ForumAstronautico.it

Chiarimento Grafico Fattore di Carico

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giambus

  • *
  • 14
Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« il: Ven 30/06/2017, 12:25 »
Salve a tutti, mi sono imbattuto in questo grafico riguardante una spiegazione sul fattore di carico massimo ma non riesco ad interpretarlo.
Nella parte iniziale il limite è di tipo aerodinamico mentre dopo di tipo strutturale. In che senso?
Sapete aiutarmi? :help:

Vi ringrazio.
« Ultima modifica: Ven 30/06/2017, 12:26 da Giambus »

Offline DDD

  • *
  • 582
  • orbiter addicted
    • https://www.facebook.com/davide.perani.1
    • contattami su FOI
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #1 il: Ven 30/06/2017, 22:39 »
Da ignorante in materia provo a risponderti solo guardando il grafico. Esistono vari fattori limitanti che definiscono io fattore di carico: Cl (coefficiente di portanza?), spinta e fmax che non so cosa sia, forza massima? Comunque, a varie velocità io carico massimo dovuto a questi fattori cambia, ma nell'equazione finale viene tenuto conto del valore più basso, quello più costrittivo ovviamente. Prima dei 400 ft/s è più importante il fattore limitante del Cl rispetto alla spinta, che diventa più costrittiva da poco prima dei 1200 ft/s. Chiedi pure se non sono stato chiaro :ok:

Offline Giuiba

  • *
  • 253
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #2 il: Sab 01/07/2017, 13:09 »
Potresti fornire un'immagine esplicativa? Esistono diversi tipi di questo grafico.
Innanzitutto, stai parlando del grafico del load factor per le strutture aeronautiche o spaziali? Se, come mi sembra di capire, si tratta di quello aeronautico, deduco che tu stia parlando di questo:

il quale mi pare prenda il nome di "flight envelope" e definisce le condizioni di carico che una struttura aeronautica può assumere. A grandi linee:
La prima parte è ovviamente limitata dallo stallo: puoi immaginare come un pilota che vola a basse velocità possa richiamare gli alettoni solo fino ad un certo limite, oltre il quale l'ala perde portanza.
Viceversa, a velocità più elevate, dove l'ala è ben efficace nel generare portanza, una piccola richiamata generi un insieme di stress e torsioni nella struttura. Quindi il limite massimo del carico sopportabile da una struttura in questi regimi è dato dal limite di rottura.

Per quanto riguarda invece quello spaziale, si interpreta in maniera differente e serve ai progettisti di payload per capire che genere di load factor lo affliggeranno durante il lancio (si riferisce quindi ai carichi statici).
« Ultima modifica: Sab 01/07/2017, 13:13 da Giuiba »
Socio ISAA

Offline Giambus

  • *
  • 14
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #3 il: Sab 01/07/2017, 21:35 »
Vi ringrazio per le risposte.
Il grafico allegato da Giuiba l'avevo capito, è proprio quello che ho allegato a darmi dei problemi.
Comunque ragionandoci su prima dei 400 ft/s il Cl è il limitante del fattore di carico massimo poichè il primo di conseguenza deve essere massimo (n max=1/2*rho*V^2*S*(Cl max/W)).
Oltre i 400 ft/s è la trazione ad essere limitante per via dell'aumento della resistenza (parassita e indotta).
Se così dovesse essere mi è ancora oscuro il cosa avviene se si sforza il fattore di carico massimo. Nella prima parte presumo ci sia lo stallo, nella seconda il danneggiamento strutturale?
Grazie mille.

Offline Giuiba

  • *
  • 253
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #4 il: Sab 01/07/2017, 23:07 »
Il grafico allegato da Giuiba l'avevo capito, è proprio quello che ho allegato a darmi dei problemi.
Scusa, non avevo visto l'allegato. :-)
Per come la vedo io, il diagramma che ho messo io e quello da te allegato sono uguali (il mio potrebbe essere un'approssimazione del tuo). In quest'ottica, concordo con quanto affermi:
Nella prima parte presumo ci sia lo stallo, nella seconda il danneggiamento strutturale
Per fugare i dubbi, si può vedere l'equazione 6.18?
Socio ISAA

Offline Giambus

  • *
  • 14
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #5 il: Mar 04/07/2017, 11:12 »
Grazie mille per le risposte :happy:.
Per quanto riguarda l'equazione non so niente poichè faceva parte di una slide.


Offline Giambus

  • *
  • 14
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #6 il: Dom 09/07/2017, 17:35 »
Salve. Per non aprire una nuova discussione riscrivo qui tanto riguarda sempre lo stesso argomento.
Il mio dubbio questa volta riguarda il fattore di carico nelle varie manovre, e la relativa equazione delle forze.
Ad esempio il una manovra di richiamo la F risultante è data da Portanza - Peso= nPeso - Peso= Peso(n-1).
Se invece sono nella situazione di compiere un volo parabolico, all'apice della parabole come valuta la forza risultante?
E' corretto dire che in questo caso la F risultante è Peso - Portanza?

Grazie mille.

Offline Giuiba

  • *
  • 253
Re:Chiarimento Grafico Fattore di Carico
« Risposta #7 il: Dom 09/07/2017, 20:04 »
Salve. Per non aprire una nuova discussione riscrivo qui tanto riguarda sempre lo stesso argomento.
Il mio dubbio questa volta riguarda il fattore di carico nelle varie manovre, e la relativa equazione delle forze.
Ad esempio il una manovra di richiamo la F risultante è data da Portanza - Peso= nPeso - Peso= Peso(n-1).
Se invece sono nella situazione di compiere un volo parabolico, all'apice della parabole come valuta la forza risultante?
E' corretto dire che in questo caso la F risultante è Peso - Portanza?

Grazie mille.
Dipende dal sistema di riferimento.
Se scrivi F = Peso - Portanza stai calcolando la risultante lungo un asse diretto verso il basso. Se vuoi invece calcolarla in un sistema di riferimento verticale, devi comunque scrivere F = Portanza - Peso; e nel caso menzionato dell'apice della parabola, presumibilmente il modulo della forza peso sarà maggiore del modulo della portanza quindi la risultante sarà comunque una forza diretta verso il basso.
Ma non sono un esperto di meccanica del volo atmosferico...
Socio ISAA