Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

SpaceX: il prezzo di un lanciatore usato e i ritardi del Falcon Heavy

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.032
  • Ringraziato: 10 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Continuo a non seguire il ragionamento... le basi del discorso sarebbero quindi che questo turnover di ULA sarebbe diverso dai precedenti perché provocato da SpaceX.
Questo è un dogma o si basa su qualche cosa?
Di contro, lo stesso turnover che anche SpaceX sta mantenendo negli anni, sarebbe quindi provocato da ULA?
Tutto il ragionamento potrebbe essere condensato con "ULA is the devil" e la chiudiamo qui?

« Ultima modifica: Gio 24/03/2016, 11:03 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

concordo albey se non ci vedi dei collegamenti  e nessun altro commenta io non continuo
 

sempre a proposito dei costi di lancio , dopo le dimissioni/licenziamento del dirigente ULA che aveva teorizzato sui conti di spaceX ora si passarà  a licenziamenti più corposi
infatti Tory Bruno ceo di ULA  a un meeting che si terra il 29/3 sembra che annuncerà  tagli per centinaia di ingegneri e impiegati attualmente in ULA
...
diciamo che senza ancora  lanciato un razzo usato questa space X di effetti ne sta provocando
Non credo ci sia dubbio che le strategie di marketing e di politiche dei prezzi di SpaceX stiano creando scompiglio in un settore, quello dei lanci, abbastanza statico e che da anni vede solo "grossi" player accaparrarsi le commesse governative.
Detto questo, non e' automatico che le difficolta' (per ora solo chiaccherate) di ULA siano dovute direttamente all'entrata in campo di SpaceX. Prima che una realta' grossa come ULA vada in crisi, ce ne vuole, secondo me: SpaceX puo' certamente giocare al ribasso (e terrei gli occhi ben aperti su dove questo manager di ULA ora dimissionario andra' a lavorare nei prossimi mesi) ma una realta' finanziariamente fragile come SpaceX puo' permettersi di andare in perdita per un tempo piu' limitato di una joint venture come ULA.
Se SpaceX agira' come fattore "darwiniano", portando verso l'estinzione aziende/dinosauro del recente passato lo vedremo. Secondo me visti i continui ritardi e rimandi dell'azienda di Musk, SpaceX sta giocando sul filo del rasoio e questo lascia ben pochi margini di errore: o la strategia dei prezzi super ribassati si accompagnera' ad affidabilita' e puntualita'  allora Elon avra' vinto la sua scommessa, in caso contrario temo che a scomparire (magari comprata da qualche balenottero) potrebbe essere proprio SpaceX.
Vedremo, ma personalmente preferisco mantenere un approccio il piu' possibile scettico, e "se son rose fioriranno".
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Non credo ci sia dubbio che le strategie di marketing e di politiche dei prezzi di SpaceX stiano creando scompiglio in un settore, quello dei lanci, abbastanza statico e che da anni vede solo "grossi" player accaparrarsi le commesse governative.

se c'è una cosa in cui il contrbuente USA è sensibile è proprio come vengono spesi i soldi pubblici
non c'è più la luna da raggiungere  su cui poter pensare di sacrificare il portafoglio pubblico con leggerezza
rimangono intoccabil i territori strategici della difesa , ma anche li con il FH spaceX sta arrivando
questi sono i motivi per cui alla fine i ritardi di spaceX saranno cmq digeriti
sempre che non fallisca prima
 

Offline Smiley1081

  • Chief Bosun mate, RMN
  • *
  • 2.811
  • Chi va al KSC si intuta...
Pare abbiano aggiornato la pagina sul Falcon Heavy:

http://www.spacex.com/falcon-heavy
The Earth is just too small and fragile a basket for the human race to keep all its eggs in. -- Robert A. Heinlein

Una navetta costruita in serie: €1000000000. Un Cilindro di O'Neill: €300000000000000. La sopravvivenza della Razza Umana: non ha prezzo.
 

se le capacità di lancio in leo sembra notevole i 13,600kg per marte appaiono scarsini
aspettiamo di vedere le caratteristiche del prossimo lanciatore pesante , a quel punto probabilmente anche l'SLS sarà considerato in maniera differente e chissà se subirà lo stesso trattamento che sembra aver subito l'AtlasV
 



 Il concetto di contratto e' semplice: prevede che una parte paghi la controparte in cambio di una prestazione. E' un dato di fatto che ad oggi SpaceX e' parzialmente inadempiente visto che di questo passo lancera' 1/4 del totale dei lanci previsti.



Ma a fronte di questi ritardi SpaceX dovrà pagare delle penali,e se si,è possibile quantificarle (o almeno avere un idea dell'entita della somma)?
No,perchè in un eventualità del genere i ritardi accumulati potrebbero avere un effetto non indifferente sui bilanci della società.
 

se le capacità di lancio in leo sembra notevole i 13,600kg per marte appaiono scarsini

Scarsini? Ma se i payload più pesanti mandati su Marte fino ad ora arrivano a malapena alla metà....

