Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #60 il: Sab 30/12/2017, 17:06 »
ho come l'impressione che questo dialogo non vada da nessuna parte
Quoto. Mi sembra che a questo punto le posizioni espresse siano sufficientemente chiare.
  Socio I.S.A.A.
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #61 il: Sab 30/12/2017, 20:13 »
Si, però la facilità con cui le si estendondono a tutti coloro che non la pensano come noi senza peraltro a volte prendersi la briga di approfondire le idee che sostengono (comportamento umano e comprensibile) mi fa dubitare fortemente della loro utilità.
Ne uso una anch'io: "cicappiano".  :happy:

Questo presuppone che tu sia a conoscenza di tutti i casi ed in grado di discriminarli efficacemente, ovvero il nodo principale di tutta la questione. Non pensavo che fosse così facile.

Innanzitutto sono quelli che gridano all Alieno che devono portare le prove, non il contrario come spesso accade, fino a quel giorno nessun Alieno viaggia sul pianeta Terra.

Quasi 10 anni di investigazione (non continua logicamente), bastano per essere (non dico tanto) un tantino a conoscenza? No perchè spesso invece trovo quelli che dicono "si ci visitano gli Alieni ci sono un sacco di prove",  ma anche chi rimane sull uscio, che non si sono mai presi minimamente la briga di fare una piccola ricerca "seria" su queste tematiche, ma sono sempre pronti a bollare chi invece qualche cosa se la sciroppava come "facilone" ecc.

Non sono mai stato un "cicappino"  (forse hanno attinto loro da qualche mia indagine), ma non è un termine offensivo anzi, quelli del Cicap indagano "spesso" e volentieri con serietà e logica, sicuramente meglio di tanti "ufologi".

Ma non capisco perchè pensi che siano persone "negative", ed essendo la seconda volta che li citi, oltre al fatto che sembra da quello che scrivi che non vedi di buon occhio il progetto Seti (correggimi se sbaglio) , curiosità ma tu sei un ufologo-ufofilo ?

Citazione
Può darsi, un'ipotesi anche questa. Che però si scontra con il fatto che vi siano stati rilevazioni radar da più stazioni al suolo e mi pare anche dagli aviogetti, le quali hanno evidenziato prestazioni inspiegabili agli occhi degli addetti ai lavori (non l'uomo della strada).

Come dicevo la storia è stata montata dal SOBEPS (ufologi Belgi) e dai giornali-tv a più non posso , per anni hanno cavalcato notizie errate o distorte ad arte, come vari avvistamenti (documentati risolti), e la famosa foto-fake.

I piloti ad esempio non hanno mai parlato di aver visto "prestazioni inspiegabili ecc" anche questo è stato pompato, e tante altre storie che non sto qui per ovvi motivi a sviscerare..

Ma se sei appassionato di queste tematiche, allora ti consiglio le indagini di: Dunning, Renaud Leclet, Abrassart, e vedrai che la storia viene ridimensionata e non di poco, rimanendo cmq su questo caso ancora un alone di mistero, mistero che non ha nessuna minima prova che possa essere qualcosa di "alieno".

 :beer:
« Ultima modifica: Sab 30/12/2017, 20:57 da KOSLINE »
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #62 il: Sab 30/12/2017, 21:40 »
Kosline x curiosità, hai investicato pure sull'incidente UFO di Manises?

Purtroppo le informazioni che sembrano sicure non lo sono mai perché i giornalisti esistono per far vendere i giornali, le città sono piene di mitomani, e la vecchiaia fa brutti scherzi. Ciononostante, esiste una % esigua di notizie sugli avvistamenti, mescolata a tanta fuffa, abbastanza difficile da smontare. L'ondata belga (credevo, mi apporti elementi nuovi) e Mansises sono tra quelle


« Ultima modifica: Sab 30/12/2017, 21:44 da Astro_Livio »
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #63 il: Sab 30/12/2017, 23:40 »
Tieni presente Livio che quando si va ad investigare i vecchi casi (a differenza di quelli freschi freschi) rimane sempre tutto molto fumoso, perchè è difficile trovare nuove prove ecc, in passato poi non esisteva il web. ed il tutto diventava molto complicato e centellinato, oltre ad essere "filtrato" dagli organi di stampa.

Quando le autorità Spagnole hanno desecretato i rapporti ufficiali di investigazione (dopo tanti anni), si è scoperto che questo caso era stato bollato come: luci emesse da una distante industria chimica e alcune stelle e pianeti che hanno dato false percezioni..

Cmq se ne occupo del caso un ricercatore molto bravo Peris,  che raccolse una mole enorme di documentazione ecc, se non erro scrisse anche un libro, faccio un riassunto della faccenda.

In quel avvistamento ci sono due aerei (uno civile e uno militare) e "attenzione" gli ufo sono delle luci rosse..

Il tutto parte dall aero civile che ad un certo punto vede queste luci in lontananza che si avvicinano all aereo, sui radar non rilevano niente, preoccupati cambiano rotta (avvisano il controllo) e successivamente atterrano.

Quindi le autorità fanno decollare un Mirage che vede le luci in lontananza, ma quando si sta avvicinando scompaiono, il pilota riferirà che la strumentazione elettronica di bordo faceva le bizze in alcuni contesti, destando molta preoccupazione, ed alimentando poi il sospetto Alieno da parte di molti.

Paris parti da alcune ricerche e dichiarazioni fatte nel tempo che li diedero le prime importanti indicazioni, le stelle erano strane quella notte " insolito scintillio e forte distorsione", quindi andò a trovarsi le condi meteo, e si accorse che si era creata una zona di inversione termica, queste condizioni portano alcune volte alla distorsione-rifrazone ottica (o qualcosa del genere non ricordo il termine tecnico esatto), e controllando la rotta dell aero civile, si accorse che coincideva con una grande raffineria che si trovava in zona, praticamente l'aereo si avvicinava alla raffineria, e le luci rosse forse erano la distorsione-rifrazione delle torce della raffineria, dando l'illusione che fossero loro ad avvicinarsi all aereo, mentre era l'aereo che ci volava contro.

Rimanevano i problemi elettronici del Mirage, ma si scopri che in zona quella notte ci stava in esercitazione la sesta flotta Statunitense, e allora pensarono che gli inibitori della flotta, forse crearono il problema alle strumentazioni..

Questa è una certezza? No, ma per me un ottima indagine cmq (che si ricollega a quella ufficiale desecretata), e aggiunge altri particolari, tenendo presente che non è la prima volta che luci di grossi centri industriali recano fastidi al volo civile..

 ;)
« Ultima modifica: Sab 30/12/2017, 23:54 da KOSLINE »
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #64 il: Dom 31/12/2017, 11:36 »
Okk grazie delle info.
Non ho mai visto gli effetti di una "inversione termica", un fenomeno per la mia percezione, sconosciuto
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)
 

Offline IK1ODO

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #65 il: Dom 31/12/2017, 12:05 »
L'inversione termica (comunissima) in quota può provocare miraggi. La luce si propaga in linea curva, viene rifratta seguendo il profilo di densità dell'atmosfera. E' lo stesso principio dei miraggi al suolo.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway
Re:Bigelow cerc&ograve; gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #66 il: Lun 01/01/2018, 12:34 »
Kosline non sapevo di questa tua attività di investigazione.
Grazie per aver condiviso queste info, post molto interessanti!  :ok_hand:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #67 il: Lun 01/01/2018, 13:08 »
@ Buzz eravamo un gruppo di amici che come passa tempo investigavamo "anche" ma non solo su queste tematiche, in verità iniziammo queste indagini no da prevenuti ecc, ma essendo appassionati di: spazio, fantascienza, di conseguenza lo eravamo anche di Alieni, quindi possibilisti (ma con occhio critico). Solo che più ci informavamo, e più uscivano a galla una montagna di fake, spesso messi ad arte per ragioni speculative, la transizione "a debunkerini" fu naturale.

