ForumAstronautico.it

[2013-08] Agosto 2013 I.S.S. Mission Log

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Luca

  • TFNG Team - Testicula tacta, omnia pericula iacta!
  • *
  • 7.033
    • https://plus.google.com/u/0/
    • @Spazionauta
    • ISAA Council Member
[2013-08] Agosto 2013 I.S.S. Mission Log
« il: Dom 28/12/2014, 19:21 »
Il primo giorno di Agosto Nyberg ha iniziato una sessione di due giorni con l'esperimento InSPACE-3, che esamina i fluidi colloidali, mentre Parmitano ha installato un microscopio ed ha svolto ulteriori manutenzioni su Biolab.
Cassidy ha lavorato con i controllori del volo per eseguire un check su dell'hardware per le comunicazioni e per svolgere delle manutenzioni sul Multipurpose Small Payload Rack Combustion Chamber all'interno di Kibo e Yurchikhin ha lavorato sull'esperimento russo Calcium, che studia gli effetti della microgravità sulla solubilità del fosfato di calcio in acqua. Misurkin si è concentrato sullo studio Cascade che indaga sulla coltivazione di micro organismi e di cellule animali ed umane.

Il volo della Cicogna Bianca
Il quarto veicolo automatico giapponese H-II è stato lanciato da un razzo H-IIB alle 19:48 GMT del 3 Agosto da Tanegashima, in Giappone, trasportando 3,6 tonnellate di carichi pressurizzati e non destinati all'ISS, inclusi esperimenti scientifici per il modulo Kibo, due Orbital Replacement Units (ORUs), una Main Bus Switching Unit (MBSU) di scorta in addizione alla Utility Transfer Assembly (UTA) per il mantenimento dell'efficienza dei sistemi elettrici dell'ISS.

Attività robotiche
Tuttavia, a ricevere l'attenzione dei media è stato Kirobo (Robot della speranza), un piccolo robot umanoide giapponese parlante alto 34 cm e progettato per parlare giapponese. Kirobo è stato costruito dal Research Centre for Advanced Science and Technology dell'Università di Tokyo e lavorerà con l'astronauta nipponico Koichi Wakata, quando arriverà sulla Stazione alla fine di quest'anno; esso servirà a sviluppare alcuni tipi di interazioni fra umani e robot, in vista dei voli spaziali a lunga durata.

R2 è stato riattivato il 5 Agosto per permettere ai controllori l'esecuzione di altri tests. I controllori del Marshall Space Flight Center della NASA, hanno comandato R2 di afferrare ed utilizzare un panno disinfettante. Nyberg, Cassidy e Parmitano hanno proseguito il proprio training robotico mentre Yurchikhin e Misurkin hanno controllato le proprie tute da EVA Orlan; Vinogradov ha svolto diverse attività manutentive nel modulo Zvezda.

Il 6 agosto, Cassidy ha indossato un apparato specialmente equipaggiato formato da guanti e da un visore 3D ed ha inviato dei comandi verbali per far muovere la testa, le braccia e le dita di R2. Di seguito, R2 è stato disassemblato e stivato. Parmitano ha tentato di riparare un cavo video difettoso all'interno di Quest, mentre Yurchikhin assieme a Misurkin ha continuato con altri quattro giorni di preparativi per l'imminente EVA.

Cassidy e Nyberg hanno trascorso il 7 Agosto controllando i due minisatelliti SPHERES (Synchronised Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites) all'interno di Kibo.
Gli astronauti hanno svolto una prova in bianco in preparazione al torneo Zero Robotics, previsto per il 13 Agosto, che impegnerà gli studenti delle scuole medie di diversi stati americani, che si raccoglieranno presso il Massachussetts Institute of Technology (MIT) per determinare quali algoritmi dei vari teams saranno i migliori per guidare i minisatelliti attraverso una serie di manovre predeterminate.
I due astronauti americani hanno svolto l'ultimo loro training robotico l'8 Agosto. Parmitano si è unito a Cassidy per partecipare ad una valutazione sul loro stato di forma fisica, utilizzando a turno il CEVIS (Cycle Ergometer with Vibration Isolation and Stabilisation) mentre l'altro eseguiva misurazioni della pressione sanguigna.
Vinogradov e Misurkin hanno ripararo il dispositivo russo per la pressione negativa della parte bassa del corpo, denominato Chibis-M. I cosmonauti hanno inoltre lavorato con l'esperimento Vynoslivost, che studia la fatica dei vari materiali nell'ambiente spaziale.

