Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Un nuovo obiettivo per New Horizons

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline isapinza

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #40 il: Dom 27/03/2016, 17:12 »
Credo fosse ovvio che scherzavo :D
Per questo ti sculacciavo   :stuck_out_tongue_winking_eye:
Ma in realtà io scrivevo per me stessa.. cavolo qualcosa l'ho imparata per davvero   :stuck_out_tongue_winking_eye:   :stuck_out_tongue_winking_eye:
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #41 il: Dom 27/03/2016, 19:16 »
Appunto, sei arrivato alla mia stessa conclusione. In caso di una sonda nel sistema solare e oltre non ha senso distinguere la velocità assoluta da quella relativa come hai fatto te, semplicemente perché la prima perde di significato.
Orione, la misura "velocità assoluta" in fisica esiste, e per definizione é la velocità rispetto al sistema di riferimento assunto.
Se tu asserisci che sulla terra la velocità assoluta ha un significato che perde appena metti piede nel sistema solare, ti chiedo: perché? Perché sulla terra hai il permesso di assumere come riferimento fisso la Terra, mentre a spasso nel sistema solare non puoi? Chi lo ha deciso?
Ovvio che devi assumere come riferimento assoluto (base) il "sistema" dove ti trovi: se vai in inghilterra assumi la sterlina, se vai in cina lo yen... é una convenzione.
Poi lascia stare Einstein, lui é il padre della teoria relativistica, "tutto é relativo" é un'altro concetto; ma noi stiamo parlando di sistemi di misura, che per funzionare si devono rapportare a qualche cosa di base.
Tutto chiaro e condivisibile ma non hai risposto alla mia domanda... Torniamo alle questioni pratiche: Per new horizons cosa prendi per riferimento assoluto e cosa per riferimento relativo? Sei tu che hai posto la distinzione dei due ma non li hai specificati...
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #42 il: Dom 27/03/2016, 20:00 »
Però, a parte gli scherzi, la domanda a proposito di quale sistema di riferimento si usi quando si parla di velocità delle sonde me la sono posta spesso, soprattutto per le Voyager.

Ma infatti in SimpleRockets (citazione dottissima :-D) bisogna uscire dalla sfera di influenza terrestre per sperare di raggiungere i 30km/s richiesti dalla missione (tipicamente con un bello schianto verso il sole :-D)
 

Offline IK1ODO

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #43 il: Dom 03/04/2016, 17:19 »
Per una sonda dello spazio profondo la velocità importante è quella eliocentrica. Se usi quella geocentrica hai un delta di +/- 15 km/s ogni sei mesi, poco pratico. Salvo dover calcolare la correzione doppler su un segnale radio, allora serve quella geocentrica!
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline blitzed

  • *
  • 1.730
Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #44 il: Dom 03/04/2016, 22:28 »
Questo argomento lo abbiamo già trattato in passato, penso parlando delle Voyager, ed io oggi come allora ci capisco poco...
 

Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #45 il: Dom 10/12/2017, 06:59 »
La sonda ha effettuato con successo una correzione di rotta in vista del fly-by con il KBO 2014 MU69.

https://twitter.com/alanstern/status/939568046053605376
« Ultima modifica: Dom 10/12/2017, 07:06 da Lupin »
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #46 il: Dom 17/12/2017, 05:46 »
La correzione di rotta, la più lontana da noi mai effettuata da una sonda (5 ore e 41 minuti luce), è durata 152 secondi variando la velocità di 151 cm/s.

Il 21 dicembre la sonda verrà messa in ibernazione fino al prossimo giugno.

http://pluto.jhuapl.edu/News-Center/News-Article.php?page=20171209
 

Offline Mike65

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #47 il: Dom 17/12/2017, 10:03 »
La correzione di rotta, la più lontana da noi mai effettuata da una sonda (5 ore e 41 minuti luce), è durata 152 secondi variando la velocità di 151 cm/s.

