Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Progetto ISAA per la didattica

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #60 il: Mer 01/07/2015, 08:19 »
@Manoweb sicuro di aver insegnato?
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #61 il: Mer 01/07/2015, 08:22 »
@Manoweb scusa il post è stato tagliato. Il Dirigente Scolastico, con il vecchio Preside ha sempre meno da spartire, viene nominato tra gli idonei in base alla graduatoria ed alle domande.
Nessuno dal basso ha voce in capitolo.
Francesco
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #62 il: Mer 01/07/2015, 10:23 »
felottina: adesso che deve venire il nuovo preside, gli insegnanti faranno colloqui ai candidati per poi decidere chi prendere, oppure il tutto viene imposto dall'alto?

Sarebbe fantastico!! Manoweb, è un'idea sorprendente, la scuola vivrebbe una nuova era.
No il preside viene nominato come dice moriz, il problema è che il nuovo preside potrà scegliere i suoi insegnanti e qui si teme la poca trasparenza, i criteri discutibili (i parenti? le varie amanti?)  e la mancanza di controllo sul preside. Premiare il merito è cosa da fare, ma bisogna stare molto attenti alla correttezza delle procedure e ai piccoli giochetti sporchi che ci sono già senza posta in gioco, figuriamoci con.
Noi insegnanti siamo le pedine, i soldati semplici, gli operai nel sistema scuola.
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #63 il: Mer 01/07/2015, 12:25 »
In Australia e in Portogallo ci sono scuole (pochissime) in cui sono gli studenti a scegliere i propri insegnanti: con colloqui pre-assunzione o con votazioni durante l'anno.
http://it.euronews.com/2015/05/15/il-potere-dello-studente/
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #64 il: Mer 01/07/2015, 12:35 »
Alle medie non credo avrebbero gli strumenti per farlo: bravo insegnante per loro è chi mette tutti 10, non dà compiti, lascia chiacchierare in classe..:-) alle medie sono ancora tanto irresponsabili..alle superiori invece perchè no? Qualche progettino in via sperimentale sarebbe da provare. La valutazione ci sta, in ogni struttura pubblica è chiesto un parere indicativo agli utenti.
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #65 il: Mer 01/07/2015, 13:36 »
La valutazione ci sta, in ogni struttura pubblica è chiesto un parere indicativo agli utenti.
Anche nella mia università verso la fine di ogni corso fanno compilare un questionario in cui ti chiedono come hai trovato le lezioni, com'è stato il docente nelle spiegazioni, se le conoscenze iniziali erano sufficienti, se hai consigli per migliorare il corso...
 

Offline isapinza

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #66 il: Mer 01/07/2015, 13:46 »
Anche nella mia università verso la fine di ogni corso fanno compilare un questionario in cui ti chiedono come hai trovato le lezioni, com'è stato il docente nelle spiegazioni, se le conoscenze iniziali erano sufficienti, se hai consigli per migliorare il corso...
Non vorrei dire cavolate ma il questionario di valutazione credo sia obbligatorio in tutte le Università
Cosa poi ci facciano non è dato saperlo a meno che tra i lettori di FAIT non ci sia un rettore  :mrgreen:
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #67 il: Gio 02/07/2015, 02:23 »
Sarebbe fantastico!! Manoweb, è un'idea sorprendente, la scuola vivrebbe una nuova era.

E' la norma in California nelle scuole pubbliche. Non sono tutte rose e fiori pero'. Presidi e insegnanti possono essere sostituiti se i punteggi degli alunni non sono sufficientemente elevati per la zona ed il contesto razziale, per cui mi pare di capire che l'insegnamento tende ad essere nozionistico e/o rivolto al passare i test con voti ottimali, invece di favorire il libero pensiero...
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #68 il: Gio 02/07/2015, 11:56 »
Anche nella mia università verso la fine di ogni corso fanno compilare un questionario in cui ti chiedono come hai trovato le lezioni, com'è stato il docente nelle spiegazioni, se le conoscenze iniziali erano sufficienti, se hai consigli per migliorare il corso...
Non vorrei dire cavolate ma il questionario di valutazione credo sia obbligatorio in tutte le Università
Cosa poi ci facciano non è dato saperlo a meno che tra i lettori di FAIT non ci sia un rettore  :mrgreen:

Sì, il questionario è obbligatorio. Per il breve periodo in cui ho tenuto un corso in una università italiana (ormai 10 anni fa...) mi ricordo che il questionario veniva fatto compilare agli studenti, ma sinceramente non ho mai avuto il privilegio di vedere i risultati... non so cosa ci abbiano fatto, magari li hanno usati per il riscaldamento :mrgreen:

Qui in inghilterra ti fanno dei c**i tanti se il tuo voto alla fine del corso non è più che positivo (pensa che nella mia università il target è un voto medio di almeno 4,2 su 5....).
Detto questo, e premesso che spesso ci sono indicazioni molto utili su come modificare il tuo modo di insegnare e di gestire il corso, io credo fortemente che basare il giudizio di un insegnante solo su questo questionario non sia solo sbagliato, ma anche molto dannoso alla qualità dell'insegnamento stesso... non sempre i desideri degli studenti sono allineati alle necessità della didattica.
« Ultima modifica: Gio 02/07/2015, 11:58 da mcarpe »
Matteo Carpentieri
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #69 il: Gio 02/07/2015, 12:22 »
Detto questo, e premesso che spesso ci sono indicazioni molto utili su come modificare il tuo modo di insegnare e di gestire il corso, io credo fortemente che basare il giudizio di un insegnante solo su questo questionario non sia solo sbagliato, ma anche molto dannoso alla qualità dell'insegnamento stesso... non sempre i desideri degli studenti sono allineati alle necessità della didattica.


Come non quotarti!
Da esperienza come studente ho spesso sentito valutazioni negative su insegnanti che avevano l'unico difetto di essere severi o pretendere un po' di applicazione in più, senza considerare minimamente la loro preparazione e capacità di coinvolgere (che comunque è soggettiva, un buon motivatore per me, non è detto che lo sia per tutti...)
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #70 il: Gio 02/07/2015, 13:27 »
Come non quotarti!
Da esperienza come studente ho spesso sentito valutazioni negative su insegnanti che avevano l'unico difetto di essere severi o pretendere un po' di applicazione in più, senza considerare minimamente la loro preparazione e capacità di coinvolgere (che comunque è soggettiva, un buon motivatore per me, non è detto che lo sia per tutti...)


E' che sono proprio cambiati i tempi. Un era geologica fa, ovvero ai miei tempi, se si portava a casa un voto negativo, i genitori si "arrabbiavano".
Oggi se uno studente viene valutato negativamente, il genitore pensa che sia colpa dell'insegnante, della scuola, dei mezzi pubblici che sono perennemente in ritardo, dei politici, dei mafiosi, etc. etc. e trova 1000 scuse per giustificare il proprio figlio.
Non deve "sorprendere" se poi si vedono genitori infuriati a scuola...
Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000
 

Offline DDD

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #71 il: Gio 02/07/2015, 13:30 »
Per la cronaca, i miei genitori quando porto a casa un voto negativo si arrabbiano ancora. Molto
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #72 il: Ven 31/07/2015, 11:19 »
Mercoledì ho ricevuto mail di risposta alla mia sulla didattica spaziale. Non so se e cosa salterà fuori..ma ogni cammino inizia dal primo passo. Ecco qui:
"Gentile Micol, mi ha trasmesso tutto l'entusiasmo per il suo lavoro e per lo studio, e questo mi fa pensare alle grandi potenzialità che abbiamo come Italia di guardare al presente con curiosità e al futuro con speranza. La
ringrazio per avermi scritto. Terrò presente la sua mail e spero che rimarremo in contatto. Un caro saluto, Matteo Renzi "
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #73 il: Ven 31/07/2015, 13:33 »
Complimenti Micol, il tuo entusiasmo è una risorsa.
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #74 il: Ven 31/07/2015, 13:39 »
Grazie Paolo!
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #75 il: Ven 31/07/2015, 13:40 »
MIcol, una soddisfazione che ti meriti tutta. Bello che quanto meno Renzi si sia dedicato un  minuto a risponderti. E prima che arrivi la montagna di commenti sarcastici che mi aspetto, anche fosse stata una sua segretaria e' una dimostrazione di sensibilita' e incoraggiamento che fa bene al cuore ricevere. Grande Micol.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Offline RikyUnreal

  • SpaceHumor & IU4APB
  • *
  • 4.554
  • Deeply Fallen In Love
    • http://www.facebook.com/RikyUnreal
    • https://plus.google.com/113216210094336701508
    • @RikyUnreal
    • Il mio sito
Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #76 il: Ven 31/07/2015, 14:19 »
Che bello Micol!
Spero di cuore  che la cosa abbia un seguito, te lo meriti.
  
 

Offline Luca

  • TFNG Team - Testicula tacta, omnia pericula iacta!
  • *
  • 7.124
    • https://plus.google.com/u/0/
    • @Spazionauta
    • ISAA Council Member
Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #77 il: Ven 31/07/2015, 15:36 »
Wow Micol!   :beer:
Sinceri complimenti! Speriamo che sia davvero un piccolo grande passo verso qualcosa di grandioso!

Te lo auguro e te lo meriti!  :clap:
Luca Frigerio
 - Socio e Consigliere ISAA
 - STRATOSPERA PROJECT Supporter
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #78 il: Ven 31/07/2015, 15:50 »
Grazie a tutti! Che si tratti di Renzi o dello staff, comunque e' stata data attenzione alla mia mail. Una bella carta da giocare col nuovo preside a settembre. Ho scritto anche ad esa per chiedere una visita di Samantha a scuola o anche di Parmitano/ Nespoli. Io sono per volare alto a scuola, ma bisogna che mi aiutino. :)
Grazie team ISAA perche' tutto e' nato da qui.
 

Re:Progetto ISAA per la didattica
« Risposta #79 il: Ven 31/07/2015, 15:51 »
Io vorrei commentare senza sarcasmo che la risposta di Renzi non dice nulla di concreto; diversamente ci sarebbe stato scritto di contattare questo o quell'ufficio per la presentazione del tuo progetto ed il finanziamento relativo. In famiglia ho un politico che per "facciata" rispondeva a tutte le lettere con questo tono, ma non era direttamente lui a farlo, era la sua segretaria. Sic. Quindi volevo dire a Micol di tenere duro, perché i riconoscimenti arriveranno, ma non necessariamente da persone come queste. Spesso si ottiene di più mirando più in basso. Ti consiglio di provare a scrivere alla sottosegretaria alla cultura Ilaria Borletti Buitoni, per dirne una.
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/MenuPrincipale/Ministero/Sottosegretari/Ilaria-Borletti-Buitoni/index.html_834175784.html
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)