Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Didattica del radioscolto amatoriale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #120 il: Ven 27/05/2016, 10:41 »
capicorda
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #121 il: Ven 27/05/2016, 16:19 »
Step 1

Beh, beh. Ho visto di peggio, poche volte ma ho visto di peggio. Riky, Francisco, Michael, che ne dite? E' il primo esempio al mondo di dipolo ripegato non ripiegato :D un simil-piùomen-quasi-fat-dipole-ripiegatomaancheno. Bellissimo. Da brevettare.

Continua così, Isa, vai benone.

Direi che questo tipo di antenna merita un nome tutto suo! trovo sia bellissima :)
Ora ti basta tagliare il cavo a 3 metri e 88 centimetri!

Allora io intanto mi sono dato da fare e ho modellizzato questa creatura con 4NEC2 anche per fare un po' di ripasso e provare la nuova versione. Non è stato facile perché stai usando una cavo da 75 ohm e un dispositivo da 50 ohm. Questo significa che la lunghezza del cavo influisce sulle caratteristiche dell'antenna.
Fortunatamente grazie a cio' che hai letto sul cavo sono riuscito a trovare il suo velocity factor che è 0,85.

Guardando i lati positivi, pero' tutto cio' significa che variando la lunghezza del cavo puoi accordare la tua antenna! Ho calcolato che per una frequenza di 130 MHz riusciresti ad avere un ROS di 1,07 (cioè un antenna che va molto bene) se tagli il cavo a 3,88 metri.

 - Nella prima figura puoi vedere il diagramma del guadagno dell'antenna nel caso tu la metta orizzontale. Guardando i "petali" si puo' vedere che ha una certa direttività a livello del suolo (devi puntare la sorgente di piatto diciamo) mentre riceveresti eventuali segnali dall'alto a 360 gradi.

 - Nella seconda immagine puoi vedere l'andamento della corrente nella tua antenna (linee rosse). Come vedi è un po' approssimata, ho tolto le curve e, conoscendo solo la lunghezza dei bracci, ho supposto una distanza dei due elementi delle U di 4 cm e la larghezza del blocchetto di legno di 6 cm. Dovrebbe comunque essere sufficiente come approssimazione.

Ovviamente questi sono calcoli teorici, non ho tenuto conto per esempio della ringhiera del tuo terrazzo, e se metti l'antenna verticale il diagramma del guadagno cambia. Pero' credo siano ottime indicazioni, sulle mie antenne ho sempre verificato che sono molto attendibili. Sentiamo che ne pensa lo Zio..
« Ultima modifica: Ven 27/05/2016, 16:51 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #122 il: Ven 27/05/2016, 17:39 »
Francisco, e chi ti ha detto che l'impedenza del fat dipole è 75 ohm? Per me è più bassa, e comunque la perdita di segnale dovuta a un ROS di 1,5:1 è trascurabilissimissima :)
(Isa, ignora questi teorici del Sacro Collegio, e vai avanti. La simulazione di Francisco è bellissima, peccato sia fatta con il dipolo orizzontale, e senza considerare le inevitabili correnti sul cavo dovute alla mancata simmetrizzazione)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #123 il: Ven 27/05/2016, 18:42 »
Francisco, e chi ti ha detto che l'impedenza del fat dipole è 75 ohm? Per me è più bassa

Non lo ho mai supposto.. e in che senso non ho tenuto conto della mancata simmetrizzazione? credo di averlo fatto: Il modello è costituito da un'antenna come quella di Isa, da una linea a 75 ohm coassiale, e da una sorgente per i 50 ohm. Possibilissimo che abbia sbagliato qualcosa ma spiegami! :)
« Ultima modifica: Ven 27/05/2016, 19:10 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #124 il: Ven 27/05/2016, 20:32 »
No, hai ragione, si vede l'asimmetria nelle correnti al punto di alimentazione. Pensavo si notasse anche come asimmetria nel lobo di radiazione.
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #125 il: Ven 27/05/2016, 22:16 »
Beh, beh. Ho visto di peggio, poche volte ma ho visto di peggio. Riky, Francisco, Michael, che ne dite? E' il primo esempio al mondo di dipolo ripegato non ripiegato :D un simil-piùomen-quasi-fat-dipole-ripiegatomaancheno. Bellissimo. Da brevettare.

Sono l'ultima persona a cui chiedere per quanto riguarda le antenne :D
Guardando l'immagine in piccolo, pensavo proprio ad un dipolo ripiegato. Non avevo visto che non era connesso sopra :)
Ma, hey, se il diagramma di irradiazione è quello calcolato da sinucep, non mi lamenterei :)
Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com
 

Offline isapinza

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #126 il: Ven 27/05/2016, 23:04 »
Oggi mi sono procurata listello di legno e capicorda.
E' arrivato pure l' adattare per collegare cavo antenna e usb.
Domani attacco i fili tiro su l'antenna e provo   :stuck_out_tongue_winking_eye:
Grazie per la simulazione sinucep!!!
Per prima cosa provo con il cavo così  come è, ad accorciarlo sono sempre in tempo e così  è comodo per arrivare al tavolo ;)
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #127 il: Ven 27/05/2016, 23:21 »
Grazie per la simulazione sinucep!!!
Per prima cosa provo con il cavo così  come è, ad accorciarlo sono sempre in tempo e così  è comodo per arrivare al tavolo ;)

Mi sembra un ottima idea, il vantaggio in comodità potrebbe essere superiore a quello delle prestazioni!
Empty space is scale-invariant.
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #128 il: Ven 27/05/2016, 23:40 »
No, hai ragione, si vede l'asimmetria nelle correnti al punto di alimentazione. Pensavo si notasse anche come asimmetria nel lobo di radiazione.