L'arrivo della Cicogna Bianca

L'HTV-4 è stato afferrato dal Canadarm2 alle 11:22 GMT del 9 Agosto ed è stato ormeggiato al boccaporto di Harmony rivolto alla Terra alle 15:38 GMT. L'equipaggio è entrato in Kounotori il giorno seguente ed ha trascorso il weekend del 10/11 Agosto scaricandone il contenuto. Il Canadarm2 ha rimosso un pallet aperto con da HTV-4 l'11 Agosto, passandolo quindi al braccio robotico giapponese che lo ha poi installato all'esterno di Kibo.
Il 12 Agosto, Yurchikhin e Misurkin hanno iniziato una sessione di altri tre giorni in preparazione alla loro EVA e Vinogradov ha eseguito diverse operazioni di manutenzione all'interno di Zvezda, sostituendo le batterie ed unendo dei connettore per la telemetria.
Il 13 Agosto, Parmitano ha lavorato all'interno del Waste and Hygiene Compartment, sostituendo una tanica per il pre-trattamento e riconfigurando il serbatoio per il riciclo del Water Recovery System. Vinogradov e Misurkin hanno svolto delle manutenzioni ed hanno ricaricato le batterie per un sistema di fotografia spettrale, infine hanno aggiornato il sistema di gestione dell'inventario (Inventory Management System).
Il 14 Agosto, mentre Vinogradov ha pulito le bocche di ventilazione e gli schermi del modulo Zarya ed ha svolto altri compiti manutentivi nel Segmento Russo. Il giorno seguente, Yurchikhin e Misurkin hanno svolto i preparativi finali nella vigilia della propria uscita extraveicolare. Cassidy e Nyberg hanno lavorato nel modulo Kibo svolgendo delle misurazioni su alcune valvole.

EVA russa

Yurchikhin e Misurkin hanno lasciato l'airlock russo Pirs alle 14:36 GMT del 16 Agosto per iniziare la quarta EVA di questa expedition. Prima di tutto hanno preparato il braccio della gru Strela (Freccia) lungo 14 metri, piazzandolo all'esterno del modulo Poisk, per permettere a Misurkin di manovrare il suo collega verso il modulo Zarya. Quindi, Yurchikhin ha collocato il connettore per un cavo ed ha installato un cavo Ethernet nello Zarya, in vista dell'arrivo del nuovo Russian Multipurpose Module alla fine dell'anno. Misurkin ha installato il pallet dell'esperimento Vinoslivost (Endurance) all'esterno di Poisk, che permetterà agli scienziati di studiare come alcuni materiali si comportano quando vengono esposti all'ambiente orbitale; infine i due russi hanno installato due pannelli con delle patch di connessione e dei distanziatori sul modulo Poisk.

I due cosmonauti hanno concluso la propria spacewalk record durata 7 ore e 41 minuti, alle 22:05 GMT. Si è trattata della più lunga attività extraveicolare nella storia russo-sovietica, che ha superato quella di Solovyev e Balandin svolta all'esterno della Mir nel Luglio del 1990, di 13 minuti. Tuttavia, Yurchikhin aveva già trascorso 7 ore e 41 minuti in una tuta EMU americana, quando svolse un'attività extraveicolare sempre sull'ISS, con Clay Anderson nel Luglio del 2007.

L'equipaggio ha trascorso il weekend del 17/18 Agosto svolgendo le consuete attività di riordino e pulizia degli ambienti della Stazione, di colloqui con le famiglie e gli amici e ripassando le attività per la settimana entrante.

Yurchikhin e Misurkin hanno partecipato ad un debriefing con gli specialisti russi delle spacewalk, il 19 Agosto, per discutere dell'EVA appena svolta e per ripassare la timeline di quella successiva. Vinogradov ha svolto una sessione manutentiva di due giorni nel Segmento Russo e Nyberg ha lavorato nel modulo Kibo, rimuovendo l'esperimento Nano Step dalla Solution Crystallisation Observation Facility e sostituendolo con l'esperimento Ice Crystal 2. Cassidy è ritornato all'esperimento Synchronised Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites (SPHERES) per un altro round di tests all'interno di Kibo. Chris ha posto le tre sfere robotizzate delle dimensioni di una palla da bowling in posizione per l'esecuzione di un check out sulla nuova interfaccia grafica utente di controllo. L'astronauta americano ha inoltre osservato, sempre il 19 Agosto, un oggetto non identificato fluttuare nei pressi della capsula Progress agganciata all'ISS, riuscendo a riprenderne un filmato da girare ai controllori russi, i quali dopo le opportune analisi hanno dichiarato che l'oggetto era la copertura di un'antenna del modulo Zvezda.

