ForumAstronautico.it

SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Ma davvero si stanno paragonando SLS e questo progetto dando per scontato un simile o almeno paragonabile TRL?? No seriamente... siamo a 3-4 livelli di differenza almeno...
Io non sono in grado di apprezzarlo. Immagino che il progetto SLS sia condotto allo stato dell'arte delle procedure, e questo ne spiega anche i costi ed i tempi che potrebbero comprometterne la conclusione. SpaceX con tutte le carenze della sua situazione ha il vettore di punta in termini di efficienza economica forse del mondo. Non discuto che gli approcci siano molto differenti, solo che anche i nuovi qualche importante risultato lo hanno prodotto.
e vista la fila di cose annunciate da SpaceX e mai realizzate, puntare denaro pubblico su un progetto che probabilmente finirà solamente per essere l'ennesimo powerpoint è quasi a rischio di denuncia per spreco di denaro pubblico...
Bah, il tuo solito punto di vista negativo. Ma l'USAF il propulsore Raptor già lo finanzia, e alcune missioni del pentagono già volano sul F9. Direi che un po' di denaro pubblico lo stanno già investendo. Dunque tutta questa sfiducia mi sembra tua personale.
« Ultima modifica: Mar 21/11/2017, 22:37 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #26 il: Mar 21/11/2017, 23:00 »
Se ragioniamo in termini di pura politica economica degli USA, non dimentichiamo come - beati - loro, non debbano sottostare alle pastoie di stampo UE del divieto di aiuti di stato alle aziende nazionali, per cui ben potrebbero decidere di investire su progetti di questa ed altre aziende di interesse nazionale, anche solo come misura di sostegno allo sviluppo ed all'occupazione interna.
Ovviamente avrebbero comunque il dovere di non sprecare soldi pubblici per progetti palesemente irrealizzabili...
« Ultima modifica: Mar 21/11/2017, 23:04 da fullguns »

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.999
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #27 il: Mar 21/11/2017, 23:06 »
Una cosa in comune SLS e il BFR/BFS la potrebbero avere ovvero rimanere solo come foto e video e non essere mai lanciati.

No, non l'avranno mai, visto che per SLS ci sono comunque anni di progetti, migliaia di persone che ci hanno lavorato realmente, prototipi costruiti per i test e flight article costruiti e destinati al volo reale... questo annuncio made in SpaceX dallo stadio "powerpoint" non raggiungerà probabilmente nemmeno la fase progettuale...

Bah, il tuo solito punto di vista negativo. Ma l'USAF il propulsore Raptor già lo finanzia, e alcune missioni del pentagono già volano sul F9. Direi che un po' di denaro pubblico lo stanno già investendo. Dunque tutta questa sfiducia mi sembra tua personale.

L'acquisto di un servizio non è un finanziamento, è appunto un servizio, quindi non capisco il paragone. Per quanto riguarda il Raptor l'USAF ha finanziato 33 milioni di dollari su un centinaio circa del progetto... oltre a essere di ordini di grandezza inferiore a quanto necessario per questo vettore, il TRL del Raptor era ben distante da quello del BFR... appunto perché non avrebbe nessun senso buttare soldi pubblici su un annuncio fatto in grafica computerizzata...

Per cosa sta TRL?
https://it.wikipedia.org/wiki/Technology_Readiness_Level
https://www.forumastronautico.it/index.php?topic=24453.0
« Ultima modifica: Mar 21/11/2017, 23:09 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline marcozambi

  • *
  • 11.994
    • @marcozambi
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #28 il: Mar 21/11/2017, 23:09 »
Per cosa sta TRL?
E ' un acronimo che sta per Technology Readiness Level. Si tratta di una sorta di standard a "passi" per valutare lo stato di avanzamento dello sviluppo di una certa tecnologia. Lo abbiamo (teoricamente) adottato anche qui da noi prendendo spunto da un forum tedesco simile al nostro, con l'intento di non passare settimane a discutere di ogni ipotesi, comprese quelle senza alcun fondamento.
Qui puoi trovare una spiegazione dei vari livelli. -> https://www.forumastronautico.it/index.php?topic=24453
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA

Offline marcozambi

  • *
  • 11.994
    • @marcozambi
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #29 il: Mar 21/11/2017, 23:29 »
Vedo che come succede troppo spesso con le discussioni su SpaceX, si sta sollevando il solito polverone che mischia tutto in un gran minestrone.

