[0901-RKA] La Russia bloccherà il turismo spaziale dopo il 2009.

Con l’espandersi del numero di membri degli equipaggi dell’ISS da tre a sei astronauti, fatto che si compirà entro la fine del 2009, l’Agenzia Spaziale Russa ha dichiarato per mezzo del suo Direttore Anatoly Perminov che dopo il 2009 non ci saranno più voli commerciali russi verso la Stazione Spaziale Internazionale.
Perminov ha spiegato inoltre, che gli ultimi due voli commerciali saranno quello di Charles Simoniy (al suo secondo viaggio verso l’ISS), il prossimo mese di Marzo, e quello di un cosmonauta kazako, il prossimo autunno. A tal proposito, recentemente la Kazakh National Space Agency ha dichiarato che un cosmonauta kazako volerà verso l’ISS il prossimo mese di Ottobre.

Perminov ha anche sottolineato il fatto che la Russia, a dispetto della crisi finanziaria globale in atto, non intende cancellare alcun lancio di quelli programmati per il 2009.

In precedenza, la società Space Adventures, che gestisce le prenotazioni e l’organizzazione dei voli turistici sulle Soyuz, aveva richiesto alla Roscosmos il noleggio di un intero volo spaziale per i propri clienti, e tale volo sarebbe stato comunque gestito dall’Agenzia Spaziale russa.
Alla luce della sopra riportata dichiarazione di Perminov, la possibilità che la Space Adventures possa noleggiare una Soyuz tutta per sé è in forte dubbio.

Beh non è detto…
Qui

Dice che non ci saranno voli commerciali verso la ISS, ma magari i clienti della Space Adventures si “accontentano” di un volo in orbita “reale” (non come quelli della Scaled, di cui io mi accontenterei ugualmente) senza aggancio alla ISS, pagando di meno ovviamente… :stuck_out_tongue_winking_eye:

Sicuramente un volo di una Soyuz slegato dal contesto ISS sarebbe teoricamente possibile, selezionando turisti disposti a rinunciare alla Stazione…

Credo ad ogni modo che i voli turistici fin’ora svolti dai russi, abbiano avuto comunque una doppia valenza: ragranellare soldini e, al tempo stesso, mantenere fede agli impegni con gli altri partners internazionali dell’ISS, effettuando i cosiddetti voli “Taxi”.
Quindi bisognerà vedere se il prezzo di un seggiolino per un volo di una Soyuz fine a sè stesso sarà lo stesso di quello pagato dagli altri turisti, in secondo luogo, bisognerà vedere se i russi saranno disponibili a consegnare, seppur in affitto, una Soyuz, a cosmonauti non apartenenti all’RKA, con tutte le problematiche del caso…

Staremo a vedere.

Intendevo proprio questo :wink:

Beh, credo che di gente disposta a spendere così milioni di dollari/euro ce ne sia.
Per il secondo appunto, non credo che sarebbe affidata a cosmonauti non appartenenti all’RKA, io pensavo ad un volo con un comandante “navigato” e uno o due turisti che sarebbero proprio come dei turisti su un pulman: buoni buoni lì, seduti/galleggianti senza toccar nulla e senza far nulla; si fa un bel giretto entro il numero di orbite consentite dalla Soyuz e si rientra sperando bene… :stuck_out_tongue_winking_eye: perchè sinceramente a questi ricconi augurerei (per invidia bella e buona) un bel rientro off nominal con quanti più G possibile :stuck_out_tongue_winking_eye:

Se fossi l’agenzia spaziale russa, farei un pacchetto base con rientro balistico, con possibilità di avere il rientro semiportante come extra a parte :grin: