ForumAstronautico.it

Ritorno a Taurus-Littrow.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ritorno a Taurus-Littrow.
« il: Mer 30/11/2016, 16:38 »
Un gruppo di scienziati ed ingegneri Tedeschi sta progettando di inviare sulla luna,nello storico sito di Taurus-Littrow,già visitato da Apollo 17 due piccoli rovers.
Scopo della missione è verificare le condizioni in cui dopo più di quarant'anni di permanenza sul suolo lunare si trovano i reperti lasciati dall'ultima missione Apollo,e valutarne l'usura.
L'ispezione andrebbe condotta con cura,ed a una relativa distanza per non danneggiare le storiche tracce lasciate da Cernan e Schmitt.
La missione dovrebbe essere sponsorizzata da Audi,e si inquadra nel nuovo risveglio di interesse per la luna.

http://www.collectspace.com/news/news-112916a-ptscientists-moon-rover-apollo17.html

 

Offline henry

  • *
  • 2.352
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #1 il: Mer 30/11/2016, 16:56 »
un progetto molto interessante
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #2 il: Mer 30/11/2016, 16:59 »
Spot pubblicitario (?) con retorica a palate, ma il rover é molto interessante. Di questo hanno studiato pure il design, chissà perché. E poi il nome, "quattro", in italiano, chissà perché.
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #3 il: Mer 30/11/2016, 18:32 »
Un gruppo di scienziati ed ingegneri Tedeschi sta progettando di inviare sulla luna,nello storico sito di Taurus-Littrow,già visitato da Apollo 17 due piccoli rovers.
L'ispezione andrebbe condotta con cura,ed a una relativa distanza per non danneggiare le storiche tracce lasciate da Cernan e Schmitt.

Ma a quale distanza? I due di Apollo 17 ne hanno fatto di chilometri tutto intorno al modulo lunare  Challenger e oltre!






Offline robmastri

  • Lunatico
  • *
  • 2.110
    • @@RobertoMastri
    • SpaceStuff
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #4 il: Mer 30/11/2016, 19:26 »
Un gruppo di scienziati ed ingegneri Tedeschi sta progettando di inviare sulla luna,nello storico sito di Taurus-Littrow,già visitato da Apollo 17 due piccoli rovers.
L'ispezione andrebbe condotta con cura,ed a una relativa distanza per non danneggiare le storiche tracce lasciate da Cernan e Schmitt.

Ma a quale distanza? I due di Apollo 17 ne hanno fatto di chilometri tutto intorno al modulo lunare  Challenger e oltre!
Mi pare che la NASA proprio a proposito del Google Lunar X Prize avesse proposto delle linee guida su come comportarsi in questo tipo di missioni. Immagino che sul forum se ne sarà già parlato.... (io non c'ero ancora)
  Socio I.S.A.A.

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #5 il: Mer 30/11/2016, 20:01 »
Secondo il PDF segnalato da Roberto, il rover potrà avvicinarsi min a 80-90 mt dal rover dell'Apollo 17

<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #6 il: Mer 30/11/2016, 20:48 »
Con le telecamere in HD sarà abbastanza per poter avere un ottima panoramica su rover,LEM e attrezzature lasciate da Cernan & Schmitt.
Anche le stelle della bandiera si potranno contare...
Poi se si dovesse scoprire qualcosa di interessante (ad esempio un inaspettato decadimento dei materiali) sono sicuro che sarà autorizzata anche un occhiata più da vicino.

Offline henry

  • *
  • 2.352
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #7 il: Mer 30/11/2016, 21:02 »
certo che se fosse realizzato questo progetto chissà quali nuove e impossibili arrampicate sugli specchi si inventerebbero i complottisti
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #8 il: Mer 30/11/2016, 21:16 »
Realizzato in computer grafica!  :mrgreen:
Ma del resto i complottisti neanche sanno che c'è stato un Apollo 17.."per loro "siamo andati nella luna" con Apollo 11.
Quando racconti ad uno di questi geni che ci sono state sei missioni di sbarco rimangono con gli occhioni sgranati.."veroooo"?
« Ultima modifica: Mer 30/11/2016, 21:20 da carmelo pugliatti »

Offline Vittorio

  • Apollo Program Addict
  • *
  • 2.754
  • Apollo Program's fanatic
    • @VittorioDA
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #9 il: Gio 01/12/2016, 08:06 »
... E poi il nome, "quattro", in italiano, chissà perché.
Perché è il nome che a partire dalla "Audi quattro" (1980) caratterizza tutte le automobili a trazione integrale.
Se va in porto comunque potrebbe essere un progetto interessante.
Vittorio

Whoopee! Man, that may have been a small one for Neil, but that's a long one for me.

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #10 il: Gio 01/12/2016, 13:57 »
Progetto molto interessante! Non per portar sfiga ma temo che il problema principale sarà far atterrare i rover visto le , ricorrenti, difficolta a far atterrare dei Lander europei!!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Lorenzo Ferrando

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #11 il: Gio 01/12/2016, 17:43 »
Progetto molto interessante! Non per portar sfiga ma temo che il problema principale sarà far atterrare i rover visto le , ricorrenti, difficolta a far atterrare dei Lander europei!!!
Ma no dài, basta aggiungere una riga di codice  :grin:
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #12 il: Gio 01/12/2016, 18:43 »
Giusto!!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Lorenzo Ferrando

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #13 il: Lun 05/12/2016, 15:20 »
Interessante idea!
Pensate alla bandiera, sarà ancora intatta o degradata dal sole ?
Le gambe del LEM avranno ancora il rivestimento protettivo ?
I propellenti saranno ancora rimasti nei serbatoi ?
Il rover funzionerà ancora ?
E mille altre domande ancora . . .
Ma in tempo di crisi, anche per i privati, mi sembra troppo bello per essere vero .
Jumperspace

Offline Vittorio

  • Apollo Program Addict
  • *
  • 2.754
  • Apollo Program's fanatic
    • @VittorioDA
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #14 il: Lun 05/12/2016, 16:05 »
...
Il rover funzionerà ancora ?
...
Credo proprio di no: dopo 35 EDIT 45 anni sai in che stato sono le batterie? :hurt:
Vittorio

Whoopee! Man, that may have been a small one for Neil, but that's a long one for me.

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #15 il: Lun 05/12/2016, 16:55 »
E non so neanche se ripartirebbe dopo aver cambiato le batterie.
In realtà nessuno sa nulla sul grado di degradamento subito dai materiali dopo 45 anni in quelle condizioni.
Sospetto che sia molto maggiore del previsto.

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #16 il: Lun 05/12/2016, 17:40 »
Le plastiche si degradano quando esposte al sole sulla Terra, per via dei raggi UV; e senza atmosfera l'esposizione é peggio. Per non parlare poi degli pneumatici del rover, che se sono ancora integri saranno sgonfi da anni e quindi irrimediabilmente deformati. Più i danni inflitti dai micrometeoriti, di cui non sappiamo la frequenza. La bandiera americana se esiste sarà completamente bianca. Secondo me é più probabile che funzioni ancora il lunakhod, che é tutto di metallo, sostituendo le batterie. Ma chi lo sa 
« Ultima modifica: Lun 05/12/2016, 17:44 da Astro_Livio »
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline robmastri

  • Lunatico
  • *
  • 2.110
    • @@RobertoMastri
    • SpaceStuff
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #17 il: Lun 05/12/2016, 18:02 »
Livio, scusa, ma gli pneumatici sgonfi non te li passiamo!  Non erano pneumatici :no:



Edit. Altre info qui: http://www.history.nasa.gov/alsj/alsj-LRVdocs.html
« Ultima modifica: Lun 05/12/2016, 18:08 da robmastri »
  Socio I.S.A.A.

Offline amoroso

  • *
  • 11.166
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #18 il: Lun 05/12/2016, 18:15 »
Il Modular Equipment Transporter di Apollo 14, cioè un carrello per trasportare l'equipaggiamento durante le EVA, aveva gli pneumatici per le sue due ruote.

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #19 il: Lun 05/12/2016, 18:38 »
Ach! Illusione perfetta, per via della forma e dei filmati sfuocati! E dire che ho pure visitato il KSC, dove c'é il LRV esposto al Saturn Complex, ma non me lo ricordavo più. Grazie Paolo per il tentativo di difesa :D

<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #20 il: Lun 05/12/2016, 18:43 »
La bandiera americana se esiste sarà completamente bianca.

Questo ricordo che l'aveva detto anche Attivissimo, con un sorriso, perché una bandiera bianca con nessun logo è un bel simbolo che non indica alcuna appartenenza particolare a regioni o culture terrestri. Semplicemente "siamo stati qui".
Leonard from Quirm:"I need 60 apprentices from the Guild of Cunning Artificers"
Lord Vetinari:"What? Apprentices? I can see to it that the finest craftmen..."
Leonard:"No craftmen, sir, I have no use for people who have learned the limits of the possible"

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #21 il: Lun 05/12/2016, 18:50 »
Guardate che ho trovato tra le mie foto (2013):
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #22 il: Lun 05/12/2016, 18:52 »
E il carrello con le gomme:
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Offline robmastri

  • Lunatico
  • *
  • 2.110
    • @@RobertoMastri
    • SpaceStuff
Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #23 il: Lun 05/12/2016, 19:16 »
@Astro_Livio: Io invece non mi ricordavo (o forse non l'ho mai saputo) delle gomme del carrello. Ma erano veri penumatici o erano piene?

@Amoroso: Vedi che a lungo andare ci scordiamo un sacco di cose sulle missioni Apollo? C'è bisogno che il Nonno omonimo ci faccia più spesso qualche ripasso!

@PherosNike: Che un simbolo orgoglioso di potenza (l'unico peraltro, perché per il resto è prevalsa l'idea di andare for all mankind) si trasformi in un simbolo di resa è un singolare contrappasso.  :happy:
  Socio I.S.A.A.

Re:Ritorno a Taurus-Littrow.
« Risposta #24 il: Lun 05/12/2016, 19:33 »
@Astro_Livio: Io invece non mi ricordavo (o forse non l'ho mai saputo) delle gomme del carrello. Ma erano veri penumatici o erano piene?
E che ne so? Chiedilo a Nonno  :grin: (si, a vista, sembrano di gomma ma non credo piene a intuito, perché in aerospaziale contano i grammi).
Roberto, proponiamo un ripasso generalizzato delle missioni Apollo x Austronauticon9 (con Amoroso unico relatore, così é già tutto programmato).
 
Per la bandiera, visto che é caduta a terra, forse la faccia esposta sarà diventata bianca; ma la faccia a contatto con il terreno sarà ancora quella, quindi basterebbe girarla.. ma non si può toccare nulla :D EDIT: é caduta a terra quella di apollo 11, boh allora dipende dalla posizione
« Ultima modifica: Lun 05/12/2016, 19:40 da Astro_Livio »
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)