravitational interactions with other planets. If so, it was kicked out of its solar system, doomed to wander the galaxy on its own as a rogue planet. We know such objects exist, and there must be many billions of them in deep, cold space.

http://www.slate.com/blogs/bad_astronomy/2014/04/26/nearby_brown_dwarf_wise_sees_very_cold_and_faint_neighbor.html