Grazie? Ma sono io che vi ringrazio a tutti, perchè proprio durante una di queste indagini conobbi " astronautinews ", ed essendo un grande appassionato di queste tematiche spaziali, sopratutto sotto il lato ingegneristico (ero affamato di conoscenza essendo un ingranatone cosmico in materia :p ) ,  bazzicavo su portali stranieri gli unici dove trovavo varie info più tecniche, fu per me una grande scoperta ed occasione leggendovi (e leggendo il vasto data base) di imparare tantissime cose..

 :beer:

« Ultima modifica: Lun 01/01/2018, 13:14 da KOSLINE »
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #68 il: Lun 01/01/2018, 15:24 »
Innanzitutto sono quelli che gridano all Alieno che devono portare le prove, non il contrario come spesso accade, fino a quel giorno nessun Alieno viaggia sul pianeta Terra.

Il punto sta tutto qui. Ribadisco il mio pensiero: affermazioni straordinarie richiedono prove straordinarie, senza eccezioni.
Attraverso centinaia di anni di esperienze l'umanità ha raffinato un metodo al momento insuperato per indagare la realtà, il metodo scientifico. Non si tratta solo di capirlo bene, ma anche di comprendere le implicazioni della sua corretta applicazione.

Alcuni degli interventi precedenti cadono nel tranello della falsa equivalenza secondo la quale che ogni tesi abbia pari dignità. Le cose non stanno così, e in particolare nelle discussioni sugli UFO non se ne può più di leggere che chi chiede qualcosa in più di racconti aneddotici e foto sfocate sia bollato di oscurantismo o arroganza "cicappina" (salve da un socio sostenitore CICAP).

Come ben puntualizzato da KOSLINE, dai tempi di Roswell e via via aumentando di pari passo con l'avanzamento della tecnologia vi sono stati "casi" e segnalazioni di ogni genere. Centinaia di avvistamenti e segnalazioni che, a prescindere da chi le ha fatte, sono finite o nella dimostrazione che si trattava di falsi ben architettati (falsi che hanno portato click in quantità sui siti che li pubblicano e ancor prima, hanno fatto vendere libri e riviste a ben noti personaggi del panorama italiano), o nell'archiviazione dopo che ne era stata dimostrata l'origine antropica.

Io non so che interesse ci possa essere a continuare questa discussione. Vale solo la pena puntualizzare che come associazione ISAA, che sta alle spalle di questo forum e ne determina la linea editoriale, la nostra impostazione sull'ufologia è che siamo poco interessati a discuterne perché non merita, e quel poco interesse che abbiamo è legato solo all'opportunità di aiutare i nostri lettori ad acquisire un po' di anticorpi contro la fuffologia che impera in ogni dove.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #69 il: Lun 01/01/2018, 16:00 »
Quotone Marco..  :beer:

 

Offline Ares Cosmos

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #70 il: Mar 02/01/2018, 07:43 »
non intendo gettare benzina sul fuoco e quoto Marco.


Mi chiedo poi chi e con quali soldi dovrebbe studiare il fenomeno UFO. Preferisco si spendano un milione di Euro per una turbopompa dell'Ariane x che la stessa cifra per scoprire che il filmato sull'alieno x è stato contraffatto ad arte da un ragazzino brufoloso con tanto tempo libero a disposizione o a studiare le luci in cielo. Quali luci, con quali strumenti? Posso forse applicare uno spettroscopio alla memoria dei testimoni?


