Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

STS-123 FD9

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.018
  • Ringraziato: 12 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
STS-123 FD9
« il: Mer 19/03/2008, 11:04 »
Giornata in via di conclusione, passata al lavoro sulla ISS e su Endeavour.
Le attività svolte oggi sono iniziate con lo spostamento di Dextre nella sua posizione per ora definitiva, ovvero agganciato al laboratorio Destiny.
Successivamente è stata la volta della piattaforma SLP che è stata riposizionata da Gregory Johnson, Garrett Reisman e Leopold Eyharts all'interno della stiva dello Shuttle. Con essa si era stivato Dextre durante il viaggio di andata.
Al termine di una giornata di intenso lavoro per il Canadarm2, il braccio è stato infine riposizionato nella piattaforma mobile sui tralicci della ISS.
Sono state prese anche alcune decisioni nella giornata odierna per il resto della missione, il cuscinetto che sarebbe stato installato sul SARJ durante la EVA 5 non verrà montato per ritentare l'aggancio dell'esperimento MISSE-6 che non è stato possibile fissare durante la EVA di ieri sul laboratorio Columbus.
Il ricambio verrà lasciato sulla ISS e sarà probabilmente una EVA dell'equipaggio della prossima missione shuttle a copiere il lavoro che ha priorità molto bassa, dovuta all'impossibilità di muovere il SARJ in tempi stretti.
Il cuscinetto era stato prelevato in una missione precedente per analisi a terra e questo è il ricambio da installare al suo posto.
All'equipaggio, dato il grande anticipo con cui hanno eseguito tutti i lavori, è stato concesso un periodo di riposo domani mattina e per la rimanente giornata di oggi.
Gli unici problemi riscontrati nella giornata odierna sono in un comando inviato ad un giunto di Dextre che si è mosso dalla parte opposta alla richiesta fatta. Il problema dovrebbe essere abbastanza facilmente risolvibile con una patch nel software di controllo, individuando l'insorgere del problema probabilmente in un segno errato nel programma.
Oggi è stato anche possibile osservare l'ATV per la prima volta dalla ISS, era ad una distanza di circa 100 miglia indietro, in avvicinamento.
Il problema di condensa rilevato ieri non sembra essersi aggravato, anzi non dovrebbe suscitare ulteriori inconvenienti dopo che l'asciugamano arrotolato sulla zona interessata è rimasto asciutto e il sistema di condizionamento non ha subito limitazioni.
Il trasferimento dell'ossigeno dallo Shuttle alla ISS è stato annullato viste le abbondanti riserve già a bordo della Stazione.
Domani giornata quasi completamente "off duty", solo in serata si riprenderà con la preparazione della EVA-4 con le abituali procedure.
« Ultima modifica: Mer 19/03/2008, 11:07 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it