ForumAstronautico.it

I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #75 il: Mer 28/09/2016, 19:17 »
Il che sarebbe già da sola una delle tappe più importanti nell'intera storia dell'astronautica; una rivoluzione epocale che cambierebbe per sempre  il volo spaziale,un risultato perseguito invano (dati i costi e le enormi difficoltà tecniche) negli ultimi decenni.
..sarebbe..appunto..sarebbe..

Leggevo prima sul subreddit di spacex che già adesso il primo stadio del Falcon 9 sarebbe in grado di andare in LEO da solo, chiaramente senza payload o quasi, e non sarebbe l'unico. Non ho però fatto i conti di persona (anche perché non saprei dove partire).

Offline mcarpe

  • *
  • 1.421
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #76 il: Mer 28/09/2016, 20:22 »

E invece io questo lo nego fortemente!
Ed è per questo che sono sempre negativo verso Musk & Co, perché hanno messo in giro un'ideologia secondo cui l'industria aerospaziale è iperconservatrice e stagnante!

Ma che ca**o, queste son le cose che mi fanno imbestialire... Un po' di rispetto per le migliaia di persone che lavorano in questo settore, compreso il sottoscritto. Lavoriamo con la tecnologia più avanzata che ci sia nel mondo, in una situazione letteralmente di frontiera, teniamo l'uomo nello spazio continuamente da 16 anni, facciamo scoperte scientifiche incredibili, atterriamo sulle comete, mettiamo a disposizione di tutti ogni santo giorno telecomunicazioni satellitari, e chi più ne ha più ne metta; e in più dobbiamo sopportare di essere considerati iperconservatori e stagnanti solo perché non scriviamo su twitter e non presentiamo rendering fantascientifici?

Perdonatemi, ma io non ci sto. E quindi quando vedo presentare fuffa, lo dico apertamente.

Cosa ha fatto il grande innovatore Musk? Quale sferzata ha dato? Dov'è questa ventata d'aria fresca? Cosa ha fatto finora di concreto che nessuna delle aziende competitrici ha fatto?
Ha mandato l'uomo nello spazio? NO
Ha ridotto i costi dell'accesso allo spazio in maniera esorbitante? NO
Ha ridotto i tempi di sviluppo di un nuovo veicolo? NO
Ha aumentato l'affidabilità dei veicoli spaziali? NO

Ecco, non volevo più intervenire, ma ho fatto arrabbiare Buzz, e questo non va bene :mrgreen:

Buzz, lungi da me il voler mancare di rispetto a chi lavora nel settore (che indirettamente dà da mangiare anche a me, tra l'altro...) o il sottovalutare i grandi traguardi raggiunti negli ultimi anni.

E sono d'accordo anche col fatto che Musk e gli altri non sono per niente quei grandi innovatori che dipingono. Quello che lui e gli altri stanno dando al settore non sono nuove tecnologie, ma nuove motivazioni e stimoli per il grande pubblico. E scusa se è poco. Perché, obiettivamente, una volta vinta la guerra fredda con l'URSS, non c'è veramente nessun motivo razionale per voler mandare degli uomini nello spazio. Ed infatti, se non fosse per la paura di perdere posti di lavoro in USA e di mandare in giro per il mondo esperti di missilistica ex-URSS, a quest'ora non ci sarebbe neanche un programma spaziale abitato. Se oggi, però, un politico americano che non sia della florida o degli stati dove ci sono centri NASA potrebbe anche farsi eleggere appoggiando un programma spaziale verso Marte senza essere preso per pazzo, lo devi anche a questi personaggi che odi tanto.

Poi può benissimo essere che questi non compicceranno mai niente come dici tu, ma di certo ci provano seriamente. Continuo a non capire cosa ci sia di male in tutto questo
« Ultima modifica: Mer 28/09/2016, 20:25 da mcarpe »
Matteo Carpentieri


Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #78 il: Mer 28/09/2016, 20:40 »

E invece io questo lo nego fortemente!
Ed è per questo che sono sempre negativo verso Musk & Co, perché hanno messo in giro un'ideologia secondo cui l'industria aerospaziale è iperconservatrice e stagnante!

Ma che ca**o, queste son le cose che mi fanno imbestialire... Un po' di rispetto per le migliaia di persone che lavorano in questo settore, compreso il sottoscritto. Lavoriamo con la tecnologia più avanzata che ci sia nel mondo, in una situazione letteralmente di frontiera, teniamo l'uomo nello spazio continuamente da 16 anni, facciamo scoperte scientifiche incredibili, atterriamo sulle comete, mettiamo a disposizione di tutti ogni santo giorno telecomunicazioni satellitari, e chi più ne ha più ne metta; e in più dobbiamo sopportare di essere considerati iperconservatori e stagnanti solo perché non scriviamo su twitter e non presentiamo rendering fantascientifici?

