Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

"Off nominal landing" per Soyuz TMA-11, equipaggio in buone condizioni

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lem

  • *
  • 3.974
  • Stereomaker.... pare!
    • https://www.facebook.com/roberto.beltramini
    • https://plus.google.com/u/0/+RobertoBeltramini/posts
    • @Lem3D
    • Gruppo Astronomico Viareggio
Sarò più prolisso di Luca:
Mah! :scream:
« Ultima modifica: Dom 20/04/2008, 19:02 da Lem »
Lo spazio in 3D: http://space-3d-images.blogspot.com
Gruppo Astronomico Viareggio: http://www.astrogav.eu/
Socio SSI - Societa Stereoscopica Italiana
 

Avevo letto di questa cosa, ma descritta come una specie di "fuori onda" intercettato dai media.
Invece l'ha addirittura dichiarata Perminov?
Ha trovato il modo di far parlare di sè, non c'è che dire.

Mah...
"They say every atom in our bodies was once part of a star. Maybe I'm not leaving... maybe I'm going home."
 

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.052
  • Ringraziato: 21 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Avevo letto di questa cosa, ma descritta come una specie di "fuori onda" intercettato dai media.

Esatto queste erano quelle di ieri al MCC... (che però non riesco a ritrovare) probabilmente qualche commento fatto per errore a microfoni aperti... e non conoscendo il contesto o il tono sarebbero anche state passabili, anche perchè pare che il MCC di Mosca sia solitamente più "aperto" e goliardico della controparte USA...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

Che tristezza certi commenti .. :kissing_heart:
Notizie dallo spazio su www.astronautinews.it !
Iscriviti a ISAA !
 

Offline Monzi

  • AstronautiCASTer
  • *
  • 3.182
  • Absit iniuria verbis.
    • Astrogation
Di solito erano i marinai a non volere le donne a bordo!  :stuck_out_tongue_winking_eye:

Chissà che non si riesca a fare un equipaggio di 3 donne per la TMA-13...  :stuck_out_tongue_winking_eye:
Luigi Morielli

Socio e Consigliere ISAA.
...raise your sight... Astrogation
 

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.052
  • Ringraziato: 21 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Di solito erano i marinai a non volere le donne a bordo!  :stuck_out_tongue_winking_eye:

E' proprio questa la tradizione da cui è nato tutto... donne su una nave (spaziale)...
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

Offline paolo137

E pensare che a parita' di cervello una donna pesa il 20% in meno di un uomo: un bel vantaggio se ogni chilo da mandare in orbita costa decine di migliaia di €/$!
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Oddio, che le donne abbiano qualche problema in parcheggio è risaputo... :bi:

Ok, fine off-topic...
Ovviamente il commento dei russi è demenziale, soprattutto considerando il fatto che in epoca sovietica le donne hanno dato un apporto enorme alle forze armate, direttamente in prima linea.

   Salute e Latinum per tutti !
“La ragione ed il senso di giustizia mi dicono che vi è maggior amore per l’uomo nell’elettricità e nel vapore di quanto ve ne sia nella castità e nel rifiuto di mangiare carni”.
Anton Pavlovic Checov
 

Chissà che non si riesca a fare un equipaggio di 3 donne per la TMA-13...  :stuck_out_tongue_winking_eye:
In era sovietica era stata progettata una missione Soyuz con un equipaggio di 3 donne.


Paolo Amoroso
 

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.052
  • Ringraziato: 21 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Prime indiscrezioni da un'intervista ad Andre Kuipers sulle cause dell'anomalia, il problema non avrebbe nulla a che fare con i precedenti episodi, ma sarebbe ben più preoccupante se fosse confermato.
La capsula pare abbia avuto problemi al momento della separazione fra i moduli e abbia affrontato la prima parte del rientro con la parte "arrotondata" nel senso del moto anzichè con lo scudo termico, provocando un rapido aumento della temperatura interna e probabilmente fumo a bordo (da approfondire perchè Yi So Yeon aveva descritto il solito fumo che entra dopo l'atterraggio provocato dall'erba bruciata e potrebbe anche essere riferito a questo o invertite le cause).
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

La capsula pare abbia avuto problemi al momento della separazione fra i moduli e abbia affrontato la prima parte del rientro con la parte "arrotondata" nel senso del moto anzichè con lo scudo termico, provocando un rapido aumento della temperatura interna e probabilmente fumo a bordo [...]
Uno scenario che ricorda Soyuz 5.


