[1981-03-22] Sojuz-U | Sojuz 39

Date di riferimento

Data di lancio 1981-03-22 14:58:55

Status attuale

Stato attuale SUCCESSO
Probabilità -

Missione

Missione Tipo Orbita
Sojuz 39 Esplorazione umana Orbita bassa terrestre (LEO)

Veicolo spaziale utilizzato

Veicolo Soyuz 39 seriale Soyuz 7K-T 11F615A8 #55
Destinazione Salyut 6

Equipaggio

Nome   Affiliazione Ruolo
Vladimir Dzhanibekov :ru: RFSA Comandante
Jügderdemidiin Gürragchaa :mongolia: RFSA Cosmonauta ricercatore

Rampa di lancio

Nome 1/51 2
Località Cosmodromo di Baykonur, Repubblica del Kazakistan :kazakhstan:
Lanci totali 487

Lanciatore

Vettore Sojuz U1
Produttore Russian Federal Space Agency (ROSCOSMOS) :ru:1 2
Fornitore servizi di lancio Soviet Space Program :ru:1 2
Primo volo
None
Numero stadi 3
Dimensioni altezza: 51,10 m
diametro: 2,95 m
Peso al lancio 313 t
Spinta al decollo - kN
Capacità di carico LEO: 6.900 kg
GTO: - kg
Successi/Lanci totali 694/714 (1 consecutivi)

Caratteristiche veicolo spaziale

Veicolo Sojuz
Primo volo
1966-11-28
Trasporto equipaggi SI
Dimensioni altezza - m, diametro - m
Numero passeggeri Fino a 3 persone
Capacità di carico - kg

Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 12:04 con AstronautiBOT 8.1 - Fonte: LaunchLibrary2 API

Soyuz 39 was the 15th mission to visit the Salyut 6 space station and carried the the EP-9 crew, which visited the long-duration Soyuz T-4 resident crew. The mission began on March 22, 1981, 14:58, launching Commander Vladimir Dzhanibekov and Research Cosmonaut Jügderdemidiin Gürragchaa, the first Mongolian cosmonaut, into orbit. They docked with the station the next day. During their 7-day stay on the station, EP-9 crew conducted Earth observation, material, medical and other experiments, including cosmic radiation research.
The mission concluded with a safe landing back on Earth on March 30, 1981, 11:40:58 UTC.