Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Falcon 9 - Hispasat 30W-6

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« il: Mer 21/02/2018, 08:56 »
A Cape Canaveral, sulla rampa Launch Complex 40 e appena stato effettuato lo static fire del Falcon9, che porterà in orbita di trasferimento geostazionaria il satellite commerciale Hispasat 30W-6.
Hispasat ha una massa di 6,092 kg, conseguentemente il recupero del 1° stadio (che dovrebbe essere il B1044, Block IV, nuovo) non sarà possibile.
Il lancio è al momento previsto il 25 febbraio 6 Marzo ore 05:34 UTC, con una finestra di 2 ore.
« Ultima modifica: Ven 02/03/2018, 16:38 da Hal »
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #1 il: Mer 21/02/2018, 09:03 »
è il primo block IV a volare o ne sono già partiti altri?

strana la scelta di sprecarlo così senza poter tentare il recupero, si vede che hanno finito di svuotare i magazzini delle versioni precedenti recuperate ;)
« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #2 il: Mer 21/02/2018, 09:13 »
E' un vero peccato buttare un 1° stadio block IV nuovo. Presumo che in futuro questi lanci vengano fatti o con booster che hanno già alle spalle diversi lanci (e sono quindi a fine vita), o meglio ancora con il Falcon Heavy, che da queste proiezioni sui costi... https://www.reddit.com/r/spacex/comments/62sq7z/cost_calculation_for_falcon_9_falcon_heavy/
... recuperando tutti e tre i booster, farebbe risparmiare non meno di 10 milioni per lanci come questo.
Uno dei motivi per cui esiste il Falcon Heavy. (In effetti, il lancio del pesante ArabSat 6A, mi pare sarà fatto proprio con questo vettore.)
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #3 il: Mer 21/02/2018, 09:24 »
è il primo block IV a volare o ne sono già partiti altri?
Questo è il 6°.
Il primo a non essere recuperato.
Ancora nessuno dei 5 recuperati è stato riutilizzato.
Di block III lanciati solo una volta non ce ne sono più. Avrebbero potuto usare uno dei 5 block IV.

Comunque, serve ancora una conferma ufficiale che questo 1° stadio sia il B1044 nuovo.
EDIT:
E' lui: https://twitter.com/NASASpaceflight/status/966004005246824449
« Ultima modifica: Mer 21/02/2018, 09:32 da Hal »
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #4 il: Mer 21/02/2018, 10:05 »
grazie.

se fossi un malpensante penserei che hanno un problema nel riutilizzo dei block IV su cui hanno mantenuto riserbo
« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #5 il: Mer 21/02/2018, 11:30 »
Oppure il loro cliente ha storto il naso all'utilizzo di un primo stadio usato
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #6 il: Gio 22/02/2018, 01:40 »
Non potrebbero tentare il recupero con l'atterraggio a tre motori così da risparmiare carburante? O magari con l'accensione di più motori?
 

Offline corgius

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #7 il: Gio 22/02/2018, 07:41 »
sembra che, nonostante la massa ingente del satellite,verrà comunque tentato il recupero del primo stadio

https://www.teslarati.com/spacex-falcon-9-recover-by-sea-drone-ship/
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

Offline corgius

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #8 il: Gio 22/02/2018, 08:00 »
sembra anche che Of Course I Still Love You abbia lasciato il porto per raggiungere la zona di Atlantico dove dovrebbe giungere il primo stadio, in questo caso dovrebbe essere un atterraggio "hot", senza "entry burn" per ridurre la velocità di rientro nell'atmosfera ma non il solo "landing burn" affidato a tre motori

https://twitter.com/ChrisG_NSF/status/966425748448915456
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #9 il: Gio 22/02/2018, 08:17 »
sembra che, nonostante la massa ingente del satellite,verrà comunque tentato il recupero del primo stadio

https://www.teslarati.com/spacex-falcon-9-recover-by-sea-drone-ship/
Si dice che sia il recupero più difficile ad oggi in quanto, appunto, la massa del satellite è molto vicina al limite teorico possibile per il recupero di un booster di tipo block 4.
 

Offline sinucep

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #10 il: Gio 22/02/2018, 08:52 »
è la prima volta che viene tentato un atterraggio senza entry burn?
Empty space is scale-invariant.
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #11 il: Gio 22/02/2018, 09:01 »
Molto interessante. Finora con il block 3 al massimo si era recupero il 1° stadio con una massa del payload di 5.3T in GTO. Con EchoStar 23, che aveva una massa di 5.6T già non si era tentato il recupero.
Evidentemente nel frattempo, tra i miglioramenti del block 4 e le nuove conoscenze acquisite sulle tecniche di rientro, ci si riesce a spingere quasi a 6.1T. Notevole. Speriamo che riescano e soprattutto non rompano la OCISLY.
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #12 il: Gio 22/02/2018, 09:16 »
Per entry burn si intende la prima riaccensione dopo aver rilasciato il secondo stadio?
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #13 il: Gio 22/02/2018, 09:30 »
Quella è la boostback burn. La entry burn, nella sequenza completa, è la seconda
.
  Socio I.S.A.A.
 

Offline corgius

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #14 il: Gio 22/02/2018, 09:46 »
Quella è la boostback burn. La entry burn, nella sequenza completa, è la seconda
.


quello è per quando si torna a terra, stavolta si prova a non finire a mollo, e la entry burn sarebbe la prima...
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

Offline corgius

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #15 il: Gio 22/02/2018, 09:50 »
sarebbe interessante vedere se in questo caso le grid fins diventeranno incandescenti, vista la elevata velocità di rientro, e relativo attrito con l'aria, che dovranno sopportare
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #16 il: Gio 22/02/2018, 10:36 »
quello è per quando si torna a terra, stavolta si prova a non finire a mollo, e la entry burn sarebbe la prima...
Non sono sicuro che la boostback burn si usi solo nei casi di ritorno a terra (per quanto ho in mente casi su droneship in cui effettivamente non c'è stata). Ad esempio, se guardi il press kit del Falcon Heavy, la trovi a T+03:24 anche per il Center core, che doveva arrivare su chiatta:

http://www.spacex.com/sites/spacex/files/falconheavypresskit_v1.pdf

Probabilmente, anche andando verso a chiatta, può servire lo smaltimento di un po' di velocità orizzontale.
« Ultima modifica: Gio 22/02/2018, 10:40 da robmastri »
  Socio I.S.A.A.
 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #17 il: Gio 22/02/2018, 19:51 »
Meteo 80% Go.

 

Re:Falcon 9 - Hispasat 30W-6
« Risposta #18 il: Gio 22/02/2018, 19:57 »
Video dello Static Fire.