ForumAstronautico.it

Il salto di Alan Eustace, battuto il record di Baumgartner

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.


Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #1 il: Ven 24/10/2014, 23:57 »
Si ma in effetti la mia impressione e' che il team Redbull avesse "sovra dimensionato" il tutto facendola piu' difficile di quella che e' veramente

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.491
    • EDRS Space Data Highway
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #2 il: Sab 25/10/2014, 00:17 »
LOL, e ha fatto tutto senza che nessuno lo sapesse? :D
La cosa strana è che sto tizio l'ha fatto senza capsula, si è semplicemente appeso al pallone...
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #3 il: Sab 25/10/2014, 00:28 »
Buzz, io onestamente ho pensato che la cosa strana fosse farlo con la capsula, a che serve quando sei gia' comunque dentro una tuta da astronauta? PS il tizio ha quasi sessant'anni, chissa' come rode all'austriaco

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.491
    • EDRS Space Data Highway
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #4 il: Sab 25/10/2014, 00:36 »
Buzz, io onestamente ho pensato che la cosa strana fosse farlo con la capsula, a che serve quando sei gia' comunque dentro una tuta da astronauta?
Sì a vederlo adesso lo penso anch'io, ma onestamente ai tempi di Baumgartner non ci avevo pensato. Probabilmente Red Bull ha "copiato" il sistema usato negli anni 60, senza pensare che si sarebbe riuscito a fare la stessa cosa senza capsula.
E cmq la capsula permette tutte quelle telecamere che hanno dato molto risalto mediatico facendo vedere la salita in real time agli spettatori su internet...

PS il tizio ha quasi sessant'anni, chissa' come rode all'austriaco
Già, ma se lo merita dopo che ha fatto quelle dichiarazioni contro l'esplorazione spaziale :mrgreen:
Chissà se ora Red Bull rilancia...
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Offline Lupin

  • *
  • 8.268
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #5 il: Sab 25/10/2014, 06:46 »
A quanto pare diventerà un'attività commerciale.

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #6 il: Sab 25/10/2014, 07:30 »
Ottimo! Spero solo che useranno idrogeno pero', specare una risorsa VERAMENTE non rinnovabile come l'Elio e' cosa disdicevole

Offline Vittorio

  • Apollo Program Addict
  • *
  • 2.754
  • Apollo Program's fanatic
    • @VittorioDA
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #7 il: Sab 25/10/2014, 08:10 »
Già battuto il record di Baumgartner?
...
Versione per desktop, con articolo esteso e link

http://www.nytimes.com/2014/10/25/science/alan-eustace-jumps-from-stratosphere-breaking-felix-baumgartners-world-record.html?_r=1


Ottimo! Spero solo che useranno idrogeno pero', specare una risorsa VERAMENTE non rinnovabile come l'Elio e' cosa disdicevole
Posso per l'ennesima volta non essere d'accordo? Hai una mezza idea della pericolosità dell'idrogeno? O della sua capacità esplosiva (questo è solo un esempio fra i tanti che sono riportati)?
Vittorio

Whoopee! Man, that may have been a small one for Neil, but that's a long one for me.

Offline Michael

  • *
  • 6.509
  • Amministratore olografico d'emergenza
    • @signaleleven
    • Signal Eleven
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #8 il: Sab 25/10/2014, 16:07 »
Posso per l'ennesima volta non essere d'accordo? Hai una mezza idea della pericolosità dell'idrogeno? O della sua capacità esplosiva (questo è solo un esempio fra i tanti che sono riportati)?

Per altro,  con un incremento di prestazioni abbastanza modesto, circa dell'8%.

La rarità dell'elio è un'altra storia.


Sent from my Nexus 4 using Tapatalk

Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com

Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #9 il: Sab 25/10/2014, 16:54 »
La notizia è confermata.
Sinceramente credo che Alan Eustace e la sua impresa avrebbe diritto ad un thread tutto suo.

Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #10 il: Sab 25/10/2014, 17:07 »
Mi è sembrato giusto rendere onore all'impresa di Alan Eustace,molto meno pubblicizzata e sponsorizzata di quella dei Felix Baumgartner,aptrendo un apposito thread.

http://www.ilpost.it/2014/10/25/record-eustace-paracadute-stratosfera/

http://www.nytimes.com/2014/10/25/science/alan-eustace-jumps-from-stratosphere-breaking-felix-baumgartners-world-record.html?_r=1

Interessantissima la tuta utilizzata per il "salto"; quella di Baumgartners era una variante della combinazione usata sull'SR71 e in diverse configurazioni sullo Space Shuttle e che discende dalle gloriose tute del programma Gemini.

 

Questa di Eustace è completamente diversa.



 



E' stata sviluppata appositamente da un team della Paragon Space Development Corporation, ed è chiamata "StratEx" da "Stratosphere Explorer" (ecco il link):

http://www.paragonsdc.com/stratex/



« Ultima modifica: Dom 26/10/2014, 16:20 da carmelo pugliatti »

Offline Vittorio

  • Apollo Program Addict
  • *
  • 2.754
  • Apollo Program's fanatic
    • @VittorioDA
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #11 il: Sab 25/10/2014, 18:43 »
Ne hanno parlato anche sul TG5, specificando però che se il record di altezza da cui si è paracadutato è stato battuto, Baumgartner detiene ancora il record di velocità in caduta libera (1300 e rotti km/h).
Vittorio

Whoopee! Man, that may have been a small one for Neil, but that's a long one for me.

Offline Lucio

  • *
  • 228
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #12 il: Sab 25/10/2014, 20:22 »
Ma il fotografo delle due foto in quota di Eustace da dove le ha scattate che si vede addirittura una mano?

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #13 il: Sab 25/10/2014, 20:56 »
Posso per l'ennesima volta non essere d'accordo? Hai una mezza idea della pericolosità dell'idrogeno?

Si mi sono informato, ho studiato, e conosco molto bene come maneggiare l'idrogeno:



(Io sono quello con il cappello mimetico e la bombola rossa immagino tu sappia cosa contenga?)
Citare l'Hindenburg e' tipico di chi non conosce il motivo per cui sia bruciato.

Michael: l'8% e' piu' della differenza del nuovo record rispetto al precedente, ti pare poco?

Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #14 il: Sab 25/10/2014, 22:23 »
se record si vuol fare l'elio , con tutto il bene che gli posso volere , è da abbandonare
troppa la differenza di redimento
il rischio dell'idrogeno sta come pericolosità  in un record che dovrebbe essere estremo ,come la benzina  sta dentro una automobile

Offline McHammer

  • *
  • 1.163
    • @iw2kwd
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #15 il: Sab 25/10/2014, 23:04 »
Se non sbaglio il personaggio è il vicepresidente di Google.

Inviato dal mio SM-P605 utilizzando Tapatalk

Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000

Offline Giulione

  • *
  • 1.327
  • Benedetto S. Leibowitz, continua a farli sognare..
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #16 il: Dom 26/10/2014, 00:02 »

Citare l'Hindenburg e' tipico di chi non conosce il motivo per cui sia bruciato.

A tutt'oggi la vera causa scatenante (non semplici ipotesi) dell'incendio dell'Hindenburg non e' ancora nota, forse che tu possiedi notizie sconosciute ai piu'? Sono tutto orecchi.....
Fuggi lontano da questi miasmi ammorbanti...

Offline Lupin

  • *
  • 8.268
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #17 il: Dom 26/10/2014, 01:09 »
Altra foto.

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #18 il: Dom 26/10/2014, 01:09 »
McHammer, "VP" o "vice president" e' un titolo dato ad un gran numero (relativamente parlando) di ogni ditta Americana. Credo che Google abbia qualche decina di VP, che sono persone o entrate in ditta agli albori e che hanno contribuito in modo sostanziale, o venute dall'esterno in posizioni gia' di alto profilo.

Eliogabolo, interessante analogia, forse fin troppo blanda. Nel resto del forum parliamo di veicoli alti decine di metri riempiti di ossigeno liquido, idrogeno, idrocarburi, o addirittura composti solidi che hanno una energia intrinseca praticamente fuori da ogni normale parametro, e va tutto bene. Invece per un pallone, dove con accorgimenti specifici si evita di mescere l'idrogeno all'aria (ed all'ossigeno in particolare), casca il mondo. Mi verrebbe da chiedere quale sia l'esperienza pratica ma preferisco pensare al nostro prossimo lancio.

Vorrei far anche notare come l'elio sia una risorsa che va a definre "non rinnovabile" all'estremo, perche' mentre la benzina ed il petrolio si possono sempre ricreare in laboratorio piuttosto facilmente, una volta che l'elio e' finito BASTA, non ce ne abbiamo piu'. Se adesso una compagnia di viaggi commerciali che vola immagino diverse volte al mese dovesse sprecare milioni di litri di elio ogni volta, sarebbe uno spreco bello e buono. ciao

Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #19 il: Dom 26/10/2014, 01:44 »
Ne hanno parlato anche sul TG5, specificando però che se il record di altezza da cui si è paracadutato è stato battuto, Baumgartner detiene ancora il record di velocità in caduta libera (1300 e rotti km/h).

Si,questa l'ho sentita anch'io,ma non mi vergogno a dirlo, non l'ho capita.
Se due corpi si gettano più o meno dalla stessa altezza non dovrebbero cadere alle stessa velocità?
Perchè Eustace era più lento?

Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #20 il: Dom 26/10/2014, 01:51 »

il rischio dell'idrogeno sta come pericolosità  in un record che dovrebbe essere estremo ,come la benzina  sta dentro una automobile



Si mi sono informato, ho studiato, e conosco molto bene come maneggiare l'idrogeno:
Citare l'Hindenburg e' tipico di chi non conosce il motivo per cui sia bruciato.


Sono sempre stato affascinato dai Dirigibili e l'argomento mi interessa molto.
Potresti approfondire?

P.S.
Quali sono gli accorgimenti moderni  più sicuri per impiegare l'idrogeno in palloni e dirigibili "manned"?

Offline Lupin

  • *
  • 8.268
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #21 il: Dom 26/10/2014, 06:26 »
Ecco i tre record stabiliti da Eustace.

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #22 il: Dom 26/10/2014, 07:14 »
Ciao carmelo. I problemi principali sono due; 1) l'idrogeno (e qualsiasi altro combustibile) sono pericolosi solo se mescolati all'aria, all'ossigeno in particolare (per questo nelle macchine da competizione si usano le fuel cell, tanto per tornare al paragone con la benzina). Per questo motivo, occorre purgare tutti i condotti ed usare una "check valve" (ne' piu' ne' meno che una cosa tipo quella presente sulle linea di vacuum reservoir). Per questo motivo, il flusso di idrogeno deve essere sufficientemente elevato da non far vibrare la valvola continuamente fra lo stato aperto e chiuso, ma sufficientemente basso per non indurre il problema 2) ovvero l'accumolo di elettricita' statica. Infatti la frizione del gas sul pallone in materiale sintetico potrebbe teoricamente creare potenziali in grado di far scoccare una scintilla, e direi che e' il caso di evitarlo. Ma come e' possibile? Beh teniamo presente che ogni giorno migliaia di lavoratori lavorano sulla produzione e manutenzione dei gasdotti, che soffrono piu' o meno delle stesse problematiche. Si usano vestiti con linee conduttive integrate che scaricano tranquillamente a terra gli accumuli di elettricita'. Lavorare su un prato bagnato aiuta enormenete. Guarda caso i giardini pubblici vengono irrigati al mattino e noi ci siamo presentati al punto di partenza poco dopo (vedete dalla foto che mi sono messo gli scarponi dato che le mie scarpe normali sono bucate e mi si bagnano le calze).

Attenzione: i dirigibili sono macchine molto piu' complesse di un pallone sonda. Il problema e' che... sono di solito "riusabili" e la fase di atterraggio e' critica per riportare al corretto potenziale di terra. Palloni (non per forza dirigibili) ad idrogeno sono comunemente usati per il volo "manned" specialmente per le competizini dato che offrono performance migliori. Ultimo dato, l'idrogeno costa della tre alle cinque volte in meno dell'elio - pur comprendendo il noleggio del regolatore di pressione. Molti di quei commercianti che trattano i gas per la saldatura offrono dei corsi per maneggiare correttamente gas infiammabili ad alta pressione (acetilene etc). Paradossalmente una delle fasi piu' pericolose e' il trasporto della bombola in macchina, specie quando la si lascia parcheggiata sotto il sole per andare a mangiare, oltre a lasciare i finestrini un poco aperti (fortunatamente l'idrogeno va in su') non mi sono azzardato ad usare il telecomandino ma ho aperto con la chiave normale, spalancato tutte le porte, ed aspettato due minuti prima di mettere in moto. Scusa ma sono di fretta ora devo andare ciao!

Offline isapinza

  • *
  • 1.932
  • DO NOT trust me, I'm an engineer
    • https://www.facebook.com/isapinza
    • https://plus.google.com/+IsabellaPinzauti
    • @isapinza
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #23 il: Dom 26/10/2014, 11:20 »
Si,questa l'ho sentita anch'io,ma non mi vergogno a dirlo, non l'ho capita.
Se due corpi si gettano più o meno dalla stessa altezza non dovrebbero cadere alle stessa velocità?
Perchè Eustace era più lento?
Mi sono posta anche io la stessa domanda...
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*

Offline mcarpe

  • *
  • 1.423
Re:Battuto il record di Baumgartner; il salto di Alan Eustace.
« Risposta #24 il: Dom 26/10/2014, 12:59 »
Si,questa l'ho sentita anch'io,ma non mi vergogno a dirlo, non l'ho capita.
Se due corpi si gettano più o meno dalla stessa altezza non dovrebbero cadere alle stessa velocità?
Perchè Eustace era più lento?

Beh ci sono vari fattori: (1) la "forma" del corpo che cade, non solo la grandezza del corpo e della tuta ma anche la posizione, che influisce sull'attrito dell'aria, (2) le condizioni atmosferiche nel luogo del lancio (soprattutto la pressione e, quindi la densità dell'aria in alta quota) e (3) Il momento in cui Eustace ha deciso di aprire il paracadute.

Anche se, secondo me, hanno influito più i fattori (1) e (2) che il (3), perchè credo che sia nel suo caso, sia nel caso di Baumgarter, il paracadute è stato aperto quando il corpo aveva già cominciato a rallentare...
Matteo Carpentieri