Restiamo ai fatti, che sono semplici: in SpaceX, come altre aziende aerospaziali, vi sono molte idee in cerca di finanziamento. ITS/BFR e' un sogno di Musk per realizzare il quale si e' detto disponibile a mettere da parte la sua linea di vettori Falcon e per la quale e' ovviamente in cerca di finanziamenti per permetterne lo sviluppo, visto che ad oggi esiste poco, come peraltro comprensibile.
Allora che dire del Mars Base  Camp di Lockheed Martin? Plausibile anche quello, peraltro ricicla molto hardware esistente o prossimo al completamento. In se' e' un'altra esca per NASA che potrebbe incorporarne parti nelle sue future policy, mentre inserire BFR in una vision di NASA... boh mi sembrano due mondi parecchio diversi.

Paragonare SLS a BFR? Cavolate. Il primo e' un razzo vero con progetto assestato e moltissimo hardware gia' costruito, il secondo una visione di Musk peraltro asservita al suo sogno di colonizzazione di Marte, che porta con se' una questione filosofica tutta sua.

Dai, stiamo sul tema, sempre che vi sia davvero qualcosa di cui discutere ancora.
« Ultima modifica: Mar 21/11/2017, 23:32 da marcozambi »
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #30 il: Mer 22/11/2017, 00:56 »
E' propio questo il problema,c'è da discutere?
Non si può paragonare una astronave che esiste solo sulla carta...pardon nei pixel, e che probabilmente non sarà mai costruita perchè le sfide tecnologiche che comporta sono molto al di là dell'attuale tecnologia,e un vettore (l'SLS) che con tutti i suoi limiti e le sue incognite è già praticamente sulla rampa di lancio.

Ok. Come sempre, staremo a vedere.
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Offline Paolo

  • *
  • 2.293
    • http://utenti.lycos.it/paoloulivi
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #32 il: Mer 22/11/2017, 07:22 »
Se ragioniamo in termini di pura politica economica degli USA, non dimentichiamo come - beati - loro, non debbano sottostare alle pastoie di stampo UE del divieto di aiuti di stato alle aziende nazionali

le "pastoie" agli aiuti di stato non sono tanto quelle della UE quanto quelle del WTO. e valgono anche per le aziende americane. un esempio classico e' Boeing vs Airbus

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #33 il: Mer 22/11/2017, 10:24 »
E' propio questo il problema,c'è da discutere?
Non si può paragonare una astronave che esiste solo sulla carta...pardon nei pixel, e che probabilmente non sarà mai costruita perchè le sfide tecnologiche che comporta sono molto al di là dell'attuale tecnologia,e un vettore (l'SLS) che con tutti i suoi limiti e le sue incognite è già praticamente sulla rampa di lancio.
Ma infatti nessuno li stava paragonando dato che semmai il confronto del SLS dovrebbe essere fatto con altri razzi come il falcon heavy(che volerà tra qualche mese al massimo e non tra 3 anni) e tra i futuri razzi new vulcan(2020) e new gleen(2019) ,semmai potremmo parlare di costi perchè  BFR/BFS se mai fosse fatto potrebbe anche essere più economico del SLS che costerà 40 miliardi(tralasciamo i costi della navicella Orion).Comunque la Space X con 2 miliardi di dollari(o pubblici o privati) sta per lanciare un razzo che può portare 64 tonnellate in LEO a poche centinaia di milioni di dollari, e prima del lancio della Orion con equipaggio potrebbero anche modificare la dragon v2 per missioni cargo/umani in orbita lunare a un costo del 10% rispetto a un lancio del SLS ,mentre per SLS/Orion sono gia stati spesi 25 miliardi e ne dovranno spendere altri  e dovranno passare altri anni ,economicamente parlando il progetto è un totale  fallimento  magari la Blue Origin o la U.L.A. potranno fare meglio della Space X in futuro  ma  per il momento quelli che stanno per lanciare il più potente razzo attuale e il 4 più potente mai lanciato dal genere umano e la space x e non gli altri.
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Si, ed anche i rendering del FH, gli anni scorsi, non erano male ...
Come al solito vedremo, ma stavolta tra qualche settimana. ;-)
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Offline Giulione

  • *
  • 1.328
  • Benedetto S. Leibowitz, continua a farli sognare..
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #35 il: Mer 22/11/2017, 14:56 »
Credo che una notizia come questa dimostri che il tempo si è dimostrato gentiluomo, sopratutto verso i programmi spaziali "classici", cioè sviluppati e realizzati con fondi pubblici da agenzie spaziali governative.
Qualche anno fa, il forum era (in parte è ancora) saturato di post neo-liberisti e vagamente qualunquisti che inneggiavano a Musk, SpaceX e all'iniziativa privata, toccasana per evitare le lungaggini e gli ostacoli politici di agenzie nazionali (indicate invariabilmente come carrozzoni), e puntare direttamente al risultato.
Mi ricordo di un membro del forum che, rispondendo ad una mia osservazione secondo la quale queste nuove compagnie ottenevano risultati grazie anche alla "macelleria sociale" del benessere e dei diritti dei propri lavoratori (fatto in seguito rivelatasi vero, come si è visto), mi disse che non solo alla mensa di Spacex non c'era macelleria ma davano perfino il gelato gratis (non ho mai capito se era ironia, ma temo che la risposta fosse sincera).
Ora, questa notizia ristabilisce un minimo di realtà alla dialettica astronautica: l'impresa privata da sola non può rivoluzionare radicalmente il panorama industriale e scientifico della ricerca aerospaziale, i costi erano e restano altissimi, così come i rischi da affrontare quando si sperimentano soluzioni anticonvenzionali, alla fine sono i fondi pubblici quelli che permettono di realizzare i grandi progetti.
Sull'opportunità di evocare una "vision" al limite della fantascienza, e poi poco dopo invocare soldi (questi veri) per realizzarla non mi  sbilancio, Musk alla fine è un imprenditore e ha tutto il diritto di sviluppare le strategie di marketing e funding che ritiene più appropriate.
Per concludere, sarà interessante vedere come si sviluppa la vicenda, con la tenue speranza che anche questa storia del BFR non si risolva nell'ennesimo powerpoint da spostare nella cartella "what if".
Fuggi lontano da questi miasmi ammorbanti...

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #36 il: Mer 22/11/2017, 15:13 »
Credo che una notizia come questa dimostri che il tempo si è dimostrato gentiluomo, sopratutto verso i programmi spaziali "classici", cioè sviluppati e realizzati con fondi pubblici da agenzie spaziali governative.
Qualche anno fa, il forum era (in parte è ancora) saturato di post neo-liberisti e vagamente qualunquisti che inneggiavano a Musk, SpaceX e all'iniziativa privata, toccasana per evitare le lungaggini e gli ostacoli politici di agenzie nazionali (indicate invariabilmente come carrozzoni), e puntare direttamente al risultato.
Mi ricordo di un membro del forum che, rispondendo ad una mia osservazione secondo la quale queste nuove compagnie ottenevano risultati grazie anche alla "macelleria sociale" del benessere e dei diritti dei propri lavoratori (fatto in seguito rivelatasi vero, come si è visto), mi disse che non solo alla mensa di Spacex non c'era macelleria ma davano perfino il gelato gratis (non ho mai capito se era ironia, ma temo che la risposta fosse sincera).
Ora, questa notizia ristabilisce un minimo di realtà alla dialettica astronautica: l'impresa privata da sola non può rivoluzionare radicalmente il panorama industriale e scientifico della ricerca aerospaziale, i costi erano e restano altissimi, così come i rischi da affrontare quando si sperimentano soluzioni anticonvenzionali, alla fine sono i fondi pubblici quelli che permettono di realizzare i grandi progetti.
Sull'opportunità di evocare una "vision" al limite della fantascienza, e poi poco dopo invocare soldi (questi veri) per realizzarla non mi  sbilancio, Musk alla fine è un imprenditore e ha tutto il diritto di sviluppare le strategie di marketing e funding che ritiene più appropriate.
Per concludere, sarà interessante vedere come si sviluppa la vicenda, con la tenue speranza che anche questa storia del BFR non si risolva nell'ennesimo powerpoint da spostare nella cartella "what if".
Sulla discussione BFR/BFS la domanda fondamentale e  se  la NASA  sia interessata si o no?poi tutte le altre domande di carattere economico e tecnologico vengono dopo questa domanda e io penso che sia negativa  ,dato che la NASA vorrebbe fare nei prossimi dieci anni una stazione spaziale in orbita lunare e al massimo un lander che faccia la spola  tra questa stazione e la luna e solo negli anni 30 una base sulla superficie del nostro satellite e per Marte se ne parla negli anni 40.Quindi per questo progetto dubito che la Space X riceverà dei fondi al massimo se si parla di mettere questi nuovi motori raptor nei falcon 9 e nei falcon heavy  qualcosina la potrebbero dare ma solo per questo.
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #37 il: Mer 22/11/2017, 15:43 »
Si la Nasa non è interessata altrimenti la notizia (o direttamente o indirettamente) sarebbe uscita più veloce della luce..

L' esplorazione spaziale intesa come conoscenza sarà sempre (o quasi sempre) legata a doppio fino con gli investimenti Statali, giustamente per me un azienda non fa beneficenza, e su queste cose che sono un bene comune ci deve investire la collettività (mi riferisco alla conoscenza), ma le aziende private possono portare un contributo (sia diretto che indiretto), quando e se partirà lo sfruttamento minerario, fino a quel giorno possono suonarsela e cantarsela quanto vogliono, ma sempre legate a mamma Stato saranno, il business dei satelliti è troppo basso per finanziarie imprese "titaniche".

Poi se domani la Nasa (e il Governo US) cambiano idea, e finanziano il BFR anche in una prima fase preliminare, o altri progetti come quello elencato da Marco di  Lockheed Martin, e tantissimi altri ancora, ma ben che venga ci mancherebbe sarei contentissimo, personalmente non ho niente contro SapceX anzi, ma almeno in questo comparto cerco un approccio più scientifico che  "calcistico".

Quindi e chiudo, tornando sulla terra leggevo pochi giorni fa un analista finanziario che affermava: avendo letto alcuni documenti rilasciati da SpaceX, che si deve mettere mano "nuovamente" al portafoglio per almeno 300 Milioni di Dollari, ergo battono cassa nuovamente. Anche queste notizie per quanto mi rigaurda hanno un peso, e ci riportano dalle stelle alle stalle.

 ;)

« Ultima modifica: Mer 22/11/2017, 15:50 da KOSLINE »

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #38 il: Mer 22/11/2017, 16:55 »
E' propio questo il problema,c'è da discutere?
Non si può paragonare una astronave che esiste solo sulla carta...pardon nei pixel, e che probabilmente non sarà mai costruita perchè le sfide tecnologiche che comporta sono molto al di là dell'attuale tecnologia,e un vettore (l'SLS) che con tutti i suoi limiti e le sue incognite è già praticamente sulla rampa di lancio.
Ma infatti nessuno li stava paragonando dato che semmai il confronto del SLS dovrebbe essere fatto con altri razzi come il falcon heavy(che volerà tra qualche mese al massimo e non tra 3 anni) e tra i futuri razzi new vulcan(2020) e new gleen(2019) ,semmai potremmo parlare di costi perchè  BFR/BFS se mai fosse fatto potrebbe anche essere più economico del SLS che costerà 40 miliardi(tralasciamo i costi della navicella Orion).

Giusto,ma questo è un altro discorso.
Gwynne Shotwel,Presidente di Space X  ha affermato:“Anche se il programma di sviluppo è già totalmente finanziato, saremmo interessati a ricevere ulteriori finanziamenti da parte del governo per il BFR ed il BFS”.
Non si parlava quindi di Falcon Heavy,il che poteva pure starci.

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #39 il: Mer 22/11/2017, 17:59 »
E' propio questo il problema,c'è da discutere?
Non si può paragonare una astronave che esiste solo sulla carta...pardon nei pixel, e che probabilmente non sarà mai costruita perchè le sfide tecnologiche che comporta sono molto al di là dell'attuale tecnologia,e un vettore (l'SLS) che con tutti i suoi limiti e le sue incognite è già praticamente sulla rampa di lancio.
Ma infatti nessuno li stava paragonando dato che semmai il confronto del SLS dovrebbe essere fatto con altri razzi come il falcon heavy(che volerà tra qualche mese al massimo e non tra 3 anni) e tra i futuri razzi new vulcan(2020) e new gleen(2019) ,semmai potremmo parlare di costi perchè  BFR/BFS se mai fosse fatto potrebbe anche essere più economico del SLS che costerà 40 miliardi(tralasciamo i costi della navicella Orion).

