ForumAstronautico.it

Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #25 il: Mer 25/10/2017, 01:40 »


Forse mi sono spiegato male e ho fuso due questioni in una  , volevo dire se si potesse usare la dragon in versione con equipaggio(quindi la V2) per mandare esseri umani su quest avamposto in orbita lunare come alternativa/sistema complementare alla navicella Orion(magari per equipaggi non statunitensi) dato che la space x aveva annunciato di dover lanciare la dragon v2 nel 2018(forse succederà nel 2020) con due turisti intorno alla Luna  e come navicella cargo  per portare rifornimenti e che potrebbe tornare sulla Terra con degli esperimenti(come succede oggi con la ISS).

Beh,in teoria la stessa versione della capsula Dragon che dovrebbe essere inviata intorno alla luna,e che sarebbe quindi in pratica in grado di rientrare a quella velocità,potrebbe essere anche inviata all' avamposto.
Naturalmente una cosa è compiere un volo circumlunare e tornare,un altra rimanere agganciati per qualche settimana,se non addirittura qualche mese ad un avamposto in orbita lunare...ma in teoria,si,la Dragon versione circumlunare sarebbe in grado di raggiungere l'avamposto.

Citazione
Poi  come altra questione dicevo che se si vuole tornare sulla Luna  usando come trampolino la stazione lunare ci vuole un lander che faccia da spola tra la stazione lunare e la Luna e mi chiedevo se la NASA lo volesse fare per i fatti propri o lo voleva fare fare hai privati(non necessariamente la Space x)certo potrebbe anche non voler sviluppare  un lander ma allora non vedo come si possa tornare  sulla Luna, quelli sono lander di fantasia infatti volevo solo fare vedere il concept della Bigelow per un futuro avamposto lunare.

In questa fase,almeno secondo molti utenti dei forum Astronautici Americani,la NASA non sembra intenzionata di appaltare il Deep Space Gateway ai privati,nè vi sono commesse per un lander.

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.805
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #26 il: Mer 25/10/2017, 12:00 »
Fuori tema, se mi donassero tutti i modelli di astronavi e basi spaziali fatti fino ad oggi dalle aziende o dagli anti spaziali, potrei aprire il museo dei sogni perduti.
Credete che sarebbero disposti a donarmeli?  :oops:

Ora che mi viene in mente, ma non si credeva che sulla Luna c'erano tutte le anime perdute o gli oggetti perduti o cose simili? Mi sa che la prossima sonda spaziale ci trova anche il nostro futuro in fondo a qualche cratere se non in qualche crepaccio.
Stop.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #27 il: Mer 25/10/2017, 15:25 »
Sulla luna c'è il senno di quelli che pianificano il programma spaziale.

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.805
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #28 il: Mer 25/10/2017, 15:47 »
Sulla luna c'è il senno di quelli che pianificano il programma spaziale.

:)
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #29 il: Mer 25/10/2017, 17:38 »

Beh,in teoria la stessa versione della capsula Dragon che dovrebbe essere inviata intorno alla luna,e che sarebbe quindi in pratica in grado di rientrare a quella velocità,potrebbe essere anche inviata all' avamposto.
Naturalmente una cosa è compiere un volo circumlunare e tornare,un altra rimanere agganciati per qualche settimana,se non addirittura qualche mese ad un avamposto in orbita lunare...ma in teoria,si,la Dragon versione circumlunare sarebbe in grado di raggiungere l'avamposto.
Dragon potrebbe fare tutto questo senza un modulo di servizio? Occorre un sistema di propulsione per entrare correttamente in orbita ed effettuare il rendez vous con l'avamposto orbitale, ed altra propulsione per uscire dall'orbita lunare. La Dragon stand alone potrà disporre di propellente sufficiente?
« Ultima modifica: Mer 25/10/2017, 20:48 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #30 il: Mer 25/10/2017, 21:28 »

