ForumAstronautico.it

Regolazione leva di condizione turboelica

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Almaz

  • *
  • 36
Regolazione leva di condizione turboelica
« il: Mar 15/11/2016, 11:03 »
Salve a tutti.
Presumo che la domanda qui proposta sia sciocca, ma non riesco a venirne a capo:
se non erro, nei motori turboelica a passo variabile, il pilota dispone di due leve:
  • POWER LEVER (leva nera), con la quale controlla la potenza di output;
  • CONDITION LEVER (leva blu), con la quale controlla il numero di giri desiderato dell'elica.
Vi è poi un controllo automatico che, al variare delle posizioni delle leve di cui sopra, varia il passo dell'elica (o angolo di calettamento delle pale) affinché essa lavori sempre ad efficienza max (ovvero con angolo d'attacco corrispondente alla max efficienza aerodinamica).

La mia domanda è:
quando volo su FSX
  • con una determinata potenza (ovvero mantengo ferma la POWER LEVER)
  • ad una prefissata altitudine
mi sono accorto che esiste un solo valore del numero di giri dell'elica (ovvero una sola posizione della CONDITION LEVER) che massimizza la velocità di avanzamento del velivolo IAS (Indicated Air Speed, quella letta sull'anemometro)...

Come mai? Qual'è il motivo dell'esistenza di questo "numero di giri ottimale"?

Vi ringrazio tutti in anticipo e chiedo ancora venia per la presunta banalità del quesito   :help:

Offline blitzed

  • *
  • 1.724
Re:Regolazione leva di condizione turboelica
« Risposta #1 il: Mar 15/11/2016, 12:34 »
Perdonami, sono profondamente ignorante in materia, ma sei sicuro che quanto scrivi sia corretto? Mi viene da pensare che il controllo del passo dell'elica debba essere per forza nelle mani di chi sta pilotando per decidere quanta aria muovere...anche solo, ad esempio, all'atterraggio, quando si vede anche a occhio nudo che cambia l'inclinazione delle pale. Questo non credo sia fatto in automatico.

Inoltre, a quanto ne so (ma potrei sbagliarmi) la 'condition' più che i giri dell'elica varia il carburante al minimo..almeno su alcuni velivoli. Quindi in pratica taglia, alza o abbassa il minimo (ad es per taxing). In questo caso viene settata al decollo e poi credo mai più toccata fino all'atterraggio, visto che in volo il regime è sempre dato dalla leva di potenza.


Anche questo fatto di variare i giri dell'elica a turbina costante non lo capisco, non c'è una scatola del cambio per variare i rapporti all'albero...

Insomma, non ti rispondo ma aggiungo domande :mrgreen:

Inviato da Huawei P8 via Tapatalk


Offline Almaz

  • *
  • 36
Re:Regolazione leva di condizione turboelica
« Risposta #2 il: Mar 15/11/2016, 14:30 »
Ciao blitzed, innanzitutto ti sono immensamente grato per l'interessamento. :happy:

Perdonami, sono profondamente ignorante in materia
figurati... io sono messo sicuramente peggio in merito a tali questioni  :embarrassed:

Inoltre, a quanto ne so (ma potrei sbagliarmi) la 'condition' più che i giri dell'elica varia il carburante al minimo..
Mea culpa, probabilmente faccio un po'di confusione sul nome delle due leve, non so... Anzi, le correzioni sono ben accette..! :help:
Per capirci, quando parlo di:
  • leva nera intendo il controllo sulla potenza (ovvero sulla portata di combustibile iniettata in camera di combustione)
  • leva blu intendo il controllo sul numero di giri dell'elica desiderato

sei sicuro che quanto scrivi sia corretto?
Nomenclatura a parte, però, sono piuttosto sicuro che vi sia un controllo automatico che, al variare della posizione delle due leve (e quindi dei target di potenza e numero di giri richiesti dal pilota), vari l'angolo di calettamento delle pale in maniera da inseguire sempre l'angolo d'attacco corrispondente alla massima efficienza aerodinamica del propeller.

A sostegno di ciò riporto questo link:

di un video che ritengo molto esaustivo.
PS : nel video si vede anche un altra leva, quella rossa, presente a quanto ne so solo nei motori a combustione interna ed utilizzata per regolare la stechiometria della miscela al variare della quota.
« Ultima modifica: Mar 15/11/2016, 14:35 da Almaz »

Offline Mike65

  • *
  • 416
  • Seventyseven
Re:Regolazione leva di condizione turboelica
« Risposta #3 il: Gio 17/11/2016, 21:05 »
Premetto che volo quanto un pinguino, da quello che so i motori a turbina hanno un rendimento ottimale ad un regime ben definito, quindi si cerca di regolare potenza e passo dell'elica insieme in modo che la variazione di potenza erogata venga assorbita dall'elica senza che ci sia una grande variazione del regime di rotazione.

Offline Mike65

  • *
  • 416
  • Seventyseven
Re:Regolazione leva di condizione turboelica
« Risposta #4 il: Gio 17/11/2016, 21:07 »
La grande variazione del passo che si nota in atterraggio è dovuta all'inversione della spinta (reverse) che serve a frenare l'aereo senza utilizzare troppo i freni.

Offline Almaz

  • *
  • 36
Re:Regolazione leva di condizione turboelica
« Risposta #5 il: Sab 19/11/2016, 12:38 »
Premetto che volo quanto un pinguino, da quello che so i motori a turbina hanno un rendimento ottimale ad un regime ben definito, quindi si cerca di regolare potenza e passo dell'elica insieme in modo che la variazione di potenza erogata venga assorbita dall'elica senza che ci sia una grande variazione del regime di rotazione.

Ciao Mike.
Quello che dici è molto interessante.. quindi  anche tu come blitzed dici che la prop lever controlla direttamente il passo?
« Ultima modifica: Sab 19/11/2016, 13:10 da Almaz »