Giusto,ma questo è un altro discorso.
Gwynne Shotwel,Presidente di Space X  ha affermato:“Anche se il programma di sviluppo è già totalmente finanziato, saremmo interessati a ricevere ulteriori finanziamenti da parte del governo per il BFR ed il BFS”.
Non si parlava quindi di Falcon Heavy,il che poteva pure starci.
Evidentemente il falcon heavy e il falcon 9 block 5 sono  finanziati e prossimi (qualche mese) a diventare operativi quindi la Space X non vede motivo per chiedere soldi alla NASA,oltretutto se la Space x abbondasse il progetto BFR/BFS  l'unico progetto futuro sui cui dovrebbe lavorare sarebbe la dragon v2 con esseri umani che comunque verrà lanciata entro il 2018/2019  quindi proiettarsi nel futuro ci sta un pò come fa la Lockheed Martin con il suo base camp Mars, ovviamente è possibile che questi progetti non vedano la luce o forse solo in un futuro lontano.
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #40 il: Mer 22/11/2017, 20:46 »
Mah!
Nel frattempo secondo la rivista specializzata Zero Hedge l'altra attività di Musk,la Tesla viaggia su 700 milioni di dollari di perdite al trimestre,anche se per ora  ha una capitalizzazione di 60 miliardi di dollari (contro i 50 di GM e i 43 di Ford).
Se Elon fa il botto,altro che BFR.
Ecco perchè si rivolge a mamma Stato.

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #41 il: Mer 22/11/2017, 22:11 »
Grazie per la spiegazione sul termine TRL. Avrei un'altra domanda ignorante. :embarrassed:

dato che la NASA vorrebbe fare nei prossimi dieci anni una stazione spaziale in orbita lunare e al massimo un lander che faccia la spola  tra questa stazione e la luna e solo negli anni 30 una base sulla superficie del nostro satellite e per Marte se ne parla negli anni 40.
La domanda è questa: esiste un documento che mostri gli obiettivi ufficiali della NASA per i prossimi anni? Perché sul sito della NASA si parla ancora di "Journey to Mars" per il 2030 mentre di stazione intorno alla luna io non trovo niente.

alla mensa di Spacex non c'era macelleria ma davano perfino il gelato gratis (non ho mai capito se era ironia, ma temo che la risposta fosse sincera).
Danno gratis il gelato allo yogurt (frozen yogurt)  :mrgreen:
https://www.autoevolution.com/news/best-part-of-being-a-spacex-intern-free-frozen-yogurt-video-100735.html

Sul discorso pubblico contro privato, leggevo proprio questa sera che nel 2017 commercial rocket launches outpaced government launches for the first time in history (qui c'è un pdf con un sacco di numeri: http://www.spaceangels.com/post/space-investment-quarterly) quindi secondo me la contrapposizione non ha molto valore perché ormai esiste un mercato anche per i privati. Il problema semmai è che quello che vorrebbe fare Musk, cioè andare su Marte e poi colonizzarlo, può essere "venduto" soltanto a uno Stato (e quindi a me sembra normale che vada a cercare fondi pubblici).

Offline Biduum

  • *
  • 6.329
  • MiniMe
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #42 il: Gio 23/11/2017, 07:06 »
È normale e viene fatto dagli albori dell'astronautica....basta dirlo invece di nascondersi.

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #43 il: Gio 23/11/2017, 14:25 »
Hiccup

 come è stato detto spesso in questo forum le possibilità che la NASA da sola (cioè senza altre nazioni) possa andare su Marte entro i prossimi 20 anni con questo budget è totalmente irrealistico, proprio qualche mese fa  la stessa NASA a detto che con questo budget non si va su Marte e la futura stazione spaziale lunare si chiamerà deep space gatway e comunque è una tappa obbligata anche per Marte perchè bisogna testare le tecnologie per lo spazio profondo quindi prima di questo niente Marte .Molti ritengono che piuttosto che puntare su Marte come ha fatto Obama (in realtà era solo una sua scusa    per mettere un obbiettivo nel tempo irrealistico  e distrarre  dal fatto che si abbassa il budget della NASA e che non hanno avuto più mezzi per andare nello spazio ,se non farsi dare un passaggio a pagamento dai russi.)di puntare sulla Luna usando un lander da mettere a questa stazione spaziale che possa fare da spola tra la Luna e la stazione.

