Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Cygnus CRS-3

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #100 il: Mer 29/10/2014, 07:24 »
A proposito dell'FTS, sempre su MissionClock, ho trovato questa news, ovviamente aggiornata a ieri sera:
"A few seconds after liftoff, the Antares flight termination system detonated the rocket."
Anche se poi dal video sembra che sia stato l'impatto con il suolo a farlo esplodere


Sent from my iPhone using Tapatalk
Davide "Ciccio" Cirioni
A.V.D.A. Vigevano
www.avdavigevano.com
-------------------------------
Tessera ISAA n°107
 

Offline blitzed

  • *
  • 1.730
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #101 il: Mer 29/10/2014, 07:37 »
A proposito dell'FTS, sempre su MissionClock, ho trovato questa news, ovviamente aggiornata a ieri sera:
"A few seconds after liftoff, the Antares flight termination system detonated the rocket."
Anche se poi dal video sembra che sia stato l'impatto con il suolo a farlo esplodere


Sent from my iPhone using Tapatalk
Peraltro la prima fiammata in aria sembra venire dai motori..

Ho visto solo ora comunque, davvero un peccato. Per fortuna nessuno si è fatto male.
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #102 il: Mer 29/10/2014, 07:48 »
dal video pare che sono stati i motori ad esplodere...
inizierà una bella discussione con i russi
(corretto)
mi aggiungo solo per amore di precisazione.
da un ponto di vista legalese i motori sono americani e di proprietà dell'aerojet.  La società statunitense ha effettuato lavori di conversione ammodernamento rendento i motori in oggetto compatibili coi parametri USA.
Sarà aerojet che dovrà chiedere spiegazioni ai  russi.

È come comprare un'auto usata se hai problemi vai a chiedere spiegazioni al concessionario non al precedente proprietario.
:)
"Please, dear God, don't let me fuck up." A. Shepard

ISAA member
BIS member

Stratogene
 

Offline manoweb

  • *
  • 1.716
  • Ciao!
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #103 il: Mer 29/10/2014, 08:36 »
Queste "car analogy" cascano sempre a pennello!
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #104 il: Mer 29/10/2014, 08:51 »

mi aggiungo solo per amore di precisazione.
da un ponto di vista legalese i motori sono americani e di proprietà dell'aerojet.  La società statunitense ha effettuato lavori di conversione ammodernamento rendento i motori in oggetto compatibili coi parametri USA.
Sarà aerojet che dovrà chiedere spiegazioni ai  russi.

È come comprare un'auto usata se hai problemi vai a chiedere spiegazioni al concessionario non al precedente proprietario.
 :)


Esatto Aerojet li ha acquistati e modificati con nuova elettronica e sistema di guida oltre che certificarli per i propellenti made in USA.
 

Offline blitzed

  • *
  • 1.730
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #105 il: Mer 29/10/2014, 09:38 »


dal video pare che sono stati i motori ad esplodere...
inizierà una bella discussione con i russi
(corretto)
mi aggiungo solo per amore di precisazione.
da un ponto di vista legalese i motori sono americani e di proprietà dell'aerojet.  La società statunitense ha effettuato lavori di conversione ammodernamento rendento i motori in oggetto compatibili coi parametri USA.
Sarà aerojet che dovrà chiedere spiegazioni ai  russi.

È come comprare un'auto usata se hai problemi vai a chiedere spiegazioni al concessionario non al precedente proprietario.
:)


Quindi io compro un'auto usata dai russi, modifico la centralina per guadagnare qualche cv: la provo e mi esplode un cilindro. Allora io prendo e vado dai russi a lamentarmi?

Non conosco i termini del contratto, che senz'altro saranno molto chiari circa le varie responsabilità,  ma nel parallelo automobilistico i russi avrebbero tutto il diritto di mandarmi a quel paese....
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #106 il: Mer 29/10/2014, 11:02 »
Anche se poi dal video sembra che sia stato l'impatto con il suolo a farlo esplodere

anch'io ho avuto la medesima impressione
 

Offline Smiley1081

  • Chief Bosun mate, RMN
  • *
  • 2.811
  • Chi va al KSC si intuta...
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #107 il: Mer 29/10/2014, 11:50 »
Mi sono piaciuti i vari titoli letti e sentiti.

CNN: "An unmanned rocket exploded early Tuesday evening."
Unnamed. Ovvio che la CNN non sappia cosa succeda nel pianeta...

TGCOM24: "Giallo alla NASA, esplode un missile."
GOMBLODDO!!!1!!

R101, Carica di 101: Astronauta sulla ISS prima del lancio: "Finalmente arriva il  nuovo carico di carta igienica!"   :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:
The Earth is just too small and fragile a basket for the human race to keep all its eggs in. -- Robert A. Heinlein

Una navetta costruita in serie: €1000000000. Un Cilindro di O'Neill: €300000000000000. La sopravvivenza della Razza Umana: non ha prezzo.
 

Offline Smiley1081

  • Chief Bosun mate, RMN
  • *
  • 2.811
  • Chi va al KSC si intuta...
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #108 il: Mer 29/10/2014, 12:05 »
Cribbio, c'era pure Arkyd-3 a bordo...

Niente di sensazionale, ma a bordo c'era anche Arkyd-3, il cubesat-3U/telescopio spaziale che avrebbe dovuto essere il dimostratore tecnologico di Planetary Resources. Era stato finanziato con Kickstarter

No, quello era solo un satellite di test rispetto a quello finanziato (anche da me) tramite il Kickstarter.

http://www.geekwire.com/2014/planetary-resources-vows-press-ahead-rocket-explosion/
« Ultima modifica: Mer 29/10/2014, 12:10 da Smiley1081 »
The Earth is just too small and fragile a basket for the human race to keep all its eggs in. -- Robert A. Heinlein

Una navetta costruita in serie: €1000000000. Un Cilindro di O'Neill: €300000000000000. La sopravvivenza della Razza Umana: non ha prezzo.
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #109 il: Mer 29/10/2014, 12:27 »
Cribbio, c'era pure Arkyd-3 a bordo...