Beh,in teoria la stessa versione della capsula Dragon che dovrebbe essere inviata intorno alla luna,e che sarebbe quindi in pratica in grado di rientrare a quella velocità,potrebbe essere anche inviata all' avamposto.
Naturalmente una cosa è compiere un volo circumlunare e tornare,un altra rimanere agganciati per qualche settimana,se non addirittura qualche mese ad un avamposto in orbita lunare...ma in teoria,si,la Dragon versione circumlunare sarebbe in grado di raggiungere l'avamposto.
Dragon potrebbe fare tutto questo senza un modulo di servizio? Occorre un sistema di propulsione per entrare correttamente in orbita ed effettuare il rendez vous con l'avamposto orbitale, ed altra propulsione per uscire dall'orbita lunare. La Dragon stand alone potrà disporre di propellente sufficiente?


Credo che il modulo di servizio andrebbe comunque rivisto.
La capsula sarebbe la stessa prevista per il volo circumlunare.

Offline henry

  • *
  • 2.367
    • http://www.facebook.com/profile.php?id=100003280403374&sk=wall
    • henry festa site
Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #31 il: Mer 25/10/2017, 21:35 »
sarebbe necessaria una riprogettazione importante
"I fear the day that technology will surpass our human interaction. The world will have a generation of idiots" - Albert Einstein -

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #32 il: Gio 26/10/2017, 01:11 »
Beh,mi pare che per l'impresa circumlunare (se mai si farà) Musk abbia detto che la capsula non necessitava di essere riprogettata (qualcuno ricorda qualcosa circa lo scudo termico?).
Certo,io credo che il modulo di servizio per una Dragon destinata all'avamposto in orbita intorno alla luna dovrebbe essere se non riprogettato ex novo,almeno implementato.

Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #33 il: Gio 26/10/2017, 01:47 »
Ad intuito direi che a meno che il modulo di servizio non riduca la velocità di ingresso, uno scudo termico strettamente sufficiente ad un rientro dall'orbita terrestre risulterebbe insufficiente ad un rientro dall'orbita lunare. Dunque maggior peso in propellente o in scudo termico, azzarderei.

Qualcosa dovrebbero modificare.
« Ultima modifica: Gio 26/10/2017, 01:50 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 358
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:Bigelow ed ULA insieme in orbita lunare
« Risposta #34 il: Gio 26/10/2017, 11:23 »
Ad intuito direi che a meno che il modulo di servizio non riduca la velocità di ingresso, uno scudo termico strettamente sufficiente ad un rientro dall'orbita terrestre risulterebbe insufficiente ad un rientro dall'orbita lunare. Dunque maggior peso in propellente o in scudo termico, azzarderei.

Qualcosa dovrebbero modificare.

lo scudo termico della Dragon può resistere a un rientro dal orbita lunare.
http://www.spacex.com/news/2013/04/04/pica-heat-shield

Citazione
Dragon’s PICA-X heat shield protected the spacecraft during reentry from temperatures reaching more than 3,000 degrees F. SpaceX worked closely with NASA to develop PICA-X, a SpaceX variant of NASA’s Phenolic Impregnated Carbon Ablator (PICA) heat shield.

SpaceX chose PICA for its proven ability. In January 2006, NASA’s Stardust sample capsule returned using a PICA heat shield and set the record for the fastest reentry speed of a spacecraft into Earth's atmosphere — experiencing speeds of 28,900 miles per hour.

NASA made its expertise and specialized facilities available to SpaceX as the company designed, developed and qualified the 3.6 meter PICA-X shield it in less than 4 years at a fraction of the cost NASA had budgeted for the effort. The result is the most advanced heat shield ever to fly. It can potentially be used hundreds of times for Earth orbit reentry with only minor degradation each time — as proven on this flight — and can even withstand the much higher heat of a moon or Mars velocity reentry.

"28,900 miles per hour" che equivale a 46.510 km/h ,l'Apollo 10 rientro a 39.897 km/h

Poi è chiaro che alcune modifiche andranno fatte ma ricordiamoci che prima del 2025/2026 non ci sarà questa esigenza quindi la space x ha tutto il tempo.
« Ultima modifica: Gio 26/10/2017, 11:26 da Moon »
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961