Permettetemi una digressione storica, in merito poi ai "documenti ufficiali".
Nella Germania nazista la letteratura fantascientifica era bandita. Era considerata degenerata, trasgressiva e via dicendo. Chi di voi conosce la storia di W. von Braun può capire.
Così, mentre i giovanissimi piloti americani raccontavano ai novellini che sui loro P 51, volando di notte a 20.000 piedi, vedevano luci strane aggirarsi attorno ai loro aerei ed i loro armadietti traboccavano di riviste pulp di fantascienza, ebbene, nel cuore della Germania nazista, l'ammiraglio Karl Doenitz, comandante in capo della flotta degli U-boote e nel '45 Fuhrer del Terzo Reich designato dallo stesso Hitler prima di morire, non micio-micio-bau-bau, aveva l'abitudine di farsi consegnare il diario di bordo dei sommergibili non appena rientravano in porto dopo le loro missioni di guerra. Cosa c'entra questo con gli UFO? I relativamente giovani comandanti degli U-boote erano cresciuti con le vecchie storie di fantasmi, non di alieni. Ebbene, Doenitz non batteva ciglio ed alla fine metteva la sua firma d'approvazione sui diari di bordo anche quando, forse per goliardia o che altro, i loro comandanti registravano che in certe notti di tempesta, nel mezzo dell'oceano, avvistavano velieri neri con le vele stracciate. Questo vi dice nulla? Se non conoscete le leggende del mare no di sicuro.
Un veliero nero, con le vele stracciate, un equipaggio di scheletri ed un uomo che grida al timone... è la leggenda dell'Olonese Volante (o olandese Volante). Ergo, se è scritto sui documenti ufficiali ne deduco che è vero, quindi dovrei esigere che qualche marina nazionale dovrebbe prendere la briga d'investigare, perché carta canta. Lo dicono i comandanti degli U-booote, Doenitz approvava, quindi è vero: l'Olonese Volante esiste! Attenti voi, croceristi transatlantici, sui vostri lussuosi alberghi galleggianti.
Vuoi vedere che il naufragio della Costa Concordia è da addebitare all'Olonese Volante?
Scherzo, ma avete notato il passaggio? Dall'Olonese Volante agli UFO? Da allora chi ha più visto l'Olonese Volante?
Risposta. La leggenda narra che chi vede l'Olonese Volante perisce nel naufragio dell'imbarcazione su cui si trova, quindi è presagio di sventura. Per i comandanti degli U-boote non è stato così, o non subito, per molti di loro. Quindi sarebbe impossibile vedere l'Olonese Volante e poi raccontarlo in giro, perché si dovrebbe perire alla sua vista.
Fate voi.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC
 

Offline Ares Cosmos

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #71 il: Mar 02/01/2018, 12:43 »
non intendo gettare benzina sul fuoco e quoto Marco.

Lo quoto anche io.

Cosa c'entra questo con gli UFO?
... è la leggenda dell'Olonese Volante (o olandese Volante).

Beh se vola allora è un UFO.   :stuck_out_tongue_winking_eye:

Allora attenti: se vedete un UFO toccatevi gli  attributi. Porta sfortuna.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #72 il: Mar 02/01/2018, 17:57 »
Tempo fa Daniele Bossari parlava inTV di misteriose luci nella valle di Hessadlan in Norvegia.
Raccontava come questo fenomeno sia molto ben documentato e come addirittura possa essere visto (se si ha pazienza) in tempo reale attraverso le webcam.
A quanto ho capito Bossari,particolarmente affascinato dai misteri (conduceva anche una trasmissione con questo titolo),sposa l'idea soprannaturale degli UFO cui si accennava qualche pagina fa,descrivendo come queste luci abbiano un comportamento apparentemente "senziente".
In realtà sono state formulate parecchie spiegazioni razionali sull'origine di queste luci;  per esempio combustione in aria di nubi di polvere contenenti scandio,un raro elemento contenuto nel suolo della valle,o  minerali metallici che reagiscono con acque di fiumi sulfurei.
Per approfondire rimando ad una pagina del CICAP sul fenomeno:

https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=101941
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #73 il: Mer 03/01/2018, 02:21 »
Basta assentarsi un attimo e quale tripudio di scetticismo razionalista.   :roll_eyes:
 
Ma andiamo per  gradi:
curiosità ma tu sei un ufologo-ufofilo ?
Né l'uno né l'altro, mi diverte la fantascienza e quando trovo argomenti connaturati ad essa che spuntano nella nostra noiosa(?) realtà mi diverto a giocarci con la fantasia. La realtà resta ovviamente un'altra storia.
Io ho sempre archiviato l'argomento come sciocchezze fino a quando mi imbattei in un articolo di giornale sull'ondata belga che risvegliò in me la curiosità e promosse l'idea dei marzianini verdi sulla terra come estremamente remota, ma forse non del tutto impossibile. Negli anni le scoperte astronomiche hanno aperto sempre di più quello spiraglio, che tuttavia resta un sogno.
Citazione
Innanzitutto sono quelli che gridano all'Alieno che devono portare le prove, non il contrario come spesso accade, fino a quel giorno nessun Alieno viaggia sul pianeta Terra.
Si e no. Nel senso che, se la logica ha ancora un valore, l'assenza di riscontri non conferma, ma neanche nega.
Comunque se qualcuno ha l'ambizione di rendersi ridicolo lo ascolto volentieri, per quello che dicevo sopra.
Citazione
Quasi 10 anni di investigazione (non continua logicamente), bastano per essere (non dico tanto) un tantino a conoscenza? No perché spesso invece trovo quelli che dicono "si ci visitano gli Alieni ci sono un sacco di prove",  ma anche chi rimane sull'uscio, che non si sono mai presi minimamente la briga di fare una piccola ricerca "seria" su queste tematiche, ma sono sempre pronti a bollare chi invece qualche cosa se la sciroppava come "facilone" ecc.
Scusa, ma cosa intendi per "investigazioni"? Hai consultato materiali online, archivi cartacei storici, hai parlato con qualche testimone che giura su esperienze straordinarie?

Io non obbietto sulle esperienze che tu ritieni di avere a sufficienza approfondito, ma sul fatto che esse possano garantire la falsità di tutte le altre tra cui le future. Se infatti per confermare un evento straordinario servono prove, rifiutare l'utilità della ricerca di tali prove per il fatto che fino ad oggi è stata infruttuosa significa negare a priori i principi stessi su cui si fonda la ricerca sperimentale.

Ho sentito la stessa "solfa" riguardo le ricerche sulla fusione fredda.

Citazione
ma non è un termine offensivo anzi, quelli del Cicap indagano "spesso" e volentieri con serietà e logica, sicuramente meglio di tanti "ufologi". Ma non capisco perché pensi che siano persone "negative", ed essendo la seconda volta che li citi
Fino a che pretendono di confrontarsi con fattucchiere e stregoni hanno il mio appoggio, ma la stesso approccio ed arroganza lo ha mostrato tale associazione anche parlando di ricercatori che hanno svolto il loro lavoro qui in Italia in un contesto fortemente denigrante della loro professionalità, clima sul quale il CICAP ha pensato bene di dare il proprio contributo.

Finché continuerò a vedere questo articolo sul suo sito istituzionale, la mia opinione su quella associazione non potrà cambiare. Ma d'altronde sarebbe giusto che rimanesse ad eterna memoria del suo approccio consapevole ed obbiettivo al mondo della ricerca.

Citazione
oltre al fatto che sembra da quello che scrivi che non vedi di buon occhio il progetto Seti (correggimi se sbaglio)
No anzi, lo ritenni agli esordi un tentativo interessante, anche oggi se pur alla luce del ridimensionamento delle sue aspettative. Ritengo però che una investigazione degli OVNI (≠ marzianini verdi) abbia prospettive diverse e di impatto più immediato per la sicurezza aerea e la scienza.

Citazione
I piloti ad esempio non hanno mai parlato di aver visto "prestazioni inspiegabili ecc" anche questo è stato pompato
Fonti?

