ForumAstronautico.it

Post recenti

Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10
1
Exomars / Re:ExoMars TGO in manovra verso l’orbita operativa
« Ultimo post da Hiccup il Oggi alle 02:30 »
Finito l'aerobraking.

@esaoperations: Happy news! Just a few minutes ago, at 17:18 CET, @ESA_TGO began its final #aerobraking orbit, the last of 952! Phew!

https://twitter.com/esaoperations/status/966014431846129665

2
Ma cercando un po' (si trova quasi solo roba relativa alla lo**eria per la green card, (asterisco per evitare di confondere altri ricercatori)) mi sembra che greencard = "problema  simulato" sia l'uso che si fa in NASA.
Curioso, o ricordo male, o ho capito male, o l'uso della parola è diverso nel contesto dove l'ho sentita (columbus)
Buzz?
Io ho trovato due pdf. Il primo è una serie di slide in cui si parla di esercitazioni. Le green card vengono citate più volte "Plans for coordinating actual exercise (i.e. internal timeline, red/green/brown cards)" ma non ne viene chiarito il contenuto anche se dal contesto mi sembra di capire che funzionino come i cartoncini degli imprevisti del monopoli proprio come scriveva Hadfield.

Il secondo documento è sempre sulle simulazioni ma limitato all'ambito medico e in questo caso più che imprevisti sembrano la "scheda personaggio" di un GdR.

To start the PHE scenario, the CMO began the PHE procedure as called out on the timeline viewer. Each crewmember was given a “green card” of medical information (e.g., vital sign data, how they were feeling, etc.)  at the start of their evaluation. Each green card was specific for each crewmember and was stored in a designated location as stated in a call or message sent by the medical flight controllers in the OTF. The CMO would then do the evaluation with the crewmember providing information from the green card as needed. The CMO would also use their communication capability (voice or text) and any other resources to complete the evaluation. The PHE scenario was considered complete as designated by the scenario moderator.
3
Le domande invece sono, perchè i privati sembrano essere più efficenti ed innovativi della NASA?
E' forse la NASA un carrozzone burocratico frenato da tutta una serie di limitazioni e compromessi e pastoie?
Sarebbe utile ripensarne il ruolo nel XXI secolo e procedere ad una sua riforma?
Secondo me è successo che in assenza di un obiettivo preciso e di una strategia per raggiungerlo, la NASA è finita ostaggio dei politici che hanno come "sponsor" le grandi aziende costruttrici e gli elettori che ci lavorano.

Poi qui c'è una notizia (di ieri) che capita a proposito. Si parla della Mobile Launcher Platform dell'SLS:

According to a new report in NASASpaceflight.com, the expensive tower is "leaning" and "bending." For now, NASA says, the lean is not sufficient enough to require corrective action, but it is developing contingency plans in case the lean angle becomes steeper. These defects raise concerns about the longevity of the launch tower and increase the likelihood that NASA will seek additional funding to build a second one. In fact, it is entirely possible that the launch tower may serve only for the maiden flight of the SLS rocket in 2020 and then be cast aside.

Nell'articolo fanno i conti. Hanno speso 234 mln per costruire la versione originale pensata per l'Ares. Poi uno studio aveva calcolato che sarebbero serviti 54 mln per adattarla all'SLS ma dal 2012 al 2015 ne sono stati spesi 281.8 e nel budget 2019 si parla di altri 396.2 dal 2015 al primo lancio dell'SLS, il che porta il totale quasi a 1 miliardo di dollari.

Il testo che ho citato viene da Ars Technica che a sua volta riprende NASA Spaceflight.
4
SpaceX / Re:Falcon 9 - Block 5
« Ultimo post da Moon il Oggi alle 00:18 »
L'ultimo sviluppo . Poi tutti concentrati sul BFR e i motori Raptor (quindi credo..)...  Così dice.
Ma ve lo immaginate un Falcon 9 con 9 Raptor al posto dei Merlin? Avrebbe oltre il doppio della spinta al decollo.

con 12 lanci possibili, adesso la riusabilità inizierà a fungere da ammortizzante costi in maniera apprezzabile.
Io credo che per essere apprezzabile al meglio bisognerà riusare uno stadio anche 50 o 100 volte... roba da Block 6 o Block 7... ma se hanno detto che non vogliono andare oltre al Block 5... comunque per ora non vogliono andare oltre al Block 5. Magari settimana prossima potrebbero cambiare idea. ;)
La Space X avrebbe l'idea di fare un falcon 9 con dei motori Raptor (dovrebbe essere 3 volte più potenti) e un falcon heavy con motori raptor , infatti vedendo una foto con tutti i concept della Space X targato 2010 si vedono il F9, il FH e poi un ipotetico Falcon X un Falcon X Heavy e un Falcon XX (quest'ultimo che sarebbe il progetto  BFR/BFS)  ovviamente tutti questi si intendono con motori Raptor

Secondo me i razzi della Space X(e anche i futuri riutilizzabili delle altre compagnie) si potranno usare per 5/10 lanci o giù di li , almeno per questa prima generazione.
5
Chiacchierate astronautiche / Re:La space ecomomy ?
« Ultimo post da Moon il Oggi alle 00:10 »
I privati possono abbassare i costi e trovare dei modi innovativi , ma loro possono solo supportare la NASA non certo sostituirla spetta a lei tracciare la rotta.
7
Orion MPCV / Re:Orion, iniziano i lavori per la missione EM-1
« Ultimo post da lux il Ieri alle 21:52 »
Per spezzare l’attesa.



Lunga ... attesa
8
Chiacchierate astronautiche / Re:La space ecomomy ?
« Ultimo post da lux il Ieri alle 21:30 »
E anche vero che se c'è il razzo manca il committente.
Se il governo USA commissionasse a Space X un architettura lunare basata sul Falcon Heavy, Musk di certo non risponderebbe "no grazie,aspettate il BFR".
Si metterebbe al lavoro per accontentare il cliente.
Stessa cosa per stazioni in orbita terrestre o lunare.
Ma se non ha commesse di questo tipo perchè Musk dovrebbe fare autonomamente e con i suoi soldi ciò che la NASA non vuol fare?
Il Falcon Heavy c'è,ha dimostrato le sue potenzialità,è sul mercato.
Sta ad un eventuale cliente puntare su questo vettore e commissionargli degli obiettivi.

ma poi ...

https://en.wikipedia.org/wiki/BFR_(rocket)


The BFR system is planned to replace the Falcon 9 and Falcon Heavy launch vehicles, as well as the Dragon spacecraft, initially aiming at the Earth-orbit launch market, but explicitly adding substantial capability to support long-duration spaceflight in the cislunar and Mars mission environments.[1] SpaceX intends this approach to bring significant cost savings that will help the company justify the development expense of designing and building the BFR system.

ok  che alla lunga sostituira' il F9 e FH .. ma alla lunga.. e prima c'e' il discorso dei voli orbitali terrestri.
che poi voglio vedere se sostiuisce un F9.  se ho bisogno di un razzo per solo alcune Ton ..  ? cosa faccio ? uso cmq il BFR ?
sara' meno costoso il F9....
9
Astrofotografia e Osservazione / Re:Pleaidi
« Ultimo post da IK1ODO il Ieri alle 21:27 »
Eh, sì. Un'incrociatore stellare lungo un miglio in scala sarebbe di 2 micron, proprio una molecola un pò grossa.
10
Programmi sovietici / Re:Il cannone della Salyut 3
« Ultimo post da Astro_Livio il Ieri alle 21:17 »
E' vero, la traiettoria di un proiettile é facilmente prevedibile, al millimetro su molti km. Un sogno, per un artigliere.  :happy:
Pagine: [1] 2 3 4 5 ... 10