Il 21 dicembre la sonda verrà messa in ibernazione fino al prossimo giugno.

http://pluto.jhuapl.edu/News-Center/News-Article.php?page=20171209
Non sono stati riaccesi poco fa i motori di Voyager 1? Non è considerata una correzione di rotta?

Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk

 

Offline IK1ODO

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #48 il: Dom 17/12/2017, 10:07 »
No, i motori di Voyager 1 sono per il controllo di assetto, non ha eseguito una correzione di rotta. E l'accensione è stata brevissima, serviva solo per verificare lo stato del sistema. Quella di New Horizons è stata una vera correzione, invece, con una durata elevata. D'altronde Voyager 1 non ha un corpo celeste da raggiungere, per cui correggere la rotta avrebbe poco senso. Anche se tecnicamente sarebbe possibile, idrazina ne ha ancora parecchia.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline Mike65

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #49 il: Dom 17/12/2017, 11:43 »
Chiarissimo, grazie.

Inviato dal mio GT-I9515 utilizzando Tapatalk

 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #50 il: Dom 17/12/2017, 12:34 »
[...]Anche se tecnicamente sarebbe possibile, idrazina ne ha ancora parecchia.

Congelata. Bisognerebbe prima scongelarla, con gli RTG al 70% potrebbe essere un problema scongelarla tutta.
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Offline IK1ODO

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #51 il: Dom 17/12/2017, 12:52 »
Ma no, la usa di continuo per il controllo di assetto :) dovrebbe essere tranquillamente liquida. L'idrazina è l'unico propellente a bordo, e dato che la sonda non è stabilizzata con ruote di reazione ma con un sistema di microthrusters, ogni qualche ora (credo) una coppia di thrusters fa un "puff" per mantenere il puntamento al Sole.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #52 il: Dom 17/12/2017, 18:45 »
Aspide il punto di fusione dell'idrazina é 2°C, quindi la tengono continuamente riscaldata, penso.  :sick:
O forse per mantenerla sopra i 2°C serve poca energia per l'effetto "thermos" del vuoto
« Ultima modifica: Dom 17/12/2017, 18:48 da Astro_Livio »
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Offline sinucep

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #53 il: Lun 18/12/2017, 01:45 »
In un thermos hai anche una parete che riflette buona parte dell'irraggiamento indietro al tuo caffè. Nello spazio quello che irraggi lo perdi nel cosmo
« Ultima modifica: Lun 18/12/2017, 02:27 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #54 il: Sab 06/01/2018, 20:31 »
 

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #55 il: Sab 06/01/2018, 21:20 »
Ci siamo "quasi".

Paolo, stai abituandoti ai tempi cosmici. Il 1° Gennaio 2019 non é poi così vicino, per il mio modo di vedere.
Ricordati che sei mortale  :grin:
Cmq si, hai messo le virgolette
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Offline Ares Cosmos

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #56 il: Lun 08/01/2018, 08:09 »
Ci siamo "quasi".





https://twitter.com/alanstern/status/949637433028562945
Scusate, ma non mi tornano i conti sulle distanze. Forse è una foto vecchia perché se non erro Plutone è a 39 AU dal Sole...
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC
 

Offline IK1ODO

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #57 il: Lun 08/01/2018, 09:02 »
Plutone ha un'orbita molto eccentrica. In questo momento è a 34,4 AU dalla Terra, e siccome è esattamente in congiunzione al Sole, dista 32,4 AU da quest'ultimo.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline Ares Cosmos

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #58 il: Lun 08/01/2018, 13:06 »
Ma non 3 e nemmeno qualche centinaio di milione di chilometri o miglia... Planet 51?
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC
 

Offline IK1ODO

Re:Un nuovo obiettivo per New Horizons
« Risposta #59 il: Lun 08/01/2018, 13:55 »
Scusa Ares, non ti seguo. 1 UA = 150.000.000 km (arrotondando), 32,4 UA =4 miliardi 860 milioni di km dal Sole. A me il disegno sembra corretto.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein