Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

La missione OSIRIS-REx di NASA ha iniziato la ricerca di asteroidi troiani della Terra

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline astronautinews

La missione OSIRIS-REx di NASA ha iniziato la ricerca di asteroidi troiani della Terra

OSIRIS-REx in L4 Credits: NASA
Una sonda di NASA giovedì 9 febbraio ha iniziato la sua ricerca di una enigmatica classe di NEO (Near Earth Object, oggetti orbitanti vicino alla Terra): gli asteroidi Troiani della Terra. OSIRIS-REx, che attualmente sta affrontando il suo viaggio di circa due anni verso l’asteroide Bennu, passerà quasi 2 settimane cercando indizi di questi piccoli corpi celesti.
Articolo completo: La missione OSIRIS-REx di NASA ha iniziato la ricerca di asteroidi troiani della Terra
 

In attesa di scoprire qualche troiano ecco Giove con, da sinistra a destra, Callisto, Io ed Europa.

 

Un'altra immagine più dettagliata di Giove con Callisto, Io e Ganimede, ripresa il 12 febbraio dalla PolyCam di OSIRIS-REx. La sonda si trovava a 122 milioni di km dalla Terra e 673 da Giove.



Fonte: http://www.asteroidmission.org/?latest-news=nasas-osiris-rex-takes-closer-image-jupiter
  Socio I.S.A.A.
 

Un'altra immagine più dettagliata di Giove con Callisto, Io e Ganimede, ripresa il 12 febbraio dalla PolyCam di OSIRIS-REx. La sonda si trovava a 122 milioni di km dalla Terra e 673 da Giove.
Ha una qualità paragobaile all'osservazione visuale di giove con un piccolo cannocchiale da 40-50mm.
 


Offline IK1ODO

Peccato. Speriamo in Gaia :)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Grande soddisfazione peraltro per l'ottimo funzionamento delle due camere utilizzate, MapCam e PolyCam.
La prima è riuscita addirittura a rilevare corpi in movimento con magnitudine due volte più debole del previsto.
Breve ma interessante intervista su Media Inaf ad Elisabetta Dotto, ricercatrice facente parte del team responsabile degli strumenti Ovirs, Otes e Ocams a bordo di Osiris-Rex:
http://www.media.inaf.it/2017/03/27/aspettando-bennu/