Interessante non avevo mai fatto caso a questo. Col cavo a 6 metri si ha l'asimmetria che dici:
Empty space is scale-invariant.
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #129 il: Sab 28/05/2016, 01:02 »
... e per finire ecco la simulazione con l'antenna messa in VERTICALE.

Decisamente migliore e qui la lunghezza del cavo perfetta è 4.79 m. In questo caso se fossi in te taglierei il cavo, perdi solo un metro e qualcosa pero' ottieni delle caratteristiche molto migliori (ROS teorico 1.06 anziche 2 e rotti secondo il Sacro Collegio). Magari fai  una prova con tutto il cavo prima per vedere se si nota la differenza.
« Ultima modifica: Sab 28/05/2016, 01:06 da sinucep »
Empty space is scale-invariant.
 

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #130 il: Sab 28/05/2016, 07:52 »
... e per finire ecco la simulazione con l'antenna messa in VERTICALE.

Decisamente migliore e qui la lunghezza del cavo perfetta è 4.79 m. In questo caso se fossi in te taglierei il cavo, perdi solo un metro e qualcosa pero' ottieni delle caratteristiche molto migliori (ROS teorico 1.06 anziche 2 e rotti secondo il Sacro Collegio). Magari fai  una prova con tutto il cavo prima per vedere se si nota la differenza.

Quel che mi aspetavo, ok. Però bisogna che il cavo di alimentazione esca in orizzontale per almeno qualche lambda. A che altezza da terra l'hai fatta? Mi mandi una sezione sul piano verticale?
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Online sinucep

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #131 il: Sab 28/05/2016, 10:10 »
Quattro metri di altezza (al punto di alimentazione).

Le due immagini sono relative all'antenna posta  rispettivamente a 4 e a 8 metri da terra.
A 8 metri si hanno più lobi ma quello inferiore denota un guadagno migliore in quella direzione.

Empty space is scale-invariant.
 

Offline isapinza

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #132 il: Sab 28/05/2016, 20:33 »
Antenna finita :)
Purtroppo non ci posso giocare domani che sono fuori tutto il giorno.
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #133 il: Sab 28/05/2016, 20:40 »
Ah, peccato! Volevamo sapere come va :)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Offline isapinza

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #134 il: Lun 30/05/2016, 13:10 »
Ieri sera non ho resistito ed appena rientrata ho giocato un pò ( giusto 5 min)
Non ho potuto mettere l'antenna fuori perchè il tetto era bagnato e non mi pareva il caso  :wounded: però già con l'antenna appoggiata alla balaustra ho beccato un paio di aerei in atterraggio a Pisa ( credo... le frequenze erano + o - quelle)  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:
Stasera vedo di tirarla su per davvero e spero di aver tempo di giocarci.
Stay tuned ;)
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Offline Acris

  • *
  • 2.737
Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #135 il: Lun 30/05/2016, 13:29 »
Isa, vorrai forse dire che hai beccato un paio di radioamatori pisani in \m su frequenze radioamatoriali che in passato avevano segnali troppo deboli per essere ricevuti visto che le frequenze radioaeroportuali non si possono legalmente ascoltare...  :rtfm: e su internet resta tutto scritto...
Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima

A.Einstein
 

Offline isapinza

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #136 il: Lun 30/05/2016, 14:00 »
Isa, vorrai forse dire che hai beccato un paio di radioamatori pisani in \m su frequenze radioamatoriali che in passato avevano segnali troppo deboli per essere ricevuti visto che le frequenze radioaeroportuali non si possono legalmente ascoltare...  :rtfm: e su internet resta tutto scritto...
In realtà non ho la minima idea di cosa ho sentito   :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:
Potevano essere pure i rettiliani  :rtfm: :rtfm: :rtfm:
Mi pare che la legislazione su cosa si possa o non possa ascoltare (sto parlando di puro ascolto , con apparecchiature che per loro natura NON possono trasmettere) sia alquanto confusa.

---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Offline isapinza

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #137 il: Lun 30/05/2016, 14:02 »


  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:  :stuck_out_tongue_winking_eye:
---> Se quello che dico può essere interpretato in due modi ed uno dei due ti fa arrabbiare...intendevo il terzo *grin*
 

Offline IK1ODO

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #138 il: Lun 30/05/2016, 14:27 »
per capire il gergo dei... radioamatori ci va un pò di pazienza. Ma se registri e passi io traduco ;)
"Lo studio e in generale l'aspirazione alla verità e alla bellezza rappresentano un ambito in cui è permesso rimanere bambini per tutta la vita" - A. Einstein
 

Re:Didattica del radioscolto amatoriale
« Risposta #139 il: Mar 07/06/2016, 08:19 »
Questa volta, un pezzetto di waterfall per fare vedere lo spostamento doppler.
NOAA 15, passaggio nord-sud,  attorno alle 19 (ora locale) del 2016-06-06

Michael
ISAA - Stratospera - AstronautiCAST
http://www.astronauticast.com
http://www.signal-eleven.com