Perdonatemi, ma io non ci sto. E quindi quando vedo presentare fuffa, lo dico apertamente.

Cosa ha fatto il grande innovatore Musk? Quale sferzata ha dato? Dov'è questa ventata d'aria fresca? Cosa ha fatto finora di concreto che nessuna delle aziende competitrici ha fatto?
Ha mandato l'uomo nello spazio? NO
Ha ridotto i costi dell'accesso allo spazio in maniera esorbitante? NO
Ha ridotto i tempi di sviluppo di un nuovo veicolo? NO
Ha aumentato l'affidabilità dei veicoli spaziali? NO

Innanzitutto io ho il massimo rispetto e ammirazione per ogni singola persona impiegata nel settore aerospaziale (il mio sogno è proprio di lavorare in questo settore); vorrei metterlo in chiaro.
IMHO il contributo principale che Musk sta dando al settore in questo momento è una maggiore visibilità, perchè questo è un elemento fondamentale che talvolta si tende a sottovalutare. Non è un caso se la presentazione di ieri è sembrata parecchio "hollywoodiana", come qualcuno qui ha scritto. Poi non avrà rivoluzionato ancora il settore, ma in meno di 15 anni SpaceX è passata da 0 ad essere una delle principali aziende spaziali statunitensi, e non mi sembra proprio poco (oltre ad aver raggiunto altri importanti obiettivi che tutti conosciamo).
Per quanto riguarda la mancanza di stimoli e motivazioni di cui tanti parlano, lui l'ha detto chiaramente: il suo unico obiettivo è rendere la vita umana multiplanetaria, e mi sembra che il suo impegno in tal senso sia concreto. Poi che il progetto presentato ieri sia fattibile o meno è tutto da vedere, certo; ma non si può dire che non ci stia provando.

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #79 il: Mer 28/09/2016, 20:56 »
I Raptor sostituiranno i Merlin anche nei Falcon? Se si, otterranno un bel risparmio di peso... chissà se esistono già delle stime prestazionali.
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #80 il: Mer 28/09/2016, 21:21 »
Il che sarebbe già da sola una delle tappe più importanti nell'intera storia dell'astronautica; una rivoluzione epocale che cambierebbe per sempre  il volo spaziale,un risultato perseguito invano (dati i costi e le enormi difficoltà tecniche) negli ultimi decenni.
..sarebbe..appunto..sarebbe..

Leggevo prima sul subreddit di spacex che già adesso il primo stadio del Falcon 9 sarebbe in grado di andare in LEO da solo, chiaramente senza payload o quasi, e non sarebbe l'unico. Non ho però fatto i conti di persona (anche perché non saprei dove partire).

Si,ma qui stiamo parlando di un vero e propio veicolo SSTO,e per di più di dimensioni enormi!
Già far volare una piccola navetta SSTO sarebbe un passo avanti gigantesco,di proporzioni epocali !
Ci rendiamo conto di quanto paradossale,per non dire assurdo sia questo progetto di Musk?

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #81 il: Mer 28/09/2016, 21:47 »
I Raptor sostituiranno i Merlin anche nei Falcon? Se si, otterranno un bel risparmio di peso... chissà se esistono già delle stime prestazionali.

alcune note da  spacenews.com "Raptor is designed generate 3 million newtons (675,000 pounds-force) of thrust, Musk said. That would make it comparable to another methane engine, the BE-4, under development by Blue Origin. The BE-4 is designed to generate  550,000 pounds-force.

a cui seguono comparazioni  "That is a beast. 300 bar is 4351.14 psi or 30 MPa. That is a lot more than even the russian ORSC engines! For reference, M1D is about 10MPa, SSME is about 20MPa, and RD-170 is about 25MPa. RD-180 is 26.1 MPa and Angara RD-191 (which has the highest pressure ever fielded in a production non pressure fed rocket engine) is 26.2 MPa.

Offline marcozambi

  • *
  • 11.934
    • @marcozambi
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #82 il: Mer 28/09/2016, 21:49 »
Perdonatemi, ma io non ci sto. E quindi quando vedo presentare fuffa, lo dico apertamente.

Cosa ha fatto il grande innovatore Musk? Quale sferzata ha dato? Dov'è questa ventata d'aria fresca? Cosa ha fatto finora di concreto che nessuna delle aziende competitrici ha fatto?
Ciao Buzz, come va? Dai cia prendi sta birra :beer: e sorseggiamo insieme. (Ein Prooooooooosit, ein Proooooooooooosit)

Scherzi a parte, tre cose secondo me gli vanno riconosciute:
- provarci di brutto e giocarcisi faccia e soldi, anche sul fuffaware;
- aver validato il ritorno a terra del primo stadio del lanciatore, pur con tutti i se e i ma che ho scritto ovunque e ancora senza rivolo;
- attirare attenzione ed entusiasmo del popolo su un campo maltrattato da varie generazioni di politici che ci mettono pochissima grana in proporzione ad altri settori strategici.

So bene che Musk siede sulle spalle dei giganti, ma se una colpa non gli possiamo fare e' di saper giocare bene le sue carte in PR. Io uno capace di suscitare questo entusiasmo e curiosita' lo vorrei in ESA. Domani. ;)
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.980
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:SpaceX Interplanetary Transport System
« Risposta #83 il: Mer 28/09/2016, 22:43 »
E invece io questo lo nego fortemente!
Ed è per questo che sono sempre negativo verso Musk & Co, perché hanno messo in giro un'ideologia secondo cui l'industria aerospaziale è iperconservatrice e stagnante!
...

Concordo totalmente su tutto... mi auguro che Musk possa sinceramente realizzare quanto più possibile del suo piano, ma al contempo credo fermamente, come detto più volte, che non esistano e non sia mai esistito un solo genio incompreso in questo settore. Sarà il tempo a dirlo ed è il tempo che parla fino ad oggi. Continua a non esserci mai stato nessun genio incompreso e i muri contro cui ha sbattuto e contro cui sbatterà il naso fino ad oggi sono gli stessi muri contro cui si sono scontrati tutti prima di lui.... E magari li potrà anche scavalcare questi muri, come hanno già fatto altri prima di lui, ma non sarà l'unico ad averlo fatto.
« Ultima modifica: Mer 28/09/2016, 22:44 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.487
    • EDRS Space Data Highway
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #84 il: Mer 28/09/2016, 23:04 »
Ecco, non volevo più intervenire, ma ho fatto arrabbiare Buzz, e questo non va bene :mrgreen:
Innanzitutto io ho il massimo rispetto e ammirazione per ogni singola persona impiegata nel settore aerospaziale (il mio sogno è proprio di lavorare in questo settore); vorrei metterlo in chiaro.
Non badate allo sfogo, so benissimo che la vostra non voleva essere una mancanza di rispetto.

Però questa cosa di quanto il settore spaziale fosse stagnante e immobile prima che arrivasse Elon il salvatore è un'ideologia davvero diffusa oggi, che non ha alcun fondamento reale e che a pensarci bene non esisteva prima di Musk.

Nessuno negli anni 80-90 parlava di inefficienza delle aziende spaziali, si parlava di missioni Shuttle, di una stazione spaziale in via di progettazione, etc. Per propria natura, le aziende spaziali sono sempre ultra innovative, con grandi investimenti nella ricerca, perché è un settore in cui un pelo di efficienza in più o un pelo di peso in meno fanno la differenza. Da dove è spuntata quest'idea dell'inefficienza e della stagnazione? Ha qualche fondamento?
IMHO non ne ha...

Ciao Buzz, come va? Dai cia prendi sta birra :beer: e sorseggiamo insieme. (Ein Prooooooooosit, ein Proooooooooooosit)
In realtà il mio nervosismo è perché l'oktoberfest è già quasi finita!  :sad:  :beer:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Offline Ares Cosmos

  • *
  • 2.723
  • A4, Apollo 10, Mir, Soyuz TM 34
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #85 il: Gio 29/09/2016, 13:55 »
Arrivo tardi nella discussione ed ho letto solo gli ultimi interventi, ma voglio solo dire la mia. Credo che nel "giro" di Musk non si scherza quando si parla di soldi. Certo che l'idea di colonizzare Marte sembra esagerata, ma qualche decennio fa la Space X era fantascienza.
Se poi non arriva su Marte e deve accontentarsi della Luna io di sicuro non lo butto via.
Quanto alla moda di denigrare il pubblico, bisogna ricordarsi che gli enti pubblici dipendono dalla politica e la politica da noi.
Questo è il parere di un ingenuo e romantico sognatore spaziale.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #86 il: Gio 29/09/2016, 15:45 »
a una domanda semplice se partirebbe per marte con SpaceX  anche Luca Parmitano ha detto di "si ,certamente"
apprezza pure l'aspetto provocatore  di Musk

http://www.repubblica.it/cronaca/2016/09/29/news/luca_parmitano_colonia_su_marte_pronto_al_viaggio_purche_non_sia_di_sola_andata_-148757678/

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #87 il: Gio 29/09/2016, 15:58 »
Ma intanto,la butto lì,se Musk facesse volare in orbita bassa terrestre una versione più piccola (basterebbe la taglia di uno Shuttle) della sua mirabile astronave interplanetaria SSTO?
Oltre a cambiare per sempre la storia dell'astronautica nei colegamenti terra-LEO,dimostrerebbe di essere davvero potenzialmente in grado di fare ciò che dice.

Offline Regulus

  • *
  • 105
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #88 il: Gio 29/09/2016, 15:59 »
Quanto durerebbe un ipotetico viaggio di andata con questo sistema? Sará che ho visto il video in "notturna", ma se l'ha detto me lo sono perso!

By Regulus

Offline amoroso

  • *
  • 11.147
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #89 il: Gio 29/09/2016, 16:03 »
Quanto durerebbe un ipotetico viaggio di andata con questo sistema?
Un minimo di 90 giorni per ogni tratta, se ho capito bene l'intervento di Musk

Offline Aster

  • *
  • 241
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #90 il: Gio 29/09/2016, 16:11 »
Quanto durerebbe un ipotetico viaggio di andata con questo sistema?
Un minimo di 90 giorni per ogni tratta, se ho capito bene l'intervento di Musk

Si c'era una slide nel video con riportati i dati da 90 a mi pare 150 giorni a seconda dell' anno di lancio

Offline Regulus

  • *
  • 105
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #91 il: Gio 29/09/2016, 16:40 »


Si c'era una slide nel video con riportati i dati da 90 a mi pare 150 giorni a seconda dell' anno di lancio

Confermo, ho scaricato la slide dal sito di SpaceX, va dagli 80 ai 150 giorni.

Offline robmastri

  • Lunatico
  • *
  • 2.048
    • @@RobertoMastri
    • SpaceStuff
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #92 il: Gio 29/09/2016, 17:01 »
Va bene galvanizzare i fan, ma bisogna anche rassicurare i clienti.

Secondo SpaceNews, nella conferenza stampa seguita alla presentazione di martedì, Musk avrebbe sottolineato con forza come, al momento, l'assoluta priorità di SpaceX sia individuare le cause dell'esplosione del 1° settembre: "il lavoro relativo a Marte ha una priorità di secondo o terz'ordine rispetto al comprendere che cosa è accaduto durante l'ultima missione". Tant'è vero che il progetto marziano per ora impegna meno del 5% delle risorse umane dell'azienda.

Nell'articolo si aggiunge che parecchi osservatori del settore sono piuttosto scettici sulla possibilità di SpaceX di tornare a volare a novembre, come ufficialmente dichiarato. Più probabilmente occorrerà aspettare fino all'inizio del 2017.

Edit: corretto un typo un po' indecente, scusate.
« Ultima modifica: Gio 29/09/2016, 21:17 da robmastri »
  Socio I.S.A.A.

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #93 il: Gio 29/09/2016, 19:48 »
Lockheed Martin e NASA presentano la loro visione per una missione su Marte, fatta con tanti piccoli passi e test anche intorno la Luna, per simulare e controllare il tutto prima di spostarsi sull orbita Marziana ecc.

Sotto il lato tecnico-operativo questo secondo me è molto più reale-concreto di quello presentato da SpaceX, ma se togliamo la Nasa come possibile finanziatore (o in parte finanziatore),  penso che ci siano poche speranze per SpaceX di trovare finanziatori a perdere (per questo riporto qui la notizia).

Vedremo, la cosa si fa interessante..  :ok:



« Ultima modifica: Gio 29/09/2016, 19:53 da KOSLINE »

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.487
    • EDRS Space Data Highway
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #94 il: Gio 29/09/2016, 19:55 »
Ma intanto,la butto lì,se Musk facesse volare in orbita bassa terrestre una versione più piccola (basterebbe la taglia di uno Shuttle) della sua mirabile astronave interplanetaria SSTO?
Ma se intanto cominciasse a far volare il suo Falcon 9 in maniera affidabile? :)
Dopodiché dovrebbe far volare il suo Falcon Heavy, dopodiché forse potrebbe pensare ad una versione dei questa fantomatica navetta... tutto entro il 2023...
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #95 il: Gio 29/09/2016, 20:51 »
Ma intanto,la butto lì,se Musk facesse volare in orbita bassa terrestre una versione più piccola (basterebbe la taglia di uno Shuttle) della sua mirabile astronave interplanetaria SSTO?
Ma se intanto cominciasse a far volare il suo Falcon 9 in maniera affidabile? :)
Dopodiché dovrebbe far volare il suo Falcon Heavy, dopodiché forse potrebbe pensare ad una versione dei questa fantomatica navetta... tutto entro il 2023...
Regno della fantasia per regno della fantasia...almeno lo SSTO per il LEO sarebbe una fiction più realistica.
Poi per l'appunto come giustamente ricordi ...ci sarebbero ben altri step  ;quindi figuriamoci il transatlantico per Marte!
« Ultima modifica: Gio 29/09/2016, 20:54 da carmelo pugliatti »

