ForumAstronautico.it

Sono le radiazioni il vero ostacolo all’esplorazione umana del cosmo?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline henry

  • *
  • 2.345
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
che senso avrebbe paragonare i rischi del fumo e dell' alimentazione scorretta con quelli causati dalle radiazioni spaziali?

Citazione
E' il discorso che faceva Lupin.
Lui,se ho capito bene, dice in sostanza che un cittadino occidentale medio,tra inquinamento,comportamenti ed abitudini  "scorrette",e inevitabile contatto con agenti potenzialmente cancerogeni,assume ( più o meno consapevolmente) dei rischi per la sua salute,che si traducono in un aliquota di persone che nel corso della propia vita si ammalerà di tumore.Perchè dunque,se il Signor Rossi si fuma le sue quattro o cinque (se non di più) sigarette al giorno,si mangia le sue belle bistecche settimanali,respira i gas di scarico della sua città e parla al telefonino senza auricolare, questo può essere considerato normale e nell'ordine delle cose,ed è invece considerato inaccettabile che l' Astronauta Smith  andando su Marte corra percentualmente lo stesso rischio di ammalarsi di cancro?

le brutte abitudini del S. Rossi sono una sua libera scelta personale che coinvolge terze persone solo nel caso si ammalasse effettivamente di tumore con costi di cure a carico della collettività,  secondo me poco paragonabile al caso di astronauti inviati su Marte dato che si coinvolge del rischio di tumori da radiazioni fin da subito la agenzia spaziale che lo manda.
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.700
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Ho letto l'articolo e confermo la mia idea.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC