Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #25 il: Lun 20/07/2009, 14:54 »
In almeno un'occasione il sistema "a torre di salvataggio" ha funzionato con ottimi risultati proprio in relazione ad un pad abort con tanto di esplosione del vettore sulla rampa:

http://it.wikipedia.org/wiki/Sojuz_T-10-1

Offline dvd

  • *
  • 318
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #26 il: Lun 20/07/2009, 19:35 »
Ho letto il pdf. Allora, mi pare di capire che il problema stia nel combustibile solido. Infatti viene portato a titolo di esempio l'esplosione in volo di un Titan IV, in questo caso tutti i test compiuti con il Saturn ed anche il caso di Soyuz T-10-1 non farebbero testo perchè parleremmo di vettori a combustibile liquido.
A quanto pare un solid rocket motor, esplodendo, farebbe una palla di fuoco molto grande e soprattutto una pioggia di "lapilli" incandescenti su un'area molto estesa. Il LAS progettato non riuscirebbe ad allontanare abbastanza la capsula e ne verrebbe avvolta, distruggendo i paracadute e facendola schiantare. Proprio questa pioggia, che credo essere composta dai pezzi di combustibile ancora acceso, non ci sarebbe nel caso di esplosione di carburante liquido, che ovviamente brucia in maniera compatta. Vedesi il caso del Challenger dove si ha solo una palla di fuoco e poco altro.

Quindi, se ho capito bene il problema, mi sa che l'errore è ben grossolano, possibile che ala NASA non se ne siano accorti mentre all'USAF si?
Un'obiezione: il Titan ha due SRM, mentre Ares solo uno, potrebbe questo influire sulla quantità di detriti?

Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #27 il: Lun 20/07/2009, 20:20 »
Un'obiezione: il Titan ha due SRM, mentre Ares solo uno, potrebbe questo influire sulla quantità di detriti?
A occhio direi propio di si,
bisogna però vedere se un solo SRM è sufficente a creare esplodendo la situazione senza scampo denunciata dall'USAF.
Anche a me sembra stranissimo che fino ad ora nessuno alla NASA si sarebbe accorto della cosa,considerando che la motivazione principale del ritorno alle capsule è che sono (o dovrebero essere) "safe",
Continuo a pensare ad un braccio di ferro tra lobby.

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #28 il: Lun 20/07/2009, 22:45 »
sento come delle spallate da dietro la porta...

a giudicare dal suono mi sembrerebbe un delta IV
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #29 il: Lun 20/07/2009, 23:47 »
Un'obiezione: il Titan ha due SRM, mentre Ares solo uno, potrebbe questo influire sulla quantità di detriti?
A occhio direi propio di si,
bisogna però vedere se un solo SRM è sufficente a creare esplodendo la situazione senza scampo denunciata dall'USAF.
Anche a me sembra stranissimo che fino ad ora nessuno alla NASA si sarebbe accorto della cosa,considerando che la motivazione principale del ritorno alle capsule è che sono (o dovrebero essere) "safe",
Continuo a pensare ad un braccio di ferro tra lobby.

Anch'io penso che si tratti di un braccio di ferro tra lobby!
Lorenzo Ferrando

Offline dvd

  • *
  • 318
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #30 il: Lun 20/07/2009, 23:53 »
Ma per braccio di ferro tra lobby intendete qualcuno che spinge alla sostituzione di Ares con Delta? Ma allora che senso avrebbe far vedere quanto è pericoloso il Delta per dimostrare quanto sarebbe pericoloso l'Ares?
Non è un problema di vettore secondo me, ma di prestazioni del LAS, che andrebbe dimensionato diversamente. Cioè per evitare questo specifico tipo d'incidente non serve cambiare il vettore ma serve un sistema di escape che ti porti più lontano!
« Ultima modifica: Lun 20/07/2009, 23:55 da dvd »

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #31 il: Mar 21/07/2009, 00:03 »
Un braccio di ferro tra produttori di sistemi di escape!
Lorenzo Ferrando

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.027
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #32 il: Mar 21/07/2009, 07:49 »
Ma per braccio di ferro tra lobby intendete qualcuno che spinge alla sostituzione di Ares con Delta? Ma allora che senso avrebbe far vedere quanto è pericoloso il Delta per dimostrare quanto sarebbe pericoloso l'Ares?

Beh no, si dimostrerebbe l'inadeguatezza di Ares e del suo primo stadio per promuovere il Delta IV Heavy che non ha booster solidi.

Un braccio di ferro tra produttori di sistemi di escape!

No questo no, il LAS è comunque uno solo e le prestazioni sono quelle richieste dalle specifiche, in questo caso chi lo produce non ha nessuna colpa.
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #33 il: Mar 21/07/2009, 08:47 »
certo che se dovessero dire no a ares I, anche il V sarebbe spacciato!
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline Biduum

  • *
  • 6.343
  • MiniMe
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #34 il: Mar 21/07/2009, 09:19 »
Non credo che il V sarebbe spacciato....non è manned e quindi non ha requisiti di sopravvivenza e nemmeno LAS

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #35 il: Mar 21/07/2009, 10:18 »
Non credo che il V sarebbe spacciato....non è manned e quindi non ha requisiti di sopravvivenza e nemmeno LAS

giusto non c'aveo pensato.

questi  giorni non si fa altro che parlare di luna e mi ero arenato col pensiero sull saturno 5 :-P (manned)
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #36 il: Mar 21/07/2009, 15:42 »
Si,ma senza Ares-I metterebbero su una catena di produzione soltanto per Ares-V,destinato a volare al massimo (bene che vada) due volte l'anno?
Ricordate  il Saturno-V e lo stop alla sua produzione nel 1968 (e lì per lo meno c'era ancora il Saturno IB).

Offline Biduum

  • *
  • 6.343
  • MiniMe
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #37 il: Mar 21/07/2009, 16:27 »
Quello che dici in effetti è vero...non ci avevo pensato...il fatto è che a Ares V non c'è alternativa di così heavy....

Offline Lory62

  • *
  • 3.520
  • "mio Dio!... è pieno di stelle!" -Arthur C. Clarke
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #38 il: Mar 21/07/2009, 16:33 »
Effettivamente pensare a Ares V senza che venga realizzato l'Ares I sembra a dir poco molto difficile! Se non altro per un discorso di economia di scala (parti di Ares V sono chiaramente derivate da parti di Ares I)
Lorenzo Ferrando

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #39 il: Mar 21/07/2009, 22:51 »
be a quel punto o si accetta un ares V più costoso a parita di hardware o si punta su un nuovo vettore, magari derivato dal delta IV.... un delta V?

a sto punto si fa prima a creare una nuova famiglia/serie di vettori "ad missionem"
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline dvd

  • *
  • 318
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #40 il: Mer 22/07/2009, 01:12 »
Ma per braccio di ferro tra lobby intendete qualcuno che spinge alla sostituzione di Ares con Delta? Ma allora che senso avrebbe far vedere quanto è pericoloso il Delta per dimostrare quanto sarebbe pericoloso l'Ares?

Beh no, si dimostrerebbe l'inadeguatezza di Ares e del suo primo stadio per promuovere il Delta IV Heavy che non ha booster solidi.

Credevo li avesse, ricordavo male :)

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #41 il: Mer 22/07/2009, 01:42 »
Ma per braccio di ferro tra lobby intendete qualcuno che spinge alla sostituzione di Ares con Delta? Ma allora che senso avrebbe far vedere quanto è pericoloso il Delta per dimostrare quanto sarebbe pericoloso l'Ares?

Beh no, si dimostrerebbe l'inadeguatezza di Ares e del suo primo stadio per promuovere il Delta IV Heavy che non ha booster solidi.

Credevo li avesse, ricordavo male :)

li ha ma sono a propellente liquido
« Ultima modifica: Mer 22/07/2009, 01:44 da Unknow »
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline Biduum

  • *
  • 6.343
  • MiniMe
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #42 il: Mer 22/07/2009, 09:40 »
Effettivamente pensare a Ares V senza che venga realizzato l'Ares I sembra a dir poco molto difficile! Se non altro per un discorso di economia di scala (parti di Ares V sono chiaramente derivate da parti di Ares I)
Beh, in realtà Ares I e V hanno parti derivate da STS non uno dall'altro, però è vero che senza Ares I si avrebbe una catena di montaggio solo per i voli (pochi) di Ares V.
Per contro come dicevo prima Ares V non ha un sostituto, al momento, ma in effetti è ancora in fase molto embrionale...... -> suscettibile di molti cambiamenti

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #43 il: Mer 22/07/2009, 13:26 »
Effettivamente pensare a Ares V senza che venga realizzato l'Ares I sembra a dir poco molto difficile! Se non altro per un discorso di economia di scala (parti di Ares V sono chiaramente derivate da parti di Ares I)
Beh, in realtà Ares I e V hanno parti derivate da STS non uno dall'altro, però è vero che senza Ares I si avrebbe una catena di montaggio solo per i voli (pochi) di Ares V.

Per contro come dicevo prima Ares V non ha un sostituto, al momento, ma in effetti è ancora in fase molto embrionale...... -> suscettibile di molti cambiamenti

il delta, ha un programma di sviluppo che dovrebbe portare ad un lanciatore moooolto potente... ( si parla di 7 core, affiancati da 4 booster!)
« Ultima modifica: Mer 22/07/2009, 13:27 da Unknow »
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.027
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #44 il: Mer 22/07/2009, 13:35 »
il delta, ha un programma di sviluppo che dovrebbe portare ad un lanciatore moooolto potente... ( si parla di 7 core, affiancati da 4 booster!)

Beh non è che ne ha programmato lo sviluppo, ne ha, per ora, solamente valutato la possibilità, finchè non ci sarà un mercato su cui inserirlo e soprattutto venderlo non se ne farà nulla.
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #45 il: Mer 22/07/2009, 13:37 »
io direi che orami ci siamo, lanciamo questo aress ix cosi da coglienrne comunque risultati che possono esser utili in futuro e poi mettiamoci al tavolino e con tutte le carte in mano vediamo cos'è meglio fare
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.027
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #46 il: Mer 22/07/2009, 13:48 »
... e poi mettiamoci al tavolino e con tutte le carte in mano vediamo cos'è meglio fare

E' quello che già sta facendo la Augustine... e un risultato è atteso prima del lancio di Ares I-X.
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it

Offline Biduum

  • *
  • 6.343
  • MiniMe
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #47 il: Mer 22/07/2009, 13:52 »
Prima di Ares I-X è atteso un rapporto sulla convenienza di Ares I-X?

Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #48 il: Mer 22/07/2009, 14:28 »
il delta, ha un programma di sviluppo che dovrebbe portare ad un lanciatore moooolto potente... ( si parla di 7 core, affiancati da 4 booster!)

Beh non è che ne ha programmato lo sviluppo, ne ha, per ora, solamente valutato la possibilità, finchè non ci sarà un mercato su cui inserirlo e soprattutto venderlo non se ne farà nulla.
E in ogni caso,quanto potente?
Le prestazioni di questo super-Delta equivalgono quelle di Ares-V?
Sarebbe in grado di lanciare in orbita il LSAM ed uno  stadio capace di immetere il complesso LSAM-Orion su rotta lunare?
« Ultima modifica: Mer 22/07/2009, 14:31 da carmelo pugliatti »

Offline Unknow

  • *
  • 1.244
Re:Pubblicato studio del 45th Space Wing dell'USAF sul LAS di Orion
« Risposta #49 il: Gio 23/07/2009, 00:05 »
E in ogni caso,quanto potente?
Le prestazioni di questo super-Delta equivalgono quelle di Ares-V?
Sarebbe in grado di lanciare in orbita il LSAM ed uno  stadio capace di immetere il complesso LSAM-Orion su rotta lunare?

mmm... a spanne non so se ha le stesse capacita, ma senza dubbio il motore del delta (rs68) non è un pivellino, e lo possiamo comparare con l' F1 del saturn!

http://en.wikipedia.org/wiki/RS-68_(rocket_engine)

in realtà, un vettore con capacità molto simili, lo abbiamo già!

l'sts!

...senza orbiter.

basterebbe realizzare un contenitore dotato dei tre ssme da mettere iin groppa al serbatoio al posto della navetta.

magari upgradando il sistema con i "nuovi" booster a 5 segmenti e probabilmente potento contare su degli ssme più potenti dato che non devono più esser recuperabili.

quanto abbiamo cosi di payload? 150, 200 tonnellate?

è una soluzione semplice uanto geniale che i russi volevano mettere in atto con energia.

qualche tempo fa, avevo visto anche un animazione su un sistema simile ( basato sull'sts americano) è in quell'occasione, mi ha colpito anche la configurazione con capsula orion! ( dotata perdipiù di tore di salvataggio ).

ora, senza voler far polemiche, quest'ultimo caso è da escludersi ( visto che qui si parla di problemi dovute a parti di combustibile infiammate, non campierebbe situazione con un sts rivisto ).

però forse, se dobbiamo abbandonare ares I e di conseguenza ares V, bisognerebbe farci seriamente un pensierino!


perdipiù sarebbe una manovra molto conveniente a livello economico... le infrastrutture sono tutte già li, e vedo ben poche modifiche da fare!
« Ultima modifica: Gio 23/07/2009, 02:32 da Unknow »
"...questo rende Energia e Saturn V i detentori del titolo in una meno nobile categoria: i veicoli più costosi e impressionanti che siano stati abbandonati con più rapidità dopo aver dimostrato di funzionare così bene."