ForumAstronautico.it

Hubble scopre evidenze di un oceano sotto la superficie ghiacciata di Europa

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.487
    • EDRS Space Data Highway
Stavo interrogandomi circa la possibilità per una sonda di passare attraverso ad una nube di vapore ghiacciato alla velocità di un fly-by. Ma non so rispondermi.
Il problema semmai è pianificare il fly by in anticipo in modo che la sonda passi di lì esattamente nel momento in cui il geyser sta sputando acqua. Bisogna andare a consultare cosa dicono i tarocchi a proposito di Europa :tease:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Che poi a ben vedere magari ci va di lusso che l'orbiter passa in mezzo a pezzetti di pesce congelato sparato nello spazio.:-)

Inviato dal mio D2203 utilizzando Tapatalk

Offline Paolo

  • *
  • 2.286
    • http://utenti.lycos.it/paoloulivi
Stavo interrogandomi circa la possibilità per una sonda di passare attraverso ad una nube di vapore ghiacciato alla velocità di un fly-by. Ma non so rispondermi.

Cassini l'ha fatto tante volte

Il problema semmai è pianificare il fly by in anticipo in modo che la sonda passi di lì esattamente nel momento in cui il geyser sta sputando acqua. Bisogna andare a consultare cosa dicono i tarocchi a proposito di Europa :tease:

La gravità di Europa é 0,134g, bisognerebbe capire quanto tempo rimane "sospeso" il vapore ghiacciato e quanto frequenti sono i geiser  :happy:

Che poi a ben vedere magari ci va di lusso che l'orbiter passa in mezzo a pezzetti di pesce congelato sparato nello spazio.:-)
I ristoranti giapponesi sarebbero disposti a pagarlo una cifra
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline korolev

  • *
  • 218
  • Vicino alle caverne, lontano dalle stelle....
Stavo interrogandomi circa la possibilità per una sonda di passare attraverso ad una nube di vapore ghiacciato alla velocità di un fly-by. Ma non so rispondermi.

Cassini l'ha fatto tante volte

Si ma i geyser di Encelado sparano acqua a velocità praticamente orbitale  mentre su Europa i geysers ricadono a terra. I parametri del flyby sarebbero molto stringenti..

Offline sinucep

  • IZ3VJQ
  • *
  • 1.180
  • IZ3VJQ
Si ma i geyser di Encelado sparano acqua a velocità praticamente orbitale  mentre su Europa i geysers ricadono a terra. I parametri del flyby sarebbero molto stringenti..

Eh, già. I pennacchi di Encelado raggiungono una velocità di 0,608 km/s e la sua velocità di fuga è 0,239 km/s. Europa ha una velocità di fuga di 2,025 km/s.

Dalle osservazioni di Hubble nel 2012 i getti di Europa arrivano ad una quota di 200 km e sembrano manifestarsi quando Europa si trova alla massima distanza da Giove, in accordo con i modelli che tengono conto della forza mareale causata da Giove (fonte: wikipedia).

Online Lucio

  • *
  • 228
E perché non andiamo allora a raccogliere i materiali precipitati direttamente sulla superficie? Se programmare un flyby è difficile a causa dell'imprevidibilità dei geyser e dei limiti della nostra tecnologia propulsiva magari è più facile studiare il materiale fresco  al suolo. All'inizio a distanza tramite i flyby di una sonda oppure ancora meglio un orbiter e poi in base alle conoscenze acquisite pianificare un lander.
Oppure, altra opzione, un orbiter su Europa con un orbita che lo porti a sorvolare le aree più promettenti con una vita operativa abbastanza lunga da assicurare di assistere ad almeno un fenomeno con la cattura di particelle da analizzare in loco o tramite rientro sulla Terra.

Offline sinucep

  • IZ3VJQ
  • *
  • 1.180
  • IZ3VJQ
Oppure, altra opzione, un orbiter su Europa con un orbita che lo porti a sorvolare le aree più promettenti con una vita operativa abbastanza lunga da assicurare di assistere ad almeno un fenomeno con la cattura di particelle da analizzare in loco o tramite rientro sulla Terra.

Il problema (mi pare sia stato già detto) è che Europa si trova in piena fascia di radiazioni di Giove, per cui un orbiter friggerebbe presto. Per questo motivo hanno scelto una Europa Multiple-Flyby Mission.

Online Lucio

  • *
  • 228
Si,  ne avevo sentito parlare di questo problema.  Ma mi sembra di ricordare che aumentando i fondi per la missione il problema poteva essere contenuto almeno parzialmente.
Il problema era giustificare i fondi,  cospicui necessari.

Inviato dal mio SM-J500FN utilizzando Tapatalk


A proposito degli eventuali "pesci" sparati nello spazio dai geyser: anche se ho proposto la questione mettendola sullo scherzoso,quali sono secondo voi le probabilità che si trovi qualcosa di biologico nei getti?Di fatto, per la differenza di pressione,viene sparato in orbita tutto quello che si trova in prossimità del foro nel ghiaccio.

Inviato dal mio D2203 utilizzando Tapatalk


Offline IK1ODO

  • *
  • 5.713
  • S = -k log (W)
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
A proposito degli eventuali "pesci" sparati nello spazio dai geyser: anche se ho proposto la questione mettendola sullo scherzoso,quali sono secondo voi le probabilità che si trovi qualcosa di biologico nei getti?Di fatto, per la differenza di pressione,viene sparato in orbita tutto quello che si trova in prossimità del foro nel ghiaccio.

Tutto dipende da come si creano i getti. Può darsi che sotto ci sia un processo di distillazione, e allora sarebbero piuttosto "puliti". Oppure che fuoriescano come le lave esplosive, in cui il gas si libera dal liquido man mano che il fluido sale nel condotto, e propelle l'espansione del tutto. Le tracce rossastre sulla giovane superfice di Europa testimoniano che quello che esce non è solo acqua. Bisogna proprio andare a vedere :)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein

Io faccio un ragionamento ovvio: sulla terra trovi biologia dappertutto. Tutte le superfici di tutto sono ricoperte di batteri, dentro ai pori di tutto ci sono sempre loro, per km di profondità nel mantello hai batteri, in tutta l'acqua del pianeta inclusa quella piovana.. ci sono. I batteri sono dentro di te, ma anche dentro al tuo iphone e annidiati nel tuo vestiario. Scaldi l'acqua e la bolli? I batteri muoiono, ma il materiale biologico rimane lì. COngeli l'acqua? Meglio. Distilli h20 in un alambicco? Probabilmente per lo stretto periodo di raffinazione non li trovi, ma poi si riformano appena l'acqua si sporca un pò. Insomma, perché non provare a catturare le proiezioni d'acqua dei geyser di Europa... una missione che costa poco ma che potrebbe dare risultati eclatanti. Peraltro non c'é bisogno che vi dica che in assenza di pressione l'acqua non evapora a 100°C ma quasi a zero, ragion per cui nessun micro-organismo resterebbe bollito (credo-giusto?  :embarrassed:)
« Ultima modifica: Mar 04/10/2016, 18:02 da Astro_Livio »
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)