Tra i lanciatori in progetto solo SLS sarà in grado di fare meglio
Matteo Carpentieri
 

scarsi per le ambizioni di anda e rianda da marte
 

Ma a fronte di questi ritardi SpaceX dovrà pagare delle penali,e se si,è possibile quantificarle (o almeno avere un idea dell'entita della somma)?
No,perchè in un eventualità del genere i ritardi accumulati potrebbero avere un effetto non indifferente sui bilanci della società.
Non abbiamo naturalmente conoscenza oggettiva di questi dettagli, quindi le mie sono solo speculazioni, ma sono personalmente certo che i contratti di SpaceX prevedano sia diritto di recesso dei clienti (successo) sia forti scontistiche (che di fatto sono "penali" pecuniarie) in caso di ritardo, magari applicate a lanci futuri. Sicuramente in un'economia di mercato quel che conta, alla fine, e' ottenere il servizio con un minimo di standard al miglior prezzo.
Marco Zambianchi
ForumAstronautico Founder
Presidente Associazione ISAA
 

Speculando con colleghi legali oltreoceano, ho appreso come le Corti statunitensi vietino in materia aerospaziale una clausola "penalty" di ammontare predeterminato e sganciato da una realistica stima dei danni effettivi.
E' ammessa pertanto una clausola sui "liquidated damages", che dia conto dell'ammontare dei danni che il cliente subisce dal ritardo


Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

 

Offline corgius

Citazione da: spacex
Falcon Heavy interstage being prepped at the rocket factory. When FH flies next year, it will be the most powerful operational rocket in the world by a factor of two.
https://www.instagram.com/p/BOkwrgQAmI8
giuseppe corleo

...The Gods Themselves...
 

SpaceX: il prezzo di un lanciatore usato e i ritardi del Falcon Heavy
« Risposta #52 il: Mer 28/12/2016, 23:53 »
Citazione da: spacex
Falcon Heavy interstage being prepped at the rocket factory. When FH flies next year, it will be the most powerful operational rocket in the world by a factor of two.
https://www.instagram.com/p/BOkwrgQAmI8

Per chi non accede a Instagram.

 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway


E' ammessa pertanto una clausola sui "liquidated damages", che dia conto dell'ammontare dei danni che il cliente subisce dal ritardo
Significa che più aumenta il ritardo, più SpaceX deve risarcire?
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Proprio così, la predominante giurisprudenza delle corti USA vieta la determinazione ex ante dell'ammontare dei danni, in caso di ritardato lancio, ammettendone invece una quantificazione a posteriori, basata sulla durata del ritardo e sulle conseguenze economiche concrete che ciò comporta a carico del committente
 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway
Mi sembra sensato... ma invece in Europa è diverso? Come funziona ad esempio per i lanci di Arianespace?
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Uh, in prima battuta non so risponderti nello specifico dei contratti aerospaziali, ma in linea generale si dà maggior risalto alla volontà delle parti consacrata negli accordi pattiziamente raggiunti. Spunto interessante, comunque, proverò a fare qualche ricerca e vi saprò dire...
 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway
ma in linea generale si dà maggior risalto alla volontà delle parti consacrata negli accordi pattiziamente raggiunti.
Devi cercare di parlare in linguaggio un po' meno tecnico, perché altrimenti fatico a capire :)

In caso di contratto per un certo servizio (anche non aerospaziale), quello che hai scritto vuol dire che in Europa si permette di stabilire a priori nel contratto una penale arbitraria in caso di servizio non fornito (o fornito male/in ritardo), mentre invece in USA la penale deve essere decisa a posteriori in base ai danni subiti dal cliente?
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)
 

Dal Rigoletto: vendetta, tremenda vendetta...
Scusate l'OT (e lo sfogo), ma trovarsi semel in anno dall'altra parte della barricata, per chi fatica diuturnamente  a starvi dietro nelle materie che giustamente vi appartengono... è come nella pubblicità della MasterCard: senza prezzo!
Celie a parte, hai colto nel segno: nel diritto civile "nostrano" la volontà delle parti assume generalmente valore sovrano rispetto alle regole consuetudinarie o a quelle elaborate dalla giurisprudenza, che da noi hanno solo valenza interpretativa e non cogente.
In determinati ambiti (diritto dei consumatori, delle locazioni, del lavoro etc.) prevalgono invece disposizioni inderogabili di legge.
Non so se nel settore aerospaziale esistano direttive o regolamenti comunitari che limitino la libertà contrattuale delle parti, nel prevedere l'estensione di eventuali clausole penali di ammontare fisso e predeterminato; come anticipato, è uno spunto assai interessante che cercherò di approfondire, e per il quale ti ringrazio.
 

Offline Buzz

  • Beam me down, EDRS!
  • *
  • 7.561
    • EDRS Space Data Highway


Dal Rigoletto: vendetta, tremenda vendetta...
Guarda che se fai così comincio a parlare solo per acronimi! :tease: :mrgreen:
Par l’espace, l’univers me comprend et m’engloutit comme un point; par la pensée, je le comprends. (Blaise Pascal).
An age is called Dark not because the light fails to shine, but because people refuse to see it. (James Michener)