ForumAstronautico.it

Dragon V2 su Marte nel 2018 ???

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #100 il: Lun 02/05/2016, 00:47 »
... e non corro il rischio di svegliarmi ;-)
Io spero di si: il primo stadio che atterra nonostante le affermazioni di impossibilità, SpaceX che non fallisce nonostante l'antieconomica riusabilità ma che anzi finanzia con le proprie tasche una missione su Marte, SpaceX che ha iniziato da alcuni anni a prepararsi per Marte nonostante si dicesse che i suoi gli obbiettivi marziani erano una boutade.
Gli elementi ci sono tutti ;-)
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #101 il: Lun 02/05/2016, 01:00 »
Sarà il primo privato a farlo perchè gli va, e non perchè sotto contratto con un'agenzia spaziale.
Si esatto, un privato che investe denaro proprio per testare un sistema di atterraggio a cui NASA, secondo l'interessante articolo postato da Paolo, sempre che sia confermato, è molto interessata.
E sembra che le differenze con il sistema che ha portato a rallentare lo SkyCrane in atmosfera marziana siano considerevoli.
Un articolo su come SpaceX stia usando, dalla fine del 2013, i voli per la NASA e i clienti commerciali per condurre una campagna parallela di test di rientro in condizioni simili a quelle dell'atmosfera di Marte:
Can SpaceX really land on Mars? Absolutely, says an engineer who would know
. Quindi la sperimentazione per la missione marziana sarebbe già in corso da tempo.
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.957
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #102 il: Lun 02/05/2016, 06:36 »
... e non corro il rischio di svegliarmi ;-)
Io spero di si: il primo stadio che atterra nonostante le affermazioni di impossibilità, SpaceX che non fallisce nonostante l'antieconomica riusabilità ma che anzi finanzia con le proprie tasche una missione su Marte, SpaceX che ha iniziato da alcuni anni a prepararsi per Marte nonostante si dicesse che i suoi gli obbiettivi marziani erano una boutade.
Gli elementi ci sono tutti ;-)

Su dai... non farmi fare per l'ennesima volta l'elenco delle promesse non mantenute... non è che ora, dopo un solo tweet, il panorama dell'astronautica mondiale è improvvisamente mutato rispetto a una settimana fa...
Quando SpaceX sarà in grado di sopravvivere con le proprie forze lanciando e recuperando vettori che vanno su Marte ne riparliamo, ok? fino ad allora qualcuno (privato) lancia vettori già da decenni, qualcun altro (sempre privato) è già su Marte da anni e l'uomo in LEO c'è già.
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.685
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #103 il: Lun 02/05/2016, 11:56 »
Una bella sfida per Spiace x. Se va in porto è un bel biglietto da visita da esibire.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #104 il: Lun 02/05/2016, 12:50 »
Ogni veicolo manned è costruito per  trasportare esseri umani in un determinato ambiente.
Per esempio un 747 magicamente inviato in orbita non è un "mezzo manned",è una bara.
Stesso discorso per un treno sott'acqua.
Tornando allo spazio questo è ancora più vero; ogni singolo veicolo o capsula è appositamente costruito per performare determinate prestazioni e compiti e solo quelli.
Non potevi inviare lo Shuttle in orbita lunare perchè non era costruito per fare una cosa del genere,non puoi spostare la ISS usandola come un astronave,perchè non è stato costruita per questo.
Non puoi inviare una capsula Dragon su Marte pretendendo che sia un veicolo che potrebbe ospitare degli Astronauti,sia pure come modulo di discesa,perchè una cosa del genere comporterebbe la riprogettazione dell'intera navicella.
Quello che SpaceX dice di voler spedire su Marte è una specie di dimostratore,che con ogni probabilità non monterà a bordo neanche i sistemi vitali per mantenere l'equipaggio in LEO (che in ogni caso non servirebbero  a nulla).

Sono tutti discorsi abbastanza chiari ed abbastanza ovvi ... non sarò un ingegnere, ma sono tutte cose che so bene, grazie ...

Rimane il fatto che la Dragon V2 sarebbe il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani fin dal suo inizio ad atterrare su un'altro pianteta, aldilà che sia una versione "di prova" senza alcuni sistemi, non ancora certificata (più che altro "certificabile") etc.
O no ?

Aldilà di sottigliezze lessicali fra manned, non manned, man-rated etc

Non vorrete dirmi che per voi non c'è alcuna differenza "concettuale" fra una Dragon V2 e Curiosity oppure Pathfinder ...

