Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Moto lunare

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Moto lunare
« il: Sab 12/07/2008, 19:10 »
Durante il programma Apollo, nell'ambito delle cosidette missioni "J", furono considerati svariati sistemi di trasporto lunare (culminati poi nel LLR - Lunar Roving Vehicle) tra cui anche una motocicletta elettrica!!!  :nerd:

Per quanto possa sembrare assurdo, il sistema fu seriamente considerato, almeno fino al livello di test (come testimonia la foto in allegato che riprende un astronauta, con tanto di A7L, a cavallo di una specie di motorino elettrico, durante un volo parabolico ad 1/6 di g).

Inutile dire che su di un terreno accidentato come quello lunare una moto, fosse pure da motocross, sarebbe un sistema di movimento poco pratico e pure alquanto pericoloso...

 

Re: Moto lunare
« Risposta #1 il: Sab 12/07/2008, 19:13 »
 :surprise: che roba... Non avrei mai pensato fosse stato preso in considerazione un sistema così, per la luna... Caspita, mi sembra decisamente rischioso, molto instabile e poco maneggevole per gli astronauti... Un bel 9 nella matrice di rischio    :stuck_out_tongue_winking_eye:
Notizie dallo spazio su www.astronautinews.it !
Iscriviti a ISAA !
 

Re: Moto lunare
« Risposta #2 il: Sab 12/07/2008, 20:11 »
si però pensa che goduria per gli sfegatati del moto cross...tra l'altro poi con un sistema del genere si sarebbe sicuramente potuta portare meno attrezzattura scientifica rispetto a quella di un lunar rover, per cui un motivo in più per scartare una simile opzione....

ad ogni modo fa bene escogitare le soluzioni anche più strampalate perchè così si tiene in allenamento il cervello e poi si giunge alla soluzione giusta
 

Offline paolo137

Re: Moto lunare
« Risposta #3 il: Sab 12/07/2008, 20:39 »
Mah, sara' che io son motociclista, ma non mi sembra un'idea cosi' assurda. La bassa gravita' consentiva anche al lunar rover dei balzi che fanno accapponare la pelle (specie quando alla guida c'era quel piede pesante di Gene Cernan... :cool:)

Inoltre due mezzi (moto) sono automaticamente ridondanti: se il rover si fosse piantato da qualche parte qualcuno avrebbe passato dei gran brutti quarti d'ora.

Penso che il carico limitato piu' che la dinamica intrinseca abbiano fatto propendere per la "auto" (come giustamente osservato da Sivodave).
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Offline bigraf

  • 0
Re: Moto lunare
« Risposta #4 il: Sab 12/07/2008, 21:15 »
Mah, sara' che io son motociclista, ma non mi sembra un'idea cosi' assurda. La bassa gravita' consentiva anche al lunar rover dei balzi che fanno accapponare la pelle (specie quando alla guida c'era quel piede pesante di Gene Cernan... :cool:)

Inoltre due mezzi (moto) sono automaticamente ridondanti: se il rover si fosse piantato da qualche parte qualcuno avrebbe passato dei gran brutti quarti d'ora.

Penso che il carico limitato piu' che la dinamica intrinseca abbiano fatto propendere per la "auto" (come giustamente osservato da Sivodave).

Francamente anche io non vedo tutta questa pericolosità nell'idea di utilizzare, non una moto, ma un mezzo a due ruote sulla Luna. Alla fin fine la gravità è sempre 1/6 di quella terrestre, quindi anche le sollecitazioni sul mezzo e sul suo pilota sono ridotte di sei volte. Tra l'altro è da notare che il mezzo ripreso nella foto postata da Archipeppe è probabilmente un proof of concept  . Lo dimostrano il telaio rigido, la sistemazione molto approssimativa del gruppo propulsore, le ruote mutuate dal carrello principale di un velivolo leggero tipo Cessna 182 o 210, certamente poco adatte a muoversi sul suolo lunare.
Io propenderei per l'ipotesi del prototipo costruito per testare in varie situazioni la praticabilità di simile congegno per un astronauta dotato di tuta spaziale in ambiente ostile.
E' ovvio che se il progetto non è stato realizzato è perchè i problemi erano superiori ai benefici, ma nel computo potrebbe anche non entrarci la eventuale pericolosità del mezzo.
 

Offline henry

  • Turin is a town in Coweta County, Georgia, United States. The population was 274 at the 2010 census. Turin is located at 33°19'36?N 84°38'3?W (33.326798,-84.634064)
  • *
  • 2.421
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re: Moto lunare
« Risposta #5 il: Sab 12/07/2008, 22:08 »
fossi stato in loro avrei progettato anche un' Ape 50 versione lunare la cui capacità di carico è di gran lunga superiore al Rover.
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein - Come dicono in Oklahoma: "Tanto vanno gli Spin-Electronics al transponder che ci lascian lo zampone"-
 

Offline eusy

  • *
  • 362
Re: Moto lunare
« Risposta #6 il: Sab 12/07/2008, 23:29 »

E' ovvio che se il progetto non è stato realizzato è perchè i problemi erano superiori ai benefici, ma nel computo potrebbe anche non entrarci la eventuale pericolosità del mezzo.


Non tanto pericolosità, quanto piuttosto grosse difficoltà nel pilotare un mezzo a 2 ruote, quindi intrinsecamente instabile, su un terreno particolare come quello lunare ad una gravità di 1/6, che avrebbe potuto solo ridurre la solidità del contatto col suolo, oltre ovviamente a rendere meno traumatiche le frequentissime cadute che si sarebbero viste.
Alessio Eusebio
 

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re: Moto lunare
« Risposta #7 il: Dom 13/07/2008, 00:11 »
Che avessero anche pensato e realizzato, anche se solo come prototipo, una moto lunare non lo sapevo e non me lo sarei neanche mai immaginato :scream:
Lorenzo Ferrando
 

Offline Monzi

  • AstronautiCASTer
  • *
  • 3.182
  • Absit iniuria verbis.
    • Astrogation
Re: Moto lunare
« Risposta #8 il: Dom 13/07/2008, 10:13 »
La moto E' molto più pericolosa di un Rover.
Una eventuale caduta avrebbe potuto avere conseguenze disastrose.

Gli astronauti cadevano a piedi!
Ricordiamoci che la gravità è inferiore, ma la massa rimaneva costante, con tutte le conseguenze di inerzia...
Luigi Morielli

Socio e Consigliere ISAA.
...raise your sight... Astrogation
 

Re: Moto lunare
« Risposta #9 il: Dom 13/07/2008, 10:26 »
...onestamente neanche io trovo un solo motivo di affidabilità per un sistema a due ruote sulla Luna....
Notizie dallo spazio su www.astronautinews.it !
Iscriviti a ISAA !
 

Offline AstroTeo

  • *
  • 1.401
    • Siamo mai andati sulla Luna? Si, ecco le prove!
Re: Moto lunare
« Risposta #10 il: Dom 13/07/2008, 11:33 »
Durante il programma Apollo, nell'ambito delle cosidette missioni "J", furono considerati svariati sistemi di trasporto lunare (culminati poi nel LLR - Lunar Roving Vehicle) tra cui anche una motocicletta elettrica!!!
Ehi Peppe! Non è che sei tu quello in moto??   :stuck_out_tongue_winking_eye:
A parte gli scherzi, assomiglia molto a Pete Conrad oppure è solo una mia idea?

La moto E' molto più pericolosa di un Rover.

Sono d'accordo con Monzi. Ricordiamoci che anche la Rover aveva dato grandi problemi di stabilità, figuriamoci cosa sarebbe potuto accadere con un veicolo a due ruote! Per confermere tali parole, posso fare parlare James Irvin di Apollo 15, ripercorrendo quanto da lui dichiarato in un'intervista al suo ritorno dalla Luna:

"Alla prima prova del Rover, nel luglio 1971, Dave e Io, scoprimmo che la gravità ridotta a un sesto, rendeva la guida molto diversa da quella di un qualsiasi automezzo sulla Terra. Ogni volta che urtavamo un sasso o una buca, ci trovavavmo letteralmente per aria! Viaggiare sul Rover si rilevò assai scomodo e sgradevole, soprattutto quando Scott aumentava la velocità tra un trasferimento e l'altro. Una volta arrivammo in cima a una salita e all'ultimo momento avvistammo un cratere. Dave dovette sterzare tutto a sinistra e poi a destra, solamente per evitarlo d'un soffio. Così, per effetto di queste sterzate improvvise, molte volte due ruote si staccavano completamente dal terreno, facendoci rabbrividire! Pensavo che rischiavamo il capottamento e mi chiedevo se saremmo riusciti ad uscire da sotto il veicolo in una tale situazione! Un'altra volta, mentre il Rover lunare procedeva in discesa, le ruote anteriori si infossarono in un piccolo avvallamento del terreno accidentato e il veicolo compì improvvisamente una giravolta di 180°!"

Sostanzialmente, oltre ai capottamenti, la Rover poteva anche essere sottoposta a improvvisi testa-coda!
Figuriamoci cosa poteva capitare in moto!
« Ultima modifica: Dom 13/07/2008, 11:40 da AstroTeo »
 

Offline henry

  • Turin is a town in Coweta County, Georgia, United States. The population was 274 at the 2010 census. Turin is located at 33°19'36?N 84°38'3?W (33.326798,-84.634064)
  • *
  • 2.421
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re: Moto lunare
« Risposta #11 il: Dom 13/07/2008, 12:40 »
peccato che all' epoca non era stato ancora inventato il monopattino elettrico a ruote parallele: http://uk.gizmodo.com/ferrari-segway.jpg per portarlo anche sulla Luna così come sarebbe potuto essere interessante l' esperimento di costruire un Ape50 lunare.
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein - Come dicono in Oklahoma: "Tanto vanno gli Spin-Electronics al transponder che ci lascian lo zampone"-
 

Re: Moto lunare
« Risposta #12 il: Dom 13/07/2008, 13:33 »
...Un'altra volta, mentre il Rover lunare procedeva in discesa, le ruote anteriori si infossarono in un piccolo avvallamento del terreno accidentato e il veicolo compì improvvisamente una giravolta di 180°!
Sostanzialmente, oltre ai capottamenti, la Rover poteva anche essere sottoposta a improvvisi testa-coda!
Figuriamoci cosa poteva capitare in moto!
Una giravolta di 180 gradi!!!! :scream: :scream: :scream:
Se penso a tutti i rischi che hanno corso durante le missioni apollo mi vengono i brividi...  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Offline AstroTeo

  • *
  • 1.401
    • Siamo mai andati sulla Luna? Si, ecco le prove!
Re: Moto lunare
« Risposta #13 il: Dom 13/07/2008, 14:08 »
C'è una bellissima ricostruzione di un eventuale incidente con la Rover Lunare nel film IMAX "Magnificent Desolation" circa al minuto 25':40", che riassume con bellissime immagini (viste anche in 3D durante il nostro tuor al KSC nel 2007), tutti i rischi che correvano gli astronauti durante la guida di questa macchina, nell'esplorazione lunare.
Guardare per credere!
« Ultima modifica: Dom 13/07/2008, 14:10 da AstroTeo »
 

Offline eusy

  • *
  • 362
Re: Moto lunare
« Risposta #14 il: Dom 13/07/2008, 14:27 »

A parte gli scherzi, assomiglia molto a Pete Conrad oppure è solo una mia idea?


Ciao Matteo!
Cavolo sai che è vero da quel poco che si vede dalla visiera?
Se è davvero lui immagino le imprecazioni sulla motoretta in volo parabolico...!!   :stuck_out_tongue_winking_eye:
Alessio Eusebio
 

Offline AstroTeo

  • *
  • 1.401
    • Siamo mai andati sulla Luna? Si, ecco le prove!
Re: Moto lunare
« Risposta #15 il: Dom 13/07/2008, 14:45 »
Cavolo sai che è vero da quel poco che si vede dalla visiera?
Se è davvero lui immagino le imprecazioni sulla motoretta in volo parabolico...!!   :stuck_out_tongue_winking_eye:

  :stuck_out_tongue_winking_eye: eh già! Pete era famoso per il linguaggio colorito! Ma era un grande! Uno dei più grandi pionieri spaziali della nostra epoca!
Storica è stata anche la frase che pronunciò durante il suo primo passo sulla Luna:

"Whoopee! Man, that may have been a small one for Neil, but that's a long one for me!"   :stuck_out_tongue_winking_eye:
 

Offline bigraf

  • 0
Re: Moto lunare
« Risposta #16 il: Dom 13/07/2008, 22:28 »
La moto E' molto più pericolosa di un Rover.
Una eventuale caduta avrebbe potuto avere conseguenze disastrose.