Citazione
mistero che non ha nessuna minima prova che possa essere qualcosa di "alieno".
Anche questo è opinabile.  ;)
« Ultima modifica: Mer 03/01/2018, 02:29 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #74 il: Mer 03/01/2018, 02:47 »
Tempo fa Daniele Bossari parlava inTV di misteriose luci nella valle di Hessadlan in Norvegia.
Raccontava come questo fenomeno sia molto ben documentato e come addirittura possa essere visto (se si ha pazienza) in tempo reale attraverso le webcam.
A quanto ho capito Bossari,particolarmente affascinato dai misteri (conduceva anche una trasmissione con questo titolo),sposa l'idea soprannaturale degli UFO cui si accennava qualche pagina fa,descrivendo come queste luci abbiano un comportamento apparentemente "senziente".
In realtà sono state formulate parecchie spiegazioni razionali sull'origine di queste luci;  per esempio combustione in aria di nubi di polvere contenenti scandio,un raro elemento contenuto nel suolo della valle,o  minerali metallici che reagiscono con acque di fiumi sulfurei.
Per approfondire rimando ad una pagina del CICAP sul fenomeno:

https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=101941
Le ricerche sono nate dai campi di osservazione per gli studenti organizzati da un professore della vicina università. Nessuno si è mai sognato di boicottarne la carriera, come forse secondo me sarebbe potuto succedere in Italia. Qualunque sia la fonte del fenomeno appare molto energetica, ed una sua eventuale scoperta potrebbe avere ricadute interessanti ed imprevedibili.

Per quanto riguarda la fantomatica natura senziente, mi ricorda vagamente alcune dichiarazioni di Eamonn Ansbro, decisamente molto più divertenti.
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!
 

Offline Ares Cosmos

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #75 il: Mer 03/01/2018, 07:46 »
Investigazione seria su cosa? Sulle congetture? Sulle testimonianze?
Peter, immagina di andare in tribunale. Il giudice, ha bisogno di prove. Non bastano i testimoni. Nella migliore delle ipotesi formulerà una sentenza di tipo probabilistico, come fai tu. Potrebbe = è. Ma vista la mole di fuffa di cui è pervasa l'ufologia, passerai più tempo a fare pulizia che a lavorare seriamente. Se la notizia certa passa poi per i media generalisti e per i giornalisti spiccatamente ufologi, hai la quasi matematica certezza che la notizia, quand'anche fosse vera, è già stata sporcata.
Anche nascondersi dietro all'ignoranza scientifica non è bello: non sappiamo tutto quindi tutto può essere, allora vale tutto. Quanti fenomeni misteriosi atmosferici sono stati scoperti da che si studia l'atmosfera? Direi meno di una manciata, mentre l'ufologia ti fa sott'intendere che ce ne sono molti di più per cui vale la pena di proseguire gli studi. Ma su cosa?
Un noto ufologo, sul forum di Focus, commentava che i dischi volanti, prima di schizzare via, piegano leggermente a sinistra, per questo in molte foto sono visti un pò obliqui. Questa è scienza? E quando mostrava le foto della NASA che comprovavano l'esistenza degli UFO, gli ho chiesto il numero di serie delle foto: ce ne fosse stata una che coincideva, oltre ad essere pure incompleta...
Ho parlato con piloti che mi dicevano d'aver visto UFO e chissà perché avevo la netta impressione che mi prendessero per il c..., solo perché mi interessavo di astronautica, allora forse passavo per beone ai loro occhi.

Ecco, questa è la mia deludente esperienza diretta con l'argomento UFO. E poi, siccome sono un bastian contrario, allora sostengo fermamente che ufo ed extraterrestri non esistono, che siamo soli nell'universo, lo eravamo e lo saremo. Così faccio pure l'anticonformista, visto che la maggior parte della gente crede agli UFO.
Per convincermi del contrario voglio che un UFO atterri nel giardino di casa mia, che di spazio ce n'è. altrimenti, se li vedete, mandateli al diavolo da parte mia, ma LORO lo sanno già.  :)
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #76 il: Mer 03/01/2018, 14:46 »
Basta assentarsi un attimo e quale tripudio di scetticismo razionalista.   :roll_eyes:
 

No personalmente non sono mai stato uno "scettico" a priori, tanto è vero che mi sono andato ad indagare tantissimi casi ufologici, alcuni dei quali "recenti" anche risolti (da solo ma sopratutto in gruppo), se minimamente ero uno "scettico" come tu intendi, non ci perdevo manco un nanosecondo (visto che non venivo mica pagato per farlo), stessa cosa è stata fatta (prima e meglio di me) da tanti altri, ma sopratutto viene fatta (se ci sta una base minima di partenza),  da tanti ricercatori indipendenti o meglio ancora (qualificati), e si anche da "scienziati".

La narrazione che la scienza non indaghi su "alcuni" casi importanti non esiste nel reale, ma esiste solo nelle bufale che qualche f-uffologo"  (uso questo termine fuffologo non a caso per differenziarli da chi appassionato indaga realmente), vuole divulgare.

Potrei portare tantissimi casi indagati da scienziati, ma ne faccio uno riprendendo queste tue considerazioni in risposta a Carmelo sul caso delle luci di Hessadlan:

Citazione
Le ricerche sono nate dai campi di osservazione per gli studenti organizzati da un professore della vicina università. Nessuno si è mai sognato di boicottarne la carriera, come forse secondo me sarebbe potuto succedere in Italia.

E ti sbagli,  perchè se ne sono occupati studiosi Italici, e nessuno ha boicottato nessuna carriera.

Ma Ricordando che questi fenomeni si ripetono nel tempo, giustamente chi indaga può studiarli a fondo (li vedono sono reali), non sono "solo" : una testimonianza, che per quanto possa piacerci a livello personale (o al bar tra amici), con il metodo scientifico ci facciamo il brodino.

Nella fattispecie per il progetto CIPH (Comitato Italiano per il Progetto Hessdalen), che promuove la ricerca sui fenomeni luminosi transitori in atmosfera (LTPA), anche in altre località non solo ad Hessdalen, tre stimati ricercatori:

Due dell INAF: Jader Monar e Stelio Montebugnoli

Uno dell università di fisica Bolognese: Romano Serra.

Loro fecero un ottimo e dettagliato lavoro, in verità giunsero (ad un ipotesi) simile a quella dei loro colleghi Norvegevi anche prima di loro, qua trovi una relazione della loro ricerca:

http://www.itacomm.net/PH/2013_Monari_et-al.pdf

Citazione
dei marzianini verdi sulla terra come estremamente remota, ma forse non del tutto impossibile. Negli anni le scoperte astronomiche hanno aperto sempre di più quello spiraglio, che tuttavia resta un sogno.

Si e no. Nel senso che, se la logica ha ancora un valore, l'assenza di riscontri non conferma, ma neanche nega.

Io non obbietto sulle esperienze che tu ritieni di avere a sufficienza approfondito, ma sul fatto che esse possano garantire la falsità di tutte le altre tra cui le future.


Ci mancherebbe che io mi metta a fare il chiaroveggente, poi personalmente mi giocherei la via di casa che esistono altre forme di vita nell universo, ma questo non sposta di un virgola il tutto (anche se domani individuiamo e certifichiamo una razza Aliena su un pianeta appartenente ad x stella), qui si parla di quello che ad oggi abbiamo noi sotto mano (sul pianeta Terra), gli Alieni ci visitano si o no?

Per me in base alle prove (vere no quelle romanzate) che circolano (e che non credendo per fede, mi sono andato a vedere essendo appassionato alla tematica), no, in quanto non sussiste ad oggi nessuna "minima" prova che questo accade, ma io sono un signor nessuno (sia chiaro), ma la comunità scientifica concorda con me, ricordando che nella stessa comunità, ci sono tantissimi scienziati che vanno alla ricerca di vita extra terrestre (lo fanno per lavoro, e con enormi specifiche competenze), scervellandosi di come devono fare per trovare tali prove nel sistema solare ed oltre, tutti poco informati (o scettici) come Luca sono? Non credo.

