Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Red Bull Stratos Project

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #220 il: Gio 18/10/2012, 13:27 »
Si infatti ragazzi sono un tecnico ho solo la maturità quindi i corsi che dite non li ho fatti.... sono solo un curioso e devo ringranziare tutte le persone come voi che con semplici esempi e non KM di formule mi fanno il capire il concetto che era esattamente quello che volevo, quindi grazie BUZZ e anche  IK1ODO.
 

Offline IK1ODO

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #221 il: Gio 18/10/2012, 14:42 »
Ok, chissà perchè avevo in mente che tu fossi uno studente di ingegneria elettronica. Ho fatto confusione.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline Micene84

  • *
  • 633
Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #222 il: Gio 18/10/2012, 23:39 »

Non saprei darti un link. Però tu agita un braccio tenendo la mano aperta; senti la resistenza dell'aria fra le dita, ma la mano non si scalda per l'attrito dell'aria.  L'energia va nella turbolenza di scia della tua mano. Lo stesso per qualunque corpo in movimento in un fluido, vedi automobili o aerei.

un po' OT
Riguardo a questo ricordo il bellissimo esempio della caramella.
In realta' l'unico modo per dissipare energia' e' la viscosita', ovvero l'attrito tra le particelle, ma quello che succede e' che i vortici si rompono in vortici piu' piccoli fino ad arrivare a dimensioni per le quali l'attrito puo' agire e dissipare l'energia. Se non ricordo male il fenomeno si chiama cascata inerziale. Ed e' come quando mangiamo una caramella. Se la teniamo intera in bocca ci metteremmo molto a finirla, perche' la saliva agisce solo sulla superficie. Spezzettandola in pezzetti piu' piccoli la si finisce prima perche' la superficie di contatto e' maggiore.
 

Offline paolo137

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #223 il: Ven 19/10/2012, 11:11 »
Vado anche io semi-ot per ricordare Michel Fournier.
Chi lo rammenta? E' un arzillo quasi-settantenne francese che da decenni tenta(va?) di battere il record col paracadute. E' da sempre in lotta col budget, e non ha mega-sponsor, ma la sua impresa e' anche contraddistinta da una organizzazione forse un po'...approssimativa.
Io l'ho seguito tramite il suo sito negli ultimi anni: la prima volta che ha tentato il lancio, appena il pallone ha messo in tensione il cavo della navicella, questa si e' staccata rimanendo al suolo (verrebbe da dire "per fortuna"). Una seconda volta, stava eseguendo dei check pre-lancio, ed e' intervenuto sulla pressurizzazione della navicella. Il suo paracadute di emergenza ha reagito alla variazione di pressione e si e' aperto dentro la capsula. Insomma, viene un po' in mente il famoso coyote dei cartoni con gli aggeggi della ACME.
Oggi ho provato a guardare sul sito http://www.legrandsaut.org/, ma risulta non accessibile.
Mette un po' di tristezza. :oops:
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Offline IK1ODO

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #224 il: Ven 19/10/2012, 11:49 »
Eh, ma Fournier avrebbe dovuto farsi sponsorizzare dai produttori di vino di Borgogna... me lo vedo a 30.000 metri sorseggiare uno Chateauneuf-du-Pape Croix de Bois 2003, declamando le virtù degli effluvi more, lamponi, ciliegia susina e liquirizia. Vuoi mettere la classe?   :ok_hand:
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #225 il: Sab 20/10/2012, 13:55 »
per caso si sa chi è il vincitore dell'orologio da polso Zenith per quel che riguarda il concorso "DropZone" (indovinare dove sarebbe atterrato Felix)?  :cool:
« Ultima modifica: Sab 20/10/2012, 13:56 da afovidius »
 

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #226 il: Mer 24/04/2013, 23:06 »
Guardate come sono simili la tuta usata da Felix Baumgartner e quella impiegata su Gemini 4 da Edward White:

 

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #227 il: Gio 25/04/2013, 00:02 »
Entrambe le tute sono fatte dalla David Clark.
Ovviamente la tuta di Baumgartner non potrebbe supportare un EVA ombellicare in orbita.
Per farlo avrebbe bisogno di un overgarnment (la "sopratuta") realizzato con molti più strati,
di un diverso sistema di supporto vitale e  probabilmente di connettori di differente modello.
Inoltre,per quanto suppongo dal 1965 i giunti siano migliorati,la mobilità di questa tuta una volta pressurizzata non è minimamente paragonabile a quella della EMU.
 

Offline Buzz

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #228 il: Sab 01/02/2014, 21:39 »
Un video pubblicato da Go-Pro, che si fa un po' di pubblicità con le telecamere che aveva montato sulla tuta di Baumgartner. Video spettacolare cmq  :star_struck:



PS: finalmente si capisce che cavolo ha detto prima di saltare   :stuck_out_tongue_winking_eye:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #229 il: Sab 01/02/2014, 21:45 »
Un video pubblicato da Go-Pro, che si fa un po' di pubblicità con le telecamere che aveva montato sulla tuta di Baumgartner.
Nel video è interessante il confronto storico e l'evoluzione tecnologica fra l'equipaggiamento di Kittinger e quello di Baumgartner. Kittinger faceva quasi fatica a reggersi in piedi per il peso, e mi pare che in una ripresa stesse quasi per perdere l'equilibrio.
 

Offline Buzz

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #230 il: Sab 01/02/2014, 21:49 »
Nel video è interessante il confronto storico e l'evoluzione tecnologica fra l'equipaggiamento di Kittinger e quello di Baumgartner. Kittinger faceva quasi fatica a reggersi in piedi per il peso, e mi pare che in una ripresa stesse quasi per perdere l'equilibrio.
Io più che altro guardo alla qualità delle immagini e penso a quando qualche astronauta andrà su un'asteroide con una Go-Pro5 sul casco   :ok_hand:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Offline peyo

  • *
  • 62
Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #231 il: Mar 04/02/2014, 14:28 »
Ma qualcuno sa se verrà prodotta una versione in italiano (o quanto meno con i sottotitoli in italiano) di Space Dive?
Ho visto che ci sono già su amazon i DVD in inglese e in tedesco. Verrà anche in italiano?
Oppure qualche trasmissione su piattaforma italiana che trasmetterà tale video?
Tempo fa rai 5 l'aveva messo in programma ma poi ha ritrattato cancellandolo dal palinsesto.
 

Offline fil0

Re:Red Bull Stratos Project
« Risposta #232 il: Mar 04/02/2014, 14:50 »
Peyo, riguardo alla messa in onda non ti so dire, se cerchi trovi il video in lingua originale e i sottotitoli in italiano.
Non so se neppure se al momento esiste una versione in italiano, sarebbe possibile che la Rai l'avesse doppiato in proprio?
« Ultima modifica: Mar 04/02/2014, 14:53 da fil0 »
Filippo Magni
ISAA member: n. 50