Gli astronauti cadevano a piedi!
Ricordiamoci che la gravità è inferiore, ma la massa rimaneva costante, con tutte le conseguenze di inerzia...

Vabbè, non per insistere sul concetto, ma un mezzo a due ruote, può muoversi su qualsiasi superficie se le specifiche di progettazione prevedono criteri di bilanciamento e ruote adeguati alle caratteristiche del terreno sul quale il veicolo dovrà operare.
Mi sembra ovvio che un veicolo lunare concepito come quello ripreso nella foto sia adatto a trasferimenti rapidi su percorsi medio-corti possibilmente non (troppo) inclinati e/o accidentati.
Ritengo quindi che la "lunar-bike" sia stata pensata per agevolare gli spostamenti durante il lavoro degli astronauti nei dintorni del luogo di atterraggio, proprio per evitare agli stessi di muoversi a balzi da un posto all'altro. Non credo che quel veicolo sia stato pensato per portare dei carichi particolari o per effettuare ricognizioni del suolo lunare. In ogni caso vorrei ricordare ai pessimisti che su terreno accidentato (off road) qui sulla terra non esiste veicolo a quattro ruote che possa competere in manegevolezza con uno a due ruote. Non vedo perchè sulla Luna dovrebbe essere diverso....  :roll_eyes:
« Ultima modifica: Dom 13/07/2008, 22:32 da bigraf »
 

Offline paolo137

Re: Moto lunare
« Risposta #17 il: Dom 13/07/2008, 22:57 »
In ogni caso vorrei ricordare ai pessimisti che su terreno accidentato (off road) qui sulla terra non esiste veicolo a quattro ruote che possa competere in manegevolezza con uno a due ruote. Non vedo perchè sulla Luna dovrebbe essere diverso....  :roll_eyes:

 :clap:

DAI DE GAAAAAAAS!   :stuck_out_tongue_winking_eye:
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Offline AstroTeo

  • *
  • 1.401
    • Siamo mai andati sulla Luna? Si, ecco le prove!
Re: Moto lunare
« Risposta #18 il: Dom 13/07/2008, 23:27 »
Non vedo perchè sulla Luna dovrebbe essere diverso....  :roll_eyes:

Alla fine però la NASA ha optato per il Rover, più ingombrante e pesante! Quindi qualcosa di diverso ci deve essere per forza!  :stuck_out_tongue_winking_eye:
Senza offese eh, caro amico Bigraf!   :wink:
 

Offline Monzi

  • AstronautiCASTer
  • *
  • 3.182
  • Absit iniuria verbis.
    • Astrogation
Re: Moto lunare
« Risposta #19 il: Dom 13/07/2008, 23:28 »
Io non parlo di maneggevolezza, ma di sicurezza.
Un sasso anche nascosto dalla polvere può far perdere l'equilibrio e l'effetto di una caduta preferisco non considerarlo.

Penso inoltre che ad 1/6 di gravità le cose vadano ben diversamente anche come maneggevolezza, soprattutto perché l'aderenza è decisamente minore ed ogni cambio di direzione penso abbia grossi problemi sia per il grip ridotto (ridotto ulteriormente dalla polvere) che per comportamenti strani dati dall'effetto giroscopico.
Ripeto che le masse in gioco sono le stesse che sulla Terra, ma l'aderenza è decisamente minore.
Se viaggiavano su due ruote ed hanno fatto un testacoda con il rover, non oso immaginare cosa avrebbero potuto combinare con una moto... :scream:
Luigi Morielli

Socio e Consigliere ISAA.
...raise your sight... Astrogation