Guarda per me sei un tantino confuso, tu chiedi che (giustamente si indaghi) ma se poi lo si fa non accetti alla fine il metodo scientifico, in questo riprendo quanto scritto da Marco che calza a pennello:

Citazione
Il punto sta tutto qui. Ribadisco il mio pensiero: affermazioni straordinarie richiedono prove straordinarie, senza eccezioni. Attraverso centinaia di anni di esperienze l'umanità ha raffinato un metodo al momento insuperato per indagare la realtà, il metodo scientifico. Non si tratta solo di capirlo bene, ma anche di comprendere le implicazioni della sua corretta applicazione.

Poi chiedi le "fonti" sulla storia dei piloti inerenti gli avvistamenti di UFO in Belgio.


Ti riportavo nell altro intervento: "Ma se sei appassionato di queste tematiche, allora ti consiglio le indagini di: Dunning, Renaud Leclet, Abrassart"

Loro si occuparono di questo caso in maniera dettagliata ed approfondita, dei tre (la storia dei piloti) la trovi nell ottimo lavoro svolto da Brian Dunning, controlla in rete dovresti trovare qualcosa, se non trovi niente e ti appassiona la cosa, dimmelo che chiedo a qualche amico, se ha documentazione cartacea digitalizzata su questo passaggio di Dunning. 

 :beer:

@Cicap, poi quando trovo un attimo di tempo mi vado a leggere l'articolo da te postato, sperando che io ci comprenda qualcosa (non essendo un tuttologo), nel caso ti faccio sapere cosa ne penso.  ;)
« Ultima modifica: Mer 03/01/2018, 15:23 da KOSLINE »
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #77 il: Mer 03/01/2018, 16:00 »
Fino a che pretendono di confrontarsi con fattucchiere e stregoni hanno il mio appoggio, ma la stesso approccio ed arroganza lo ha mostrato tale associazione anche parlando di ricercatori che hanno svolto il loro lavoro qui in Italia in un contesto fortemente denigrante della loro professionalità, clima sul quale il CICAP ha pensato bene di dare il proprio contributo.

Premetto che la moderazione la fa AdminBot, quindi parlo a titolo personale.
Questo thread sta diventando noiosissimo e autoreferenziale, portando tutti a ripetere a manovella le stesse cose ancora, e ancora e ancora. Ci mancava la fusione fredda...
Onestamente, Peter, puoi credere a quel che vuoi, ma personalmente penso abbiamo dedicato abbastanza tempo e spazio nel DB a questa discussione.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 
Questo messaggio ha ricevuto 1 ringraziamenti.

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #78 il: Mer 03/01/2018, 17:11 »
Si concordo in effetti stiamo diventando ripetitivi,  passo e chiudo per quanto mi riguarda.

;)
 

Re:Bigelow cercò gli UFO per conto del Pentagono
« Risposta #79 il: Mer 03/01/2018, 18:46 »
Fino a che pretendono di confrontarsi con fattucchiere e stregoni hanno il mio appoggio, ma la stesso approccio ed arroganza lo ha mostrato tale associazione anche parlando di ricercatori che hanno svolto il loro lavoro qui in Italia in un contesto fortemente denigrante della loro professionalità, clima sul quale il CICAP ha pensato bene di dare il proprio contributo.

Premetto che la moderazione la fa AdminBot, quindi parlo a titolo personale.
Questo thread sta diventando noiosissimo e autoreferenziale, portando tutti a ripetere a manovella le stesse cose ancora, e ancora e ancora. Ci mancava la fusione fredda...

Rispondo a domande che mi sono state fatte. Scusa se mi esprimo con sincerità.
Rilevo anche adesso una pregiudiziale ostilità sull'argomento.
Citazione
Onestamente, Peter, puoi credere a quel che vuoi, ma personalmente penso abbiamo dedicato abbastanza tempo e spazio nel DB a questa discussione.
Ah si, se resta in piedi solo per convincere me, concordo.
« Ultima modifica: Mer 03/01/2018, 18:58 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!