ForumAstronautico.it

Tute spaziali...bagnate.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Tute spaziali...bagnate.
« il: Lun 20/02/2017, 15:49 »
Ho una curiosità.
Avete presente gli allenamenti EVA in piscina?
Ecco,la mia curiosità è,una volta compiuta la sessione di addestramento le tute spaziali emerse dalla vaca e grondanti acqua vengono in qualche modo asciugate (magari con qualche particolare espediente tecnico),o semplicemente le lasciano bagnate?

E ancora,le tute che vengono impiegate in questi esercizi hanno un overgarnment particolare per asciugarle rapidamente (tipo certi costumi da bagno)?

Offline Lupin

  • *
  • 6.740
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #1 il: Lun 20/02/2017, 21:17 »
E pensare che basterebbe girare la domanda ad una nostra ex utente di origini trentine.

Offline amoroso

  • *
  • 11.001
    • http://google.com/+PaoloAmoroso
    • @amoroso
    • Paolo Amoroso
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #2 il: Lun 20/02/2017, 21:36 »
Nelle esercitazioni di sopravvivenza in acqua russe le tute Sokol da addestramento vengono semplicemente stese ad asciugare su funi all'aperto come il bucato.

Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #3 il: Lun 20/02/2017, 21:51 »
Eh,si sa,i Russi sono pratici e spartani.
Ma gli Americani?

Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #4 il: Lun 20/02/2017, 22:34 »
Carmelo mi sembra una volta di aver visto un video dove le asciugavano con getti di aria.

Offline Lupin

  • *
  • 6.740
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #5 il: Lun 20/02/2017, 22:54 »
Nelle esercitazioni di sopravvivenza in acqua russe le tute Sokol da addestramento vengono semplicemente stese ad asciugare su funi all'aperto come il bucato.

Già. Ne parlavamo nel luglio 2014.

http://media1.s-nbcnews.com/i/MSNBC/Components/Slideshows/_production/twip-140703/ss-140703-twip-02.jpg

Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #6 il: Mar 21/02/2017, 01:29 »
Si,ma queste non sono tute EVA come le Orlan o le Emu.
« Ultima modifica: Mar 21/02/2017, 05:33 da carmelo pugliatti »

Offline Raffaele Di Palma

  • *
  • 266
  • Cordialmente (alla Elio)
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #7 il: Mar 21/02/2017, 16:48 »
Cercando una risposta al quesito, mi sono imbattuto in questo bellissimo articolo https://arstechnica.com/science/2013/03/swimming-with-spacemen/
Alla fine c'è anche un link ad una bellissima galleria fotografica.
Non appena ho un attimo, mando una mail all'NBL e vediamo se rispondono!

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.453
    • EDRS Space Data Highway
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #8 il: Mer 22/02/2017, 00:27 »
Si,ma queste non sono tute EVA come le Orlan o le Emu.
Cosa cambia tra "tute EVA" ed "EMU"?

Cmq queste sono EMU se non sbaglio di classe 3, ovvero non qualificate per il volo spaziale e con qualche componente in meno
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #9 il: Mer 22/02/2017, 01:45 »
Si,ma queste non sono tute EVA come le Orlan o le Emu.
Cosa cambia tra "tute EVA" ed "EMU"?

Buzz, non capisco cosa intendi...forse mi sono espresso male?
Le EMU,ovviamente, sono le tute Americane per attività extraveicolari (EVA).


Citazione
Cmq queste sono EMU se non sbaglio di classe 3, ovvero non qualificate per il volo spaziale e con qualche componente in meno

Veramente queste sono Sokol,tute intraveicolari.
Come tu mi insegni,servono solo nel caso di depressurizzazione improvvisa della cabina della Soyuz.
Se con una di queste si  esce a passeggio nello spazio ci si resta stecchito (anche se una volta ho letto che teoricamente con un overgarnment e un PLSS potrebbero consentire brevissime EVA di emergenza..ma non so se sia vero).



« Ultima modifica: Mer 22/02/2017, 01:51 da carmelo pugliatti »

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.453
    • EDRS Space Data Highway
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #10 il: Mer 22/02/2017, 08:51 »
Citazione
Cmq queste sono EMU se non sbaglio di classe 3, ovvero non qualificate per il volo spaziale e con qualche componente in meno
Veramente queste sono Sokol,tute intraveicolari.
Non ci capiamo :)

Io parlavo delle tute che usano nella NBL, che sono EMU non complete e non qualificate spazio.
Però non so come le asciughino...
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)

Offline Raffaele Di Palma

  • *
  • 266
  • Cordialmente (alla Elio)
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #11 il: Mer 22/02/2017, 10:30 »
Secondo me prima le spruzzano con acqua distillata, poi le asciugano con un getto d'aria leggero a 35°.

Senza ammorbidente

Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #12 il: Mer 22/02/2017, 15:46 »
Io ho girato questa domanda su un paio di forum Americani,vediamo se qualcuno risponde.
In realtà a me interessava l'approccio.
Sospetto che,mentre i Russi pragmaticamente asciughino le tute mettendole al sole ( o con qualche altro sistema empirico efficace),gli Americani si siano "posti il problema",e abbiano inventato qualche marchingegno per asciugare le tute.
Sono curioso di vedere se la mia ipotesi è vera.

Offline Raffaele Di Palma

  • *
  • 266
  • Cordialmente (alla Elio)
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #13 il: Mer 22/02/2017, 18:08 »
Si, credo tu abbia ragione. Mi immagino una qualche struttura con ugelli basculanti, tipo quelle degli autolavaggi.

Io invece davvero credo che le sciacquino prima con acqua incontaminata.


Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #14 il: Ven 24/02/2017, 00:16 »
Ecco l'interessante risposta al quesito data da un utente di "nasaspaceflight.com forum:

"The spacesuits used for neutral buoyancy simulation at the JSC NBL and elsewhere are the same EMU design used for flight, although all of the NB components are tagged "Class III/Not for Flight" (which mostly means they don't have the same paperwork trail as flight hardware, although it's still pretty extensive for the NB hardware.) The outer layers are Ortho fabric (as for flight), and the suit gets thoroughly wet down to the pressure bladder. The inside is pressurized with air (actually, a Nitrox mix at JSC) at 4.3 psi above the local ambient, so the inside is dry for the wearer, as it is in space (except that you're still affected by gravity, so if you turn upside down in the suit you fall against the helmet ring and shoulders, and you can feel the blood rushing to your head.)

Don't know the details of the NBL, but back at the Neutral Buoyancy Simulator at NASA Marshall they had a "drying closet", where the suit components were put after a run at a slightly elevated temperature to dry off more quickly, usually in time for a run the next day. The lower torso assembly was put on a rack upside down and dry air was blown into the feet and legs to dry out the inside (you may be wearing a liquid cooling garment, but there's still a lot of sweating going on inside the suit most of the time.)" .

Quindi ci sarebbe una cabina speciale dove le tute vengono poste ad asciugare rapidamente.


Offline Lupin

  • *
  • 6.740
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #15 il: Ven 24/02/2017, 04:02 »
Interessante il fatto che esista il simulatore della NBL che a sua volta non è altro che un simulatore!

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.453
    • EDRS Space Data Highway
Re:Tute spaziali...bagnate.
« Risposta #16 il: Sab 25/02/2017, 09:29 »
Interessante il fatto che esista il simulatore della NBL che a sua volta non è altro che un simulatore!
Occhio, non mi sembra abbiano detto che l'NBS del Marshall fosse un simuilatore dell'NBL ;)
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)