ForumAstronautico.it

Post per Radioamatori

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline McHammer

  • *
  • 1.160
    • @iw2kwd
Post per Radioamatori
« il: Mer 11/01/2017, 13:09 »
Ciao a tutti,
chiedo perdono se parlo di radio senza che l'argomento abbia attinenza con lo spazio, ma volevo approfittare della presenza sul forum di tanti "colleghi" radioamatori per avere informazioni sul DMR, modalità di trasmissione che non conosco ma che mi piacerebbe valutare.


Sono alla ricerca anche solo di impressioni di uso, etc.


Grazie
Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000

Online IK1ODO

  • *
  • 5.668
  • Don't Panic
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #1 il: Mer 11/01/2017, 14:13 »
Non ne so molto... non chiedere a me :)
Mi pare che sia una tecnologia proprietaria, come il D-STAR, e se è così ha tutta la mia disapprovazione.
It is difficult to make predictions, especially about the future (Niels Bohr)

Offline RikyUnreal

  • SpaceHumor & IU4APB
  • *
  • 4.554
  • Deeply Fallen In Love
    • http://www.facebook.com/RikyUnreal
    • https://plus.google.com/113216210094336701508
    • @RikyUnreal
    • Il mio sito
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #2 il: Mer 11/01/2017, 14:33 »
Qualcuno in sezione (a Modena) ha messo su un ripetitore D-STAR per trappolarci sopra, ma per il momento è un mondo che proprio non mi interessa e ne so veramente poco.
  

Offline McHammer

  • *
  • 1.160
    • @iw2kwd
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #3 il: Mer 11/01/2017, 15:00 »
D-Star e DMR sono due modalità di trasmissione digitale indipendenti.
A quanto letto, il DMR è più "professionale" del D-Star, ed io, non avendo nessun apparato che opera in digitale, vorrei provare uno di questi due modi.


Il top sarebbe operare in onde corte, ma prima cosa dovrei cambiare casa...
Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000

Online IK1ODO

  • *
  • 5.668
  • Don't Panic
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #4 il: Mer 11/01/2017, 16:00 »
vabbè, ma collegarsi ad un ripetitore digitale e in pratica telefonare gratis... mah!
Voglio dire, se vuoi scambiare quattro chiacchiere prendi un Baofeng da 40€ e vai sui ripetitori analogici in VHF o UHF. Salvo essere maniaci di reti, sottoreti, gruppi, switching, dorsali... ecc ecc.
It is difficult to make predictions, especially about the future (Niels Bohr)

Offline McHammer

  • *
  • 1.160
    • @iw2kwd
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #5 il: Mer 11/01/2017, 16:08 »
Sarà, ma io sui ponti in VHF e UHF trovo sempre meno gente.


Trasmetteranno tutti in onde corte...

Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000

Online IK1ODO

  • *
  • 5.668
  • Don't Panic
    • https://www.facebook.com/marco.bruno.927980
    • https://plus.google.com/113260597352108277456/posts
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #6 il: Mer 11/01/2017, 16:33 »
Allora compera uno di quegli affari in DMR e prova. Credo costino pure poco. Oppure prova con una chiavetta RTL-SDR e un programma di decodifica, così vedi chi c'è e cosa dicono.

edit http://www.rtl-sdr.com/rtl-sdr-radio-scanner-tutorial-decoding-digital-voice-p25-with-dsd/
It is difficult to make predictions, especially about the future (Niels Bohr)

Offline McHammer

  • *
  • 1.160
    • @iw2kwd
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #7 il: Mer 11/01/2017, 18:47 »
Ottima idea!!!
Non avevo pensato alla chiavetta SDR.


Grazie Marco
Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000

Offline Spacewalker

  • "Se sale, prima o poi scende"
  • *
  • 5.796
    • spacewalker.it
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #8 il: Lun 16/01/2017, 22:05 »
Ciao io sto "sperimentando" il D-Star con un portatile Icom Id-31E (quindi solo UHF) e da circa 3 settimane mi sono avvicinato al DMR. Mi sono documentato e mi sono attrezzato con un "cinese" un Tytera MD 380,  l'apparato che ha permesso il boom del DMR in quest'ultimo anno per via del suo costo molto basso rispetto ai mostri sacri (Motorola e Hytera) e per il fatto che il firmware è stato in qualche modo "rimaneggiato" da alcuni OM russi aggiungendone delle potenzialità estremamente interessanti che lo rendono un vero laboratorio.
Tieni conto che "per poter utilizzare un apparato DMR in campo radioamatoriale è necessario oltre che essere radioamatori, ottenere un codice identificativo internazionale univoco, che viene rilasciato a seguito di una richiesta. A differenza di altri sistemi digitali dove la nostra identità viene inserita nella programmazione della radio attraverso la scrittura del nominativo radioamatoriale, qui invece è necessario abbinare al nostro nominativo un codice numerico di 7 cifre, le quali hanno un significato ben preciso."
Serve poi dotarsi si un apparato radio DMR che da solo non serve a niente in quanto va programmato. E qui è necessario avere un pò di conoscenza di come funziona il DMR (Talk Group, zone ecc...) e per questo ti rimando ai vari siti che penso tu abbia già visto.
Per il D.Star serve solo registrarsi ad un gateway (serve solo una registrazione) e poi si può cominciare a fare QSO anche in digitale; il GPS inserito nelle radio (come la mia per esempio) ti aiuta ad identificare il ripetitore D-Star più vicino e impostare la radio di conseguenza
Per ultimo, con il DMR puoi collegarti sia a ripetitori e reflector D-star che ai ripetitori Fusion C4FM del mondo Yaesu ...
« Ultima modifica: Lun 16/01/2017, 22:37 da Spacewalker »
Dario Frigerio
Astrofili Deep Space Lecco - Member
ISAA Member
"It's called life support gear remember, you are NOT supposed to die in it"

Offline McHammer

  • *
  • 1.160
    • @iw2kwd
Re:Post per Radioamatori
« Risposta #9 il: Mar 17/01/2017, 09:18 »
Grazie Spacewalker,
avevo individuato anche io nel Tytera MD 380 o nel Retevis RT3 un entry level ideale.


Ho richiesto questa mattina l'ID, dopodichè ordinerò la radio e cercherò di dare il via alle "danze"...


Grazie per la spiegazione.
Socio ISAA n° 094 - Utente ForumAstronautico n° 1000