Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Trump prepara la “sua” NASA

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #60 il: Gio 02/02/2017, 16:27 »
 

Offline Andrew

  • *
  • 503
Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #61 il: Gio 02/02/2017, 19:59 »
Mah!
Secondo i  media ( e neanche tutti).
Pare invece che il suo discusso (e discutibile) provvedimento sugli immigrati abbia il sostegno della maggior parte degli Americani.

Dei redneck sicuramente.
Mi fermo comunque pure io solo alle discussioni "spaziali".
 

Offline Andrew

  • *
  • 503
Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #62 il: Gio 02/02/2017, 20:02 »
Orion può essere,in teoria,lanciato su altri vettori.

Anche in pratica. E' già successo. Poi da qui a dire che il Delta IV Heavy possa diventare man rated probabilmente ce ne corre...
 

Offline henry

  • Turin is a town in Coweta County, Georgia, United States. The population was 274 at the 2010 census. Turin is located at 33°19'36?N 84°38'3?W (33.326798,-84.634064)
  • *
  • 2.423
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #63 il: Gio 02/02/2017, 21:30 »
magari i russi proporranno degli sconti sui posti Soyuz
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein - Come dicono in Oklahoma: "Tanto vanno gli Spin-Electronics al transponder che ci lascian lo zampone"-
 


Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #65 il: Ven 03/02/2017, 07:26 »
Intanto NASA ha già iniziato a calare le brache.

 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #66 il: Ven 10/02/2017, 15:38 »
Tornare sula luna in tre anni??

Trump's Advisers Want to Return Humans to the Moon in Three Years

The Obama administration wanted to send humans to Mars. But the Trump administration wants to put them back on the moon first, and quickly.

That ambition is inside internal documents reported by Politico on Thursday that describe what would be a dramatic shift in mission for NASA. According to the documents, created by the transition team assigned to the agency, President Donald Trump’s advisers want NASA to send humans to the moon three years from now, nearly five decades since the last astronaut left his footprints there.


https://www.theatlantic.com/science/archive/2017/02/trump-space-policy-takes-shape/516123/
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #67 il: Ven 10/02/2017, 15:47 »
Altri rumors su questa bizzarra notizia.


http://www.politico.com/story/2017/02/donald-trump-space-war-234829

http://www.politico.com/story/2017/02/donald-trump-space-war-234829

http://www.al.com/news/huntsville/index.ssf/2017/02/heading_toward_another_big_nas.html

https://www.inverse.com/article/27529-donald-trump-space-plans-moon-private-sector

Tornare sulla luna ( in tra anni è impossibile) al più presto?
Come,con che budget,con quale lander?
Che Musk nei suoi ripetuti incontri con Trump degli ultimi giorni abbia promesso al Presidente qualche improbabile Dragon lander per la luna?


 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #68 il: Ven 10/02/2017, 16:02 »
Sarebbe un colpaccio mediatico-politico di non poco conto, tornare sulla Luna (cosa non facile visto il tempo), prima o in concomitanza con le prossime elezioni.

 :star_struck:

 
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #69 il: Ven 10/02/2017, 16:15 »
In tre anni è del tutto impossibile,anche sorvolando sui moderni criteri di sicurezza.
Forse con uno sforzo notevole,e con un budget adeguato,in sette- otto.
Tra l'altro bisognerebbe costruire e testare un lander manned.
Altro sarebbe dire,"Il nostro prossimo obiettivo è cercare di tornare prima possibile sulla luna".
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #70 il: Ven 10/02/2017, 16:26 »
Questo è il passaggio interessante:

The more ambitious administration vision could include new moon landings that "see private American astronauts, on private space ships, circling the Moon by 2020; and private lunar landers staking out de facto 'property rights' for American on the Moon, by 2020 as well," according to a summary of an "agency action plan" that the transition drew up for NASA late last month.

In pratica si punterebbe ai privati,dando loro la ghiotta prospettiva di poter sfruttare un domani le risorse lunari ("property rights').
Non so se legalmente si possa fare,forse Trump dovrebbe denunciare dei trattati.
E' molto probabile che di questo si sia discusso negli incontri Trump-Musk (chissà cosa ha promesso di poter fare Musk al Presidente!)
Questo potrebbe anche spiegare l'endorsment ad SLS da parte del  settore privato.

http://spacenews.com/commercial-group-endorses-use-of-space-launch-system/





 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #71 il: Ven 10/02/2017, 16:28 »
T: Possiamo tornare a breve sulla Luna?

M: Certo ma scherzi e che ci vuole........

T: Quando?

M: Fammi vedere l'agendina, allora nel 2024 andiamo su Marte, un buco lo troviamo verso il 2020.

T: Alla grande cosi ja fo vedere io a quei rosiconi dei DEM !


  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Si scherza eeee, certo Carmelo condivido..  ;)

« Ultima modifica: Ven 10/02/2017, 16:35 da KOSLINE »
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #72 il: Ven 10/02/2017, 16:40 »
Altri "alternative facts"...
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #73 il: Ven 10/02/2017, 16:45 »
T: Possiamo tornare a breve sulla Luna?

M: Certo ma scherzi e che ci vuole........

T: Quando?

M: Fammi vedere l'agendina, allora nel 2024 andiamo su Marte, un buco lo troviamo verso il 2020.

T: Alla grande cosi ja fo vedere io a quei rosiconi dei DEM !


  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Si scherza eeee, certo Carmelo condivido..  ;)



Guarda che non è affatto improbabile che sia andata così.
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #74 il: Ven 10/02/2017, 17:06 »
  :stuck_out_tongue_winking_eye: Sto morendo mi immagino la scenetta Carmelo.

E quando poi chiama alla Casa Bianca il referente Nasa per dichiarare il suo piano, LOL ! 

T : Allora si torna sulla Luna ragazzi.

N: A si, finalmente  President.

T : Si si, faremo l'America di nuovo grande !

N: Fantastico,  riferirò subito la notizia a tutta la Nasa, riprendiamo Constellation allora..

T Coste cosa?

N: Presidente Constellation il programma che ci riporterà sulla Luna, annullato dall "innominabile qui"..., 6 massimo 8 anni, un 60-80 Miliardi di Dollari, e si ritorna alla grande.

T: Sei licenziato ! Perché  noi ci torniamo tra tre anni, Muschio tiene un razzo e navicella (quasi pronti) 10 Miliardi per Marte vuole, 4 massimo 5  Miliardi e passa la paura per la Luna .

  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Scusate e chiudo OT...

 ;)
« Ultima modifica: Ven 10/02/2017, 17:12 da KOSLINE »
 

Offline Mike65

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #75 il: Ven 10/02/2017, 19:14 »
Non è che in tre anni vuole solo mandarci musulmani e messicani? (solo andata of course)
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #76 il: Ven 10/02/2017, 21:14 »
Adesso però non usciamo fuori tema.
Restiamo sulla politica spaziale di Trump.
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #77 il: Dom 12/02/2017, 03:15 »
Forse grosse novità in vista:

http://spacenews.com/the-big-changes-that-may-not-be-coming-to-nasa/

three “task forces”....

One would examine how to carry out “a seamless low-risk transition” from the International Space Station to commercial space stations.
 
Another would study a “space industrialization initiative” that could, Miller wrote, “prioritize economic growth and the organic creation of new industries and private sector jobs, over ‘exploration’ and other more esoteric activities.”

The other task force would examine a “rapid and affordable return to the moon” that might not require NASA’s Space Launch System and Orion vehicles. Instead, the message stated, “NASA will hold an internal competition between Old Space and New Space” about getting people to at least lunar orbit by 2020.

Riassumendo,starebbero per formarsi tre gruppi di studio all'interno della nuova NASA di Trump;
il primo dovrebbe concentrasrsi su come trasformare la ISS in "stazione spaziale commerciale",aggiungendo moduli "commerciali" in cui Astronauti del settore privato conducano studi finalizzati ad ottenere ricadute economiche ed industriali.

Un altro gruppo dovrebbe studiare come aiutare il settore privato ad avere grazie allo spazio una crescita economica e la creazione di nuove aziende e nuovi posti di lavoro.Questo dovrebbe avere priorità sull'esplorazione dello spazio pura e semplice (leggi senza scopi di lucro).
Immagino dunque si tratti di offrire opportunità nel campo dello sfruttamento industriale e minerario del cosmo.

Il terzo gruppo dovrebbe studiare un modo rapido ed economicamente sostenibile di tornare al più presto sulla luna,unendo gli sforzi del settore pubblico e di quello privato.Primo obiettivo concreto: una missione in orbita lunare entro il 2020.
Questo sforzo congiunto pubblico-privato potrebbe non richiedere il sistema SLS-Orion.
"Se l'iniziativa viene approvata al più presto dalla Casa Bianca,ed adeguatamente finanziata,potremmo vedere Astronauti privati su astronavi private orbitare intorno alla luna dal 2020",dice Charles Miller,un membro dell'Amministrazione Trump nel team per la  transizione della NASA dalla vecchia alla nuova Amministrazione .
Quale sarebbe in questo caso il destino di SLS-Orion,che hanno ancora forti sostenitori nel Congresso?
Sarebbero cancellati in tutto o in parte o entrerebbero in una nuova architettura mista pubblico-privato?
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #78 il: Dom 12/02/2017, 08:02 »
Interessante, Carmelo.  :ok:
In tutto questo panorama spaziale privato, io debbo ancora capire dove sta il necessario profitto:

> turismo - sicuramente é questo il segmento più promettente, però vedo che dopo anni di dichiarazioni entusiastiche, Virgin Galactic é ancora in fase di testing per un semplice volo suborbitale ed ha già perso 2 piloti ed un sacco di soldi.
> estrazione mineraria - abbiamo già visto come questa sia al momento troppo costosa per qualsiasi metallo; inoltre le miniere terrestri non sono ancora esaurite. Probabilmente merita un discorso a parte l'Elio3, ma per la sua estrazione dalla superficie lunare, visto che é così rarefatto, occorrerebbero degli impianti colossali
> ricerca nello spazio - vedo che già scarseggiano gli esperimenti per la ISS
> produzione di supercristalli o superleghe nello spazio - molto interessante, però con determinati accorgimenti quasi tutte queste possono essere prodotte anche qui sulla Terra

Qualcuno ha altre idee?
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Re:Trump prepara la “sua” NASA
« Risposta #79 il: Dom 12/02/2017, 13:20 »
Interessante si queste info che posta Carmelo, come concordo con Astro in questo momento storico, anche se qualcuno mi direbbe da qualche parte ragazzi bisogna anche partire (se vuoi in futuro accedere a determinate cose vedi sfruttamento minerario), ma ci sta un ma a questo punto come una montagna, tutta questa storia che va logicamente verificata nel tempo, che fine detiene realmente?

Non vorrei che il tutto si racchiuda nello spostare finanziamenti, dalla ricerca-Nasa verso i privati, perchè oggi la priorità non è la: " conoscenza " ma posti di lavoro, diverso se le cose diventano complementari .
 

Vedremo .  :agree:



« Ultima modifica: Dom 12/02/2017, 13:30 da KOSLINE »