Il 20 Agosto, Yurchikhin e Misurkin hanno continuato con i preparativi per la prossima EVA , controllando i sistemi di comunicazione e ricaricando le batterie delle proprie tute Orlan. Cassidy ha raccolto dei campioni di acqua da una linea per la raccolta della condensa nel nodo Tranquility ed ha impacchettato dei campioni da rispedire sulla Terra. Nel frattempo, Parmitano ha sostituito i condotti dell'aria in ingresso ed in uscita nelle zone degli alloggi dell'equipaggio e più tardi ha svolto un'ecografia alla spina dorsale di Cassidy. Nyberg ha ripreso il proprio lavoro all'interno di Kibo, sostituendo il sistema di ripresa ad infrarossi della Fluid Physics Experiment Facility (FPEF) situata nel rack Ryutai.
Yurchikhin e Misurkin hanno svolto i preparativi finali per la loro spacewalk del 21 Agosto, ripassando la timeline con gli specialisti del centro di controllo. Di seguito, Vinogradov, Cassidy e Misurkin hanno indossato le proprie tute Sokol da lancio e rientro verificando la seduta dei seggiolini Kazbek della loro Soyuz in vista del loro rientro previsto per la metà di Settembre. Nyberg ha svolto ulteriore lavoro in Kibo ed assieme a Parmitano ha eseguito del lavoro di manutenzione sull'Advanced Resistive Exercise Device (ARED).

Un'altra spacewalk
Yurchikhin e Misurkin sono usciti dal modulo Pirs alle 11:34 GMT del 22 Agosto e come prima cosa hanno rimosso l'esperimento External Onboard Laser Communications System montato all'esterno di Zvezda, il quale era stato installato nell'Agosto del 2011. A seguito della perdita della copertura di un'antenna, avvenuta tre giorni prima, hanno ispezionato e stretto i bulloni delle coperture di altre sei antenne che vengono impiegate per fornire dati di navigazione durante le manovre di rendezvous e docking degli Automated Transfer Vehicles (ATVs) europei.

Un altro compito ha riguardato l'installazione di una nuova piattaforma per una videocamera, sul modulo Zvezda, nonostante un difetto nel pezzo. I due spacewalkers hanno comunicato al controllo di missione che la piattaforma sembrava essere disallineata a causa di un difetto nell'assemblaggio avvenuto a terra, e che quindi avevano deciso di riportarla nel modulo Pirs. I controllori, a loro volta, hanno ritenuto che il problema avrebbe potuto essere corretto di seguito e quindi hanno chiesto ai due cosmonauti di fissare la piattaforma all'esterno del modulo Zvezda.

Nel corso dell'attività extraveicolare, Yurchikhin ha dispiegato una bandiera russa in omaggio al Russian Flag Day. Il cosmonauta ha sventolato con orgoglio il vessillo in orbita comunicando al controllo di  missione russo che tutti i russi dovrebbero valorizzare e rispettare la loro bandiera. La spacewalk è terminata alle 17:32 GMT ed è durata 5 ore e 58 minuti. Si è trattata della 173esima EVA dedicata all'assemblaggio ed alla manutenzione dell'ISS.

Il giorno seguente, Yurchikhin e Misurkin hanno ripassato le varie fasi della spacewalk del giorno prima con i responsabili del controllo di missione e con l'aiuto di Cassidy hanno riposto le proprie tute e le varie attrezzature utilizzate all'esterno. Nyberg ha lavorato con l'esperimento InSpace-3, che studia i fluidi colloidali ed inoltre ha preparato il Combustion Integrated Rack (CIR) per un altro round di esperimento per lo studio dei processi di combustione nell'ambiente in microgravità.

All'esterno del complesso spaziale, il carrello Mobile Transporter che può percorrere l'intera lunghezza del traliccio centrale della Stazione su delle apposite rotaie, è stato spostato dai controllori di Houston per fornire supporto allo spostamento del braccio robotico Canadarm2 per la sistemazione del manipolatore robotico Dextre nella sua location di riposo. Il team robotico del Johnson Space Center ha usato l'hardware per rimuovere una Main Bus Switching Unit (MBSU) e una Utility Transfer Assembly di scorta dall'Exposed Pallet giunto in orbita con l'HTV-4 (White Stork 4) per collocarle nelle loro posizioni di stoccaggio sul traliccio principale. Pochi giorni dopo, Dextre ha spostato anche  il payload dello Space Test Project-4 dall'Exposed Pallet al traliccio.

Il 26 Agosto, Nyberg ha ha ripreso il suo lavoro con lo studio InSpace-3 e con Parmitano ha svolto la valutazione periodica del proprio stato di salute da comunicare poi ai medici a terra.
Luca ha lavorato ancora con il CIR ed ha raccolto dei campioni di acqua da controllare per escludere eventuali contaminazioni. Vinogradov ha trasferito dell'acqua dall'ATV-4 ed i suoi colleghi russi hanno svolto alcune manutenzioni nel Segmento Russo.

Il 27 Agosto, Cassidy e Parmitano hanno controllato la tuta EMU utilizzata dall'astronauta italiano durante l'EVA abortita il 16 Luglio. In quel frangente, come si ricorderà, l'elmetto di Parmitano iniziò a riempirsi di bolle d'acqua ponendo a serio rischio la vita dell'astronauta dell'ESA e causando l'immediato abort dell'EVA. I due hanno assemblato ed attivato la tuta vuota, come se la si dovesse utilizzare per un'altra uscita extraveicolare ed ancora una volta l'acqua ha iniziato a raccogliersi nell'elmetto. Riprodotta l'anomalia, la NASA ha lavorato su di un'apposita procedura per l'equipaggio, al fine di sostituire le varie parti della tuta in modo tale da isolare il problema per decidere se inviare in orbita dei pezzi di ricambio oppure se far spedire sulla Terra la o le parti incriminate, in modo tale da essere sottoposte ad analisi più approfondite.

Robonaut2 (R2) è stato riattivato per una sessione di tre giorni di tests da Terra, che è iniziata il 28 Agosto ed in cui ha dovuto eseguire dei movimenti con le braccia e con le proprie dita, manipolando un'apposita tastiera all'interno di Destiny. Vinogradov, Cassidy e Misurkin hanno continuato i preparativi per il loro rientro sulla Terra, caricando la Soyuz con il materiale da riportare sulla superficie ed indossando il dispositivo Lower Body Negative Pressure (LBNP) che simula gli effetti della gravità nelle parti inferiori del corpo. Nyberg ha raccolto dei campioni di aria e dalle superfici interne dei vari ambienti, alla ricerca di contaminazioni microbiche.

Yurchikhin, Nyberg e Parmitano hanno partecipato ad una prova di rientro d'emergenza, il 29 Agosto, fluttuando dentro il modulo di discesa della Soyuz e ripassando le relative procedure. Cassidy ha esaminato strumentalmente gli occhi di Parmitano e Nyberg per verificare eventuali cambiamenti nelle capacità visive dei colleghi.
Il giorno seguente, Nyberg e Parmitano hanno svolto un'altra serie di esperimenti medici, mentre Cassidy si è occupato dello studio eValuation And monitoring of microBiofiLms inside ISS (VIABLE), che prevede la valutazione dello sviluppo di biofilm microbici sui materiali impiegati nello spazio. Misurkin ha lavorato con l'esperimento russo sulle radiazioni Matrioska ed i suoi colleghi russi hanno sostituito i filtri di raccolta della polvere all'interno di Zarya.

ATV boost

I propulsori dell'ATV-4 sono stati azionati per 204,8 secondi alle 07:17 GMT del 31 Agosto, per alzare l'orbita dell'ISS in vista del prossimo lancio della capsula Soyuz. Ora il complesso è su di un'orbita di 412 x 418 km. Vinogradov ha inoltre festeggiato il suo sessantesimo compleanno sempre il 31 Agosto con Cassidy e Nyberg ad incominciare una sessione di altri due giorni di indagini sulla tuta di Parmitano. Con l'assistenza degli ingegneri di Houston, essi hanno controllato e sostituito alcuni componenti nel tentativo di isolare la perdita di acqua.


Fonte: Spaceflight Magazine/British Interplanetary Society

Foto (C) di NASA/JSC/KSC

1) (9 Agosto 2013) L'HTV-4 giapponese si avvicina alla ISS. Era partito il 3 Agosto dal Tanegashima Space Center nel Giappone meridionale.

2) (16 Agosto 2013) Fyodor Yurchikhin è ripreso nello svolgimento dell'EVA record, durata 7 ore e 29 minuti.

3) (24 Agosto 2013) Luca Parmitano si rilassa con la chitarra, in compagnia di Alexander Misurkin.
Luca Frigerio
 - Socio e Consigliere ISAA
 - STRATOSPERA PROJECT Supporter