ForumAstronautico.it

Stato della sonda alla partenza

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline CristiaPi

  • *
  • 122
  • Quello delle simulazioni
Stato della sonda alla partenza
« il: Ven 27/10/2017, 12:27 »
Sto cercando di capire come vengono impiegati nella pratica i motori che erogano piccole spinte, come quelli a ioni usati per la sonda Dawn.

Ho scaricato dal sito NAIF della NASA i file che consentono di calcolare la posizione e la velocità della sonda a partire dal 27/9/2007 12:39:45 UTC. La velocità della sonda rispetto alla Terra, in quell'istante è pari a 10,33 km/s e decresce a mano a mano che la sonda si allontana dalla Terra (come è giusto che sia in assenza di spinta).

Qualcuno sa se quei 10,33 km/s sono stati forniti tutti dal razzo che ha portato in orbita Dawn o se sono in parte dovuti ai motori della sonda?

E' disponibile un grafico che mostra la traiettoria della sonda:
https://dawn.jpl.nasa.gov/technology/
ma non è possibile stabilire con precisione le date di accensione dei motori. Qualcuno è a conoscenza di una sorta di log utile in tal senso?

Offline IK1ODO

  • *
  • 6.041
  • S = -k log (W)
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:Stato della sonda alla partenza
« Risposta #1 il: Ven 27/10/2017, 17:25 »
Non conosco il dettaglio della Dawn, ma in genere i pannelli solari vengono dispiegati alla fine della fase propulsiva, in quanto sono meccanicamente delicati e non sopporterebbero i g di accelerazione dei motori chimici. No power, no party - i motori ionici vengono sicuramente accesi ben dopo, a seguito di apertura pannelli, verifica assetto, e commissioning dei vari sottosistemi.

D'altra parte la spinta massima del motore ionico è 91 mN, ridicola e trascurabile rispetto ai kN del motore di apogeo.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein