ForumAstronautico.it

Aerospazio e post-verità

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sinucep

  • IZ3 VJQ
  • *
  • 1.140
  • IZ3 VJQ
Aerospazio e post-verità
« il: Mar 28/02/2017, 16:52 »
L'intento di questo post è di proporre un confronto che ha come temi quelli citati nel titolo.

Nella speranza che possa essere utile al fine di evitare la degenerazione del thread in una futile e non voluta polemica, invito eventuali partecipanti alla discussione di mantenere uno spirito di confronto costruttivo.

Se gli amministratori decidessero di chiudere il thread perché l'argomento è troppo scivoloso, non ne avrò a male e comprenderò la decisione.


Il neologismo post-verità, derivante dall'inglese post-truth, indica quella condizione secondo cui, in una discussione relativa a un fatto o una notizia, la verità viene considerata una questione di secondaria importanza. [...]
Differenti possono essere le interpretazioni scientifiche della storia e della realtà, ma in chi ricerca la verità esse partono sempre da documenti e da fatti accertati. Il termine post-verità descrive, invece, una leggenda metropolitana che proverrebbe da una posizione - scettica e diffidente verso dati reali o scientifici - da cui si originano fatti o dati totalmente inventati.

da wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Post-verit%C3%A0)

Bufale e tesi complottistiche inquinano il panorama informativo e non risparmiano questo settore.

Missioni e interi programmi spaziali sono perennemente in pericolo perché la loro cancellazione potrebbe essere comoda per ottenere una popolarità effimera ma decisiva ad esempio in campo elettorale.

Sembrerebbe naturale inquadrare in questo ambito i precedenti fenomeni, come pure gli annunci tanto spettacolari quanto poveri di contenuto di compagnie private o di qualche ente governativo del settore aerospaziale.
Coloro che si occupano di promozione e di informazione, che per la natura del loro ruolo sono tenuti ad attirare l'attenzione in modo più efficace possibile, molto spesso mi sembra che pratichino nel campo della post-verità.

Che ne pensate?
« Ultima modifica: Mar 28/02/2017, 16:54 da sinucep »
"Se io potessi seguire un raggio di luce a velocità c, questo mi apparirebbe come un campo elettromagnetico oscillante nello spazio, in stato di quiete?" - Albert Einstein

Offline Michael

  • *
  • 6.476
  • Amministratore olografico d'emergenza
    • @signaleleven
    • Signal Eleven
Re:Aerospazio e post-verità
« Risposta #1 il: Mar 28/02/2017, 17:56 »
Non è che considero l'argomento scivoloso, è che non vedo la differenza con il parlare di complottismo in generale (cosa che reputo decisamente fuori luogo qui).
Una cosa è parlare di una determinata teoria complottista, un'altra è andarle a cercare allo scopo di discuterne in generale.
Lo stesso vale per quello che tu chiami post verità. È una cosa molto di moda, ampiamente dibattuta dai media, e probabilmente, come dici tu, molte opinioni e decisioni strategiche in ambito aerospaziale trovano una chiave interpretativa in questo...chiamiamolo "fenomeno", ma credo sia più che altro una classificazione di comportamenti sempre esistiti.

Se domani cancellano SLS e la consideriamo una decisione dettata da analisi post fattuali, può avere senso parlarne, nel contesto della decisione.

Generalizzare il concetto senza un esempio di cui parlare, o peggio andando a scovare piccoli esempi allo scopo di meta-analizzarli, rispetto a discuterne nel merito, lo trovo un esercizio inutile e dannoso. Non dannoso per la polarizzazione delle opinioni (quasi inevitabile per definizione, in questo caso), quando per la sterile atmosfera di persone che si danno di gomito descrivendo il popolo (o il parlamento) stupido che prende decisioni post verità.

Davvero, di pagine di thread basate sul niente ne abbiamo abbastanza in altri contesti :)

Non chiudo il thread, quanto sopra è una riflessione mia in quanto utente e non in quanto amministratore, ma ci tenevo ad esprimere il mio parere a riguardo.
« Ultima modifica: Mar 28/02/2017, 17:58 da Michael »
Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com

Offline sinucep

  • IZ3 VJQ
  • *
  • 1.140
  • IZ3 VJQ
Re:Aerospazio e post-verità
« Risposta #2 il: Mer 01/03/2017, 16:01 »
Sono fondamentalmente d'accordo con quanto hai detto. Ti ringrazio per avermi dato una tua opinione a riguardo.
"Se io potessi seguire un raggio di luce a velocità c, questo mi apparirebbe come un campo elettromagnetico oscillante nello spazio, in stato di quiete?" - Albert Einstein