Niente di sensazionale, ma a bordo c'era anche Arkyd-3, il cubesat-3U/telescopio spaziale che avrebbe dovuto essere il dimostratore tecnologico di Planetary Resources. Era stato finanziato con Kickstarter

No, quello era solo un satellite di test rispetto a quello finanziato (anche da me) tramite il Kickstarter.

http://www.geekwire.com/2014/planetary-resources-vows-press-ahead-rocket-explosion/

Ah, ecco... posso ancora sperare nel mio selfie spaziale quindi :D
Matteo Carpentieri
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #110 il: Mer 29/10/2014, 14:03 »
Ho capito bene dal manifest che su quella capsula Cygnus c'era anche l'esperimento Brain Drain di ASI per samantha?
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #111 il: Mer 29/10/2014, 14:08 »
ritorno sul punto: il sistema di autodistruzione non avrebbe dovuto farlo esplodere prima che impattasse con il suolo?
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #112 il: Mer 29/10/2014, 14:33 »
Il sistema di autidistrizione se non erro è comandato da terra.
poi un sistema automatico parte a seconda il variare di paremetri stabiliti a priori che paraddossalmente potrebbero non essersi verificati nell'incidente in oggetto.
"Please, dear God, don't let me fuck up." A. Shepard

ISAA member
BIS member

Stratogene
 

Offline Smiley1081

  • Chief Bosun mate, RMN
  • *
  • 2.811
  • Chi va al KSC si intuta...
Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #113 il: Mer 29/10/2014, 14:36 »
Ho capito bene dal manifest che su quella capsula Cygnus c'era anche l'esperimento Brain Drain di ASI per samantha?

Sembra proprio di si'.   :thinking:

Ah, ecco... posso ancora sperare nel mio selfie spaziale quindi :D
:cool:

Anche se sarei piu' interessanto ad un Kickstarter per finanziare (con ritorno economico) lo sfruttamento delle risorse di qualche asteroide.
« Ultima modifica: Mer 29/10/2014, 14:38 da Smiley1081 »
The Earth is just too small and fragile a basket for the human race to keep all its eggs in. -- Robert A. Heinlein

Una navetta costruita in serie: €1000000000. Un Cilindro di O'Neill: €300000000000000. La sopravvivenza della Razza Umana: non ha prezzo.
 

Offline IK1ODO

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #114 il: Mer 29/10/2014, 14:45 »
Per quel poco che ne so, in alcuni sistemi il sistema di autodistruzione è disabilitato nei primi secondi del lancio, in modo da dar comunque tempo al vettore di allontanarsi dalla rampa e non distruggere le infrastrutture. Potrebbe essere andata così, è infatti mi pare che sia caduto relativamente distante.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline IK1ODO

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #115 il: Mer 29/10/2014, 14:53 »
Un altro video, da un aereo in quota. Non mi pare sia già stato postato, nel caso rimuovo. C'è poco dettaglio, e le esplosioni sembrano essere parecchie; l'ultima è la pìu potente.

« Ultima modifica: Mer 29/10/2014, 18:10 da fil0 »
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #116 il: Mer 29/10/2014, 15:13 »
Un altro video, da un aereo in quota. Non mi pare sia già stato postato, nel caso rimuovo. C'è poco dettaglio, e le esplosioni sembrano essere parecchie; l'ultima è la pìu potente.



accidenti che botta a 0:31, sembra un piccolo ordigno nucleare dal bagliore.... (secondo me non siamo lontani da qualche frazione di kton equivalente), il pilota dell'aereo credo si spaventi e vira in senso opposto (a sx)
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #117 il: Mer 29/10/2014, 15:29 »
Per quel poco che ne so, in alcuni sistemi il sistema di autodistruzione è disabilitato nei primi secondi del lancio, in modo da dar comunque tempo al vettore di allontanarsi dalla rampa e non distruggere le infrastrutture. Potrebbe essere andata così, è infatti mi pare che sia caduto relativamente distante.
Se non erro ne avevamo già discusso nel post dell'esplosione del Proton di qualche mese fa.
http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=19722.0
C'è un post di fil0 che riporta:" Anatoly Zak (RussianSpaceWeb) riporta che a bordo del Proton non c'è un sistema di esplosione controllata; è possibile solamente spegnere i motori, ma non nei primi 45 secondi di volo, per permettere un buon allontanamento dalle strutture del pad di lancio."
Davide "Ciccio" Cirioni
A.V.D.A. Vigevano
www.avdavigevano.com
-------------------------------
Tessera ISAA n°107
 

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #118 il: Mer 29/10/2014, 15:31 »
Ecco un video dalla postazione giornalisti.
Un bel botto direi......


« Ultima modifica: Mer 29/10/2014, 15:36 da amoroso »
 

Offline IK1ODO

Re:Cygnus CRS-3
« Risposta #119 il: Mer 29/10/2014, 15:35 »
Anatoly Zak (RussianSpaceWeb) riporta che a bordo del Proton non c'è un sistema di esplosione controllata; è possibile solamente spegnere i motori, ma non nei primi 45 secondi di volo, per permettere un buon allontanamento dalle strutture del pad di lancio."

Io ricordavo la stessa cosa scritta da Chertok a proposito dell'N1. Anche in caso di allarmi, i motori continuavano a funzionare almeno per le prime decine di secondi.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein