Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sinucep

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #20 il: Lun 06/11/2017, 23:10 »
Alexander, la precessione è la rotazione del giroscopio attorno a qualsiasi asse che non sia quello primario (quello della massa rotante). È un termine molto generale. Di fatto quello che vuoi misurare tu è la precessione del giroscopio indotta dalla rotazione terrestre. Secondo me prova a fare l'esperimento con quel giroscopio così ci sai dire se è fattibile (se non va fai un pendolo di Focoult!). Non so se vale la pena tenere attaccato il motore, mi sa che aggiunge vibbrazioni e/o forze indesiderate dovute a campi elettromagnetici che potrebbero inficiare il tuo risultato. Dicono che il tuo giroscopio una volta avviato continui a girare per 25 minuti, forse ti conviene trovare il modo di misurare con precisione l'angolo che ottieni in questo poco tempo e fare varie prove ripetute e una bella media dei risultati. Cmq ti consiglio di leggerti un po di cose per esempio sulla pagina wikipedia del giroscopio (meglio in inglese). Un po' di ricerca personale vale piu di mille risposte. Poi se hai dubbi noi suamo qui eh!

Dai un occhio a questo: https://en.wikipedia.org/wiki/Precession?wprov=sfla1
« Ultima modifica: Mar 07/11/2017, 06:07 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #21 il: Mar 07/11/2017, 10:35 »
Alexander, la precessione è la rotazione del giroscopio attorno a qualsiasi asse che non sia quello primario (quello della massa rotante). È un termine molto generale. Di fatto quello che vuoi misurare tu è la precessione del giroscopio indotta dalla rotazione terrestre. Secondo me prova a fare l'esperimento con quel giroscopio così ci sai dire se è fattibile (se non va fai un pendolo di Focoult!). Non so se vale la pena tenere attaccato il motore, mi sa che aggiunge vibbrazioni e/o forze indesiderate dovute a campi elettromagnetici che potrebbero inficiare il tuo risultato. Dicono che il tuo giroscopio una volta avviato continui a girare per 25 minuti, forse ti conviene trovare il modo di misurare con precisione l'angolo che ottieni in questo poco tempo e fare varie prove ripetute e una bella media dei risultati. Cmq ti consiglio di leggerti un po di cose per esempio sulla pagina wikipedia del giroscopio (meglio in inglese). Un po' di ricerca personale vale piu di mille risposte. Poi se hai dubbi noi suamo qui eh!

Dai un occhio a questo: https://en.wikipedia.org/wiki/Precession?wprov=sfla1
Ciao,guarda che io non voglio per niente misurare la precessione,io voglio misurare la rotazione terrestre non la precessione,comunque ripeto la mia domanda : come fa il giroscopio a fare precessione se lo blocco dentro al gimbal?non ne fa per niente giusto?Per il resto ho pensato anche io a sfruttare quei minuti di rotazione senza motorino,dovrebbero bastare,una deviazione di 5-6 gradi si legge gia' benissimo sul goniometro,ottima la tua ipotesi di effettuare molte prove per poi avere una media dei risultati.Per quanto riguarda il pendolo di Focault,non mi fido per niente,l'ho studiato bene e i dati che vengono fuori sono troppo "interpretabili" nel senso che possono dire molto o nulla,non seguono una logica,secondo me non è per niente un METODO SCIENTIFICO SICURO ecco,per questo motivo voglio usare il giroscopio,almeno qui le variabili da tenere sotto controllo sono pochissime e quindi controllabili.
« Ultima modifica: Mar 07/11/2017, 10:41 da Alexander »
 

Offline IK1ODO

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #22 il: Mar 07/11/2017, 11:55 »
Questo è un giroscopio usato nella piattaforma inerziale di un missile, preso dal mio museo


L'interno è simile a quest'altro, che ho aperto


e la massa giroscopica si intravede qui, dalle finestrature del "cage" del gimbal



Come vedi, la costruzione è decisamente complessa, il motore ruota a qualche decina di migliaia di giri, e il tutto è in atmosfera di gas inerte.
I dati di collaudo del giroscopio sono questi:



La cosa interessante è il penultimo paragrafo, "drift", da cui si deduce che mediamente il giroscopio "scappa" o "scorre via" di suo di mezzo grado al minuto, 30° all'ora.
Insomma, anche se usassi un giroscopio serio di questo tipo non ce la faresti, non è abbastanza stabile. Onestamente non so come facciano per le piattaforme inerziali dei sottomarini, forse il drift è accuratamente misurato e compensato dal sistema. Oppure usano (usavano) giroscopi ancora di classe superiore.
Dubito che un giroscopio "giocattolo", anche se a 12000 giri, in aria libera e senza un gymbal sofisticato possa essere più stabile di questo.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline sinucep

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #23 il: Mar 07/11/2017, 12:40 »
Alexander, non si intendeva di "bloccarlo" in modo che gli assi rimanessero fissi. Si intendeva di metterlo nella configurazione classica a 3 assi (quella del minuto 1:05). E comunque sì, vuoi misurare la precessione dell'asse (in gradi con un goniometro). E da questa vuoi calcolare la rotazione terrestre.
Empty space is scale-invariant.
 

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #24 il: Mar 07/11/2017, 18:23 »
grazie mille delle info,guardando i dati,ora mi è molto piu' chiaro il problema di cui parlavi,sono d'accordo con te che probabilmente  il drift è accuratamente misurato e compensato dal sistema,altrimenti il missile non andrebbe a bersaglio,io potrei fare allo stesso modo manualmente,dimmi se secondo te il mio ragionamento ha un senso,se conosco quanti gradi perde al minuto il super precision gyroscope,posso fare una semplice sottrazione o addizione(questo dipende se i gradi di precessione vanno nello stesso senso o nel senso opposto a quello di rotazione terrestre) alla fine dell'esperimento e capisco di quanti gradi ha girato la terra,faccio un esempio,mettiamo che il mio giroscopio perda addirittura 1 grado al minuto quindi 60 gradi all'ora,dopo un'ora,il risultato che dovro' leggere sul goniometro sara' o 45 gradi o 75 gradi,quindi in questo modo si potrebbe usare lo stesso no?che dici?
« Ultima modifica: Mar 07/11/2017, 20:34 da Alexander »
 

Offline IK1ODO

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #25 il: Mar 07/11/2017, 18:57 »
Potresti farlo girare nei due sensi. Lo punti su un piano parallelo all'equatore, lo fai partire ruotando in un senso e misuri di quanto deriva. Poi lo fai girare nel senso opposto, e dovrebbe derivare nel senso opposto. Chissà... forse dalla differenza fra le due derive potresti capire qualcosa.
Cercando in giro, il mio giroscopio militare è stato caricato come part number nel 1963. Magari in mezzo secolo hanno migliorato qualcosa :)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Chiedo aiuto per un esperimento con il giroscopio
« Risposta #26 il: Mar 07/11/2017, 20:25 »
Potresti farlo girare nei due sensi. Lo punti su un piano parallelo all'equatore, lo fai partire ruotando in un senso e misuri di quanto deriva. Poi lo fai girare nel senso opposto, e dovrebbe derivare nel senso opposto. Chissà... forse dalla differenza fra le due derive potresti capire qualcosa.
Cercando in giro, il mio giroscopio militare è stato caricato come part number nel 1963. Magari in mezzo secolo hanno migliorato qualcosa :)
Bravissimo ottimo ragionamento anche il tuo,mi hai convinto me lo ordino appena disponibile(ora lo danno fuori stock ma mi avvisano appena c'è di nuovo) e faccio  tutti gli esperimenti possibili,grazie ancora sei stato piu' che esaustivo nelle risposte!