20 anni di Stazione Spaziale Internazionale


#1

Il 20 novembre 1998 veniva lanciato il primo modulo della Stazione Spaziale Internazionale, Zarya, spinto in orbita da un Proton russo. Aveva così inizio il programma ISS, forse la sfida ingegneristica più complessa della storia dell’astronautica.

Comincerei ricordi e celebrazioni con questo bel video riassuntivo di fonte russa, sottotitilato in inglese, ricco di tante immagini inedite.


#2

Le ho dedicato quasi 10 anni della mia vita, e anche se l’ho lasciata di mia volontà, tuttora un po’ mi manca…
Tanti auguri ISS :heart_eyes:


#3

Il contributo di ASI Tv (con un errore madornale al minuto 1:01).


#4

Per celebrare i 20 anni della ISS ESA ha pubblicato questo timelapse di 15 minuti, fatto con oltre 21.000 foto, tutte scattate dal comandante Gerst, che mostrano due orbite intere.


Soyuz MS-09 / Expedition 56 Mission Log
#5

Alexander Gest ha twittato una curiosa foto di una custodia di micro floppy disk da 3.5" che ha trovato in un contenitore non aperto da molto tempo:

Visualizzando la foto alla massima risoluzione si leggono bene le etichette dei dischetti con l’indicazione del software o dei dati che contengono.

Se interpreto correttamente il nome Shep su un dischetto con l’etichetta Crew Personal Support Data Disk dovrebbe trattarsi dell’astronauta NASA William “Bill” Shepherd, il leggendario comandante della Expedition 1 che raggiunse la ISS nel 2000. C’è anche un Crew Personal Support Data Disk di un certo Sergei, l’altrettanto leggendario cosmonauta Sergei Krikalev che fu uno dei Flight Engineer nella Expedition 1. Un’altra conferma. La custodia, o almeno una parte del suo contenuto, dovrebbe quindi risalire al 2000.

Fra il software sui dischetti di questa capsula del tempo delle tecnologie informatiche del 2000 troviamo anche le Norton’s Utilities per Windows 95/98 e del software (driver?) per dischi rigidi SCSI.


#6

Un altro piccolo contributo, Creo qui un ponte ideale con la nostra discussione di 5 anni fa
che si apre con uno splendido articolo di Matteo Carpentieri, ancora assolutamente valida anche se, ovviamente, non completa letta oggi.


#7

Sarebbe interessante poter provare i dischetti e vedere l’effetto di 18 anni in LEO…


#8

A Friedrichshafen si è festeggiato il compleanno con una conferenza al Dornier museum con l’astronauta tedesco Ulrich Walter ed una vecchia conoscenza del forum

Ovviamente conferenza tutta in tedesco, quindi ho capito più o meno il 50% :stuck_out_tongue:


#9

@Lupin Ma si, a chi vuoi che importi di Kelly e Korienko? :grinning:


#10

Questa mi suona un po’ costruita apposta. Con le centinaia di migliaia di cose a bordo, lui trova i floppy di Expedition 1 per caso proprio in coincidenza con l’anniversario dei 20 anni? :thinking:


#11

Da parte NASA non ho ancora visto produzioni video particolari per celebrare il ventennale della ISS, ma finalmente ieri è stato messo online un bel video nel quale l’attuale equipaggio della ISS ha onorato questo anniversario dal numero tondo con un collegamento in teleconferenza.


#12

Non è quello l’errore :wink:

La commentatrice dice che la Stazione è stata abitata ininterrottamente da almeno tre astronauti. Sappiamo invece bene che fra il 2003 ed il 2009 si sono avuti periodi con soli due astronauti a bordo, i quali sommandoli tutti ammontano a ben 1.125 giorni.


#13

Non ci sarebbero anche i momenti in cui è stata tecnicamente disabitata perché gli astronauti hanno spostato l’unica Soyuz da un boccaporto a un altro?


#14

Certamente! Tali spostamenti sono avvenuti fra il 2001 ed il 2007 lasciando cumulativamente la ISS “disabitata” per 0,17 giorni.


#15

Il tweetdi Samantha…


#16

… e quello di Luca Parmitano.