Paolo Amoroso
 

Il problema va indagato in profondità. Non basta trincerarsi dietro alla proverbiale affidabilità della Soyuz, occorre invece verificare i problemi al software di bordo che gestisce l'atterraggio e quindi l'entrata in modalità di rientro balistico. Secondo me tutti devono esigere piena chiarezza ai tecnici russi ed alle autorità di Roskosmos, perchè non è possibile che un rientro di questo tipo diventi la prassi. A mio parere lunga vita alla Soyuz, ma noi europei dobbiamo progettare un veicolo autonomo nel medio periodo.
Notizie dallo spazio su www.astronautinews.it !
Iscriviti a ISAA !
 

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.052
  • Ringraziato: 21 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Per la cronoca (ammetto che qui rasentiamo la geek-aggine più assoluta) questi sono il telefono e il GPS che avevano a bordo e che hanno utilizzato, con la loro "storia" di implementazione sulle Soyuz:
http://www.spaceref.com/news/viewnews.html?id=890
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

Offline paolo137

A mio parere lunga vita alla Soyuz, ma noi europei dobbiamo progettare un veicolo autonomo nel medio periodo.

Ovvero, dopo 40 anni i russi hanno ancora problemi e noi, forti dell'esperienza dell'aver costruito un cassonetto dell'immondizia pressurizzato che non deve sopportare un rientro (men che meno con gente a bordo) adesso andiamo li' e gli facciamo vedere come si fanno le astronavi :?: :?: :?:
L'ATV e' un bel gingillo, ma le capsule manned sono ancora tutt'altra cosa, secondo me.
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Offline Luca

Prime indiscrezioni da un'intervista ad Andre Kuipers sulle cause dell'anomalia, il problema non avrebbe nulla a che fare con i precedenti episodi, ma sarebbe ben più preoccupante se fosse confermato.
La capsula pare abbia avuto problemi al momento della separazione fra i moduli e abbia affrontato la prima parte del rientro con la parte "arrotondata" nel senso del moto anzichè con lo scudo termico, provocando un rapido aumento della temperatura interna e probabilmente fumo a bordo (da approfondire perchè Yi So Yeon aveva descritto il solito fumo che entra dopo l'atterraggio provocato dall'erba bruciata e potrebbe anche essere riferito a questo o invertite le cause).

Le immagini della capsula pesantemente danneggiata dal plasma del rientro sono abbastanza preoccupanti. Non trovate?? :kissing_heart:
Sembrano confermare questa ipotesi... :scream:
Luca Frigerio
 - Socio e Consigliere ISAA
 - STRATOSPERA PROJECT Supporter
 

Offline Spock

  • *
  • 1.324
Ovvero, dopo 40 anni i russi hanno ancora problemi e noi, forti dell'esperienza dell'aver costruito un cassonetto dell'immondizia pressurizzato che non deve sopportare un rientro (men che meno con gente a bordo) adesso andiamo li' e gli facciamo vedere come si fanno le astronavi :?: :?: :?:
L'ATV e' un bel gingillo, ma le capsule manned sono ancora tutt'altra cosa, secondo me.

Io la vedo da un punto di vista diverso: quando si ha un programma importante come quello della ISS, non ci si può affidare ad un solo sistema di trasporto, e l'esperienza dello shuttle lo dimostra appieno. Quando quest'ultimo sarà ritirato, penso che sia imperativo avere un sistema alternativo alla Soyuz, anche se competere in affidabilità con questa leggendaria capsula rimane un'impresa ardua. Tutto questo senza contare i vantaggi strategici a lungo termine che l'Europa avrebbe dal possedere un suo veicolo manned.
Lunga vita e prosperità

Spock




 

Offline paolo137

Tutto questo senza contare i vantaggi strategici a lungo termine che l'Europa avrebbe dal possedere un suo veicolo manned.