Offline Aster

  • *
  • 241
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #96 il: Gio 29/09/2016, 21:29 »
Uhm... facciamo 2 conti,
Elon dice che nel lungo termine conta di portare in ogni viaggio 100 persone su Marte per un costo di circa 500.000 dollari a testa che fanno 50 M$ a lancio con un DSTO fully reusable ed un payload se non ricordo male di circa 100 t .....su Marte... facciamo che siano almeno150t in LEO .... beh se i numeri fossero realmente questi , altro che il 5% annuo di investimenti  :stica: lascerei perdere immediatamente FH e concentrerei tutte le forze aziendali su questo progetto.
Inoltre:  per la missione su Marte sarebbe mica meglio lanciare prima il rifornitore spaziale e poi le persone???
Comunque vedremo , sarei strafelice di sbagliarmi e di vedere questo mostrone volare veramente nel 2023, ma ve li immaginate 42 motori accesi contemporaneamente?
« Ultima modifica: Gio 29/09/2016, 22:50 da Aster »

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #97 il: Gio 29/09/2016, 22:31 »
Però questa cosa di quanto il settore spaziale fosse stagnante e immobile prima che arrivasse Elon il salvatore è un'ideologia davvero diffusa oggi, che non ha alcun fondamento reale e che a pensarci bene non esisteva prima di Musk.
Piccolo cambio di prospettiva: direi piuttosto che da tempo - prima di Musk - nessuno è più riuscito a far interessare e sovente innamorare dello spazio l'opinione pubblica, quei contribuenti da cui in ultima analisi vanno attinti i finanziamenti per R&D...
Il tuo sfogo è perfettamente legittimo, nessuno vi accusa di vivere di rendita e campare da parassiti sulle spalle del popolo come una casta equiparabile ai nostrani parlamentari et similia, anzi!
Il merito di SpaceX consiste nell'aver riportato nelle headlines dei media mondiali eventi ormai "obnubilati" da tempo quali il lancio di un nuovo vettore, o il suo rientro a terra.
Il resto sarà pure una fantasia da sognatori (dati gli attuali limiti tecnologici), te lo concedo, ma l'essere capaci di smuovere l'opinione pubblica non è un fattore trascurabile del cammino che - chissà come e quando - porterà magari in futuro l'uomo a raggiungere quei visionari obiettivi oggi solo teorizzato e mostrati in CG.
Se mai ci arriveremo, la restante e preponderante parte del merito andrà di diritto a tutti coloro che - come te - si sbattono quotidianamente per superare gradino dopo gradino le vere quest che si frappongono tra le capacità attuali e quelle future.
L'obiettivo è comune; sarebbe pertanto un peccato cannibalizzare le diverse risorse con cui ciascuno sa contribuirvi, denigrandosi a vicenda anziché far leva gli uni sugli altri...

Offline amoroso

  • *
  • 11.147
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #98 il: Gio 29/09/2016, 22:37 »
Elon dice che nel lungo termine conta di portare in ogni viaggio 100 persone su Marte per un costo di circa 500.000 dollari a testa che fanno 50 M$ a lancio [...]
Per confronto un turista spaziale paga attualmente circa 35M$ per un volo Soyuz di una settimana sulla ISS.

Re:I piani di Elon Musk per la colonizzazione di Marte
« Risposta #99 il: Gio 29/09/2016, 23:03 »
A me impressiona una nave con 100 persone a bordo (l'Enterprise NCC-1701 ne ha circa 300) e che raggiunge Marte in tre mesi (avevo capito ce ne volessero 6). Il tutto portato in orbita da un vettore un pò più grande del Saturn. Diciamocelo, NASA finora ha puntato solo al piccolo cabotaggio.
<ISAA n°119> | È vero, ho scalato montagne e ho camminato in luoghi remoti. Ma come avrei potuto vedervi se non da una grande altitudine o da una grande distanza? In verità, come si può essere vicini se non si conosce la lontananza? (Khalil Gibran)