Carmelo Pugliatti

La Tesla sopravviverà comunque Musk a altre aziende e comunque lui è diventato ricco con Paypal non certo con Space X o Tesla.



"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #44 il: Gio 23/11/2017, 15:58 »
comunque lui è diventato ricco con Paypal non certo con Space X o Tesla.




.

Lo so,
E questo spiega perchè Tesla non abbia ancora chiuso.
Un azienda però non può permettersi di andare in passivo all'infinito.

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #45 il: Gio 23/11/2017, 16:22 »
comunque lui è diventato ricco con Paypal non certo con Space X o Tesla.




.

Lo so,
E questo spiega perchè Tesla non abbia ancora chiuso.
Un azienda però non può permettersi di andare in passivo all'infinito.
A questo si ma da qui al fallimento c'è ne corre  e comunque a noi interessa più Space X.
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Online Hal

  • *
  • 630
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #46 il: Gio 23/11/2017, 18:11 »
Infatti qua ci interessa + di SpaceX, ma siccome chissà perché si parla anche di Tesla, che per la cronaca ha il suo più grosso valore nella sua mega Fabbrica di batterie al litio, ecco a voi la più grossa Batteria del globbo mai costruita, da 100 MW, consegnata come promesso da Elon, entro 100 giorni...

https://www.theguardian.com/australia-news/2017/nov/23/elon-musks-tesla-battery-in-south-australia-poised-for-final-testing

Poi qua servirebbe un economista (che non sono io) che spieghi come le aziende, più capitalizzate sono, più debiti tendono a fare, per cercare di essere le n°1 nel loro settore. Vedi Apple sull'orlo del fallimento un 15ennio  fa circa, o le 3 caravelle di un certo tizio 500 anni fa circa.

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #47 il: Gio 23/11/2017, 18:48 »
Infatti qua ci interessa + di SpaceX, ma siccome chissà perché si parla anche di Tesla, che per la cronaca ha il suo più grosso valore nella sua mega Fabbrica di batterie al litio, ecco a voi la più grossa Batteria del globbo mai costruita, da 100 MW, consegnata come promesso da Elon, entro 100 giorni...

https://www.theguardian.com/australia-news/2017/nov/23/elon-musks-tesla-battery-in-south-australia-poised-for-final-testing


La Gigafactory è in società con Panasonic (non è solo la loro), ad oggi (anche se è stata inaugurata più di un anno fa in pompa magna) la sua struttura si trova al 30% , la sua produzione molto meno.

Per consegnare quell impianto di stoccaggio (figata di marketing) ha bloccato le consegne dei  Powerwall perdendo clienti e rivenditori.

Musk o sfonda o lascia un buco astronomico, una sfida molto interessante, ma ormai sembra al capolinea deve sbrigarsi a mettersi in linea con i conti, e magari dire meno chiacchiere.

Tesla male che va verrà assorbita da qualcuno più grosso, ormai il marchio è ghiotto.

SpaceX e Tesla sono strettamente collegate, come lo era Solar City salvata in calcio d'angolo dal baratro per questo motivo. ;)
« Ultima modifica: Gio 23/11/2017, 18:52 da KOSLINE »

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 353
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #48 il: Gio 23/11/2017, 20:12 »
Ragazzi concentriamoci sul tema della discussione non parliamo di tutte le aziende di Elon Musk  :no:
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961

Re:SpaceX vorrebbe più finanziamenti governativi per il BFR e BFS
« Risposta #49 il: Gio 23/11/2017, 20:32 »
Sorry  :agree:

Però nel generale (non mi riferisco solo a questo 3ad) un azienda privata è finanza sopratutto, secondo me non possiamo non tenerne conto se vogliamo parlare a 360° di SpaceX, a questo devi aggiungere che SpaceX è  Muskiocentrica quindi ci entra dentro il tutto (le sua altre aziende, la sua tenuta psicofisica, le sue finanze, ecc).

Poi certo possiamo anche non parlarne ma ci mancherà sempre qualche tassello.

;)

 
« Ultima modifica: Gio 23/11/2017, 20:34 da KOSLINE »