ForumAstronautico.it

Bigelow scende in campo con una propria capsula

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 15.977
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Bigelow scende in campo con una propria capsula
« Risposta #25 il: Mar 18/08/2009, 23:58 »
Una capsula a sè serve a poco; una capsula certificata e con tutti i requisiti ha bisogmo di un lanciatore manned-rated.
L'unico privato che in questo momento ha la possibilità e sta conducendo i necessari passi è SpaceX.

beh no... Bigelow e ULA stanno appunto modificando e certificando manrated l'Atlas V nella versione
402... La stessa che ULA aveva gia' proposto per il Dream Chaser. Per questo punto direi sia in netto vantaggio Bigelow... Il lanciatore già esiste e vola e sono due anni che ci lavora con uno dei più grandi colossi...
faccio una cosa migliore non scrivo piu che è meglio...

Non era questo che intendevo... Libero di fare come vuoi... Ma bastava solo un minimo d'attenzione in piu'... Tutto qui...
 
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline pilgrim1

  • *
  • 5.269
Re:Bigelow scende in campo con una propria capsula
« Risposta #26 il: Mer 19/08/2009, 00:00 »

beh no... Bigelow e ULA stanno appunto modificando e certificando manrated l'Atlas V nella versione
402... La stessa che ULA aveva gia' proposto per il Dream Chaser. Per questo punto direi sia in netto vantaggio Bigelow... Il lanciatore già esiste e vola e sono due anni che ci lavora con uno dei più grandi colossi...

ah ecco, ero indietro nelle mie conoscenze. Non si finirà mai d'imparare Qui!!!
"Please, dear God, don't let me fuck up." A. Shepard

ISAA member
BIS member

Stratogene

Offline Biduum

  • *
  • 6.249
  • MiniMe
Re:Bigelow scende in campo con una propria capsula
« Risposta #27 il: Mer 19/08/2009, 09:13 »
In questo file pdf ad alcuni già noto quanto illustrato dalla SpaceX alla suddetta commissione.
OT Mode ON
Mi sono gustato il pdf dall'inizio alla fine......
Anche tralasciando la mia profonda ammirazione per Space-X e scremando l'ovvio taglio ottimista/propagandista/venditore del documento, direi che alla Space-X stanno procedendo molto bene e, dal mio punto di vista, stanno dando una grossa mano alla NASA dicendo alla Augustine: "Per la LEO e la ISS non preoccupatevi, ci siamo noi a darvi tutti i servizi di cui avete bisogno, lasciate NASA lavorare con calma sul resto del programma Constellation...."
OT Mode OFF


beh no... Bigelow e ULA stanno appunto modificando e certificando manrated l'Atlas V nella versione
402... La stessa che ULA aveva gia' proposto per il Dream Chaser. Per questo punto direi sia in netto vantaggio Bigelow... Il lanciatore già esiste e vola e sono due anni che ci lavora con uno dei più grandi colossi...
Questa sorpresa della Bigelow e il suo lavoro in collaborazione con ULA (che di esperienza ne ha da vendere!) non può che farmi piacere e credo anche alla NASA che adesso ha appunto due proposte private per la LEO e la ISS già belle avviate e in dirittura di arrivo!

Re:Bigelow scende in campo con una propria capsula
« Risposta #28 il: Gio 20/08/2009, 00:39 »
Una capsula a sè serve a poco; una capsula certificata e con tutti i requisiti ha bisogmo di un lanciatore manned-rated.
L'unico privato che in questo momento ha la possibilità e sta conducendo i necessari passi è SpaceX.

beh no... Bigelow e ULA stanno appunto modificando e certificando manrated l'Atlas V nella versione
402... La stessa che ULA aveva gia' proposto per il Dream Chaser. Per questo punto direi sia in netto vantaggio Bigelow... Il lanciatore già esiste e vola e sono due anni che ci lavora con uno dei più grandi colossi...
faccio una cosa migliore non scrivo piu che è meglio...

Non era questo che intendevo... Libero di fare come vuoi... Ma bastava solo un minimo d'attenzione in piu'... Tutto qui...
 

/OT:

Scusami ero un tantino arrabbiato, perché in un ora su 10 forum/chat differenti mi avevano detto la stessa cosa :roll: (la O della tastiera adesso è fuori sede per quanto forte lo premuta :oops: )... Scusa albyz :sad: :cry:
fine OT/

inoltre ULA a contratti con le più grandi aziende di tutto il mondo, per lanciare satelliti e svolge attualmente lanci per i gli USAF lanciando all'anno 4/5 satelliti militari quindi dal punto di vista economico non ha problemi... e quello che conta.

edit: quasi dimenticavo ma per partecipare a cots non ci vuole un proprio lanciatore proprio per questo orbiter era stata esclusa dai cots perché era la più indietro con il programma?

Xprogect
Scusate in anticipo se non si capisce  :embarrassed:
« Ultima modifica: Gio 20/08/2009, 00:54 da xprogect »