Sono d'accordo su tutto, ma sottolineo la parola che ha usato: strategici, ovvero di lungo termine.
Prima che l'Europa possa avere un mezzo manned che possa anche solo paragonarsi per affidabilita' alle soyuz, la ISS avra terminato da un bel pezzo la sua vita operativa.
« Ultima modifica: Mar 22/04/2008, 11:47 da paolo137 »
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM
 

Le immagini della capsula pesantemente danneggiata dal plasma del rientro sono abbastanza preoccupanti. Non trovate?? :kissing_heart:
Sembrano confermare questa ipotesi... :scream:

Appena ho visto questa immagine ho pensato anche io la stessa cosa.
In effetti rispetto ad altri rientri, tipo quello della TMA-8 o della TMA-7, i danni da calore sembrano più estesi e profondi, anche se non di moltissimo.
Fa impressione soprattutto quello che sembra essere un distacco del rivestimento metallico intorno al collare del portello anteriore.
Tali danni potrebbero comunque essere stati causati dalle più alte temperature che si raggiungono durante un rientro balistico, anzichè dallo "scenario Soyuz-5" che sembra prospettarsi.
Le immagini di un altro rientro balistico, quello della TMA-1, sembano mostrare danni simili, anche se la bassa definizione non consente un confronto adeguato.
"They say every atom in our bodies was once part of a star. Maybe I'm not leaving... maybe I'm going home."
 

Offline albyz85

  • "Space isn't so far - it's only an hour's drive if your car could go straight up."
  • *
  • 16.052
  • Ringraziato: 21 volte
    • https://www.facebook.com/alberto.zampieron
Tutto questo senza contare i vantaggi strategici a lungo termine che l'Europa avrebbe dal possedere un suo veicolo manned.

Sono d'accordo su tutto, ma sottolineo la parola che ha usato: strategici, ovvero di lungo termine.
Prima che l'Europa possa avere un mezzo manned che possa anche solo paragonarsi per affidabilita' alle soyuz, la ISS avra terminato da un bel pezzo la sua vita operativa.

Non sono d'accordo le capacità industriali ci sono eccome in Europa e come è più volte stato detto non averlo fatto fino ad ora non significa non averlo potuto fare... ora è arrivato il momento in cui si opterà per un mezzo proprio e credo che se la vita della ISS proseguirà oltre il 2016 potremmo anche vederlo agganciato alla Stazione anche se il suo utilizzo sarà nella fase successiva.
Poi occhio a decantare troppo la Soyuz, certo è un ottimo mezzo con una buona affidabilità ma i dati sono interpretabili... ha il record di missioni consecutive senza incidente superato solo da questa missione e fino ad ora detenuto dallo shuttle... gli incidenti mortali sono stati due, esattamente come quelli dello shuttle, la percentuale di morti provocati rispetto alle persone totali trasportate anche questi sono a grande vantaggio dello shuttle... quindi i numeri sono anche interpretabili a fronte delle "leggende" di una Soyuz più affidabile...

Le immagini della capsula pesantemente danneggiata dal plasma del rientro sono abbastanza preoccupanti. Non trovate?? :kissing_heart:
Sembrano confermare questa ipotesi... :scream:

Appena ho visto questa immagine ho pensato anche io la stessa cosa.

Esatto, ma come dici è difficile capire da cosa siano provocati, se da un rientro anomalo o un rientro balistico...
« Ultima modifica: Mar 22/04/2008, 11:23 da albyz85 »
Socio ISAA - Tessera n. 002


www.astronautinews.it
 

Offline paolo137


Poi occhio a decantare troppo la Soyuz, certo è un ottimo mezzo con una buona affidabilità ma i dati sono interpretabili... ha il record di missioni consecutive senza incidente superato solo da questa missione e fino ad ora detenuto dallo shuttle... gli incidenti mortali sono stati due, esattamente come quelli dello shuttle, la percentuale di morti provocati rispetto alle persone totali trasportate anche questi sono a grande vantaggio dello shuttle... quindi i numeri sono anche interpretabili a fronte delle "leggende" di una Soyuz più affidabile...

E' proprio per questo che non credo all'ipotesi ESA in tempi inferiori ad almeno 20 anni: se NASA e Russi con i decenni di esperienza accumulata e budget ben piu' consistenti (almeno la Nasa) continuano ad avere problemi, proprio non capisco come potremmo noi europei partire non dico da zero ma quasi (perche' sul rientro atmosferico ne sappiamo quanto quelli di Wikipedia), con pochi soldi, e in quattro e quattr'otto sfornare un mezzo migliore.
Perche' di questo si tratta: sono sicuro che una capsula possiamo tirarla fuori in breve tempo, ma una per cui valga la pena di buttare la Soyuz  :?: [-X
Death Wears Bunny Slippers
Il tenente Ripley non era sul LM