ForumAstronautico.it

Propulsione Nucleare ad Impulso

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline marcozambi

  • *
  • 11.913
    • @marcozambi
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #50 il: Mer 10/02/2016, 10:26 »
Pensavo di averti gia' risposto in merito nel PM che mi hai mandato ieri sera, ma vedo che hai l'abitudine di muoverti su due binari.
Vabbe', mi ripeto qui un'ultima volta.

1) Se la discussione da me aperta è un TRL 2 non dovrebbe essere rispostata nell'altra sottosezione?
     L'attuale sottosezione non è per gli argomenti TRL 1?
No, e' e rimane what-iffing in quanto progetto pieno, appunto, di "ma se".
La differenza e'  che le discussioni di TRL <=1 possono essere chiuse per noia in qualsiasi momento.

...

3) Nel caso in cui tu ritieni che la mia discussione debba rimanere in questa sottosezione, posso aprire sull'altra sottosezione un'altra discussione che verte solo ed esclusivamente sul "Project Orion" al netto delle esplosioni atomiche in atmosfera? Perchè a me è quello che mi interessa...
Non mi sembra il caso di chiedere approvazioni preventive "sulla fiducia": se la discussione non e' un modo di far rientrare dalla finestra quello che abbiamo fatto uscire dalla porta, e rispetta il regolamento (compresa la parte su possibili flame ecc) fai pure, ma i terribili admin sono sempre di vedetta :mrgreen:

Buone discussioni...
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.700
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #51 il: Mer 10/02/2016, 22:23 »
Tecnicamente puoi usare un estintore per spostati nel vuoto: che ci vuole? Se lo chiedi agli ingegneri della NASA ti rispondono che il grado di efficienza ed efficacia è troppo basso. Anche la tua propulsione soffre dello stesso problema, al di là di tutti gli altri problemi. Non puoi nemmeno dire che intanto alla partenza ottieni una spinta colossale, perché poi consumerai enormi quantità di propellente chimici per le manovre correttive. Come ti dissi a suo tempo, il problema del volo interplanetario non è la propulsione, è il volo dalla Terra all'orbita. È qui che siamo carenti. Che me ne faccio della propulsione warp o del tuo nucleare se per portarlo su mi occorrono anni di lanci spaziali? È come se ti vendessero una Ferrari con due cavalli da tiro per avviare il motore. Comunque hai visto che anche qui ti sono state mosse le stesse obiezioni che ti feci altrove. E non attaccarti ad A. Clark, altrimenti ti assicuro che il Columbia di Verne è fattibilissimo. Passo e chiudo.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #52 il: Ven 12/02/2016, 22:11 »
          Secondo me questa discussione ha ancora qualche spazio interessante da esplorare, come da una spugna si può ancora ottenere acqua strizzandola...  :happy:

          Indipendentemente dalla fondatezza o dalla assurdità della mia idea di imprimere ad una nave spaziale un'accellerazione di 300 g per 10 secondi, obiettivamente non possiamo trascurare il fattore accellerazione quando parliamo di esplorazione spaziale, visto i suoi effetti sul corpo umano.
          Spulciando su internet ho letto negli anni '50 un pilota USA di nome John Strapp fu oggetto di esperimenti per saggiare la resistenza umana alle accellerazioni/decellerazioni. A seconda della posizione Strapp dimostrò che il corpo umano può resistere ad accellerazioni di oltre 30, 40 e 50 g. Inutile dire le condizioni pietose in cui rimaneva dopo tali esperimenti (comunque visse fino ad 89 anni).

          Secondo voi il sistema da me immaginato (cioè quello di sedili che scorrono per tanti metri su binari nei quali subiscono lo stesso rallentamento dei jet sulle portaerei USA) possono aiutare il corpo umano a resistere ad una accellerazione di parecchi g?

          Buona discussione.

Offline DDD

  • *
  • 568
  • orbiter addicted
    • https://www.facebook.com/davide.perani.1
    • contattami su FOI
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #53 il: Ven 12/02/2016, 22:48 »
300 g distruggerebbero l'astronave stessa :skull: :ok:

Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #54 il: Sab 13/02/2016, 01:28 »
          Scusa DDD, ma stai cambiando discorso, io non sto più parlando dei 300 g, ho cambiato argomento, non so se te ne sei accorto...  :rtfm:

Offline Acris

  • *
  • 2.647
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #55 il: Sab 13/02/2016, 07:57 »
Ehm, le catapulte a vapore ( o nelle ultime realizzazioni elettriche) delle portaerei servono per lanciare gli aerei non per frenarli....
Mai pensato a qualche applicazione delle onde gravitazionali per questo tuo sistema?
Credo che se creassimo due piccoli buchi neri e poi li facessimo sparire di colpo si potrebbero raggiungere accelerazioni superiori ai 300g
Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima

A.Einstein

Offline DDD

  • *
  • 568
  • orbiter addicted
    • https://www.facebook.com/davide.perani.1
    • contattami su FOI
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #56 il: Sab 13/02/2016, 14:10 »
A parte il fatto che tu per primo ha cambiato discorso (il titolo del thread è "propulsione nucleare a impulso)
Citazione da: Matt 76
Secondo voi il sistema da me immaginato (cioè quello di sedili che scorrono per tanti metri su binari nei quali subiscono lo stesso rallentamento dei jet sulle portaerei USA) possono aiutare il corpo umano a resistere ad una accellerazione di parecchi g?
Oltre a quello che ti ha risposto Acris, conta che lo spazio di arresto medio su una portaerei standard è lungo meno di 100 m e che gli aerei imbarcati hanno una velocità di stallo di circa 80 m/s, significa che la decelerazione media è di 1,3 g (a=(dV2/dS)/(2*9.81))

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.478
    • EDRS Space Data Highway
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #57 il: Sab 13/02/2016, 19:06 »
Secondo voi il sistema da me immaginato...
Mmmm, io chiederei al caro admin di riportare il topic nella sezione discussioni tecniche, qui siamo decisamente a TRL 6-7, altro che whatiffing! :mrgreen:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Offline marcozambi

  • *
  • 11.913
    • @marcozambi
Re:Propulsione Nucleare ad Impulso
« Risposta #58 il: Dom 14/02/2016, 01:31 »
Topic chiuso per potenziale flame e discussione trolleggiante.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA