Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Argonauta

  • *
  • 1.372
Re:Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG
« Risposta #260 il: Dom 21/03/2010, 11:35 »
ISS Daily Report  Martedì 16 Marzo 2010

All'interno di Columbus, TJ Creamer ha completato una "due giorni" dell'esperimento cardiologico CARD di ESA.
CARD è un modello di studio per i meccanismi delle malattie del cuore a seguito del calo della pressione sanguigna, che avviene in microgravità. Allo scopo di aumentare la pressione su livelli riscontrabili in gravità, si sta sperimentando una dieta a base di sale. Il monitoraggio si pratica analizzando campioni di sangue e urina, a intervalli regolari.

TJ Creamer, Soichi e Kotov hanno conseguito il periodico test O-OHA (On-Orbit Hearing Assessment) in cui si verificano l'efficiacia delle contromisure, per la rumorosità ambientale.
TJ ha inoltre controllato lo status di MERLIN (Microgravity Experiment Research Locker Incubator) verificando lo stato della condensa interna. MERLIN è utilizzato come un normale frigorifero per cibo e bevande.

In SM, Oleg ha aggiornato il laptop RSS1 con una patch per il software di servizio atto alla comunicazione con il computer del payload BSMM (Multi-Channel Matching Unit). Una volta aggiornato e verificata la comunicazione, Oleg ha copiato la registrazione dei dati accumulati dall'esperimento EXPOSE-R (ricordiamo che il payload si trova all'esterno assolutamente privo di protezioni e che contiene materiale quale spore, sementi, batteri e funghi)

Da oggi il comando della Stazione Internazionale passa da Jeff Williams a Oleg Kotov. Come di consueto i due astronauti russi hanno firmato due copie del protocollo russo che sancise il passaggio di consegne (una copia resta a bordo del segmento russo e una copia rientra per l'archivio a Terra).

- alle 6:20 am, i due astronauti russi sono stati oggetto di un'intervista con l'ormai nota Ekaterina Beloglazova, editore della rivista russa Rossiyskiy Kosmos.
- alle 7:39 am, TJ Creamer ha condotto un collegamento radioamatoriale con gli studenti di un istituto scolastico di Atene - Grecia.
- alle 3:20 pm, Williams ha condotto la periodica prova di trasmissione in emergenza in banda VHF-1 collegandosi con i vari centri terrestri: Houston Capcom, TsUP Mosca, EuroCOMM- Monaco e JCOM-Tsukuba.
 

Offline fil0

Re:Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG
« Risposta #261 il: Dom 21/03/2010, 11:47 »
Qualche fotografia del landing.
Filippo Magni
ISAA member: n. 50
 

Offline fil0

Re:Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG
« Risposta #262 il: Dom 21/03/2010, 11:50 »
Ancora.
Filippo Magni
ISAA member: n. 50
 

Offline fil0

Re:Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG
« Risposta #263 il: Dom 21/03/2010, 11:55 »
Filippo Magni
ISAA member: n. 50
 

Offline Argonauta

  • *
  • 1.372
Re:Soyuz TMA-17 / Expedition 22 MISSION LOG
« Risposta #264 il: Dom 21/03/2010, 15:18 »
ISS Daily Report  Mercoledì 17 Marzo 2010

Il ciclo del sonno è stato leggermente variato in funzione dell'orario di partenza di Soyuz TMA-16.

In preparazione dell'undocking, Suraev ha recuperato una lampada di illuminazione ambientale dal modulo orbitale di TMA-16 che una volta separato dal modulo di discesa, è destinato alla distruzione.
Suraev ha lavorato in MRM2 (su cui è collegata TMA-16) dismettendo i morsetti di fissaggio interni del meccanismo di collegamento interno, allentando di conseguenza la rigidità dell'accoppiamento tra navetta e MRM2.

Suraev e Kotov hanno condotto un controllo epidemicologico che fa parte del programma russo, in genere eseguito prima di una partenza (si tratta di raccogliere campioni "freschi" - per monitorare la microflora - da dietro i pannelli e altre posti critici del segmento russo).
Usando SLAMMD (Space Linear Acceleration Mass Measurement Device) Jeff Williams e TJ Creamer hanno completato una misura della loro massa corporea. SLAMMD che è stato usato per la prima volta nel Dicembre del 2005 (Exp.12) fornisce accurate misure per il controllo degli astronauti.
In tarda giornata, Soichi ha eseguito quella che è la prima ispezione completa delle guarnizioni del portellone che da su Nodo1 e di quello sul boccaporto di Nadir (Cupola). Soichi ha poi continuato l'imballo del materiale che deve rientrare con Discovery.

Suraev e Kotov hanno continuato con i lavori di stoccaggio del materiale da distruggere, all'interno del modulo orbitale di TMA-16 (4 contenitori di materiale solido, l'unità di controllo di una pompa a vuoto bruciata, manometri, cavi e addirittura il meccanismo di docking di MRM2-Poisk).

- alle 2:00 am, l'ex comandante di Expedtion22 Jeff Williams e il nuovo comandante di Expedition23 Oleg Kotov hanno ufficialmente eseguito il passaggio di consegne, collegati con i centri di controllo. Da questo momento la Soyuz TMA-17 diventa la prima svialuppa di salvataggio in caso emergenze a bordo.