I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #105 il: Lun 02/05/2016, 12:51 »
Una bella sfida per Spiace x. Se va in porto è un bel biglietto da visita da esibire.

Scusa ma perchè hai scritto due volte lo stesso identico messaggio in 2 giorni ? pure con lo strafalcione "Spiace x"  :mrgreen:
I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.

Offline Biduum

  • *
  • 6.217
  • MiniMe
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #106 il: Lun 02/05/2016, 12:52 »
Non c'è nessuna differenza perché non può fare nulla di più....anzi forse potrà fare di meno

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.957
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #107 il: Lun 02/05/2016, 13:11 »
Rimane il fatto che la Dragon V2 sarebbe il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani fin dal suo inizio ad atterrare su un'altro pianteta, aldilà che sia una versione "di prova" senza alcuni sistemi, non ancora certificata (più che altro "certificabile") etc.
O no ?

Aldilà di sottigliezze lessicali fra manned, non manned, man-rated etc

Vabbè... allora sono solo sottigliezze... mi auguro solo che chi costruirà un nuovo mezzo non lo realizzi manned ma non man-rated... 

Non vorrete dirmi che per voi non c'è alcuna differenza "concettuale" fra una Dragon V2 e Curiosity oppure Pathfinder ...
Dipende cosa intendi per "concettuale"... la Dragon V2 è un lander, gli altri due sono dei rover...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #108 il: Lun 02/05/2016, 14:05 »
Pathfinder era il lander di Sojourner, ocio ...

Il mio "concettuale" era per dire che mezzi come Curiosity o Pathfinder sono stat espressamente progettati e costruiti solo per essere sonde autonome, per studi scientifici etc, non mezzi per trasportare umani.

La Dragon V2 invece è un mezzo espressamente progettato e costruito per trasportare umani e per essere guidato direttamente da essi; tutta la mia discussione parte da questo, perchè che la Red Dragon che scenderà su Marte non porterà con se alcun umano e non avrà tutti i sistemi, certificazioni etc per farlo, è una cosa secondaria quando parliamo di primo mezzo mai costruito dall'uomo per portare uomini ad atterrare su un'altro pianeta.

« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 14:07 da Matteo TN »
I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.

Offline IK1ODO

  • *
  • 5.489
  • Don't Panic
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #109 il: Lun 02/05/2016, 14:09 »
Dipende cosa intendi per "concettuale"... la Dragon V2 è un lander, gli altri due sono dei rover...

e la capsula di SpaceX è un guscio vuoto, derivato da un mezzo che potrebbe essere man-rated per LEO, ma il guscio senza TUTTO il resto è sempre solo un guscio, nè manned nè man-rated. Dài, piantiamola con questo thread, non ne posso più. Se e quando Musk farà vedere cosa vuol mandare su Marte allora ne parleremo. E alla faccia delle cose "secondarie".
Scusate, non ho la sacrosanta pazienza di Alberto e Marcozambi.
Reality is frequently inaccurate

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #110 il: Lun 02/05/2016, 14:13 »
Non c'è nessuna differenza perché non può fare nulla di più....anzi forse potrà fare di meno

Ma questo è chiaro ragazzi ... ma accidenti, è così difficile capire quello che sto cercando di spiegarvi ?

Ho capito che la Red Dragon che scenderà su Marte sarà praticamente solo un "simulacro" (poi vedremo quanto, cmq), ma "vuota" o "piena", sarà comunque un mezzo progettato e costruito fin dal primo bullone per trasportare umani, o no ?
Quindi è una cosa assai diversa rispetto ad un Curiosity, ad un Pathfinder etc.

Se poi per voi riuscire a far volare un drone fotografico Parrot ed un 747 è, aldilà delle differenti dimensioni, la stessa identica cosa, ok allora.
I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #111 il: Lun 02/05/2016, 14:17 »
Dài, piantiamola con questo thread, non ne posso più. Se e quando Musk farà vedere cosa vuol mandare su Marte allora ne parleremo. E alla faccia delle cose "secondarie".
Scusate, non ho la sacrosanta pazienza di Alberto e Marcozambi.

Chiedo venia per arrecarti disturbo.

