ForumAstronautico.it

La scoperta delle onde gravitazionali

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aleph

  • *
  • 108
Re:La scoperta delle onde gravitazionali
« Risposta #150 il: Sab 05/03/2016, 18:08 »
La "forma" dell'Universo è un concetto sfuggevole, secondo me non trattabile se non matematicamente. Almeno, io non ci sono ancora riuscito :)
Credo che sebbene sia certamente "trattabile" attraverso la matematica, la forma globale dell'universo è molto più che sfuggevole, proprio non la conosciamo per niente.
Tra l'altro è impressionante che nonostante i cosmologi abbiano accesso ad una bella porzione di universo, non siano in grado di stabilire con certezza se questa porzione abbia curvatura positiva o negativa, quasi fosse una porzione infinitesimale del tutto... :surprise:

Offline IK1ODO

  • *
  • 5.638
  • Don't Panic
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:La scoperta delle onde gravitazionali
« Risposta #151 il: Sab 05/03/2016, 18:16 »
Aleph, tu sai che per diversi motivi (anche osservativi) la curvatura dev'essere molto vicina a 1 e la densità iniziale (omega) doveva essere 1 a meno di un 10^62 e vattelapesca, e questo è il problema della piattezza risolto da Alan Guth con la teoria dell'inflazione. Che ne solleva altri di problemi, a partire da cosa sia il campo di inflatone; Guth nei suoi libri spiega bene cosa faccia, ma non cosa sia. Altro simpatico probema aperto, che gli stringhisti sperano di inquadrare.
It is difficult to make predictions, especially about the future (Niels Bohr)

Re:La scoperta delle onde gravitazionali
« Risposta #152 il: Sab 05/03/2016, 18:19 »
Mi sa che qualsiasi esempio si prenda, panettone o palloncino, non si sfugga dal conflitto dello spazio percorso che ho espresso sopra. Penso che uno spazio in espansione non si riesca a comprendere usando riferimenti alla nostra esperienza quotidiana :'(  Buzz, anch'io sono del "primo caso"


Re:La scoperta delle onde gravitazionali
« Risposta #154 il: Gio 16/06/2016, 23:13 »
Questo secondo evento - registrato il 26 dicembre 2015 - si riferirebbe alla collisione tra due buchi neri "primordiali", la cui formazione risale ai primi istanti di vita dell'universo, e - sorpresa! - consentirebbe addirittura di considerarli plausibili candidati al ruolo di costituenti della materia oscura...
Un'ipotesi affascinante, da seguire con attenzione
http://www.sciencealert.com/physicists-say-we-might-have-found-dark-matter-while-detecting-gravitational-waves