Comunque non te lo ordina il medico di venire a leggere e scrivere in questo thread, eh ...
I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.957
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #112 il: Lun 02/05/2016, 14:24 »
Ho capito che la Red Dragon che scenderà su Marte sarà praticamente solo un "simulacro" (poi vedremo quanto, cmq), ma "vuota" o "piena", sarà comunque un mezzo progettato e costruito fin dal primo bullone per trasportare umani, o no ?

Questa quindi è la prima auto volante man rated perchè "progettata e costruita fin dal primo bullone per trasportare umani"...
« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 14:37 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline blitzed

  • *
  • 1.723
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #113 il: Lun 02/05/2016, 15:00 »
Rimane il fatto che la Dragon V2 sarebbe il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani fin dal suo inizio ad atterrare su un'altro pianteta, aldilà che sia una versione "di prova" senza alcuni sistemi, non ancora certificata (più che altro "certificabile") etc.
O no ?

Lasciami rispondere con una provocazione: anche una Fiat Freemont sparata sul pianeta rosso sarebbe "il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani" a raggiungere un altro pianeta: una simile impresa sponsorizzata da Fiat avrebbe, a mio modo di vedere, grossomodo la stessa finalità, ossia la pubblicità pura e semplice.

Entrambi i mezzi possono trasportare uomini, nessuno dei due mezzi può trasportare uomini su Marte.

E sappiamo bene che non occorre l'atterraggio marziano di una capsula vuota per provare se i superdraco funzionano...

Spacex afferma che Dragon in teoria può atterrare ovunque nel sistema solare: se fossero coraggiosi, proverebbero Venere :mrgreen:

Inviato da Huawei P8 via Tapatalk

Offline marcozambi

  • *
  • 11.847
    • @marcozambi
    • http://www.forumastronautico.it
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #114 il: Lun 02/05/2016, 16:28 »
Rimane il fatto che la Dragon V2 sarebbe il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani fin dal suo inizio ad atterrare su un'altro pianteta, aldilà che sia una versione "di prova" senza alcuni sistemi, non ancora certificata (più che altro "certificabile") etc.
O no ?

Aldilà di sottigliezze lessicali fra manned, non manned, man-rated etc
Neanche io sono ingegnere, ma mi permetto di tentare di spiegarti che quello che tu chiami sottigliezze sono in realtà dettagli di primaria importanza.

La Red Dragon sarà una capsula Dragon completamente stravolta (svuotata e completamente riequipaggiata) per portare un carico di esperimenti su Marte. Dragon è nata come progetto MAN-RATED (cioè adatto a mantenere in vita al suo interno umani) per le missioni LEO. Niente altro.

Per poter raggiungere Marte, la Red Dragon non ha bisogno di nulla di quello che invece è necessario per sostenere la vita umana quindi sarà una capsula costruita ad hoc che non sarà MAN-RATED (a meno che non facciano retrofitting di una Dragon esistente, ma nulla cambia) neanche per un istante. Ad oggi non sappiamo nemmeno se sarà pressurizzata (anche se personalmente credo di si per testarne la tenuta e la qualità dell'aria in un volo di quella durata).

L'unica cosa su cui concordiamo è che con ogni probabilità la Red Dragon condividerà il telaio e "carrozzeria" di una Dragon, ma qui ci fermiamo.
Tutto il resto è vaporware che comincia a stancare.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder & Co-Admin
Presidente Associazione ISAA
==> Ricordatevi il regolamento! <==

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #115 il: Lun 02/05/2016, 17:53 »
Concordo con Marco, aggiungendo che il sistema di atterraggio che sarà testato nella missione non è lo stesso del modulo Sky Crane usato per Curiosity, ma decisamente più innovativo. Da qui l'interesse di NASA.
Sembra che attualmente non esista un sistema di atterraggio collaudato per far ammartare grossi carichi: il sistema retropropulsivo di SpaceX potrebbe essere la soluzione.
La capsula Dragon che verrà lanciata, conterrà quanto meno la strumentazione per realizzare l'atterraggio retropropusivo e per registrare e trasmettere i dati di volo.
SpaceX acquisirà know how per lucrosi lanci di missioni scientifiche oltre l'orbita terrestre, attualmente appannaggio di ULA, Ariane e agenzie governative.
Con gran scorno di Albyz, credo  :mrgreen:

Se poi ritarderanno alla finestra di lancio successiva, ben poco sarà tolto ai vantaggi di mercato e di prestigio acquisiti.
Un interessante articolo dalla rete del marketing di SpaceX. ;-)
« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 17:55 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #116 il: Lun 02/05/2016, 17:53 »
tutta la mia discussione parte da questo, perchè che la Red Dragon che scenderà su Marte non porterà con se alcun umano e non avrà tutti i sistemi, certificazioni etc per farlo, è una cosa secondaria quando parliamo di primo mezzo mai costruito dall'uomo per portare uomini ad atterrare su un'altro pianeta.

La situazione è esattamente la stessa di quella che si verificherebbe se per assurdo potessimo inviare sulla superficie di Marte uno Space Shuttle,per di più privato di tutti i sistemi vitali di bordo!

Se quella particolare capsula Dragon non avrà i sistemi per consentire la vita di un equipaggio non sarà un mezzo "per portare uomini ad atterrare su un'altro pianeta",mi sembra una cosa evidente.
Semmai sarà un mezzo derivato da un veicolo manned per il LEO.
Con questo nessuno nega che,se questa impresa sarà realizzata sarà un risultato notevole,ma ripetiamo non è un lander man rated che "ammarta" senza equipaggio a bordo.
Un eventuale Dragon per condurre Astronauti su Marte sarà per forza di cose molto diversa.

Una bella sfida per Spiace x. Se va in porto è un bel biglietto da visita da esibire.


Si esatto, un privato che investe denaro proprio per testare un sistema di atterraggio a cui NASA, secondo l'interessante articolo postato da Paolo, sempre che sia confermato, è molto interessata.


Il punto è propio questo,ed in questo sta tutto il senso dell'operazione.
Un operazione ambiziosissima e molto scaltra (che per altro da appassionati speriamo vada in porto).
« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 18:09 da carmelo pugliatti »

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #117 il: Lun 02/05/2016, 18:05 »
Rimane il fatto che la Dragon V2 sarebbe il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani fin dal suo inizio ad atterrare su un'altro pianteta, aldilà che sia una versione "di prova" senza alcuni sistemi, non ancora certificata (più che altro "certificabile") etc.
O no ?

Lasciami rispondere con una provocazione: anche una Fiat Freemont sparata sul pianeta rosso sarebbe "il primo mezzo umano progettato e realizzato per trasportare umani" a raggiungere un altro pianeta: una simile impresa sponsorizzata da Fiat avrebbe, a mio modo di vedere, grossomodo la stessa finalità, ossia la pubblicità pura e semplice.

Entrambi i mezzi possono trasportare uomini, nessuno dei due mezzi può trasportare uomini su Marte.

E sappiamo bene che non occorre l'atterraggio marziano di una capsula vuota per provare se i superdraco funzionano...

Spacex afferma che Dragon in teoria può atterrare ovunque nel sistema solare: se fossero coraggiosi, proverebbero Venere :mrgreen:


Ovviamente Dragon non può "andare da per tutto",intendendo con questo che può essere usato per scendere su qualsivoglia pianeta o satellite.
Prendiamo per esempio la luna.
 Dragon è  un veicolo progettato per il  rientro in atmosfera.
In caso di allunaggio avrebbe addosso molta massa inutile,per esempio lo scudo termico,e avrebbe pure una configurazione aerodinamica inutile nel caso della Luna,o di un altro corpo celeste privo di  atmosfera.
Per ottenere un vero lander lunare efficace la SpaceX dovrebbe riprogettare tanto il Dragon a tal punto che non sarebbe più un Dragon.
Lo stesso discorso è valido per Marte; anche qui Dragon in versione MEM (Martian Escursion Module)  dovrebbe essere sottoposto ad una notevole riprogettazione,e sarebbe un veicolo nuovo.

Offline marcozambi

  • *
  • 11.847
    • @marcozambi
    • http://www.forumastronautico.it
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #118 il: Lun 02/05/2016, 18:54 »
Concordo con Marco, aggiungendo che il sistema di atterraggio che sarà testato nella missione non è lo stesso del modulo Sky Crane usato per Curiosity, ma decisamente più innovativo. Da qui l'interesse di NASA.
Atterrare su un pianeta usando capsule rallentate con paracadute e retrorazzi è ciò che i Russi fanno dagli anni 60 con le Soyuz.
Ma non paragonerei patate con carote: c'è un motivo se NASA ha scelto il super innovativo e super rischioso "SkyCrane" per portare su Marte il suo payload più pesante e prezioso ad oggi (vedi sotto)...

La sola "novità" della promessa missione marziana di SpaceX semmai (che è quello che interessa a NASA, non a caso), imho, sta nel mandare su Marte una capsula avente la quella particolare forma aerodinamica analoga (anche se probabilmente in scala minore) a quella di un possibile futuro veicolo MAN-RATED che in un lontano futuro potrebbe portare un equipaggio umano da una nave madre in orbita attorno a Marte fin sulla superficie del pianeta rosso.

SpaceX acquisirà know how per lucrosi lanci di missioni scientifiche oltre l'orbita terrestre, attualmente appannaggio di ULA, Ariane e agenzie governative.
Con gran scorno di Albyz, credo  :mrgreen:
Per ogni lavoro si deve usare lo strumento giusto. Bisognerebbe chiedersi perché. relativamente alle missioni marziane, le spedizioni inviate dalle agenzie spaziali hanno scelto di liberarsi delle loro "conchiglie" di ingresso appena possibile. E no, non è perché Albyz ha mandato una protesta scritta a NASA, ma più probabilmente perché portarsi appresso e gestire l'atterraggio morbido di qualche centinaio di kg di metallo e leghe non conviene proprio, laddove non ci sono esseri viventi da contenere/proteggere.
« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 19:02 da marcozambi »
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder & Co-Admin
Presidente Associazione ISAA
==> Ricordatevi il regolamento! <==

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #119 il: Lun 02/05/2016, 19:16 »
Giusto Marco. Ed anche ammettere che in questo caso il peso di cui la dragon supera i payload delle missioni scientifiche ammartate fino ad oggi, la avvicina a quello dei payload di cui NASA avrà bisogno.

L'ultimo articolo di cui ho postato il link, affermava anche che la ragione principale per cui i payload scentifici NASA erano così leggeri era il contenimento dei costi di lancio con la conseguente impossibilità di adottare un più efficace e pesante sistema di atterraggio. Aggiunge anche che tutti questi problemi saranno risolti dai costi contenuti dei lanci di SpaceX  :stica:
« Ultima modifica: Lun 02/05/2016, 19:18 da Peter Pan »
SpaceX is a game changer !
Cold Fusion is real!

Offline Paolo

  • *
  • 2.283
    • http://utenti.lycos.it/paoloulivi
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #120 il: Lun 02/05/2016, 19:19 »
Atterrare su un pianeta usando capsule rallentate con paracadute e retrorazzi è ciò che i Russi fanno dagli anni 60 con le Soyuz.

uhm... no... lungi da me stare dalla parte degli SpaceX fanboys, ma il sistema di atterraggio della Red Dragon non c'entra niente con quello delle Soyuz. la retropropulsione in regime ipersonico non l'ha mai fatta nessuno prima (a parte la stessa SpaceX al rientro dei Falcon 9).
e se non ho capito male l'intenzione e' di non usare proprio i paracadute. per fare atterrare un affare che e' piu' di 6 volte piu' pesante del piu' pesante lander marziano.

Offline Aster

  • *
  • 239
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #121 il: Lun 02/05/2016, 21:42 »
Atterrare su un pianeta usando capsule rallentate con paracadute e retrorazzi è ciò che i Russi fanno dagli anni 60 con le Soyuz.

uhm... no... lungi da me stare dalla parte degli SpaceX fanboys, ma il sistema di atterraggio della Red Dragon non c'entra niente con quello delle Soyuz. la retropropulsione in regime ipersonico non l'ha mai fatta nessuno prima (a parte la stessa SpaceX al rientro dei Falcon 9).
e se non ho capito male l'intenzione e' di non usare proprio i paracadute. per fare atterrare un affare che e' piu' di 6 volte piu' pesante del piu' pesante lander marziano.

Questo è il vero succo del discorso a mio avviso.
Il tentativo di SpaceX é interessante in particolar modo per la massa del veicolo che arriva sulla superficie marziana e per il sistema di atterraggio interamente propulso ( dire che il sistema di retrorazzi della Soyuz sia qualcosa di similare mi sembra oggettivamente improponibile) che  mi sembra l' unica via percorribile nel breve termine per fare arrivare sulla superficie del pianeta rosso payload " importanti" in termini di massa, naturalmente incrementando i pesi e quindi i costi della missione .
Tutto questo, inoltre, viene proposto con un veicolo che pur se non man- rated é , senza ombra di dubbio un precursore/ prototipo/ pathfinder di una capsula manned  che spacex ha in progetto già da un po'.

Offline marcozambi

  • *
  • 11.847
    • @marcozambi
    • http://www.forumastronautico.it
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #122 il: Mar 03/05/2016, 00:15 »
uhm... no... lungi da me stare dalla parte degli SpaceX fanboys, ma il sistema di atterraggio della Red Dragon non c'entra niente con quello delle Soyuz. la retropropulsione in regime ipersonico non l'ha mai fatta nessuno prima (a parte la stessa SpaceX al rientro dei Falcon 9).
e se non ho capito male l'intenzione e' di non usare proprio i paracadute. per fare atterrare un affare che e' piu' di 6 volte piu' pesante del piu' pesante lander marziano.
Chiaro Paolo, e su questo punto non posso che darti ragione.
Ho usato il paragone della capsula Soyuz per esprimere l'idea che, con le dovute differenze tecniche, abbiamo capsule che atterrano su un pianeta del Sistema Solare (la Terra) da decenni.  E non mi sento (ma rimane una mia opinione) di vedere come "rivoluzionario" o "game changing" il fatto che SpaceX fara' atterrare una Dragon su Marte. Sara' senza dubbio, come ho scritto sempre a questo riguardo, tecnicamente molto interessante e aggiungera' senza dubbio esperienza alla "conoscenza collettiva" delle space operations, ma non e' necessariamente la premessa a  quello che altri partecipanti alla discussione sembrano sottointendere, cioe' che dal 2018 in avanti SpaceX si sara' dotata di una tecnologia esclusiva per portare equipaggi umani su Marte.

Detto questo, ribadisco il mio in bocca al lupo per Elon Musk e aspetto di battere loro le mani quando Falcon Heavy riuscira' a staccarsi dalla rampa di lancio.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder & Co-Admin
Presidente Associazione ISAA
==> Ricordatevi il regolamento! <==

Offline Regulus

  • *
  • 104
Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #123 il: Mar 03/05/2016, 10:24 »

SpaceX acquisirà know how per lucrosi lanci di missioni scientifiche oltre l'orbita terrestre, attualmente appannaggio di ULA, Ariane e agenzie governative.
Con gran scorno di Albyz, credo  :mrgreen:


Non per prendere le difese di Albyz, il quale sá difendersi per conto suo ma...  io non ho mai visto Albyz, o anche Marco, Buzz o Michael o persone che nella vita per una ragione o per l'altra sono legati al campo aerospaziale, arrabbiarsi o manifestare scontento qui sul forum per qualche buona riuscita di un'azienda concorrente.

Anche perché per ogni successo, per ogni passo avanti fatto in questo campo, si spera di aver sempre piú procura di lavoratori di qualitá, oggi lavorano per non so chi, domani con una buona offerta potrebbero farlo per SpaceX, Blue Origin o chissá con quale nuova azienda che andrá a portarci a bere un caffé vista Saturno ... :-D

Io vedo delle persone che dicono la loro dal punto di vista professionale e se possibile (dipendendo dalla loro posizione) tecnico.
Non per il fatto di essere competenti in materia sono gli unici aventi diritto di parlare, ma a volte, possono far notare dettagli importanti, che agli appassionati presi dall'entusiasmo sfuggono. E sfuggono agli appassionati, perché le dichiarazioni di SpaceX per quanto pompate a livello di marketing (e ci stá, é una ditta privata che ha bisogno di fondi), leggendo bene tra le righe, sono alla fine abbastanza chiare....

Ciao
By Regulus

Re:Dragon V2 su Marte nel 2018 ???
« Risposta #124 il: Mar 03/05/2016, 13:07 »
A 'sto punto, però, direi che forse è meglio attendere qualche notizia in più su COSA alla fine atterrerà su Marte, perchè in effetti stiamo forse discutendo un pò di aria fritta, che dite ? e mi ci metto dentro io per primo  :oops:

C'è chi dice che atterrerà praticamente una Dragon V2 completa giusto senza i seggiolini, e chi dice che atterrerà solo un "guscio" vuoto con solo l'apparenza di una Dragon ...

Ripeto, a sto punto meglio attendere notizie più precise sulla configurazione.

Comunque l'esempio che fate dell'auto (qualcuno parlava di una Freemont) non ha senso, perchè chiaramente un'auto non è progettata per volare nello spazio ed atterrare ... dai su  :mrgreen:

I sognatori non sapevano che la cosa fosse impossibile, per cui la fecero.